Quella cartuccia Epson m'ha tradito

Un utente critica la gestione delle cartucce della Stylus C60 da parte di Epson. L'azienda risponde, spiegando perché le promesse dei suoi prodotti sono mantenute

Roma - Cara redazione di Punto-informatico, vi seguo da molto e fino ad ora non mi ero mai sentito in dovere di scrivervi, in quanto non avevo mai subito particolari ingiustizie come quella che vi sto per raccontare. Personalmente vi ritengo dalla parte della giustizia, e quindi capirete che la situazione che vi sto raccontando non riguarda solo me, ma tutti i possessori di una stampante EPSON, specialmente la C60 (ma credo anche le altre di ultima generazione).

Nel mese di gennaio ho acquistato una EPSON STYLUS C60, e fiero del mio acquisto (solo 118 Euro, per una risoluzione massima di 2880x720 veramente eccezionale), tornato a casa ho installato subito la stampante e l'ho provata.

Bene... dopo la stampa di circa 200 pagine di testo in modalità "normal", e una foto a colori formato A4 in risoluzione 1440dpi, si è accesa la spia dell'inchiostro, che indicava che la cartuccia era ESAURITA e andava sostituita. Mi sono recato in un negozio specializzato e ho chiesto il costo della cartuccia che si aggirava sui 43 Euro, il che mi pare un po' eccessivo per aver stampato la sola roba che ho elencato prima. Così, per far fronte ai problemi del costo eccessivo, ho cercato se esisteva una cartuccia compatibile, oppure dell'inchiostro per ricaricarla (so che in questo modo avrei perso la garanzia, ma il gioco valeva la candela, e inoltre alla EPSON, non deve interessare cosa ci faccio io con la stampante, dal momento che è mia e che se si sciupa il danno lo pago io).
Purtroppo però, gli ingegneri della EPSON hanno pensato bene di impedire l'utilizzo di cartucce rigenerate, o addirittura di rigenerare le stesse (che ricordo ho pagato e quindi sono mie) tramite un Chip protetto da brevetto di cui è impossibile la copia e riproduzione.

Ora, essendo io laureando in ingegneria elettronica (ma ci sarei arrivato lo stesso), ho messo in moto il mio ingegno cercando di capire il principio di funzionamento di quel chip, in modo da aggirarne la necessità (la stampante è mia e ne faccio ciò che voglio).

Infatti, aggirata la protezione del chip, ho reinserito la cartuccia "presunta VUOTA" nella stampante, e con essa ho stampato ben altre 120 PAGINE IN MODALITÀ "NORMAL", e ancora l'inchiostro (che doveva essere finito) non si era esaurito. Quindi ho provato inoltre a stampare una foto in bianco e nero in risoluzione 2880x720 (la massima) e l'inchiostro non è ancora finito!

Quindi in attesa di finire l'inchiostro (quello della cartuccia che secondo la stampante era esaurita) vi scrivo questa email per segnalarvi la cosa e in contemporanea sto scrivendo alla EPSON per segnalare la cosa.
A parer mio mi pare una bella truffa il fatto di dover sostituire una cartuccia ancora piena per almeno 1/3, e per giunta farla pagare ben 43 Euro!
Voi come la pensate?

Marco

Caro Marco, anche noi abbiamo chiesto ad Epson un parere sulla questione e l'azienda ha cortesemente risposto fornendo un quadro chiaro e dando ragguagli sulla propria politica commerciale. Un saluto, la redazione. Di seguito la risposta di Epson.
TAG: hw
175 Commenti alla Notizia Quella cartuccia Epson m'ha tradito
Ordina
  • ...... è la terza volta che provo a descrivere una anomalia diuna Epson, ma pur stando molto al di sotto dei 700 caratteri il messaggio scompare.
    Mi dispiace ma ho utenti in studio. Ci vuole,però, serietà in tutto !
    Saluti.
    non+autenticato
  • io o fregato la epson io o comprato una stampante stilus office 300dx quando la cartuccia era vuota non potevo ricaricarla perche al nuovo cip io o comprato quelle rigenerate la sorpresa che in alto sotto l'adesivo ce un buco o provato ricaricarla quando era esaurita e sorpresa lo ricaricata con la siringa e inchiostro e tutto etornato normale cioe continuo aricaricarle io compro solo l'inchiostro chi lafa la aspetti dice un proverbio cinese questo per la epson
    non+autenticato
  • EP SON troppo furbi, dopo aver comprato 3 stampanti EPSON di cui una multifunzione, sono stato costretto a cambiare marca: prezzi troppo alti per le ricariche: pochi ml di liquido se lo fanno pagare decine di €uri e il chip da loro inserito segnala troppo in fretta l'esaurimento della cartuccia, se provate ad aprirla potete vedere che ha sempre ancora parecchio inchiostro, molto di più di quanto servirebbe a mantenere gli standard di cui parlano nella risposta data alla redazione.
    Di fatto, tramite il chip, la epson lega le mani ai clienti che sono obbligati a rifare il pieno di inchiostro, non quando è necessario, ma ben prima; faccio presente che questi liquidi costano molto di più della benzina delle auto della FORMULA UNO (potrebbe essere interessante sapere perchè) per assurdo, quindi, sarebbe come se RAIKONEN fosse obbligato a fermarsi ai box ogni 5 giri per mantenere il serbatoio bagnato e in pressione!?
    TUTTE BALLE!!!!!!!!!!!!!!!
    TRATTASI DI BU$$INE$$$ INTERNAZIONALE
    FORMATO DA UN CARTELLO DI ALCUNE MULTINAZIONALI
    CHE TRA LORO NON SI PESTANO I PIEDI E CHE
    NESSUNO DEI NOSTRI ADDETTI AI LAVORI VA A CONTROLLARE
    ...DOMANDATEVI IL PERCHE'
    non+autenticato
  • La Epson è maestra nel frodare i malcapitati clienti.
    La mia stampnte epson Stylus photo RX 420 con XP è perfettamente funzionante, mentre con windows Vista   non si attiva lo Status Monitor non consentendo quindi neanche il cambio delle cartucce esaurite.
    Per la Epson il problema si risolve sostituendo la stampante.
    Ma le associazioni dei consumatori usano le stampanti anche loro oppure vivono sulla Luna?
    non+autenticato
  • l'altra questione è che se si usa soltanto il nero si consumano ugualmente le cartucce dei colori e anche se una sola cartuccia finisce non si può stampare senza sostituirla, mentre la stampante canon che avevo prima si poteava usare anche soltanto in nero ed è durata sei anni, piuttosto che comprare altre cartucce butterò la stampante, ne ho già un'altra HP laser in solo nero, quelli della epson non tanto sono ladri quanto mi pare siano miserabili che cercano di arraffare i centesimi, se lo dicessero li aiuterei
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | Successiva
(pagina 1/13 - 62 discussioni)