Moratti, a Milano l'operazione domini

Più di 4mila nomi di strade milanesi sono diventati altrettanti domini internet che sarebbero legati alla campagna elettorale del candidato sindaco Letizia Moratti

Roma - "Letizia Brichetto Moratti si è privatizzata tutto lo stradario pubblico di Milano, ovvero oltre 4mila vie cittadine!", così titola in queste ore Network Games, celebre blog di Beppe Caravita, esperto di cose della rete oltreché giornalista de IlSole24Ore. Il riferimento è ad una pletora di nuovi domini.it che negli ultimi tempi sono stati registrati da un'azienda che farebbe capo a Letizia Moratti, candidata sindaco di Milano.

"I 4mila e passa dominii (tanti ce ne sono sullo stradario Telecom che ho in casa) - scrive Caravita - sono stati aperti dalla Sail, provider del forum della coppa America, come maintainer dei dominii per conto della Al Village Srl (agenzia pubblicitaria milanese)".

I siti costruiti su quei domini assomigliano in tutto e per tutto a quello che si può raggiungere digitando via-desiderio.it, una sorta di blog suddiviso per "grandi temi" che interessano la città (Ambiente, Casa ecc.). Digitando altri nomi a caso, come via Sofocle o via Euripide, si accede a blog del tutto simili, diversi solo nel nome.
Le date di inserimento degli argomenti, da "Traffico" a "Protezione sociale", confermano che l'attivazione di questi blog è recentissima. Su tutte queste pagine campeggia il logo "mettiamoci in comune" che caratterizza anche LetiziaMoratti.it, il sito dedicato dal candidato sindaco alla propria campagna elettorale.

Difficile dire oggi, evidentemente, quali benefici una simile strategia online possa apportare alla candidatura Moratti, ma è certo che già nelle prossime settimane si capirà qualcosa di più: mancano ormai solo pochi mesi al voto.

A stigmatizzare l'operazione è intervenuto ieri tra gli altri il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana. In una nota, ha sostenuto che Moratti si sta comportando come un cybersquatter, ovvero un accaparratore di nomi di dominio: "Tramite una azienda di gestione siti web, dal dominio www.via-torino.it a www.piazza-sanbabila.it la signora Moratti sta prendendo i nomi di tutte le vie, piazze e strade di Milano, con quel suo slogan Mettiamoci in Comune. Altro che mettiamoci in comune, doveva scrivere ciò che è tuo è mio. Senza considerare che se
qualcuno registra quel dominio, ha preso il nome di tutte le via Torino d'Italia. Per compiere una operazione di propaganda, la cybersquatter Moratti si appropria dei nomi delle nostre strade, e questo è inaccettabile".

Cortiana ha anche annunciato di aver già depositato un'interrogazione al ministro delle Comunicazioni e di aver informato sia l'Autorità garante delle TLC che Società Internet "perché siamo di fronte ad una appropriazione di ciò che è pubblico". "È come se qualcuno registrasse le parole che usiamo per parlare - ha continuato Cortiana - Se la Moratti non ci lascia le scuole, le università e le accademie, che grazie a questi anni di suo malgoverno vivono una fase di grande difficoltà, ci lasci almeno le nostre strade e le nostre piazze. Queste iniziative vetrina non aiutano certo la partecipazione".
TAG: domini
120 Commenti alla Notizia Moratti, a Milano l'operazione domini
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)