Sony raggiunge Samsung sulla vetta degli 82 pollici

L'azienda giapponese presenterà al CES di gennaio un televisore LCD che si aggiudica di diritto un posto nell'Olimpo degli schermi

Tokyo (Giappone) ? Ancora pochi giorni di attesa e anche Sony potrà presentare al mondo il suo nuovo TV LCD a matrice attiva da 82 pollici in formato widescreen. Costruito assieme a Samsung, forse per farne il compagno di giochi ideale della sua prossima console PS3 o per guadagnarsi quote di mercato nella fascia dell'home entertainment, il nuovo pannellone non passerà di certo inosservato.

La stessa Samsung poco più di una decina di mesi fa aveva mostrato, al CeBIT di Hannower, un mega-schermo da 82 pollici: due metri di pannello in formato widescreen ad alta risoluzione che ora viene affiancato da Sony per concorrere con Sharp, che per il momento detiene la leadership nelle vendite dei grandi schermi. La competizione potrebbe quindi portare ad un abbassamento generalizzato dei prezzi dei pannelli, o almeno è quello che tutti i consumatori sperano.

Alcune indiscrezioni affermano che il TV LCD in formato monster, sviluppato in joint-venture dalle due aziende, ricorderebbe in maniera inequivocabile il TV gigante di Samsung presentato a marzo. Il grande schermo dell'azienda coreana raggiungeva risoluzioni di 1920 x 1080 pixel e supportava l'alta definizione fino a 1080p. Inoltre, era provvisto di contrasto di 1200:1, luminosità di 600 candele per metro quadro, angolo di visuale di 180 gradi e saturazione cromatica pari al 92%.
Oltre alla grandezza del display e alla tecnologia costruttiva, il nuovo gingillo di Sony potrebbe rassomigliare a quello dell'alleata pure sul versante del prezzo anche se, senza conferme dirette, queste restano soltanto mere speculazioni.

Dario Panzeri
TAG: monitor
1 Commenti alla Notizia Sony raggiunge Samsung sulla vetta degli 82 pollici
Ordina