L'anno nuovo arriva in ritardo

Il 2005 si congederà con un secondo in più. Fugate le preoccupazioni di chi temeva un nuovo millennium bug

Roma - Durerà più del previsto questo 2005 ormai agli sgoccioli. Per la precisione, il minuto prima della mezzanotte, quello che segna l'addio all'anno vecchio e l'ingresso nel 2006, sarà composto da 61 secondi, uno in più della norma.

Una variazione quasi impercettibile per chi in quel momento sarà alle prese con lo spumante da stappare o i fuochi d'artificio da far esplodere, una variazione decisa dagli scienziati del National Institute of Standards and Technology (Nist) americano, "custodi del tempo terrestre". Infatti, l'orario ufficiale viene regolato dagli orologi atomici, sofisticatissimi apparecchi basati sulle vibrazioni di un atomo di Cesio 133. Questi apparecchi hanno rilevato che negli ultimi anni la Terra ha rallentato la sua rotazione intorno al Sole di circa tre millesimi di secondo al giorno.

Lo sfasamento tra il tempo della Terra e il tempo del Cesio 133, causato da una serie di fenomeni atmosferici, viene quindi colmato inserendo un secondo addizionale negli orologi atomici. Nel nuovo millennio non era mai accaduto: l'ultima volta che si era proceduto a questo aggiustamento forzato, tecnicamente detto "leap second", era stato nel 1998.
La manovra è stata resa nota agli organi di informazione solo qualche giorno fa e questo ha creato il timore di un nuovo millennium bug per i dispositivi tecnologici. In questo caso, è stato scritto in questi giorni, sarebbero interessati da un possibile guasto solo i sistemi più sofisticati, come quelli che regolano il controllo aereo. Una preoccupazione che viene ritenuta infondata dagli scienziati statunitensi. La raccomandazione del Nist è emblematica: "Auguriamo a tutti di godere appieno di questa vigilia di nuovo anno più lunga del solito".

Luigi dell'Olio
56 Commenti alla Notizia L'anno nuovo arriva in ritardo
Ordina

  • Me lo domando perche' l'azienda dove lavoro io produce sistemi molto complessi che sono sincronizzati tramite 2 ricevitori (uno fa da backup), se il maltempo mi mangia il segnale questi proseguono con il generatore interno sapendo che la deriva non da' problemi per giorni, ma se per caso il sistema gps va indietro di un secondo tutti i sistemi di automazione vanno in crisi compresi i backup....
    Non vi dico che casini per rendere compatibile il software al cambio fra ora solare a legale e viceversa qualche anno fa....

    Vabbe', casomai saltano le ferie di gennaio.
    non+autenticato
  • ebbene si, il nist che usa windows è in ritardo di un secondo!! Fonte: BBC News
  • "leggete qua" DOVE???
    non+autenticato

  • - Scritto da: TrollSpammer
    > ebbene si, il nist che usa windows è in ritardo
    > di un secondo!! Fonte: BBC News

    Windows in ritardo di un secondo ? E Vista ? Altro che un secondo...
    non+autenticato
  • Sull'articolo si menziona che l'informazione è stata resa nota ai media da poco, mentre si sa già da diversi anni che alla fine del 2005 sarebbe stato aggiunto un secondo!

    mi pare che si sappia già in che anno verrà aggiunto il prossimo, ma di questo non ne sono altrettanto sicuro..basta fare una ricerca su wikipedia Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Sull'articolo si menziona che l'informazione è
    > stata resa nota ai media da poco, mentre si sa
    > già da diversi anni che alla fine del 2005
    > sarebbe stato aggiunto un secondo!

    Può darsi, ma io mi fido solo dei bollettini ufficiali (ftp://hpiers.obspm.fr/iers/bul/bulc/bulletinc.dat).
    L'ultimo è datato 04/07/2005...

    > mi pare che si sappia già in che anno verrà
    > aggiunto il prossimo, ma di questo non ne sono
    > altrettanto sicuro..basta fare una ricerca su
    > wikipedia Sorride

    Sono certo che tu abbia ragione, ma AD OGGI Wikipedia non lo sa ancora (http://it.wikipedia.org/wiki/Leap_second).

    Non solo: nella più ricca versione inglese (http://en.wikipedia.org/wiki/Leap_second), che traduco più o meno testualmente, si dice che "storicamente, i leap seconds sono stati inseriti mediamente ogni 18 mesi" - credo sia una media, visto che ultimamente non avveniva da sette anni - "Dal momento che il ciclo rotatorio del pianeta è imprevedibile nel lungo termine, non è possibile prevedere la necessità di inserire un nuovo leap second con oltre sei mesi di anticipo".
    Forse il fatto di saperlo da qualche anno non è così scontato.

    Ma sappiamo bene che su Wikipedia l'aggiornamento può essere fatto anche... tra un secondo

    ;)


    ==================================
    Modificato dall'autore il 28/12/2005 23.39.49
  • Nell'articolo vi e' un'imprecisazione. Si dice che il secondo in piu' verra' inserito a mezzanotte. Bisorrebe precisare (appunto per la precisione) che non verra' inserito a mezzanotte ora italiana, bensi' alla mezzanotte in ora UTC cioe' alle 01.00 del 1 gennaio ora italiana.

    Tornando a cose piu' da informatica.

    Sia in linux che in Windows/Dos il tempo e' spesso rappresentato come secondi (o 1/20 secondi o simili) a partire da una certa data (1 gennaio 1970 o 1 gennaio 1980 o simili). In questi conteggi si tiene conto anche di questi secondi aggiunti (o tolti) (in inglese leap second)?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 28/12/2005 16.45.06
  • Non vorrei dire stupidate, ma credo che il mio computer ne tenga conto: l'orologio è aggiornato regolarmente con NTP, quindi il famigerato secondo verrà automaticamente messo in conto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non vorrei dire stupidate, ma credo che il mio
    > computer ne tenga conto: l'orologio è aggiornato
    > regolarmente con NTP, quindi il famigerato
    > secondo verrà automaticamente messo in conto.

    La mia domanda era un'altra.

    In moltissime parte (in alcuni campi degli header IP o TCP, nei campi del filesistem dove si mette l'ora dell'ultima modifica, ecc.) devi inserire il tempo come secondi (o 1/20 di secondi, ecc.) a partire da una certa data. Nel calcolo di quanti secondi (o ventesimi di secondo) siano passati dal 1 gennaio 1970 si tiene conto anche di questi secondi aggiuntivi?

    Dubito (visto che non si sanno in anticipo)
  • > Sia in linux che in Windows/Dos il tempo e'
    > spesso rappresentato come secondi (o 1/20 secondi
    > o simili) a partire da una certa data (1 gennaio
    > 1970 o 1 gennaio 1980 o simili). In questi
    > conteggi si tiene conto anche di questi secondi
    > aggiunti (o tolti) (in inglese leap second)?

    No, semplicemente alla prossima sincronizzazione via NTP verranno sincronizzati sul giusto orario.
    p.s. il mio pc perde circa 5 secondi al giorno, quindi non è che ci sia questo grande problema.

    Stefano
  • Ho notato che le condizioni delle stagioni erano più particolari del solito...
    Quindi un giorno sarà 11.7221666... ore?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho notato che le condizioni delle stagioni erano
    > più particolari del solito...
    > Quindi un giorno sarà 11.7221666... ore?

    Boh. Però non esiste più la mezza stagione...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)