Film di Spielberg bloccato dal DRM

Le tecnologie di controllo anticopia sortiscono un effetto boomerang: l'ultima fatica del celebre regista inviata in anteprima a giurati britannici non può girare sui loro player DVD

Londra - Nuovo allarme per i produttori di contenuti sul fronte del DRM (Digital Rights Management), le tecnologie di controllo dei contenuti: l'ultima fatica di Steven Spielberg, Munich, rischia di subire un grosso danno a causa di una gestione fallimentare delle protezioni.

Stando a quanto riportato dal quotidiano britannico Guardian, una preview su DVD del film è stata inviata ai componenti delle giurie BAFTA, la British Academy of Film and Television Arts, che devono visionare una serie di film per scegliere opere degne di essere premiate. Ma il film di Spielberg non possono guardarlo.

A quanto pare, infatti, la preview inviata dal produttore della pellicola, Universal, è stata codificata per la "regione" sbagliata, con il risultato che non può essere letta sulla stragrande maggioranza dei player DVD utilizzati nel Regno Unito.
Per "regione", come noto, si intendono le diverse aree del Mondo che i produttori di DVD hanno selezionato per controllare al meglio la commercializzazione e i tempi di distribuzione dei film. In tutto sono 6 (USA, Canada - Europa, Medioriente, Sud Africa, Giappone - Asia sud orientale - Australia, Centro e Sud America - Africa, Asia, Europa orientale - Cina) e la codifica di protezione impedisce ai player di una regione di leggere DVD pensati per un'altra regione.

Un ostacolo spesso bypassato dagli utenti più smanettoni o da chi può permettersi più di un player DVD ma che ora sta diventando un serio problema per la promozione nel Regno Unito di uno dei film più attesi. Il "bypass" non è infatti alla portata delle giurie BAFTA perché questo genere di preview è confezionata in modo da girare solo su determinati lettori, hardware distribuito da BAFTA ai giurati e pensato per impedire che da quelle preview derivi un traffico illegale di copie masterizzate di film ancora non rilasciati nelle sale. Si tratta di player blindati in cui Munich non gira: secondo i rappresentanti BAFTA l'errore di Universal toglie il film dalla rosa dei "papabili" per le premiazioni ufficiali in UK, destinate ad avere importanti ripercussioni sulla visibilità della pellicola sul mercato.

Munich, che racconta il dramma verificatosi alle Olimpiadi del 1972, culminato con la morte di 11 atleti israeliani, è già stato osannato dalla critica statunitense e rappresenta un potenziale blockbuster per Universal in tutto il Mondo, forse con l'eccezione, visti i fatti, del Regno Unito.
48 Commenti alla Notizia Film di Spielberg bloccato dal DRM
Ordina
  • Chi è causa del suo danno pianga se stesso.

    Ben gli stà.

    Se i Player sono già blindati a che pro metterci anche la protezione del region code ?

    Quella è gente che non si fida neppure della loro madre, pensassero a renderli più economici questi benedetti dvd farebbero l'unica scelta logica possibile.
    non+autenticato
  • sapevo che il dvd conteneva un drm che non ne permetteva l'esecuzione che su particolari lettori dvd... poi anche avendo quello c'era il problema del region code sbagliato.

    Ma il problema numero 1 è che il dvd non veniva neppure riconosciuto dai lettori dei giurati.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sapevo che il dvd conteneva un drm che non ne
    > permetteva l'esecuzione che su particolari
    > lettori dvd... poi anche avendo quello c'era il
    > problema del region code sbagliato.
    >
    > Ma il problema numero 1 è che il dvd non veniva
    > neppure riconosciuto dai lettori dei giurati.

    I problemi sono due mi pare che siano riportati correttamente. Direi pure che chi e' causa del suo mal...
    non+autenticato
  • Questi DVD usati dalle giurie cinematografiche in anteprima, oltre a tutti questi DRM che gli impediscono di vedere il contenuto, hanno anche il filmatino introduttivo con la tiritera che "la pirateria e' reato, e con la faccia da schiaffi di Faletti" ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Questi DVD usati dalle giurie cinematografiche in
    > anteprima, oltre a tutti questi DRM che gli
    > impediscono di vedere il contenuto, hanno anche
    > il filmatino introduttivo con la tiritera che "la
    > pirateria e' reato, e con la faccia da schiaffi
    > di Faletti" ?

    Spero proprio di sì, così se la sorbiscono loro la palla giuridica che "la pirateria è rubare". Perchè palla giuridica? Per il semplice motivo che l'art. 614 c.p. - che è l'articolo del codice che punisce il reato di furto - prevede il non trascurabile dettaglio che il proprietario non acconsenta al furto (altrimenti che furto è?)!

    Ora, alla base del P2P, invece, c'è un altro non trascurabile dettaglio: qualcuno, nella catena degli utenti, ha l'originale, e lo immette in circolazione! Ora, come si fa a dire che chi scarica sta effettuando un "furto"? Il proprietario è stato consenziente a questo furto!

    Ovviamente, il file sharing E' REATO, ma NON E' FURTO: semmai, è proprio violazione del diritto d'autore, ipotesi delittuosa prevista dal (famigerato) art. 171-ter L. 633/41.

    Quello che voglio dire è che le campagne governative dovrebbero essere fatte con maggior cervello: mi chiedo se chi ha fatto quell'orribile sketch si sia mai letto un articolo di legge, o abbia raffazzonato qua e là alla bene e meglio, cercando di fare effetto sul pubblico.

    "Non ruberesti mai un cd", con la mano che ruba un cd da un negozio: ma se il negoziante mi dà il cd e mi fa "tienitelo", come accade nel P2P quando il proprietario del prodotto originale lo condivide?

    Siamo in uno Stato di diritto: invece di informare le persone, educarle al rispetto del diritto d'autore - la cui violazione è reato, ripeto, ma non paragonabile ad un furto, né socialmente né tantomeno giuridicamente - e soprattutto renderle più partecipi delle strutture normative su cui si fonda uno Stato di diritto, si diffonde ignoranza, approfittandosi delle facili generalizzazioni da dare in pasto al c.d. "uomo della strada", ignorante (generalmente) in materia di diritto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Questi DVD usati dalle giurie cinematografiche in
    > anteprima, oltre a tutti questi DRM che gli
    > impediscono di vedere il contenuto, hanno anche
    > il filmatino introduttivo con la tiritera che "la
    > pirateria e' reato, e con la faccia da schiaffi
    > di Faletti" ?

    Si, mi pare di aver letto che l'annuncio compare anche durante la visione del film !

    "Not only that, but when the DVDs are played, despite the fact that all is encrypted, etc., the films are still interrupted by the periodic copyright ownership warnings, as with the pre-Cinea DVDs."

    http://www.boingboing.net/2006/01/09/drm_keeps_spi...
    11237
  • qualle roba li è quella che vedi su dvdscr o sui TS che si trovano in giro prima che il film arrivi al cinema...

    la scrittina sotto con scorre "property of blablabla"

    oppure immagini che ogni tanto diventano in bianco e nero...

    etcSorride

    - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Questi DVD usati dalle giurie cinematografiche
    > in
    > > anteprima, oltre a tutti questi DRM che gli
    > > impediscono di vedere il contenuto, hanno anche
    > > il filmatino introduttivo con la tiritera che
    > "la
    > > pirateria e' reato, e con la faccia da schiaffi
    > > di Faletti" ?
    >
    > Si, mi pare di aver letto che l'annuncio compare
    > anche durante la visione del film !
    >
    > "Not only that, but when the DVDs are played,
    > despite the fact that all is encrypted, etc., the
    > films are still interrupted by the periodic
    > copyright ownership warnings, as with the
    > pre-Cinea DVDs."
    >
    > http://www.boingboing.net/2006/01/09/drm_keeps_spi
    non+autenticato
  • l'articolo parla di una copia che solo dei giurati della beta possono guardare...

    ma non facevano prima a stampare una copia col "bug corretto" e cioé con il codice regionale settato correttamente e rispedirgliela? Forse mi sfugge qualcosa...

    Vedo dei commenti in questo forum dove si parla di copie vendute al pubblico... eppure mi pareva che l'articolo non parlasse di questo ma di una copia speciale di anteprima, che in teoria non é in vendita... ho capito male?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 12/01/2006 10.13.49

  • - Scritto da: xuneel
    > l'articolo parla di una copia che solo dei
    > giurati della beta possono guardare...
    >
    > ma non facevano prima a stampare una copia col
    > "bug corretto" e cioé con il codice regionale
    > settato correttamente e rispedirgliela? Forse mi
    > sfugge qualcosa...
    >
    > Vedo dei commenti in questo forum dove si parla
    > di copie vendute al pubblico... eppure mi pareva
    > che l'articolo non parlasse di questo ma di una
    > copia speciale di anteprima, che in teoria non é
    > in vendita... ho capito male?

    Hai capito bene. Gli altri postano senza leggere la notizia ma solo per trollare Perplesso
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)