Software libero, corso di sicurezza

A Cuneo

Cuneo - Il Gnu/Linux User Group Cuneo (Glug CN), associazione non profit che promuove la diffusione del software libero, ha presentato un corso di livello base sulla Sicurezza informatica tramite soluzioni Open Source.

"Il Software libero - si legge in una nota - è una questione di libertà e non di prezzo, per comprendere il concetto bisogna pensare alla libertà di parola, la libertà che l'utente ha di eseguire, copiare, distribuire, studiare e migliorare il software in suo possesso".

Il corso si terrà a Cuneo presso l' I.T.I.S. Mario DelPozzo, C.so De Gasperi 30, dal 29 Marzo al 24 Maggio, tutti i Mercoledì e Venerdì, dalle ore 20.30 alle ore 22.30.
"A quanti fossero interessati - continuano i promotori - si richiedono una buona padronanza del PC e la conoscenza dei concetti base di linux".
Il corso sarà disponibile per un numero limitato di persone, pertanto per partecipare è richiesta la prenotazione da inviarsi tramite mail a corsi@cuneo.linux.it

Per maggiori informazioni clicca qui
TAG: linux
2 Commenti alla Notizia Software libero, corso di sicurezza
Ordina
  • Ho guardato un po' la suddivisione delle ore e se da una parte apprezzo il buon spazio che si dà al lato della   sicurezza dall'altra trovo mal gestita la parte base. In pratica si faranno 30 ore di corso base dove per 24 ci si limiterà ad introdurre linux ed a far vedere quanto è colorato kde, poi in 6 ore si sparerà uno sprint nella cosidetta parte avanzata che poi altro non è che la gestione del vero linux a manina (la parte realmente utile per imparare: non ci sarà sempre Centro di Controllo KDE a salvare capra e cavoli) per poi assaltare tutto il mondo della sicurezza in linux come dei sistemisti consumati. Insomma delle 30 ore "base" che sanno più di ripasso (ma allora cosa serve l'introduzione a linux ?) forse una decina tornerà utile (e cmq il numero dipende sempre dalla capacità degli studenti) ma in 10 ore si pensa di gettare le basi per comprendere poi tutto quello che sta dietro il mondo della sicurezza informatica ?
    Questo corso mi sa un po' di azzardo ed il rischio è di non trasmettere chiaramente le potenzialità dell'opensource (sempre che non ci si limiti al proselitismo, per quello, data l'aridità delle idee che mandano avanti a mo di disco rotto bastano 2 ore di flebo)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho guardato un po' la suddivisione delle ore e se
    > da una parte apprezzo il buon spazio che si dà al
    > lato della   sicurezza dall'altra trovo mal
    > gestita la parte base.

    I corsi sono 2 e ben distinti, quello base rivolto a che si avvicina da poco all'ambiente opensource, quello di sicurezza dedicato a smanettoni e professionisti....

    >In pratica si faranno 30
    > ore di corso base dove per 24 ci si limiterà ad
    > introdurre linux ed a far vedere quanto è
    > colorato kde, poi in 6 ore si sparerà uno sprint
    > nella cosidetta parte avanzata che poi altro non
    > è che la gestione del vero linux a manina (la
    > parte realmente utile per imparare: non ci sarà
    > sempre Centro di Controllo KDE a salvare capra e
    > cavoli) per poi assaltare tutto il mondo della
    > sicurezza in linux come dei sistemisti consumati.

    Be, direi le prime 24 ore servono a convincere un po tutti che linux non è qulla "bestia nera" di 5-6 anni fa dove era fondamentale lavorare tramite shell, oggi linux può sostituire tranquillamente windows per chi usa solo il pc per scrivere una lettera o fare due calcoli con excel.... Non esiste solo lynx per navigare con linux, ma client come firefox e konqueror ecc ecc ecc


    > Insomma delle 30 ore "base" che sanno più di
    > ripasso (ma allora cosa serve l'introduzione a
    > linux ?) forse una decina tornerà utile (e cmq
    > il numero dipende sempre dalla capacità degli
    > studenti) ma in 10 ore si pensa di gettare le
    > basi per comprendere poi tutto quello che sta
    > dietro il mondo della sicurezza informatica ?

    Non si hanno tutte queste pretese, semplicemente si vuole introdurre/ricordare a tutti alcuni concetti base....

    > Questo corso mi sa un po' di azzardo ed il
    > rischio è di non trasmettere chiaramente le
    > potenzialità dell'opensource (sempre che non ci
    > si limiti al proselitismo, per quello, data
    > l'aridità delle idee che mandano avanti a mo di
    > disco rotto bastano 2 ore di flebo)

    Con questo corso si vuole affrontare l'argomento sicurezza e lasciare ai partecipanti un contatto per approfondire in separata sede gli argomenti che riteranno più opportuni, infatti tramite la comunità dell'associazione sarà possibile chiarire evetuali domane e pianificare nuovi interventi di interesse comune.

    non+autenticato