Un PC che va a card pre-pagate

Microsoft Brasile, in collaborazione con una catena locale di negozi, testerà un sistema di pagamento per PC basato su card: terminato il credito il computer si disattiva

San Paulo (Brasile) - Il virus umanitario continua a diffondersi, fortunatamente. Dopo i notebook economici di Negroponte e i PC low-cost di Intel ecco la soluzione Microsoft per il "digital divide". In collaborazione con una nota catena di negozi brasiliani, denominata Magazine Luiza, l'azienda di Redmond sta portando avanti un progetto di commercializzazione PC che si basa su un sistema di fruizione e acquisto basato su card pre-pagate.

Indirizzato ai ceti meno ricchi della popolazione, i PC saranno disponibili nei negozi Luiza: potranno essere ritirati caricando le card con del credito - come avviene normalmente per quelle dei cellulari. Una volta esaurito, il PC - che dispone di uno slot apposito - smette di funzionare fino alla successiva ricarica. Una volta raggiunto il prezzo di listino, di circa 351 dollari, il computer diventa di proprietà dell'utente e può essere usato liberamente.

Il progetto pilota, portato avanti nel 2005, aveva avuto esito positivo: in quattro giorni erano stati "venduti" ben mille computer. A marzo verrà effettuato un altro test sul campo, e se dovesse dimostrarsi vincente, nel settembre prossimo potrebbe partire la distribuzione in larga scala.
Secondo alcune testate locali potrebbe essere una soluzione per rispondere alle esigenze delle famiglie più povere. I sistemi rateali tradizionali sono decisamente meno elastici da gestire: il mancato pagamento attiva una serie di procedure spiacevoli, come la perdita del bene o il pagamento di interessi.

Non vi sono ancora informazioni dettagliate riguardo alle specifiche tecniche del PC, ma certamente la dotazione software sarà firmata Microsoft.

Dario d'Elia
46 Commenti alla Notizia Un PC che va a card pre-pagate
Ordina
  • una specie di pagamento a rate.

    Mi raccontava uno che una volta lo facevano in Italia per le televisioni.
    Per usarla bisognava mettere dentro una moneta in una scatola, superato il valore del televisore si chiamava un tecnico che sbloccava la TV.

    ciao
  • Bravo Pippo, m'hai rubato l'idea... Peccato che noi stiamo arrivando ad essere al loro livello e che il pc in parecchi già lo comprano a rate qui in Italia...
  • in brasile come in tante parti del mondo c'e' una netta separazione tra poveri e ricchi... il ceto medio praticamente non esiste.

    chi ha bisogno di un computer lo compra e non ha problemi a farlo,
    ma gli altri di sicuro non hanno bisogno di un pc che devono sporattutto pensare a come sopravvivere...
    non+autenticato
  • "certamente la dotazione software sarà firmata Microsoft."

    non c'è dubbio: infatti la specialità del sw della Microsoft è la disattivazione

    non+autenticato
  • rotfl
    non+autenticato
  • Il mio dubbio è quello di tutti quelli che hanno già postato. Se io il pc me lo porto a casa con $1 di credito, lo apro, ci smonto l'accrocchio con lo slot, formattone e via. A meno che non abbia un'integrazione a bassissimo livello con l'hardware. Chissà in quanti avranno avuto questa pensata. Ma, nessuno se ne accorge? Poi ti vengono a pignorare il pc se dopo un tot di tempo non lo "ricarichi"?

    Inoltre c'è anche un'altra cosa che non mi convince. L'idea che una volta raggunto il credito del prezzo della pc questo ti rimane in se non è malaccio, anche se un po' "puzza"...
    Forse sarò cattivo, ma mi sa tanto di sottile azione di marketing strategico camuffata da azione umanitaria.
    Infatti, consideriamo tutti quelli che non possono permettersi un pc in Brasile, questi saranno attrattissimi dall'idea di poterlo "affittare" in questo modo, poi non riusciranno a completare il credito, magari rimarranno senza soldi e il pc gli viene ritirato...

    E intanto Microsoft è riuscita a "dragare" ugualmente soldi a persone che, altrimenti, non avrebbero mai potuto spendere un soldo per le loro licenze... Geniale.

    TAD

    ==================================
    Modificato dall'autore il 20/01/2006 15.11.27
  • ma io la trovo una mossa geniale invece.. cioè, non ho il pc, sono attirato dall'idea e non posso permettermelo perchè non ho lavoro fisso e non posso aprire una pratica di finanziamento, lo porto a casa con 1 dollaro come dici te fornendo i miei dati, lo uso, se mi ci trovo bene, quando avrò di nuovo qualche spicciolo ricarico la card e la uso per continuare a usarlo e così via fin quando mi ci trovo bene, se invece capisco che non mi piace o non fa per me, ci ho rimesso solo un acconto iniziale, considerato come una specie di affitto quindi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma io la trovo una mossa geniale invece.. cioè,
    > non ho il pc, sono attirato dall'idea e non posso
    > permettermelo perchè non ho lavoro fisso e non
    > posso aprire una pratica di finanziamento, lo
    > porto a casa con 1 dollaro come dici te fornendo
    > i miei dati, lo uso, se mi ci trovo bene, quando
    > avrò di nuovo qualche spicciolo ricarico la card
    > e la uso per continuare a usarlo e così via fin
    > quando mi ci trovo bene, se invece capisco che
    > non mi piace o non fa per me, ci ho rimesso solo
    > un acconto iniziale, considerato come una specie
    > di affitto quindi

    Sì ok, infatti ho detto che da un certo punto di vista non è male. Però rimane sempre il fatto che, se per esempio io lo prendo e ci metto 10$, lo suo, poi finisce il credito e lo poso in un angolo in cantina... Dopo un po' di tempo sicuramente qualcuno verrà a ritirarlo e a quel punto sarai costretto a ricaricare la card o a restituirlo...

    TAD
  • > Sì ok, infatti ho detto che da un certo punto di
    > vista non è male. Però rimane sempre il fatto
    > che, se per esempio io lo prendo e ci metto 10$,
    > lo suo, poi finisce il credito e lo poso in un
    > angolo in cantina... Dopo un po' di tempo
    > sicuramente qualcuno verrà a ritirarlo e a quel
    > punto sarai costretto a ricaricare la card o a
    > restituirlo...
    >
    Invece se compri un automobileo un televisore a rate che devi pagare quando scadono e non quando pare a te sei messo meglio. Certa gente criticherebbe MS anche se regalasse pc con velina allegata.
    non+autenticato

  • - Scritto da: TADsince1995
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma io la trovo una mossa geniale invece.. cioè,
    > > non ho il pc, sono attirato dall'idea e non
    > posso
    > > permettermelo perchè non ho lavoro fisso e non
    > > posso aprire una pratica di finanziamento, lo
    > > porto a casa con 1 dollaro come dici te fornendo
    > > i miei dati, lo uso, se mi ci trovo bene, quando
    > > avrò di nuovo qualche spicciolo ricarico la card
    > > e la uso per continuare a usarlo e così via fin
    > > quando mi ci trovo bene, se invece capisco che
    > > non mi piace o non fa per me, ci ho rimesso solo
    > > un acconto iniziale, considerato come una specie
    > > di affitto quindi
    >
    > Sì ok, infatti ho detto che da un certo punto di
    > vista non è male. Però rimane sempre il fatto
    > che, se per esempio io lo prendo e ci metto 10$,
    > lo suo, poi finisce il credito e lo poso in un
    > angolo in cantina... Dopo un po' di tempo
    > sicuramente qualcuno verrà a ritirarlo e a quel
    > punto sarai costretto a ricaricare la card o a
    > restituirlo...
    >
    > TAD

    ESATTO.

  • - Scritto da: TADsince1995
    > Il mio dubbio è quello di tutti quelli che hanno
    > già postato. Se io il pc me lo porto a casa con
    > $1 di credito, lo apro, ci smonto l'accrocchio
    > con lo slot, formattone e via. A meno che non
    > abbia un'integrazione a bassissimo livello con
    > l'hardware. Chissà in quanti avranno avuto questa
    > pensata. Ma, nessuno se ne accorge? Poi ti
    > vengono a pignorare il pc se dopo un tot di tempo
    > non lo "ricarichi"?
    >
    > Inoltre c'è anche un'altra cosa che non mi
    > convince. L'idea che una volta raggunto il
    > credito del prezzo della pc questo ti rimane in
    > se non è malaccio, anche se un po' "puzza"...
    > Forse sarò cattivo, ma mi sa tanto di sottile
    > azione di marketing strategico camuffata da
    > azione umanitaria.
    > Infatti, consideriamo tutti quelli che non
    > possono permettersi un pc in Brasile, questi
    > saranno attrattissimi dall'idea di poterlo
    > "affittare" in questo modo, poi non riusciranno a
    > completare il credito, magari rimarranno senza
    > soldi e il pc gli viene ritirato...
    >
    > E intanto Microsoft è riuscita a "dragare"
    > ugualmente soldi a persone che, altrimenti, non
    > avrebbero mai potuto spendere un soldo per le
    > loro licenze... Geniale.
    >
    > TAD
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 20/01/2006 15.11.27

    Francamente non ci credo. Il primo che compra l'accrocchio, o trova il sistema per taroccarlo e sparge la voce, oppure non trovando sistemi per aggirarlo (ma conoscendo di fama gli smanettoni di qui, ne sarei stupito) sparge ugualmente la voce perché non lo si compri. In entrambi i casi Magazine Luiza farà bene a puntare sui finanziamenti di PC "tradizionali", che chiunque non viva in una favela può permettersi (anche se con tassi di interesse notevolissimi).
  • Ma come funzionerebbe questa cosa?
    C'e' un lettore di carte prepagate da qualche parte, ok, ma come funziona il tutto?

    Che cosa fa questo lettore di card? Avra' all'interno una memoria a scalare, ok, e quando arriva a zero che cosa succede?
    Stacca l'alimentazione?
    Oppure manda un reset alla motherboard?
    O che altro?

    E che cosa mi impedisce di aprire il PC e staccare quel coso?
    non+autenticato
  • magari dei sigilli che se distrutti ti obbligano a versare l'intero importo del pc?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma come funzionerebbe questa cosa?
    > C'e' un lettore di carte prepagate da qualche
    > parte, ok, ma come funziona il tutto?
    >
    > Che cosa fa questo lettore di card? Avra'
    > all'interno una memoria a scalare, ok, e quando
    > arriva a zero che cosa succede?
    > Stacca l'alimentazione?
    > Oppure manda un reset alla motherboard?
    > O che altro?
    >
    > E che cosa mi impedisce di aprire il PC e
    > staccare quel coso?
    >
    Che per prenderlo devi firmare qualcosa deve essere un concetto superiore al livello intellettuale di alcuni esseri.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)