Lettera aperta al ministro Stanca

Tra le mail giunte in redazione riguardanti le ultime iniziative del Dipartimento all'Innovazione ne pubblichiamo una che propone delle alternative all'invio alle famiglie italiane di un libretto informativo sulla Società dell'Informazione

Roma - Egr. Ministro Stanca, mi chiamo Enrico Rubboli, ho letto della sua iniziativa "L'innovazione digitale per le Famiglie" dal sito internet del Dipartimento ed ho appreso dal comunicato stampa che sta preparando l'invio di questo libretto informativo in forma cartacea a 16 milioni di famiglie italiane. Le chiedo cortesemente di risparmiare l'invio di questo materiale cartaceo al mio indirizzo e di destinare il denaro risparmiato a computer per le scuole, che, molto spesso ancora non hanno a disposizione sale informatiche oppure sono costrette ad utilizzare computer obsoleti ed a lavorare in condizioni precarie.

Vorrei ricordarle che molte scuole, così come molti cittadini, vivono in zone non ancora coperte dai servizi di ADSL creando quindi cittadini e scuole di serie A e serie B. Immagino che già sia a conoscenza di questo visto che il suo ministero ha finanziato il progetto http://www.osservatoriobandalarga.it/ sul cui sito può leggere l'analisi dello stato italiano, ed in particolare il fatto che la copertura attuale è intorno al 86% contro la copertura del 100% di altri paesi come Belgio, Svizzera, Germania, Olanda ecc..

Per quanto riguarda i moduli di auto apprendimento informatico per gli studenti (MAIS) che sono pubblicizzati nel libretto, credo che si sarebbero dovuti realizzare conformemente alle specifiche WAI per
l'accessibilità in modo da non discriminarne l'uso ad utenti disagiati. Inoltre, sarebbe stato opportuno adottare nelle esercitazioni strumenti software liberi e non costosi software proprietari, in modo che chiunque avrebbe potuto trarre benefici dall'iniziativa indipendentemente dalla quantità di denaro spesa in strumenti informatici. Vorrei farle presente che esiste un'alternativa libera e gratuita chiamata Open Office che utilizza formati aperti ed è installabile su diversi sistemi operativi (e non limitata ai soli sistemi Microsoft).
Chiudo questo messaggio ricordandole alcune parole di Henry Ford: "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti".

Cordiali Saluti,
Enrico Rubboli

Gentile Enrico
giriamo la tua email al ministro Lucio Stanca che, va però ricordato, è stato il promotore della legge che porta il suo nome e che - anche se perfettibile come molte normative - è pensata proprio per garantire l'accessibilità delle risorse pubbliche in rete.
A presto, la redazione
TAG: italia
36 Commenti alla Notizia Lettera aperta al ministro Stanca
Ordina
  • Egregio Ministro Stanca , le scrive una madre di nome Imbriaco Angela , riguardante a ciò che ho letto che non si possono riportare frasi   sul sito del Papa , perchè sono coperti da diritti di autore Vaticano , mi scusi la mia ignoranza ....ma il Papa è un Padre a noi tutti cristiani , noi che crediamo   in Dio e siamo cristiani , quindi cosa vuol dire diritti di autore   ? se ho capito bene   io dovrei chiedere il permesso   a chi ? e poi se per caso riporto una frase del Papa a parole o nello scritto sono perseguitata per legge da chi ? visto che la Bibbia insegna di divulgare la parola di Dio e di chi opera la sua parola . Quindi ora non ho capito bene e prima che venga perseguita per legge io o chi crede veramente in Dio o chi porta nel cuore chi ha amato Dio , mi scriva e mi spieghi bene , perchè allora posso essere perseguitata per legge anche se nel parlare riporto una frase del Papa . Mi sembra una cosa assurda diritti di autore da parte del Vaticano .Cordialmente la saluto inviandole un cielo di sorrisi e ci informi bene come sono le leggi in internet senò rischiamo   di essere puniti per cose che neppure sappiamo A bocca aperta . Da una mamma scala40
  • Qualcuno ci spiega perché si dovrebbe addebitare al ministro Stanca la mancata copertura dell'adsl in Italia?
    Non è il governo a fare la copertura dell'adsl, ma le compagnie telefoniche, da Telecom ad Infostrada a Tiscali...
    Il governo può incentivare l'acquisto delle adsl, incentivi che negli anni scorsi sono stati dati, ma che hanno favorito soprattutto Telecom Italia.
    Ora, Stanca può avere dei difetti, ma non diamogli colpe che non ha. La Telecom è di Tronchetti, il quale è riuscito ad ottenerla grazie ad una serie di scalate partite da quando Prodi ha dato luogo ad una privatizzazione pasticciata della compagnia nazionale.
    non+autenticato
  • Compito del governo, anche verso le compagnie private che eserciscono servizi di interesse pubblico, è dare dei precisi indirizzi che poi vanno rispettati.
    Se questi non sono riusciti a controlllare il prezzo dell'insalata, figurati cose più impegnative.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Compito del governo, anche verso le compagnie
    > private che eserciscono servizi di interesse
    > pubblico, è dare dei precisi indirizzi che poi
    > vanno rispettati.
    > Se questi non sono riusciti a controlllare il
    > prezzo dell'insalata, figurati cose più
    > impegnative.....
    Non so tu, ma io non vivo in Unione Sovietica. Nonostante ci sia una coalizione che si chiama Unione.
    Caro, ti informo che i commercianti possono fare i prezzi che vogliono. Non esiste alcun governo occidentale che possa obbligar i commercianti ad abbassare i prezzi. Per cui evita di fare disinformazione politica qui.
    Ogni commerciante può pure venderti l'insalata (o le famose zucchine) a 200 euro. Sta a te decdere se ti chedono troppo e a comprare altrove.
    Purtroppo in Italia siamo tutti comodi e spesso si preferisce pagare di più pur di acquistare sotto casa.
    non+autenticato
  • Ribadisco che nessun governo può obbligare le compagnie telefoniche nazionali a coprire l'intero territorio per mezzo di connessioni a banda larga; in taluni casi i governi regionali possono promuovere attività per la realizzazione di tronconi di dorsali a banda larga, utilizzando fondi del governo centrale e della comunità europea, che mai come in questi anni sono stati elargiti da Roma alle Regioni alle Provincie, indipendentemente da quale parte politica amministra tale regione o tale provincia.
    In ogni caso una persona "addetta ai lavori" come il sottoscritto conosce il costo di copertura per chilometro quadro e dunque reputa inconcepibile il fatto che un governo debba sentirsi "obbligato" a garantire tale servizio a tutta la popolazione; è auspicabile che ciò accada ma spendere milioni di euro per fornire una connessione a banda larga ad un abitato con poche unità di famiglie è poco sensato oltre che antieconomico. Portare l'esempio di nazioni come la Svizzara dove basta installare un'antenna WiMax al centro per coprire tutti i cantoni è davvero un esempio da popolino.
    In Italia esistono zone per le quali realizzare una copertura a banda larga (tenendo conto anche dei vincoli paesagistici) è impossibile; purtroppo chi abita in tali zone magari non respira lo smog...
    Affermare che un governo dovrebbe fornire l'ADSL a tutti è come dire che dovrebbe pagarmi la settimana bianca perchè vivo al mare quando in realtà adoro la neve, oppure costruire nei comuni un monumento come il Colosseo per tutti coloro che non possono recarsi a Roma per ammirarlo....
    non+autenticato
  • ...tra l'altro ne ha parlato anche beppegrillo dal suo blog...

    www.beppegrillo.it


    ciao
    Gianni

  • Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa senza fare ORE di fila agli sportelli?

    http://www.servizidemografici.interno.it/cnsd/sett...
    non+autenticato
  • > Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter
    > svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa
    > senza fare ORE di fila agli sportelli?
    C'è gente che la ha dal 2002...tra cui me.
    Non si può dare a tutti nel giro di un paio di anni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter
    > > svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa
    > > senza fare ORE di fila agli sportelli?
    > C'è gente che la ha dal 2002...tra cui me.
    > Non si può dare a tutti nel giro di un paio di
    > anni.

    La sperimentazione dell CIE è pertita nel 1998, mi sembra che 8 annni siano abbastanza o no?

    Ps 2006 -2002 fa 4 anni non due, non sai nemmeno contare
    non+autenticato
  • Avete presente quegli psicologi che vogliono spiegare ai giovani come sono i giovani, cosa pensano, cosa vogliono!?

    Uguale uguale.. Stanca vuole spiegare a noi cos'è un PC, internet e i nuovi media?
    non+autenticato
  • Penso che basta dire Ah! e troverai un mucchio di gente che non è d'accordo. Per essere nel tema, direi che l'era dell'informatica rende più facile fare le ca$$ate, tipo mandare cartelle pazze ai poveri contribuenti che saranno obbligati a fare le file ai vari sportelli per cercare di sopravvivere. A monte non ci dovrebbero essere solo i propri commodacci, altrimenti il progresso di Henry Ford porterà solo inquinamento in più. Occhiolino Occhiolino

  • - Scritto da: ntrac
    > Penso che basta dire Ah! e troverai un mucchio di
    > gente che non è d'accordo. Per essere nel tema,
    > direi che l'era dell'informatica rende più facile
    > fare le ca$$ate, tipo mandare cartelle pazze ai
    > poveri contribuenti che saranno obbligati a fare
    > le file ai vari sportelli per cercare di
    > sopravvivere. A monte non ci dovrebbero essere
    > solo i propri commodacci, altrimenti il progresso
    > di Henry Ford porterà solo inquinamento in più.
    >Occhiolino Occhiolino
    Beh, a me arrivò una cartella esattoriale in cui mi chiedevano 62.000.000.000 di vecchie lire. Il ministro era Visco e su quelle cartelle i sinistri allora al governo costruivano il bilancio dello stato. Un po' come nelle cooperative.
    Merd a gauche, merd a droit...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Avete presente quegli psicologi che vogliono
    > spiegare ai giovani come sono i giovani, cosa
    > pensano, cosa vogliono!?
    >
    > Uguale uguale.. Stanca vuole spiegare a noi cos'è
    > un PC, internet e i nuovi media?
    Caro, guarda che il Ministro Stanca ha lavorato per l'IBM, non è mica un politico. E' un tecnico.
    non+autenticato
  • Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice qualcosa sulle competenze? Specialmente a livello manageriale, ho incontrato persone che non capivano niente di quello che gestivano, ma scrivevano dei business plan favolosi... per i loro superiori!

    E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca non ha fatto molto per dimostrare le sue capacità tecniche...
    non+autenticato
  • > Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice
    > qualcosa sulle competenze? Specialmente a livello
    > manageriale, ho incontrato persone che non
    > capivano niente di quello che gestivano, ma
    > scrivevano dei business plan favolosi... per i
    > loro superiori!
    Se parli di pubblica amministrazione hai ragione. Ad esempio nella magistratura si avanza di grado solo perché si è più ve3cchi e non perché si è stati bravi (poi ci si chiede perché la giustizia non funzioni...). Ma quando entri nelle imprese private è più difficile che questo accada. Può succedere in Italia, magari in quelle imprese fondate dal nonno che vengono amministrate dal nipote che non capisce nulla. Ma questo non accade in imprese internazionalizzate come l'IBM, dove il tuo discorso non ha proprio senso.
    Leggi un po' in rete tutte le credenziali del Ministro Stanca e poi ne riparliamo.

    > E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca
    > non ha fatto molto per dimostrare le sue capacità
    > tecniche...
    Certo che se leggi solo qui...invece di informarti presso gli organi istituzionali...
    leggi quel che è stato fatto...magari pure dall'opuscolo che arriverà nelle case degli italiani. Per affermare che la digitalizzazione della PPAA non esiste...si vede che hai gran bisogno di informarti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice
    > > qualcosa sulle competenze? Specialmente a
    > livello
    > > manageriale, ho incontrato persone che non
    > > capivano niente di quello che gestivano, ma
    > > scrivevano dei business plan favolosi... per i
    > > loro superiori!
    > Se parli di pubblica amministrazione hai ragione.
    > Ad esempio nella magistratura si avanza di grado
    > solo perché si è più ve3cchi e non perché si è
    > stati bravi (poi ci si chiede perché la giustizia
    > non funzioni...). Ma quando entri nelle imprese
    > private è più difficile che questo accada. Può
    > succedere in Italia, magari in quelle imprese
    > fondate dal nonno che vengono amministrate dal
    > nipote che non capisce nulla. Ma questo non
    > accade in imprese internazionalizzate come l'IBM,

    Davvero, a me sembra che anche in quelle aziende si faccia carrire perché si è sponsorizzati, ho visto troppi bravi tecnici ascvalcati da emeriti imbecilli che "conoscevano" la persona giusta, anche in IBM
    > dove il tuo discorso non ha proprio senso.
    > Leggi un po' in rete tutte le credenziali del
    > Ministro Stanca e poi ne riparliamo.
    >
    > > E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca
    > > non ha fatto molto per dimostrare le sue
    > capacità
    > > tecniche...
    > Certo che se leggi solo qui...invece di
    > informarti presso gli organi istituzionali...
    > leggi quel che è stato fatto...magari pure
    > dall'opuscolo che arriverà nelle case degli
    > italiani. Per affermare che la digitalizzazione
    > della PPAA non esiste...si vede che hai gran
    > bisogno di informarti.
    non+autenticato
  • Ecco il suo courriculum,

    http://it.wikipedia.org/wiki/Lucio_Stanca

    Laureato in Economia e commercio, tecnico, informatico, se conosci altre sue specializzazioni e iter lavorativi, puoi aggiungerle, in fondo quando si diventa uomini pubblici è giusto essere pubblici, che gli altri sappiano con chi hanno a che fare....

    A proposito a veva proposto l'utilizzo dei sistemi Open Source Fan Linux soprattutto nelle P.A. nel periodo in cui si parlava di Sicurezza Informatica diventata per legge obbligatoria come CERTIFICAZIONE, ma poi non se ne è saputo più nulla e le PA continuano a spendere un f...tio di soldi per gli aggiornamenti delle licenze varie di server che si impiantano sempre più e di workstation che vanno sempre meno.

    Senza fare troppi nomi, comunque non occore essere un genio di elettronica, informatica, Telecomunicazioni per diventare il numero uno di una o un'altra azienda prendi per es. Telecom, e poi si vede ...

    Mentre le linee all'estero sono tutte cablate in fibra ottica e ti arrivano fino sotto casa e il cavo di rame è solo quei 300 mt di palazzina o 50 di casa così che puoi arrivare con ADSL a 12 MB e più e vedere la TV senza canone . In Italia il cavo di rame parte dal centralino più distante mezzo aperto e fradicio nelle giornate umide... altro che insegnare ad usare il PC ai ragazzi! Insegnamo agli adulti ad usare la TESTA perchè il PC senza quella fa poco.
    Bravo Enrico i soldi mandali alle scuole per insegnare ai professori e agli alunni ad usare programmi Open Source

    ==================================
    Modificato dall'autore il 25/01/2006 21.08.53
  • La data delle elezioni politiche si appropinqua a grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a nostre spese.....
    Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e spedizione i conti li fate poi da soli...
    non+autenticato
  • > La data delle elezioni politiche si appropinqua a
    > grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a
    > nostre spese.....
    > Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e
    > spedizione i conti li fate poi da soli...
    Guarda che è cosa abbastanza comune.
    Nel 2001, con le elezioni politiche alle porte, il rapporto deficit/pil è schizzato oltre il 3%...ma il c-sx aveva dichiarato di essere ampiamente sotto...parlavano di 0,8%...
    capisco che tutti abbiano la memoria corta, ma è successo solo 5 anni fa...
    E almeno l'opuscolo servirà a chi è disinformato per capire effettivamente cosa questo governo ha fatto per l'ammodernamento del Paese. Letto l'opuscolo ognuno potrà valutare quanto è reale e quanto è propaganda.
    Intanto il buco nei conti del c-sx è stato certificato dall'UE.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > La data delle elezioni politiche si appropinqua
    > a
    > > grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a
    > > nostre spese.....
    > > Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e
    > > spedizione i conti li fate poi da soli...
    > Guarda che è cosa abbastanza comune.
    > Nel 2001, con le elezioni politiche alle porte,
    > il rapporto deficit/pil è schizzato oltre il
    > 3%...ma il c-sx aveva dichiarato di essere
    > ampiamente sotto...parlavano di 0,8%...
    > capisco che tutti abbiano la memoria corta, ma è
    > successo solo 5 anni fa...
    > E almeno l'opuscolo servirà a chi è disinformato
    > per capire effettivamente cosa questo governo ha
    > fatto per l'ammodernamento del Paese. Letto
    > l'opuscolo ognuno potrà valutare quanto è reale e
    > quanto è propaganda.
    > Intanto il buco nei conti del c-sx è stato
    > certificato dall'UE.

    Infatti il buco certificato dall'UE è stato di meno di un quinto di quanto ha urlato l'unto e bisunto, e sotto il suo governo il tren di diminuzione del debito/PIL ha inverito la tendenza da diminuzione a crescita.

    Prova ad informari e non a riportare il catechismo di FI
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)