Pedoporno online, maxiretata internazionale

La polizia nazionale spagnola ha sequestrato decine di forum online dedicati allo scambio di materiale pedopornografico. Sei cittadini spagnoli in manette, oltre 2800 utenti di tutto il mondo coinvolti nell'indagine

Madrid - Il nucleo operativo telematico della polizia nazionale spagnola ha messo a nudo una grande rete di utenti dedita al traffico di materiale pedopornografico. La retata ha permesso alle autorità di sgominare 62 comunità online, frequentate da cittadini europei ed extracomunitari.

L'operazione si è conclusa con l'identificazione di 2870 utenti e l'arresto di sei cittadini spagnoli incensurati ed insospettabili, d'età compresa tra i 23 ed i 50 anni. Le forze dell'ordine si sono avvalse delle segnalazioni online effettuate da utenti anonimi, attraverso un servizio di denuncia telematica messo a punto dalla Brigada de Investigacion Tecnologica di Madrid.

Attraverso il network di Interpol ed Europol, in aggiunta al supporto strategico e logistico di Microsoft, la polizia spagnola è riuscita a scoprire una grande mole di video e fotografie pornografiche con bambini innocenti come protagonisti.
Secondo le fonti ufficiali, gli utenti dei vari forum si mettevano d'accordo sulle metodiche di scambio e gli inquirenti hanno sottolineato che una larghissima parte dei minorenni abusati proviene dai "paesi poveri dell'America meridionale", in particolare Cile e Perù. Il contenuto, ovviamente, era dei più disgustosi: "Alcuni video mostravano persino bebè violentati", si legge in una nota rilasciata dall'agenzia EFE.

I paesi extracomunitari coinvolti nelle indagini sono gli Stati Uniti, il Canada e parte degli stati latinoamericani: Messico, Argentina, Venezuela, Bolivia, Perù, Costa Rica, Guatemala, Colombia, Uruguay, Cile, Brasile, Ecuador, Puerto Rico e Repubblica Domenicana. Figurano inoltre Turchia ed Israele, così come Giappone, Taiwan, Filippine, Australia e Papua-Nuova Guinea.

In Europa, i poliziotti spagnoli sono entrati in contatto con i colleghi di Russia, Svizzera, Germania, Belgio, Francia, Olanda, Ungheria, Islanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania e Svezia. Anche l'Italia figura nella lista.

Il governo spagnolo ha dichiarato che "non ha alcuna tolleranza per questo tipo di crimine, odioso ed infame". Jose Antonio Alonso, ministro degli interni, è risoluto: "La polizia continuerà a combattere, con l'uso di tutte le nuove tecnologie, chiunque possa mettere a rischio il futuro dei nostri bambini".

Tommaso Lombardi
TAG: p2p
29 Commenti alla Notizia Pedoporno online, maxiretata internazionale
Ordina
  • Sarà meglio, no, una bella figona con due bocce enormi... no, vanno a cercarsi foto di bambini e bambine...

    mi fanno pena, un pochino ...
    non+autenticato
  • speriamo soprattutto che bècchino quelli che commettono realmente il crimine, fisicamente.

    è terrificante.Triste
    non+autenticato
  • Secondo te è possibile essere pedofili solo "virtuali"?
  • Quado sento queste informazioni e conoscendo l'andazzo di alcune vicende regionali, mi chiedo sempre se viene considerato il principio di innocenza.

    Chi usa internet, chi non è stato mai tentato almeno una volta a scaricare materiale pornografico cosi per curiosità ...che sia poi pedo-porno o altro non lo sai prima ma solo dopo?

    Oppure chi per caso non ha mai condiviso una cartella con materiale (lecito e personale o famigliare) proprio fotografico...magari per errore perchè voleva scaricarla sul propio portatile...

    Oppure hai condiviso la cartella con foto normali per aumentere i crediti di scaricamento con emule....

    Da questa situazione, in caso malaugurato che il tuo indirizzo mail o la tua connessione sia registrata in un forum o in un sito deprecato - magari senza volerlo o saperlo - , ti ritrovi a dover dimostrare che non sei pedofilo.

    Non è la situazione standard della polizia postale (almeno spero), ma una volta che il nome appare sul quotidiano locale vai a dimostrare che non è vero!!











    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    > Oppure hai condiviso la cartella con foto normali
    > per aumentere i crediti di scaricamento con
    > emule....

    se non ti hanno scaricato roba non hai accumulato un bel niente e dubito che qualcuno ti abbia aumentato i crediti scaricandoti tue foto personali di casa, magari nominate IMG0002 ecc ecc


    non+autenticato
  • Ma guarda che sono ben pochi gli arrestati in rapporto a chi è solo un utente sfortunato o volente, quindi credo che le forze dell'ordine in questo caso facciano davvero della selezione per prendere chi veramente ci vive, scambia e alimenta questo orrore!


    cmq grandi! per una volta sono davvero contento che li abbiano presi!

    ormai il pedoporno va solo via internet, perchè da vigliacchi che sono solo li possono nascondersi!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Chi usa internet, chi non è stato mai tentato
    > almeno una volta a scaricare materiale
    > pornografico cosi per curiosità ...che sia poi
    > pedo-porno o altro non lo sai prima ma solo dopo?
    >

    "Alcuni video mostravano persino bebè violentati"

    non+autenticato
  • non scherzare.... una volta che 'per errore' (come se fosse facile trovarne) incappi in materiale di quel genere lo cancelli disgustato.... a meno che non ti interessi....
    non+autenticato
  • certo che lo cancelli, ma questo non toglie che lo hai scaricato e che quindi verrai indagato, sputtanato e poi ti diranno ops non hai nulla quindi ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non scherzare.... una volta che 'per errore'
    > (come se fosse facile trovarne) incappi in
    > materiale di quel genere lo cancelli
    > disgustato.... a meno che non ti interessi....

    Certo... e come hanno detto ad un mio amico: "sai, noi abbiamo software che fanno apposta per noi che ripristina anche i file cancellati"
    E lui: "si chiama undelete?"
    E loro: "si... come lo sai?"

    LOL

    A parte il fatto che se ho cancellato un file significa che NON lo volevo... ma vi rendete conto il livello di "professionalità" di questa gente?

    Ah fra l'altro... al mio amico non hanno trovato proprio nulla... però intanto lo hanno sputtanato a destra e a sinistra... soprattutto con i suoi familiari che gli hanno dato del "mostro" per mesi... si è persino fatto mesi di domiciliari in cui andavano a rompergli le palle pure di notte per controllare che fosse a casaTriste

    Prima era una persona felice, usciva con gli amici, suonava in un gruppo... ora non ha più nemmeno voglia di uscire di casaTriste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Prima era una persona felice, usciva con gli
    > amici, suonava in un gruppo...

    Jackson five?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Non è la situazione standard della polizia
    > postale (almeno spero), ma una volta che il nome
    > appare sul quotidiano locale vai a dimostrare che
    > non è vero!!

    E anche se riesci a dimostrarlo un ombra di sospetto e di dubbio resterà sempre. Perchè si sa come vanno poi queste cose.
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    non+autenticato
  • Non riesco a ricordare quand'è stata l'ultima volta che hanno arrestato qualcuno che ha violentato un bambino nel mondo reale... non ci riesco proprio...
    Dall'altra, almeno due o tre volte al mese, fanno queste megaindagini su scambi illegali di codici binari... ma nel mondo reale nulla... che strano!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non riesco a ricordare quand'è stata l'ultima
    > volta che hanno arrestato qualcuno che ha
    > violentato un bambino nel mondo reale... non ci
    > riesco proprio...
    > Dall'altra, almeno due o tre volte al mese, fanno
    > queste megaindagini su scambi illegali di codici
    > binari... ma nel mondo reale nulla... che strano!

    Perchè è molto più facile (e fa audience specie sul populino bigotto) prendersela con quelche guardone alluppato di fronte alla foto di una 14enne , piuttosto che andare a perseguire i veri violentatori di bambini.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Perchè è molto più facile (e fa audience specie
    > sul populino bigotto) prendersela con quelche
    > guardone alluppato di fronte alla foto di una
    > 14enne ,
    "Alcuni video mostravano persino bebè violentati"
    non+autenticato
  • sto studiando che negli states gli abusi su minori sono 150000-200000 ogni anno!! ma vi rendete conto?!
    io metterei alla sedia elettrica i produttori e in cura psichiatrica a vita chi guarda!!!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sto studiando che negli states gli abusi su
    > minori sono 150000-200000 ogni anno!! ma vi
    > rendete conto?!
    > io metterei alla sedia elettrica i produttori e
    > in cura psichiatrica a vita chi guarda!!!

    Sì vabbè.. lì c'è MJ che alza la mediaA bocca storta
    Comunque "abusi su minori" significa una sberla.
    Cerchiamo di parlare di cose sensate almeno una volta.
    non+autenticato

  • > Sì vabbè.. lì c'è MJ che alza la mediaA bocca storta
    > Comunque "abusi su minori" significa una sberla.
    Quelli sono indicati come MALTRATTAMENTI

    > Cerchiamo di parlare di cose sensate almeno una
    > volta.
    Ok, inizia pure.
  • Se questi loschi figuri che abusano di minorenni non vengono presi nel mondo reale queste notizie in prima pagina non faranno che alimentare il mio sospetto : Non è altrettanto da criminali utilizzare la scusa del pedopornografia come quella del terrorismo per ledere la privacy dei cittadini ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se questi loschi figuri che abusano di minorenni
    > non vengono presi nel mondo reale queste notizie
    > in prima pagina non faranno che alimentare il mio
    > sospetto : Non è altrettanto da criminali
    > utilizzare la scusa del pedopornografia come
    > quella del terrorismo per ledere la privacy dei
    > cittadini ?

    Personalmente, riferendosi al pedoporno, sono sempre stato per le honey pot... efficaci (nei limiti) ed innocue per le persone normali.

  • - Scritto da: AndreaMilano
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Se questi loschi figuri che abusano di minorenni
    > > non vengono presi nel mondo reale queste notizie
    > > in prima pagina non faranno che alimentare il
    > mio
    > > sospetto : Non è altrettanto da criminali
    > > utilizzare la scusa del pedopornografia come
    > > quella del terrorismo per ledere la privacy dei
    > > cittadini ?
    >
    > Personalmente, riferendosi al pedoporno, sono
    > sempre stato per le honey pot... efficaci (nei
    > limiti) ed innocue per le persone normali.

    Straquoto... ma secondo me non agiscono tramite honey pot perchè gli interessi sono altri (non a caso c'è gente che alla fine delle indagini non c'entra una mazza con il pedoporno - anche se si son dovuti fare giustamente o meno tutta la trafila giudiziaria.....)

    Co le honey pot questi problemi non ci sarebbero, ma poi bisogna vedere se effettivamente prendevano duemila persone (e dunque notiziona) oppure 2 poveri imbecilli di cui nessuno se ne frega...
    non+autenticato

  • Intanto hanno salvato il mondo pero'.
    non+autenticato
  • Io sono contrario ai siti esca.

    Se il sito esca contiene le immagini, beh... per me è da condannare chi l'ha messo in piedi, perchè aumenta il traffico di quel genere di materiale.

    Se il sito esca non contiene immagini esplicite, invece, "chiunque" potrebbe iscriversi senza volerlo , magari perchè non comprende in modo appropriato il contenuto.

    Comunque non credo che sia il caso dell'articolo in oggetto, visto che, cito: "ha messo a nudo una grande rete di utenti"
    Quindi si tratterebbe di infiltrazione in reti esistenti, che è il modo giusto di agire.
    Resta da capire come possano essere così numerosi gli indagati...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io sono contrario ai siti esca.
    >
    > Se il sito esca contiene le immagini, beh... per
    > me è da condannare chi l'ha messo in piedi,
    > perchè aumenta il traffico di quel genere di
    > materiale.
    >
    > Se il sito esca non contiene immagini esplicite,
    > invece, "chiunque" potrebbe iscriversi senza
    > volerlo , magari perchè non comprende in modo
    > appropriato il contenuto.
    >
    > Comunque non credo che sia il caso dell'articolo
    > in oggetto, visto che, cito: "ha messo a nudo una
    > grande rete di utenti"
    > Quindi si tratterebbe di infiltrazione in reti
    > esistenti, che è il modo giusto di agire.
    > Resta da capire come possano essere così numerosi
    > gli indagati...

    Neanche io lo credo, era solo un "pour parler". In ogni caso io invece sono pro degli honey pot. E' vero, aumentano il traffico "del genere" ma forse è più semplice beccare pedofili sprovveduti, perché è di questo che si parla, di sprovveduti. Quelli veramente pericolosi (nulla togliendo a questi monorchidi cerebrolesi) purtroppo non sono così sprovveduti e non fanno mai, o quasi mai, comunella.

  • - Scritto da: AndreaMilano

    > Neanche io lo credo, era solo un "pour parler".
    > In ogni caso io invece sono pro degli honey pot.
    > E' vero, aumentano il traffico "del genere" ma
    > forse è più semplice beccare pedofili
    > sprovveduti, perché è di questo che si parla, di
    > sprovveduti. Quelli veramente pericolosi (nulla
    > togliendo a questi monorchidi cerebrolesi)
    > purtroppo non sono così sprovveduti e non fanno
    > mai, o quasi mai, comunella.

    Mah... io lo vedo un po' come allestire un'enorme tavola piena di pietanze "succulente" e lasciarla incustodita al parco dei barboni...
    Non so se rendo l'idea... una cosa è violare la legge, un'altra essere indotti a farlo.

    Inoltre, da un lato la legge censurerà i siti anche apparentemente in tema, in quanto le immagini potrebbero trasformare chi le vede in esecutore materiale di violenze sui minori (casomai è il contrario)...
    dall'altro mette in piedi siti esca con immagini esplicite?
    Mi auguro di no...
    Altrimenti, secondo la legge stessa, creerebbero nuovi potenziali violentatori, sia fra i fruitori casuali, sia fra coloro che hanno messo in piedi il sito esca (l'avranno pur visto, mentre lo facevano, no?).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: AndreaMilano
    >
    > > Neanche io lo credo, era solo un "pour parler".
    > > In ogni caso io invece sono pro degli honey pot.
    > > E' vero, aumentano il traffico "del genere" ma
    > > forse è più semplice beccare pedofili
    > > sprovveduti, perché è di questo che si parla, di
    > > sprovveduti. Quelli veramente pericolosi (nulla
    > > togliendo a questi monorchidi cerebrolesi)
    > > purtroppo non sono così sprovveduti e non fanno
    > > mai, o quasi mai, comunella.
    >
    > Mah... io lo vedo un po' come allestire un'enorme
    > tavola piena di pietanze "succulente" e lasciarla
    > incustodita al parco dei barboni...
    > Non so se rendo l'idea... una cosa è violare la
    > legge, un'altra essere indotti a farlo.
    >
    > Inoltre, da un lato la legge censurerà i siti
    > anche apparentemente in tema, in quanto le
    > immagini potrebbero trasformare chi le vede in
    > esecutore materiale di violenze sui minori
    > (casomai è il contrario)...
    > dall'altro mette in piedi siti esca con immagini
    > esplicite?
    > Mi auguro di no...
    > Altrimenti, secondo la legge stessa, creerebbero
    > nuovi potenziali violentatori, sia fra i fruitori
    > casuali, sia fra coloro che hanno messo in piedi
    > il sito esca (l'avranno pur visto, mentre lo
    > facevano, no?).

    Argomento complicato a tratti contorto, indubbiamente. In realtà degli honey pot ho solo letto, non so materialmente come siano messi su. E' lapalissiano che se metti una hp per pedofili non metti su Jenna Jameson & Rocco Siffredi... è d'altro canto vero anche ciò che dici tu, se hanno messo su foto pedo incorrerebbero essi stessi nella violazione della norma... ma a questo punto gli infiltrati? Sicuramente sono "costretti" a violare la legge altrimenti come si infiltrano?!?!? argomento complicato.

  • > non metti su Jenna Jameson & Rocco Siffredi... è
    > d'altro canto vero anche ciò che dici tu, se
    > hanno messo su foto pedo incorrerebbero essi
    > stessi nella violazione della norma... ma a
    > questo punto gli infiltrati? Sicuramente sono
    > "costretti" a violare la legge altrimenti come si
    > infiltrano?!?!? argomento complicato.
    Sono scriminati dalla legge 269\98 che prevede espressamente (art.14) l'attività sotto copertura.

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se questi loschi figuri che abusano di minorenni
    > non vengono presi nel mondo reale queste notizie
    > in prima pagina non faranno che alimentare il mio
    > sospetto : Non è altrettanto da criminali
    > utilizzare la scusa del pedopornografia come
    > quella del terrorismo per ledere la privacy dei
    > cittadini ?

    non hai torto, ma non possiamo dimenticare che se c'è mercato e se internet è un mezzo che aumenta la domanda, non va ignorato
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > non hai torto, ma non possiamo dimenticare che se
    > c'è mercato e se internet è un mezzo che aumenta
    > la domanda, non va ignorato


    Hai ragione! Ma questo non deve essere un pretesto per mettere dei bavagli sulla rete o fare delle leggi con le natiche
    Sgabbio
    26178