Gates a Negroponte: usiamo il cellulare

Un telefonino trasformabile in computer, collegato ad una TV e ad una tastiera, può essere più efficace del PC a manovella ideato dal fondatore del Media Lab. Parola di William H.

Davos ? Perché ricorrere ad un PC quando è possibile ottenere risultati migliori e più semplicemente con un cellulare avanzato? Questa l'idea sulla quale si sta baloccando Microsoft in queste settimane, un'idea rivolta ai mercati emergenti e ai paesi in via di sviluppo.

Bill Gates ha dato un'anticipazione della sua idea di cellulare tuttofare al CES di Las Vegas, e ha proseguito il discorso nei giorni scorsi durante una conferenza al World Economic Forum. Craig J. Mundie, vice presidente Microsoft, ha riferito che l'azienda sta portando avanti il progetto. La convinzione è che i telefonini avanzati rappresentino un migliore strumento di alfabetizzazione per i paesi in via di sviluppo. E laddove esistano già reti mobili, anche se in fase di ulteriore sviluppo, anche i problemi di connettività ad internet potrebbero risultare attenuati, soprattutto se posti dinanzi al dover costruire ex novo un'infrastruttura "wired", come previsto da altri progetti.

L'idea Microsoft viene letta in contrapposizione al progettone per un PC da 100 dollari lanciato da Nicholas Negroponte, un progetto che non piace a tutti. A torto o a ragione, c'è scetticismo intorno ai suoi possibili risultati e nonostante l'appoggio dell'ONU molti guardano a progetti alternativi tra cui anche il cosiddetto PC a card prepagate della stessa Microsoft.
Ad aver bocciato l'idea di Negroponte, tra gli altri, anche Intel, che lo ha liquidato come un trabiccolo destinato al fallimento.

"Presto tutti avranno un cellulare" afferma Mundie, in considerazione del fatto che nelle zone già colonizzate dalle tv è molto facile "trasformare" un telefono in un computer, collegandolo ad un televisore con un adattatore e aggiungendo una tastiera. Anche il vicepresidente Microsoft, pur ammettendo di essere "di parte", confessa scetticismo sul progetto di Negroponte, anche se ne condivide l'idea che sta alla base: "E' ammirevole ciò che Nick sta tentando di fare, ma abbiamo molti dubbi sulla sostenibilità del suo progetto".

Proprio Negroponte, peraltro, dichiara di trovare intrigante l'idea di un computer a basso costo basato su un cellulare; e racconta di un esperimento condotto dal suo team del MIT Media Lab, in cui un telefonino viene utilizzato per proiettare su una parete l'immagine di uno schermo e di una tastiera per PC, in grado di recepire il movimento delle dita. L'idea è stata in seguito cassata per mancanza di praticità, e gli sforzi si sono concentrati sul PC low-cost.

Un'idea, quest'ultima, che sembra procedere: Quanta, già produttrice effettiva di un terzo dei laptop venduti nel mondo, ha raccolto prenotazioni per 7 milioni di unità da paesi come Thailandia, Egitto, Nigeria, India, Cina, Brasile e Argentina.

La partita per la colonizzazione dei mercati emergenti è aperta.
TAG: 
38 Commenti alla Notizia Gates a Negroponte: usiamo il cellulare
Ordina
  • Non capisco se questi ricconi hanno il senso del denaro. 100 dollari sono circa 100 euro (200 mila lire), un pc del genere avrebbe mercato nei paesi ricchi, non in quelli poveri.

    Vendetelo qui da noi e sarò il primo a comprarlo, ma in un paese povero gran parte della gente se ha 100 dollari non pensa a spenderli in un pc.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non capisco se questi ricconi hanno il senso del
    > denaro. 100 dollari sono circa 100 euro (200 mila
    > lire), un pc del genere avrebbe mercato nei paesi
    > ricchi, non in quelli poveri.
    >
    > Vendetelo qui da noi e sarò il primo a comprarlo,
    > ma in un paese povero gran parte della gente se
    > ha 100 dollari non pensa a spenderli in un pc.
    Verrebbe fornito alle scuole rurali come sussidio didattico e ai villaggi più isolati come sussidio didattico e mezzo di comunicazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non capisco se questi ricconi hanno il senso del
    > denaro. 100 dollari sono circa 100 euro (200 mila
    > lire), un pc del genere avrebbe mercato nei paesi
    > ricchi, non in quelli poveri.

    Non che conti molto, ma per l'esattezza siamo sulle 160mila "vecchie" lire (83 euro)

    > Vendetelo qui da noi e sarò il primo a comprarlo,
    > ma in un paese povero gran parte della gente se
    > ha 100 dollari non pensa a spenderli in un pc.

    Be', non è che serva proprio un pc per tutti... magari uno per ogni banco di scuola. Ti suona meglio?
    non+autenticato
  • Si bello, una gran figata, ma...

    QUANTO COSTA!??!?!

    La proposta NON è seria, sennò avrebbero detto anche il prezzo.

    Il solito FUFFAWARE di MS per intorbidire le acque. Una roba del tipo "windows for poveracci" che dovrebbe servire a contrastare linux... che ne dite?

    ciao, iced
    iced
    188
  • Mi ricorda quando venti anni fa si usava il Commodore 64 (o il 128, Vic-20, il 16, il plus-4) collegandolo appunto al televisore. Se poi contiamo sul fatto (e credo che questo sia il discorso di Bill -al di là delle opinioni che abbiamo di lui) che i cellulari oggi sono molto più potenti dei commodore dell'epoca, allora il discorso è ben centrato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi ricorda quando venti anni fa si usava il
    > Commodore 64 (o il 128, Vic-20, il 16, il plus-4)
    > collegandolo appunto al televisore. Se poi
    > contiamo sul fatto (e credo che questo sia il
    > discorso di Bill -al di là delle opinioni che
    > abbiamo di lui) che i cellulari oggi sono molto
    > più potenti dei commodore dell'epoca, allora il
    > discorso è ben centrato.

    Il Nokia 6630 costa 200 euro (com modulo di memoria da 64 mega e SENZA tastiera qwerty). Il display è piccolo con risoluzione non eccelsa. Migliori caratteristiche corrispondono a prezzi più elevati.
    Se volessi usare il cellulare di cui sopra per proiettare l'immagine del display, dovrei comunque comprare un aggeggio a parte che non credo costi poco visti i costi dei proiettori rgb. Inoltre voglio vedere dove trovi la parete biannca su cui far agire il proiettore in una capanna
    Diciamo che Zio Bill sta tentando di smerciare licenze di WinXP mobile: con la corruzione che c'è nei paesi in via di sviluppo una busta e tutto si sistema
    non+autenticato

  • ... il pc da 100$ di Negroponte anche ne costasse 300 darebbe fastidio a tutti i produttori di hw e so.

    Basti pensare che ha uno schermo da 7", trovatemi in giro un PC con lo schermo da 7", non esiste, o ci sono gli handtop da 5" tipo oqo o dualcor o si passa ai tablet pc da 9-10". Il 7" è la giusta via di mezzo che farebbe comodo a molti scopi professionali.

    Ci sono molte aziende che sarebbero disposte a spendere anche 500$ per comprare due pc di Negroponte e donarne uno a chi ne ha bisogno.

    Ma Negroponte ha escluso la possibilità che questo pc venga venduto nel cosiddetto primo mondo, secondo voi perchè ?

    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ... il pc da 100$ di Negroponte anche ne costasse
    > 300 darebbe fastidio a tutti i produttori di hw e
    > so.
    >
    > Basti pensare che ha uno schermo da 7", trovatemi
    > in giro un PC con lo schermo da 7", non esiste, o
    > ci sono gli handtop da 5" tipo oqo o dualcor o si
    > passa ai tablet pc da 9-10". Il 7" è la giusta
    > via di mezzo che farebbe comodo a molti scopi
    > professionali.

    Come no trovi il nuovo Toshiba libretto da 7,2' WXGA a soli 2000 euro e zifolaA bocca aperta

    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Come no trovi il nuovo Toshiba libretto da 7,2'
    > WXGA a soli 2000 euro e zifolaA bocca aperta
    >

    Pero' diciamola tutta, nel toshiba ci trovi un procio di qualche ghz e con lettore dvd, mentre il laptop pezzent edition va a manovella ed ha un procio di qualche centinaio di mhz. Il lettore dvd si trova scritto solo in qualche fumetto ovveiamente sempre in formato pezzent edition.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Come no trovi il nuovo Toshiba libretto da 7,2'
    > > WXGA a soli 2000 euro e zifolaA bocca aperta

    > Pero' diciamola tutta, nel toshiba ci trovi un
    > procio di qualche ghz e con lettore dvd, mentre
    > il laptop pezzent edition va a manovella ed ha un
    > procio di qualche centinaio di mhz. Il lettore
    > dvd si trova scritto solo in qualche fumetto
    > ovveiamente sempre in formato pezzent edition.

    Direi che il rapporto prezzo / prestazioni e' decisamente a favore del pezzent.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo

    > Direi che il rapporto prezzo / prestazioni e'
    > decisamente a favore del pezzent.

    Come soprammobile pero'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Come no trovi il nuovo Toshiba libretto da 7,2'
    > > WXGA a soli 2000 euro e zifolaA bocca aperta
    > >
    >
    > Pero' diciamola tutta, nel toshiba ci trovi un
    > procio di qualche ghz e con lettore dvd, mentre
    > il laptop pezzent edition va a manovella ed ha un
    > procio di qualche centinaio di mhz. Il lettore
    > dvd si trova scritto solo in qualche fumetto
    > ovveiamente sempre in formato pezzent edition.

    Vedo che tu conosci molto bene la situazione di dove dovrebbero esser utilizzati questi PC.
    La scelta della manovella è semplicementre dovuta al fatto che in molte zone del mondo (spesso anche in italia) la corrente elettrica NON è garantita, quindi la manovella ti permette, quando non c'è corrente, di utilizzare lo stesso il PC, 10 minuti di manovella garantiscono il funzionamento per oltre un ora e mezza. Certo finché abbiamo "saccenti" imbecilli che parlano solo per dare aria ai denti, senza avere la minima idea di cosa stanno dicendo (e tu sei l'archetipo di questi saccenti) di cazzate del genere ne sentiremo a valanga
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Vedo che tu conosci molto bene la situazione di
    > dove dovrebbero esser utilizzati questi PC.
    > La scelta della manovella è semplicementre dovuta
    > al fatto che in molte zone del mondo (spesso
    > anche in italia) la corrente elettrica NON è
    > garantita, quindi la manovella ti permette,
    > quando non c'è corrente, di utilizzare lo stesso
    > il PC, 10 minuti di manovella garantiscono il
    > funzionamento per oltre un ora e mezza. Certo
    > finché abbiamo "saccenti" imbecilli che parlano
    > solo per dare aria ai denti, senza avere la
    > minima idea di cosa stanno dicendo (e tu sei
    > l'archetipo di questi saccenti) di cazzate del
    > genere ne sentiremo a valanga

    Mi hai appena dato la conferma che quello e' un laptop pezzent edition
    non+autenticato
  • Siete semplicemente dei cafonazzi che non ve ne frega un bell'accidente di ciò che c'è fuori dal vostro mondo... Belli voi con i vostri portatiloni delle palle da qualche mille euro e pussa... Bravi, sono tutti capaci a lavorare con 2000 euro di pc sotto il culetto...e chi non ce l'ha? E il cosiddetto "terzo mondo"??? Per una volta che qualcuno ha voglia di fare, lo pigliate per il fondello...ma che bravi, sempre più intelligenti, MAICROFOTTIZATI DELLE MIE BALLE!!!

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Vedo che tu conosci molto bene la situazione di
    > > dove dovrebbero esser utilizzati questi PC.
    > > La scelta della manovella è semplicementre
    > dovuta
    > > al fatto che in molte zone del mondo (spesso
    > > anche in italia) la corrente elettrica NON è
    > > garantita, quindi la manovella ti permette,
    > > quando non c'è corrente, di utilizzare lo stesso
    > > il PC, 10 minuti di manovella garantiscono il
    > > funzionamento per oltre un ora e mezza. Certo
    > > finché abbiamo "saccenti" imbecilli che parlano
    > > solo per dare aria ai denti, senza avere la
    > > minima idea di cosa stanno dicendo (e tu sei
    > > l'archetipo di questi saccenti) di cazzate del
    > > genere ne sentiremo a valanga
    >
    > Mi hai appena dato la conferma che quello e' un
    > laptop pezzent edition

    No. Semmai è un laptop pover edition. E non c'è nulla di male ad essere poveri.
    Un computer per un pezzente invece lo puoi trovare proprio davanti ai tuoi occhi...

    non+autenticato
  • E DIMENTICAVO: così nel "nostro primo mondo" maicrofott potrà venderci il suo cellulare multimediale con lo schermo da 2 POLLICI al posto del "piccolissimo" portatile con il minuscolo tft da 7 POLLICI e magari a un prezzo piu che sestuplicato... SEMPRE GRAZIE ALLO ZIO BILLO!!!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 31/01/2006 20.38.58
  • Ma per usare un cellulare come PC tocca aggiungergli una tastiera e uno schermo adatti a un uso per periodi più lunghi di quelli necessari a fare un numero di telefono o scrivere un SMS. A quel punto penso venga a costare meno il PC a manovella.
    Usare la TV è una cavolata, la risoluzione e il refresh sono troppo bassi, Bill Gates vuole che i piccoli africani diventino guerci come lui?
    Oltretutto un televisore consuma più del PC a manovella.
    Per non parlare del fatto che un cellulare evoluto con potenza di calcolo paragonabile a un palmare costa un botto di più del PC a manovella.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma per usare un cellulare come PC tocca
    > aggiungergli una tastiera e uno schermo adatti a
    > un uso per periodi più lunghi di quelli necessari
    > a fare un numero di telefono o scrivere un SMS. A
    > quel punto penso venga a costare meno il PC a
    > manovella.
    > Usare la TV è una cavolata, la risoluzione e il
    > refresh sono troppo bassi, Bill Gates vuole che i
    > piccoli africani diventino guerci come lui?
    > Oltretutto un televisore consuma più del PC a
    > manovella.
    > Per non parlare del fatto che un cellulare
    > evoluto con potenza di calcolo paragonabile a un
    > palmare costa un botto di più del PC a manovella.

    Ma pannelli solari no?
    non+autenticato
  • Appena costeranno meno, comunque so che in India governo e fondazioni benefiche forniscono ai villaggi privi di elettricità dei kit di pannelli solari, batterie e lampade a bassissimo consumo per sostituire le lampade a kerosene, che provocano ogni anno svariati incidenti anche molto gravi, nelle scuole serali (i contadini non manderebbero i figli alla scuola diurna per non privarsi del loro aiuto nei campi).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma per usare un cellulare come PC tocca
    > > aggiungergli una tastiera e uno schermo adatti a
    > > un uso per periodi più lunghi di quelli
    > necessari
    > > a fare un numero di telefono o scrivere un SMS.
    > A
    > > quel punto penso venga a costare meno il PC a
    > > manovella.
    > > Usare la TV è una cavolata, la risoluzione e il
    > > refresh sono troppo bassi, Bill Gates vuole che
    > i
    > > piccoli africani diventino guerci come lui?
    > > Oltretutto un televisore consuma più del PC a
    > > manovella.
    > > Per non parlare del fatto che un cellulare
    > > evoluto con potenza di calcolo paragonabile a un
    > > palmare costa un botto di più del PC a
    > manovella.
    >
    > Ma pannelli solari no?


    Certo i pannelli solari di notte funzionano!

    La manovella è indipendente dalle caratteristiche climatiche, i pannelli solari no. I pannelli solari occupano spazio e pesano 100 volte un pc a manovella. Si prega di accendereil cervello prima di postare, fareste più bella figura
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)