P2P, record assoluto di utenti collegati

Lo sostengono le cifre di BigChampagne, secondo cui a gennaio è continuata la crescita già registrata globalmente nel corso degli ultimi mesi. Per ora nessun commento dalle major

Roma - Aumenta di continuo, pur con qualche rallentamento in certi mesi, il numero complessivo di utenti attivi nel peer-to-peer, le piattaforme di scambio che a gennaio 2006 hanno fatto segnare quasi 10 milioni di utenti connessi contemporaneamente in tutto il Mondo.

I numeri li dà BigChampagne, da lungo tempo impegnata nella misurazione dell'audience del P2P. Secondo le rilevazioni dell'azienda, a gennaio si è registrato il record assoluto di utenti, con una crescita di 116mila utenti rispetto al mese precedente. Questo vuol dire che sono connessi simultaneamente alla rete fino a 9.670.552 utenti.

La crescita nella popolarità dei sistemi di scambio negli ultimi due anni e mezzo è per molti versi impressionante. Basti pensare che ad agosto 2003 BigChampagne rilevava un totale di 3.847.565 utenti. Ed è ancora più significativa se si pensa che proprio in questo periodo di tempo si è sviluppato il "grosso" della campagna antipirateria condotta dalle major contro gli abusi commessi via P2P.
Guardando le cifre registrate dall'osservatorio di BigChampagne si nota come l'unico calo da allora registrato nell'utenza globale si sia avuto tra agosto ed ottobre 2004, un calo peraltro modesto, dell'ordine di alcuni punti percentuali, con un'utenza contemporaneamente connessa superiore in ogni caso ai 6,2 milioni di utenti.

Di interesse notare che sebbene negli Stati Uniti si trovino ancora la maggioranza degli utenti, quasi 7 milioni a gennaio, secondo BigChampagne sta aumentando in modo consistente l'uso del P2P al di fuori degli USA.

Si tratta nel complesso di rilevazioni che confliggono con certe prese di posizione assunte dalle associazioni industriali impegnate nella lotta alla pirateria, secondo cui la battaglia legale intrapresa sia contro le società che producono software di scambio che contro i singoli utenti sta dando risultati incoraggianti. L'effetto di queste azioni provocherebbe tuttalpiù un rallentamento nella crescita dell'utenza.

Tutti i dati sono pubblicati da Slyck.com, anche se visualizzabili in un solo formato.
TAG: p2p
41 Commenti alla Notizia P2P, record assoluto di utenti collegati
Ordina
  • Mi fa ridere da morire tutto questo interessamento al numero di utenti che il P2P ha..

    insomma se lo sono voluto, i picchi di questi periodi sono legati a tutta la pubblicità gratuita che i media stanno facendo ai client P2P e al download di file.

    Molta gente, non conosceva i programmi P2P fino a che i media non iniziassero a parlarne a destra e a manca, ovvio che c'e questo interesse ora da parte degli utenti, anche di quelli che non hanno mai scaricato nulla nella loro vita, pensano - "ah si? potevo scaricare musica senza comprarla? facciamo una prova" - e provano, tanto pensano, - "figurati se per uno o due mp3 mi beccano".... saranno centinaia di migliaia a pensarla cosi, e grazie a tutta sta pubblicita, gli utenti non faranno altro che aumentare..

    Bravi i media, complimenti, il giorno che si accorgeranno che sono loro la causa dell Boom del P2P sarà troppo tardiSorride
    non+autenticato
  • Vittoria, vittoria! Ma de che!!
    Vi siete già dimenticati del TCPA?
    La guerra non è ancora finita! Perchè di guerra si tratta. Se questi tipi delle major facessero prezzi ONESTI nessuno ricorrerebbe al P2P. Se possono ristampare vecchi successi e venderli a 5 euro compresi di box cartonati sopra alla custodia in plastica e con grafica ricreata e stampata per l'occasione, non capisco perchè un CD appena uscito venga venduto all'esorbitante cifra di 22 euro (senza contare la qualità della musica che tutti sappiamo drammaticamente in calo). Ma piuttosto che ritoccare i prezzi questi preferiscono denunciare poveracci e in futuro blindare le macchine.
    C'è tutto in sistema di fare commercio che va rivisto e adeguato ai nuovi bisogni che si sono venuti a creare con la diffusione dell'informatica. Mettere un coperchio (TCPA) su questa "pentola a pressione" della rivoluzione informatica, togliendo potere agli utenti, è una mossa scorretta!
    Finora si sono solo tirati i mortaretti. La guerra vera e propria sarà con l'avvento dei primi sistemi TC, dove occorrerà prestare la massima attenzione e informare più gente possibile sui rischi.

    http://www.no1984.org/Intervista_Repubblica
    "Legittimo o non legittimo, il Trusted Platform Module è già realtà. I grandi produttori di hardware stanno dotando processori, schede video, schede di rete di tanti Fritz chip, dal nome del senatore californiano che ingaggiò anni fa una battaglia per promuoverne l'obbligatorietà su tutta l'elettronica di consumo. Ad oggi il Fritz chip equipaggia SILENZIOSAMENTE poco meno di dieci milioni di computer. Un rapporto IDC ne segue i grandi successi: nel 2010 il 95 per cento dei sistemi sarà Trusted Platform. A meno di imprevisti."
    non+autenticato
  • Distinti saluti.
    non+autenticato
  • Mathildaaa ..... anf anf
    Mathiiildaaaaa .... anf anf

    AAAAAAAHHHHHHHAAAAHHHH

    Alien
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Vittoria, vittoria! Ma de che!!
    > Vi siete già dimenticati del TCPA?
    > La guerra non è ancora finita! Perchè di guerra
    > si tratta. Se questi tipi delle major facessero
    > prezzi ONESTI nessuno ricorrerebbe al P2P. Se
    > possono ristampare vecchi successi e venderli a 5
    > euro compresi di box cartonati sopra alla
    > custodia in plastica e con grafica ricreata e
    > stampata per l'occasione, non capisco perchè un
    > CD appena uscito venga venduto all'esorbitante
    > cifra di 22 euro (senza contare la qualità della
    > musica che tutti sappiamo drammaticamente in
    > calo). Ma piuttosto che ritoccare i prezzi questi
    > preferiscono denunciare poveracci e in futuro
    > blindare le macchine.
    > C'è tutto in sistema di fare commercio che va
    > rivisto e adeguato ai nuovi bisogni che si sono
    > venuti a creare con la diffusione
    > dell'informatica. Mettere un coperchio (TCPA) su
    > questa "pentola a pressione" della rivoluzione
    > informatica, togliendo potere agli utenti, è una
    > mossa scorretta!
    > Finora si sono solo tirati i mortaretti. La
    > guerra vera e propria sarà con l'avvento dei
    > primi sistemi TC, dove occorrerà prestare la
    > massima attenzione e informare più gente
    > possibile sui rischi.
    >
    > http://www.no1984.org/Intervista_Repubblica
    > "Legittimo o non legittimo, il Trusted Platform
    > Module è già realtà. I grandi produttori di
    > hardware stanno dotando processori, schede video,
    > schede di rete di tanti Fritz chip, dal nome del
    > senatore californiano che ingaggiò anni fa una
    > battaglia per promuoverne l'obbligatorietà su
    > tutta l'elettronica di consumo. Ad oggi il Fritz
    > chip equipaggia SILENZIOSAMENTE poco meno di
    > dieci milioni di computer. Un rapporto IDC ne
    > segue i grandi successi: nel 2010 il 95 per cento
    > dei sistemi sarà Trusted Platform. A meno di
    > imprevisti."

    Azavinno Akatamarasi.

    Questa è la mia risposta alle tue sollecitazioni
    non+autenticato
  • Tra entrata pop corn a prezzo d'oro e bottiglietta di acqua!!!

    W il P2P

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tra entrata pop corn a prezzo d'oro e
    > bottiglietta di acqua!!!
    >
    > W il P2P
    >

    Lascia stare MATHILDA!!!!!

    Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato
    non+autenticato
  • 2 adulti, bibita, snack vari, durante la settimana orario serale= 14euro su cinema super iper tecnologico digital:) ma in che cinema sei andato?:)


    - Scritto da: Anonimo
    > Tra entrata pop corn a prezzo d'oro e
    > bottiglietta di acqua!!!
    >
    > W il P2P
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 2 adulti, bibita, snack vari, durante la
    > settimana orario serale= 14euro su cinema super
    > iper tecnologico digital:) ma in che cinema sei
    > andato?:)

    Ho dovuto pagare Mathilda....
    :$ Imbarazzato Imbarazzato

    Alien
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 2 adulti, bibita, snack vari, durante la
    > settimana orario serale= 14euro su cinema super
    > iper tecnologico digital:) ma in che cinema sei
    > andato?:)
    >
    >
    Ti rispondo visto che io ho iniziato questo post.
    Sono andato ad un cinema in zona Eur a Roma ed ho speso:

    2 adulti 7+7 = 14 euro
    1 ridoto 5 euro
    2 pop corn piccole 7 euro
    2 bottigliette acqua 3 euro

    Totale
    29 euro

    Cosi' va bene?
    Saluti
    non+autenticato
  • Quanto due popcorn piccole ?

    p o r t a t e v e l e    d a     c a s a ! Sono anche più buone !

    non+autenticato
  • > Ti rispondo visto che io ho iniziato questo post.
    > Sono andato ad un cinema in zona Eur a Roma ed ho
    > speso:
    >
    > 2 adulti 7+7 = 14 euro
    > 1 ridoto 5 euro
    > 2 pop corn piccole 7 euro
    > 2 bottigliette acqua 3 euro
    >
    > Totale
    > 29 euro
    >

    Sto casino è iniziato con l'Euro di Prodi, altro che SIAE o P2P. E c'è pure qualcuno che è convinto che votando lui, alle prossime elezioni, qualcosa si risolva, visto che è proprio il mortadella ad aver messo in mano l'? al berlusca.
    non+autenticato
  • > Sto casino è iniziato con l'Euro di Prodi, altro
    > che SIAE o P2P. E c'è pure qualcuno che è
    > convinto che votando lui, alle prossime elezioni,
    > qualcosa si risolva, visto che è proprio il
    > mortadella ad aver messo in mano l'? al berlusca.

    Da notare che secondo alcuni sondaggi (tra cui quelli di repubblica.it), i comunisti dell'unione stanno vicendo. Effettivamente, i stalinisti, con la loro opera di disinformazione, sono riusciti a rimuovere, dalla testa del popolo italiano, tutto il casino e le attività illegali da loro compiute e poi, prontamente insabbiate o additate al nanerottolo italiota.
    Finire con un governo stalinista, nel domani delle elezioni, totalmente disgiunto e composto solo da pagliacci, è la cosa peggiore che si potesse fare all'Italia.
    non+autenticato
  • be perlomeno risparmieremo al cinema visto che i bambini "li mangiano" non li dovremo portare!!Occhiolino
    non+autenticato
  • .........aaaaaazzz! All'inizio pensavo che " 2 adulti e una bimba a 30 euro " fosse il titolo di un film ! AHahahahah..., invece no! Caro amico , hai proprio ragione, 30 euri, ti rendi conto......30 euri x 3 persone! Allora sono matti?? Potevo capire qualche anno fa, che con 30 mila delle vecchie lire ci andavamo anche in 5 al cinema e alla fine avevamo pure la pizza ! Oggi 30 euri = 60 mila delle vecchie lire, il doppio addiritura ! Potremmo andare in ristorante .....giammai,uno stuzzichino.. 'na pizzetta ; Assolutamente no! E questo non va bene!
  • MA INVECE DI PRENDERSELA CON PRODI PRENDETELA CON CHIO AUMENTA I COSTI.....
    non+autenticato
  • Ma come è possibile che sono appena 9.670.552 gli utenti connessi???? Mi sembrano troppo pochi.Ci crederei se questa cifra riguardasse solo il Nordamerica.Ma visto che riguarda tutto il globo, è assolutamente impossibile.Ci saranno come minimo dai 20 ai 30.000.000 di utenti collegati costantemente ai sistemi p2p, specialmente con la diffusione delle flat, ormai ovunque in occidente.Mi spiegate questa cosa?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma come è possibile che sono appena 9.670.552 gli
    > utenti connessi???? Mi sembrano troppo pochi.Ci
    > crederei se questa cifra riguardasse solo il
    > Nordamerica.Ma visto che riguarda tutto il globo,
    > è assolutamente impossibile.Ci saranno come
    > minimo dai 20 ai 30.000.000 di utenti collegati
    > costantemente ai sistemi p2p, specialmente con la
    > diffusione delle flat, ormai ovunque in
    > occidente.Mi spiegate questa cosa?

    Bisogna leggere l'articolo correttamente, per capire.

    "quasi 10 milioni di utenti connessi contemporaneamente".

    CONTEMPORANEAMENTE, chiaro ?
    Questo significa che i 10.000.000 di utenti erano contemporaneamente connessi, NON CHE CI SONO solo 10.000.000 di utenti.

    Per essercene connessi assieme quella cifra, gli utenti devono essere, considerando gli occasionali, molti, ma molti di più .....
    non+autenticato
  • In effetti son pochini ! E poi, a gettare acqua sporca nel mondo p2p non sono stato io e nemmeno tu, sono stati gli stessi parassiti delle majors a indicare lo scaricatore come un criminale. E loro cosa sono dei SANTI ?
    ............Amen !

  • Mi pare che loro si occupino dell'utenza negli Stati Uniti, che non abbiano dati significativi su bittorrent e non tengano conto dei p2p asiatici che non sono gli stessi che usiamo noi per ragioni di lingua, cultura e mezzi;
    ricordati che nella mentalita' media americana il restodel mondo e' suddito e non fa numero oltre al fatto che sono i maggiori utilizzatori,

    Se dovessimo conteggiare a livello mondiale probabilmente la cifra aumenterebbe in maniera sensibile, ma e' un lavoro che dovrebbero fare i provider.

    Da segnalare anche le proprrzioni del traffico, con napster si muovevano files da 5mb, con bittorrent ma anche emule ormai si va dai centinaia di mega alle dvdiso, per cui il traffico potrebbe essere in realta' centuplicato in termini di bytes.

    non+autenticato
  • 10 milioni di persone in tutto il mondo sono una minoranza, le perdite addotte dalle major a causa del p2p sono talmente irrisorie che mostrano solamente quanto siano avide di soldi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > 10 milioni di persone in tutto il mondo sono una
    > minoranza, le perdite addotte dalle major a causa
    > del p2p sono talmente irrisorie che mostrano
    > solamente quanto siano avide di soldi.

    Secondo me l'articolo non lo hai letto, visto che

    " ... le piattaforme di scambio che a gennaio 2006 hanno fatto segnare quasi 10 milioni di utenti connessi contemporaneamente in tutto il Mondo ..."

    è all'inizio dell'articolo
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)