Technorati misura l'autorevolezza dei blog

La nuova funzione del motore di ricerca dà modo di visualizzare risultati ed informazioni in base all'autorevolezza dei loro autori

Roma - La fiducia dei lettori è un bene prezioso, specialmente nel mondo dell'informazione. Technorati, punto di riferimento per la cosiddetta blogosfera globale, ha attivato una nuova funzione per categorizzare i risultati delle ricerche in base all'autorevolezza degli autori.

Ma cos'è l'autorevolezza? Un concetto molto difficile da definire, specie in un mondo così eterogeneo e dinamico come quello dei blogger. In pratica, i blog vengono "filtrati" da Technorati a seconda del loro ranking, in un modo del tutto simile a quello utilizzato dai maggiori motori di ricerca mondiali.

Maggiore il numero di collegamenti verso un blog, attraverso segnalazioni o citazioni riportate su altri siti, maggiore diventa la sua consistenza informativa. Partendo da questo presupposto, Technorati spera di offrire un servizio più preciso e soprattutto con minori quantità di spam blog, o splog - diari telematici completamente inutili, progettati per attirare visite e visualizzare messaggi pubblicitari.
Malgrado questo sistema possa essere utile nell'indicizzazione di siti web a carattere generico e spesso commerciale, come avviene nel caso di Google, c'è da ricordare che sono molti i blog che soprattutto fanno informazione: e l'informazione, se vuole rimanere tale, non può essere trattata solamente come un prodotto da supermercato.

Ridurre l'autorevolezza e l'accuratezza delle informazioni ad una semplice indagine della popolarità può irrimediabilmente portare a situazioni aberranti: una notizia completamente falsa, ottenuta attraverso una ricerca su Technorati, potrebbe passare per autorevole soltanto perché proveniente da un blog molto citato.

E sono gli stessi blogger ad essersi interrogati sulla vera utilità dell'indicizzazione per autorevolezza: sulle pagine di Search Engine Journal, blog di riferimento per il settore dei motori di ricerca, l'autore espone i commenti di alcuni "blogger autorevoli" eletti da Technorati.

"Non so quanto possa servire", suggerisce Scoble, mentre TechCrunch afferma che "il sistema soffre ancora di qualche bug, ma è senza dubbio un ottimo strumento per avere risultati più dettagliati ed indagare a fondo su argomenti generici".

Tommaso Lombardi
10 Commenti alla Notizia Technorati misura l'autorevolezza dei blog
Ordina