L'ascensore spaziale supera il chilometro

Il fantascientifico progetto segna un primo risultato positivo: LiftPort Group ha realizzato un cavo da 1,6 Km e il suo robotrasportatore ha scalato per 460 metri

Phoenix (USA) - La realizzazione del cosiddetto ascensore spazialesembra essere sempre più vicina. LiftPort Group, azienda statunitense in "competizione" con il programma NASA Centennial Challenger, ha annunciato di essere riuscita a completare una serie di test definiti "decisivi". L'obiettivo è "ancorare" una struttura orbitante alla Terra e ridurre così enormemente i costi della messa in opera di satelliti e infrastrutture orbitali, oltreché dell'esplorazione spaziale.

Nelle scorse settimane, infatti, nel deserto dell'Arizona, i tecnici hanno "steso" in perpendicolare rispetto al suolo un cavo di carbonio di 1,6 chilometri sfruttando tre palloni aerostatici. Non molto rispetto all'obiettivo finale, calcolato in 99,779 chilometri, ma considerato assai incoraggiante. Riuscire a far muovere un robotrasportatore per l'intera lunghezza sarà un problema, ma anche sotto questo punto di vista qualche piccolo passo è stato compiuto. Il robottone utilizzato nel test è riuscito a scalare 460 metri di cavo, dopo di che si è fermato e i tecnici stanno cercando di comprenderne il motivo.

Al momento il cavo è realizzato con un sandwich di tre fibre composite di carbonio comprese da quattro strati di nastro in fibra di vetro. La larghezza è di circa 5 centimetri, mentre lo spessore non supera quello di circa sei pagine formato A4. "In questo test la sfida era quella di realizzare un cavo sufficientemente robusto. Siamo riusciti a mantenerlo stazionario grazie ai palloni per circa sei ore", ha dichiarato Michael Laine, presidente di LiftPort. La piattaforma che collega il cavo ai palloni si chiama HALE (High Altitude Long Endurance) e verrà commercializzata al più presto per osservazioni aeree e sistemi di comunicazione.
Laine ha confermato che il vero obiettivo è quello di realizzare l'ascensore spaziale entro il 2018. "Quello a cui abbiamo assistito è un piccolo passo, ma fa parte del processo di sviluppo", ha dichiarato Laine. Già perché per realizzare un cavo così lungo ci vorrà ancora molto lavoro sui materiali compositi e sul sistema a energia solare che permetterà di trasportare un cargo di 100 tonnellate una volta alla settimana, come ipotizzato dai progettisti.

Laine fa parte del direttorio della Spaceward Foundation che, questa volta in partnership con la NASA, ha avviato due concorsi scientifici per il progetto, "Centennial: Tether Challenge" e "Beam Power Challenge". Il primo si propone di individuare le migliori soluzioni per realizzare cavi sufficientemente robusti; il secondo di testare la capacità di arrampicata e trasporto dei robot. Laine ha assicurato che non vi è competizione diretta con le iniziative della NASA.

Nello scorso ottobre nessuno dei partecipanti riuscì ad aggiudicarsi il montepremi di 50 mila dollari, ma il prossimo agosto vi sarà una nuova scadenza con un premio finale - per chi raggiungerà gli obiettivi prefissati - di 150 mila dollari.

Ben Shelef, fondatore del Spaceward Foundation, spera che le competizioni possano accendere l'interesse sul progetto e sostenere il suo sviluppo tecnologico. "Ho apprezzato i risultati raggiunti da LiftPort. Un viaggio da un migliaio di miglia inizia con un singolo passo", ha dichiarato Shelef.

Dario d'Elia
TAG: ricerca
38 Commenti alla Notizia L'ascensore spaziale supera il chilometro
Ordina
  • Ho riconosciuto un vecchio ed affascinante progetto. Tra i miei preferiti, c'era questo link del 1998:

    http://members.aol.com/Nathan2go/SPELEV.HTM

    E' una monografia che tratta per esteso la questione dell'ascensore spaziale.
    Quell'idea è un pò diversa, in quanto si tratta di una stazione orbitante posta a 775 miglia, con un cavo che scende fino a 160 miglia da terra, dove è posto un terminale al quale si aggancerebbero i veicoli sub-spaziali
    Lo scopo è sempre quello di ridurre i costi per la movimentazione di passeggeri e merci da/per lo spazio.
    Staremo a vedere.   Guido P.

  • - Scritto da: gpi56
    > Ho riconosciuto un vecchio ed affascinante
    > progetto. Tra i miei preferiti, c'era questo link
    > del 1998:
    >
    > http://members.aol.com/Nathan2go/SPELEV.HTM
    >
    > E' una monografia che tratta per esteso la
    > questione dell'ascensore spaziale.
    > Quell'idea è un pò diversa, in quanto si tratta
    > di una stazione orbitante posta a 775 miglia, con
    > un cavo che scende fino a 160 miglia da terra,
    > dove è posto un terminale al quale si
    > aggancerebbero i veicoli sub-spaziali
    > Lo scopo è sempre quello di ridurre i costi per
    > la movimentazione di passeggeri e merci da/per lo
    > spazio.
    > Staremo a vedere.   Guido P.

    Interessante davvero, ma io mi chiedo: ma prima provare a fare applicazioni pratiche no eh?
    Del tipo: non possono creare un collegamento di prova, tipo tra una vallata e una montagna (non so, con tutti i Canyon che c'hanno") e creare ascensori iperveloci per trasportare merci e persone?
    No perchè sarebbero soldi destinati a gente comune e quindi non funziona???

    Boh....

    non+autenticato
  • Nell'articolo dicono "99,779 Km"... vale a dire novantanove virgola 779 oppure novantanoveMILAe rotti ?
    No perche' con la PESSIMA abitudine (anche di PI..) di lasciare i numeri con la sintassi decimale anglosassone non si capisce cosa sia il numero originale.

    Siamo in Italia e usiamo l'italiano, porca miseria!

    Ma temo che si faccia troppa fatica a tradurre bene queste notiziole riempititoli, quindi babelfish & soci sono piu' che utilizzati...Triste
    non+autenticato
  • fare 1 cavo di 99. mila miglia e metterlo nello spazio va al di la della tecnologia dei prossimi 1000 anniA bocca aperta
    non+autenticato
  • No ti sbagli, con i nanotubi di carbonio è teoricamente possibile, anche se ovviamente ci sono ancora molti problemi da risolvere. Il filo dell'ascensore spaziale sarà dunque lungo:
    100,000 Km
    100.000 Km
    100000 Km
    Centomila Km

    Spero sia chiaro oraA bocca aperta
    non+autenticato
  • Visto che la riga prima si parlava di 1,6 chilometri (che possono essere solo 1600 metri), direi che hanno usato la notazione italiana e quindi 99 chilometri e 779 metri, che penso siano sufficienti a portare in orbita un carico, se non sbaglio l'atmosfera e` di solo qualche decina di chilometri...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Visto che la riga prima si parlava di 1,6
    > chilometri (che possono essere solo 1600 metri),
    > direi che hanno usato la notazione italiana e
    > quindi 99 chilometri e 779 metri, che penso siano
    > sufficienti a portare in orbita un carico, se non
    > sbaglio l'atmosfera e` di solo qualche decina di
    > chilometri...

    per quello che ne so bisogna raggiungere l'orbita geostazionaria perchè la cosa funzioni, altrimenti il cavo cade sulla terra.


  • e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita geostazionariaPerplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita
    > geostazionariaPerplesso

    l'orbita geostazionaria è quella a cui un oggetto rimane in una posizione prefissata rispetto ad un punto di riferimento a terra.

    l'idea è: se metti un satellite artificiale in orbita geostazionaria "sopra" l'italia ... dopo un tempo x lo trovi ancora li....

    ...
    ti prego di correggermi se sbaglio.

    grazie

  • - Scritto da: marcoseverino
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > e a quanto pare non sai neanche cos'e' un'orbita
    > > geostazionariaPerplesso
    >
    > l'orbita geostazionaria è quella a cui un oggetto
    > rimane in una posizione prefissata rispetto ad un
    > punto di riferimento a terra.
    >
    > l'idea è: se metti un satellite artificiale in
    > orbita geostazionaria "sopra" l'italia ... dopo
    > un tempo x lo trovi ancora li....
    >
    > ...
    > ti prego di correggermi se sbaglio.
    >
    > grazie

    http://it.wikipedia.org/wiki/Orbita_geostazionaria

    direi che questo conferma quanto dicevo.

    e inoltre, se non ricordo male da un'altro articolo di PI si desumeva che l'ascensore non può semplicemente arrivare in all'orbita geostazionaria, la deve superare. Quindi credo che i 99 mila km siano potenzialmente una cifra corretta.

  • Esattamente, anche se dal momento in cui arrivi all' orbita geostazionaria, non ti serve piu molto cavo se a quell' estremita' leghi un contrappeso sufficiente... d'altra parte, se invece si *prosegue* con il cavo, si puo utlizzare il tratto estra per lanciare carichi, satelliti e astronavi oltre l' orbita terrestre senza consumare carburante...
    non+autenticato

  • > invece si *prosegue* con il cavo, si puo
    > utlizzare il tratto estra per lanciare carichi,
    > satelliti e astronavi oltre l' orbita terrestre
    > senza consumare carburante...


    estremamente interessante, hai qualche riferimento su quest'ultima parte?
  • e' giusto quello che dici, ma ti sfugge che l'orbita geostazionaria la puoi ottenere solo all'equatore. Che e' lo stesso motivo per cui ci sono solo un centinaio di satelliti geostazionari e tutti gli altri hanno orbite differenti.
    non+autenticato
  • negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys pronti a tagliarli...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto
    > nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra
    > vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne
    > uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys
    > pronti a tagliarli...

    si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o con le forbici? A bocca aperta
  • - Scritto da: TrollSpammer
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto
    > > nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra
    > > vita lavorativa e non, e adesso vogliono tirarne
    > > uno fino alla luna... vedo già i bin laden boys
    > > pronti a tagliarli...
    >
    > si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o
    > con le forbici? A bocca aperta

    Elicottero.

  • - Scritto da: Alessandrox
    > - Scritto da: TrollSpammer
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto
    > > > nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla nostra
    > > > vita lavorativa e non, e adesso vogliono
    > tirarne
    > > > uno fino alla luna... vedo già i bin laden
    > boys
    > > > pronti a tagliarli...
    > >
    > > si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo? o
    > > con le forbici? A bocca aperta
    >
    > Elicottero.

    se ti vai a leggere le specifiche un aereo non gli farebbe niente... tantomento un elicottero

  • - Scritto da: marcoseverino
    >
    > - Scritto da: Alessandrox
    > > - Scritto da: TrollSpammer
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > negli ultimi ultimi anni si è lavorato molto
    > > > > nell'eliminare i fastidiosi cavi dalla
    > nostra
    > > > > vita lavorativa e non, e adesso vogliono
    > > tirarne
    > > > > uno fino alla luna... vedo già i bin laden
    > > boys
    > > > > pronti a tagliarli...
    > > >
    > > > si e con cosa? ci vanno addosso con un aereo?
    > o
    > > > con le forbici? A bocca aperta
    > >
    > > Elicottero.
    >
    > se ti vai a leggere le specifiche un aereo non
    > gli farebbe niente... tantomento un elicottero


    io non credo si porrebbero problemi a bombardarlo...
  • Veramente una notizia sensazionale!!!

    E' davvero incredibile che siano risusciti a stendere un cavo di carbonio lungo un km e mezzo con dei palloni aerostatici!!!
    Ma che ce vole....

    Quello che e' tosto e' mandare su il robot trasportatore... E infatti si e' fermato a 460 metri, che, rispetto ad un obiettivo finale di 99,779 chilometri, non e' neanche lo 0.5%.
    Beh, non c'e' che dire... Veramente un grande traguardo!

    Ma quello che mi ha fatto piu' ridere e' stata la frase: " La larghezza è di circa 5 centimetri, mentre lo spessore non supera quello di circa sei pagine formato A4".
    Spessore del formato A4?!?!?!?!
    Ma quando mai il formato A4 definisce uno spessore?!
    Posso avere la carata velina come il cartoncino in formato A4, visto che questo formato definisce solo larghezza e altezza del foglio.

    Poi l'obiettivo e di terminare il tutto entro il 2018. Ma io dico, ma che ce frega? Mancano 12 anni!
    Dateci sta notizia nel 2016/17.

    Bah!

    Ciao
    non+autenticato
  • non solo, aggiungo che è ridicolo il premio di 50.000 dollari, visto che il costo stimato in ricerca di un casa del genere sarà di centinaia di milioni di dollari...

    Mi sa tanto di una sparata alla "studio aperto"e mi sa tanto che questa cosina lunga 100 km e capace di sostenere 100 tonnellate oltre al proprio peso non la vedremo mai....
    non+autenticato
  • caspita incredibile questo qua praticamente in contemporanea con me ha scritto un messaggio ironico sui 50000 dollari iniziando con "non solo" sono stupito...
    non+autenticato
  • curioso davvero eh eh
    non+autenticato
  • Non solo,
    l enorme premio che prenderanno per questo progetto rivoluzionario é di ben 50000 dollari, quest anno 150000 cosi si comprano tutti le sigarette...
    non+autenticato
  • "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con un singolo passo", ha dichiarato Shelef.


    giornata???
    non è che magari avete malamente tradotto "journey" che significa viaggio?A bocca aperta
  • auauuauauasuauuasuauauausauasuusasausa
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dark-Angel
    > "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con
    > un singolo passo", ha dichiarato Shelef.
    >
    >
    > giornata???
    > non è che magari avete malamente tradotto
    > "journey" che significa viaggio?A bocca aperta

    Facciamolo tradurre dal premier!

    http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi
    "Ai consider des de flag ov de iunaited steizz nos onli a flegghe ov a
    cauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm evv....... democrasi"

  • - Scritto da: TrollSpammer
    > - Scritto da: Dark-Angel
    > > "Una giornata da un migliaio di miglia inizia
    > con
    > > un singolo passo", ha dichiarato Shelef.
    > >
    > >
    > > giornata???
    > > non è che magari avete malamente tradotto
    > > "journey" che significa viaggio?A bocca aperta
    >
    > Facciamolo tradurre dal premier!
    >
    > http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi
    > "Ai consider des de flag ov de iunaited steizz
    > nos onli a flegghe ov a
    > cauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm
    > evv....... democrasi"


    hihihi premier ignorantone..... Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • > > Facciamolo tradurre dal premier!
    > >
    > > http://www.forum.livorno.it/berluscaenglish.avi
    > > "Ai consider des de flag ov de iunaited steizz
    > > nos onli a flegghe ov a
    > > cauntri, bas is a iuniversal messagg ov fridomm
    > > evv....... democrasi"
    >
    >
    > hihihi premier ignorantone.....
    Si ma come metterlo in c@@o lo sa MOLTO beneA bocca aperta
    non+autenticato
  • Mai quanto i capi della sinistra....sono così bravi che ve lo mettono da anni e continuate a votarli
    non+autenticato

  • - Scritto da: Dark-Angel
    > "Una giornata da un migliaio di miglia inizia con
    > un singolo passo", ha dichiarato Shelef.
    >
    >
    > giornata???
    > non è che magari avete malamente tradotto
    > "journey" che significa viaggio?A bocca aperta

    Esattamente. A bocca aperta E non l'ha detto solo Shelf...

    http://www.4to40.com/fastforward/index.asp?article...


    Tristezza...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)