Un videogame per gesticolare come gli iracheni

I finanziamenti DARPA portano alla realizzazione di un gioco che consentirà ai Marines di dialogare meglio con i cittadini iracheni. In via di sviluppo versioni per Afghanistan e Libano

St Louis (USA) - Come insegnare ad un marmittone a comunicare in maniera adeguata con il popolo iracheno? Questa dev'essere stata la domanda che si sono posti al Pentagono, e che ha trovato una risposta nello sviluppo di un vero e proprio videogioco che permetterà all'esercito di stanza in Iraq, di imparare la gestualità e qualche convenevole tipico di quelle zone.

Come all'interno di un gioco di ruolo, l'utente è chiamato a confrontarsi con "personaggi non giocanti" iracheni e a scambiare qualche battuta con tanto di gesti. Nella cultura araba la comunicazione del corpo viene considerata importante come quella verbale.

Grazie al coinvolgimento della University of Southern California - e i finanziamenti della Defence Advanced Research Projects Agency (Darpa) - il "training tool", denominato Tactical Iraqi, è diventato il momento di pseudo-intrattenimento della giornata di tanti militari. Se poi si considera che il motore grafico è quello dell'acclamato FPS Unreal Tournament, è evidente che, almeno sotto il profilo visivo, il prodotto non può che essere "ammiccante".
L'obiettivo, comunque, è quello di formare i soldati per evitare che alcuni gesti o parole possano essere fraintesi come azioni offensive. Il giocatore, infatti, deve destreggiarsi in situazioni tipiche del quotidiano reale, utilizzando la gestualità e la comunicazione appropriata in lingua irachena.

"In Iraq per mostrare sincerità bisogna fare attenzione ai propri gesti. Nella cultura araba questo dimostra quanto si sia aperti e disponibili", ha dichiarato Hannes Vilhjalmsson, ricercatore presso University of Southern California, durante l'ultimo meeting di St Louis dell'American Association for the Advancement of Science (AAAS). "Un maggiore contatto con la popolazione locale non può che favorire un allentamento della tensione".

Secondo Vilhjalmsson il "gioco", testato inizialmente fra i Marines, ha dato risultati positivi. Così incoraggianti da aver convinto University of Southern California a lavorare su altre versioni del gioco, sviluppate espressamente per l'Afghanistan (Tactical Pashto), per il Libano (Tactical Levantine) e altre zone "calde".

Negli Stati Uniti la formazione videoludica non è una novità. Basta ricordare il progetto del Center for Disease Control and Prevention per scopi sanitari e il gioco Americàs Army per favorire il reclutamento e divulgare le tecniche militari di base.

Dario d'Elia
TAG: usa
15 Commenti alla Notizia Un videogame per gesticolare come gli iracheni
Ordina
  • Ci manca solo che vada con eye toy, sullo schermo il campo di battaglia e loro a dimenarsiA bocca aperta
    non+autenticato
  • sono o si ritengono la nazione egemone
    hanno esperti su tutto
    possibile che quando hanno pianificato l'invasione credessero davvero che gli iracheni gli si sarebbero bottato al collo e avrebbero sparso petali di fiori al loro passaggio?
    possibile che non avessero preso in considerazione sciocchezzuole quali la differenza culturale, la religione, la diffidenza verso gli infedeli e in generale verso che ti bombarda?
    possibile che riescano a farsi odiare ovunque vadano? forse, prima di questo ai marines andrebbe fatto un corso di buone maniere "generali"

  • - Scritto da: ishitawa
    > sono o si ritengono la nazione egemone
    > hanno esperti su tutto
    > possibile che quando hanno pianificato
    > l'invasione credessero davvero che gli iracheni
    > gli si sarebbero bottato al collo e avrebbero
    > sparso petali di fiori al loro passaggio?
    > possibile che non avessero preso in
    > considerazione sciocchezzuole quali la differenza
    > culturale, la religione, la diffidenza verso gli
    > infedeli e in generale verso che ti bombarda?
    > possibile che riescano a farsi odiare ovunque
    > vadano? forse, prima di questo ai marines
    > andrebbe fatto un corso di buone maniere
    > "generali"

    In effetti questo è strano.Con tutti gli esperti che posseggono avrebbero dovuto prevedere una simile reazione.mah.............che strano.....

  • - Scritto da: ishitawa
    > sono o si ritengono la nazione egemone
    > hanno esperti su tutto
    > possibile che quando hanno pianificato
    > l'invasione credessero davvero che gli iracheni
    > gli si sarebbero bottato al collo e avrebbero
    > sparso petali di fiori al loro passaggio?
    > possibile che non avessero preso in
    > considerazione sciocchezzuole quali la differenza
    > culturale, la religione, la diffidenza verso gli
    > infedeli e in generale verso che ti bombarda?

    Be, non so te ma io un bel bombardamento intorno alle 5 lo prendo volentieri Troll Troll Troll
    non+autenticato
  • finira' che crakkeranno il gioco e lo trasformeranno in un tool dove poi torturare il mimo irakeno


    ma chissa, almeno smetteranno di torturarli dal vivo
    non+autenticato
  • no smettere dal vivo NO!

    e che cacchio... come si divertono poi? come fanno i loro comandanti satanisti ad avere carne fresca?
    non+autenticato
  • Beh, basta mandare noi siciliani come esperti di gestualità in iraq e gli risolviamo i problemi.A bocca aperta A bocca aperta
    non+autenticato
  • HIHIHI me li vedo mentre gesticolano stile powerangers mentre sparano dal loro elicottero con una bella vulcan fancendo gesti di pace e amore e con magari un bel messaggio di sottofondo che recita "non abbiate paura veniamo in pace, per portarvi libertà e democrazia"

    A bocca aperta   A bocca aperta   A bocca aperta   A bocca aperta

  • - Scritto da: ERMAC
    > HIHIHI me li vedo mentre gesticolano stile
    > powerangers mentre sparano dal loro elicottero
    > con una bella vulcan fancendo gesti di pace e
    > amore e con magari un bel messaggio di sottofondo
    > che recita "non abbiate paura veniamo in pace,
    > per portarvi libertà e democrazia"
    >
    > A bocca aperta   A bocca aperta   A bocca aperta   A bocca aperta
    Magari fosse vero.
    Datelo a me un vulcan sopra la pietra nera a La Mecca.......
    non+autenticato
  • > Datelo a me un vulcan sopra la pietra nera a La
    > Mecca.......

    saresti il lawrence d'arabia del nuovo millennio
    non+autenticato
  • Door Gunner: Git some! Git some! Git some, yeah, yeah, yeah! Anyone that runs, is a VC. Anyone that stands still, is a well-disciplined VC! You guys oughta do a story about me sometime!
    Private Joker: Why should we do a story about you?
    Door Gunner: 'Cuz I'm so fuckin' good! I done got me 157 dead gooks killed. Plus 50 water buffalo too! Them's all confirmed!
    Private Joker: Any women or children?
    Door Gunner: Sometimes!
    Private Joker: How can you shoot women or children?
    Door Gunner: Easy! Ya just don't lead 'em so much! Ain't war hell?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)