Il NY Times denuncia l'amministrazione Bush

La testata statunitense, appellandosi alla legge sulla libertà di informazione, cita a giudizio il Ministero della Difesa per ottenere tutti i documenti riguardanti le intercettazioni

New York (USA) - George W. Bush, a dicembre, aveva ammesso pubblicamente di aver autorizzato la National Security Agency (NSA) a tenere sotto controllo le comunicazioni di migliaia di cittadini: adesso però l'Esecutivo si ritrova nell'angolo. La guardia ormai è bassa, e giorno dopo giorno gragnuole di montanti provenienti da politici, organizzazioni per la privacy e aziende vanno a bersaglio come mai in passato. L'ultimo colpo è stato assestato dal The New York Times, che ha citato a giudizio lo U.S. Defense Department per ottenere tutti i documenti riguardanti il programma di spionaggio interno attuato dalla NSA. Un'azione in piena legalità, coperta dal Freedom of Information Act (FOIA): la legge sulla libertà di informazione emanata nel lontano 1966 da Lyndon B. Johnson.

La sua impugnazione era già avvenuta a dicembre, e il Pentagono aveva confermato che il tutto sarebbe stato "preparato e consegnato al più presto". David McCraw, consulente legale del Times, sebbene abbia confermato che la lista dei documenti richiesti è piuttosto lunga, si è dichiarato insoddisfatto del comportamento del Pentagono, responsabile - a suo dire - di volere ritardare il più possibile la consegna. La questione, però, si è complicata ulteriormente quando lo stesso Bush ha "costretto" lo U.S. Justice Department ad avviare un'indagine nei confronti della testata statunitense, colpevole - a suo dire - di "aver agito in modo scandaloso" pubblicando le indiscrezioni riguardanti NSA.

McCraw ha dichiarato che non vi è alcuna connessione fra l'indagine del Justice Department e la loro denuncia, ma alcuni osservatori sono convinti che si tratti invece di azioni di "contrasto". "Questo è un fatto importante che i nostri reporter stanno continuando a seguire nel rispetto del Freedom of Information Act", ha aggiunto McCraw.
Lo U.S. Foreign Intelligence Surveillance Act (FISA) è piuttosto preciso al riguardo delle operazioni di sorveglianza eseguite all'interno dei confini statunitensi: ogni ente federale per la sua operatività ha bisogno dell'approvazione di una Corte speciale. L'Amministrazione Bush ha reagito dichiarando che il presidente è il comandate in capo delle forze armate e quindi può autorizzare ogni tipo di intercettazione. Una "diretta" conseguenza, insomma, della carta bianca rilasciata a Bush, dal Senato, nel dopo 11 settembre 2001.

Tutto questo, però, inizia a non essere più gradito neanche fra le file repubblicane. Il senatore Arlen Specter, dopo l'audizione del procuratore Alberto Gonzales sulla NSA, aveva ribadito l'esigenza di fare ulteriore chiarezza sul caso e rimettere mano all'attuale legge sulla sorveglianza.

Questa settimana si sono uniti alla protesta anche i democratici, con il senatore Patrick Leahy. In qualità di aderente al Judiciary Committee, che si sta occupando della questione, ha dichiarato che apparentemente la Casa Bianca "sembra essere convinta che non vi sia bisogno di una supervisione congressuale o giudiziaria delle sue attività riguardanti la sicurezza nazionale". "Stanno calpestando senza remore la Costituzione, e si stanno nascondendo dietro la sola retorica. Per questo motivo il Judiciary Committee sta pensando di richiedere una subpoena per ottenere tutte le informazioni di merito", ha dichiarato Leahy.

Secondo il direttore della CIA, James Woolsey, le controversie sarebbero state generate dalla legge FISA, ormai considerata troppo vecchia per stare al passo con la tecnologia a disposizione. "Lo sviluppo ci ha fornito Internet e i cellulari, che ovviamente vengono utilizzati anche dai terroristi. Sistemi in pratica non previsti dai legislatori della FISA", ha dichiarato Woolsey.

Dario d'Elia
TAG: privacy
50 Commenti alla Notizia Il NY Times denuncia l'amministrazione Bush
Ordina


  • - Scritto da: Anonimo
    > E mo so cazzetti vostri.

    Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia stato rieletto all'unanimita' e per cui sia intelligente dire agli americani "E mo so cazzetti vostri."
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia stato
    > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > intelligente dire agli americani "E mo so
    > cazzetti vostri."

    Gia'.
    E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in America voti la maggioranza della popolazione come da noi.

    Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e' un diritto e basta.
    Per poter votare bisogna iscriversi esplicitamente a delle liste di votanti e la maggior parte della popolazione non e' iscritta.

    Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non mi credete sulla parola, che in queste liste bisogna registrarsi "come repubblicani o come democratici".
    Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi essere registrato come "affine" ad uno dei due.
    CoD
    131

  • - Scritto da: CoD
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia
    > stato
    > > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > > intelligente dire agli americani "E mo so
    > > cazzetti vostri."
    >
    > Gia'.
    > E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in
    > America voti la maggioranza della popolazione
    > come da noi.
    >
    > Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e' un
    > diritto e basta.
    > Per poter votare bisogna iscriversi
    > esplicitamente a delle liste di votanti e la
    > maggior parte della popolazione non e' iscritta.
    >
    > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non mi
    > credete sulla parola, che in queste liste bisogna
    > registrarsi "come repubblicani o come
    > democratici".
    > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi
    > essere registrato come "affine" ad uno dei due.


    Bello schifo. Proprio il paese delle libertà... (preconfezionate).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Bello schifo. Proprio il paese delle libertà...
    > (preconfezionate).

    Concordo. E' lo stesso tipo di libertà che Silvietto vuole imporre agli italiani.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: CoD
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia
    > > stato
    > > > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > > > intelligente dire agli americani "E mo so
    > > > cazzetti vostri."
    > >
    > > Gia'.
    > > E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in
    > > America voti la maggioranza della popolazione
    > > come da noi.
    > >
    > > Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e'
    > un
    > > diritto e basta.
    > > Per poter votare bisogna iscriversi
    > > esplicitamente a delle liste di votanti e la
    > > maggior parte della popolazione non e' iscritta.
    > >
    > > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non
    > mi
    > > credete sulla parola, che in queste liste
    > bisogna
    > > registrarsi "come repubblicani o come
    > > democratici".
    > > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi
    > > essere registrato come "affine" ad uno dei due.
    >
    >
    > Bello schifo. Proprio il paese delle libertà...
    > (preconfezionate).


    Ma quante cavolate che scrivete. Studiatevi un pò il sistema americano e non su libri di sinistra che è meglio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: CoD
    > - Scritto da: Anonimo
    > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non mi
    > credete sulla parola, che in queste liste bisogna
    > registrarsi "come repubblicani o come
    > democratici".
    > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi
    > essere registrato come "affine" ad uno dei due.

    In realtà puoi iscriverti anche come qualcos'altro, ad esempio come indipendente (che è un modo elegante per non essere affine di nessuno).
    non+autenticato

  • - Scritto da: CoD
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia
    > stato
    > > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > > intelligente dire agli americani "E mo so
    > > cazzetti vostri."
    >
    > Gia'.
    > E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in
    > America voti la maggioranza della popolazione
    > come da noi.
    >
    > Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e' un
    > diritto e basta.
    > Per poter votare bisogna iscriversi
    > esplicitamente a delle liste di votanti e la
    > maggior parte della popolazione non e' iscritta.
    >
    > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non mi
    > credete sulla parola, che in queste liste bisogna
    > registrarsi "come repubblicani o come
    > democratici".
    > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi
    > essere registrato come "affine" ad uno dei due.


    Da noi un diritto/dovere ? In che senso ? Mica ti obbligano a votare, solo nelle dittature c'è l'obbligo per false elezioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: CoD
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia
    > > stato
    > > > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > > > intelligente dire agli americani "E mo so
    > > > cazzetti vostri."
    > >
    > > Gia'.
    > > E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in
    > > America voti la maggioranza della popolazione
    > > come da noi.
    > >
    > > Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e'
    > un
    > > diritto e basta.
    > > Per poter votare bisogna iscriversi
    > > esplicitamente a delle liste di votanti e la
    > > maggior parte della popolazione non e' iscritta.
    > >
    > > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non
    > mi
    > > credete sulla parola, che in queste liste
    > bisogna
    > > registrarsi "come repubblicani o come
    > > democratici".
    > > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto devi
    > > essere registrato come "affine" ad uno dei due.
    >
    >
    > Da noi un diritto/dovere ? In che senso ? Mica ti
    > obbligano a votare, solo nelle dittature c'è
    > l'obbligo per false elezioni.

    In Belgio c'è l'obbligo di recarsi al seggio
    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: CoD
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > Gli sciocchi ignoranti pensano che Bush sia
    > > > stato
    > > > > rieletto all'unanimita' e per cui sia
    > > > > intelligente dire agli americani "E mo so
    > > > > cazzetti vostri."
    > > >
    > > > Gia'.
    > > > E gli sciocchi ignoranti pensano anche che in
    > > > America voti la maggioranza della popolazione
    > > > come da noi.
    > > >
    > > > Mentre da noi e' un diritto/dovere, da loro e'
    > > un
    > > > diritto e basta.
    > > > Per poter votare bisogna iscriversi
    > > > esplicitamente a delle liste di votanti e la
    > > > maggior parte della popolazione non e'
    > iscritta.
    > > >
    > > > Inoltre sapevo, ma da fonti dubbie per cui non
    > > mi
    > > > credete sulla parola, che in queste liste
    > > bisogna
    > > > registrarsi "come repubblicani o come
    > > > democratici".
    > > > Cioe' anche se poi voti per l'altro paritto
    > devi
    > > > essere registrato come "affine" ad uno dei
    > due.
    > >
    > >
    > > Da noi un diritto/dovere ? In che senso ? Mica
    > ti
    > > obbligano a votare, solo nelle dittature c'è
    > > l'obbligo per false elezioni.
    >
    > In Belgio c'è l'obbligo di recarsi al seggio
    > Occhiolino

    In Belgio il numero di votanti è sempre il 100% ? Non credo. Immagino che nessuno segua tale obbligo.
    non+autenticato
  • Non l'hanno rivotato, ma non fa niente, i voti si fanno uscire come meglio c'è bisogno, visto che gli elettori si "fidano" dei conteggi...

    Un link su tutti: http://urlin.it/917

    Saluti
  • ma con la guerra fa gli interessi economici degli Stati Uniti.
    Apre nuovi mercati, porta a casa il petrolio ed elimina un pò di nazioni ostili.
    Lui passa da guerra fondaio ma i prossimi presidenti potranno godere di nuovi vantaggi economici e poter dire "è merito nostro".
    non+autenticato
  • I prossimi presidenti avranno di che guardarsi da nemici che prima di Bush non avevano.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Ilruz
    > I prossimi presidenti avranno di che guardarsi da
    > nemici che prima di Bush non avevano.
    una volta si diceva, più nemici più onore. E' inevitabile, la ricchezza di un paese si basa sulla povertà di un altro. Le risorse sono poche e non bastano. Le armi americane proteggono queste risorse e fanno avere acqua potabile, corrente e ricchezza alla popolazione
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > una volta si diceva, più nemici più onore. E'
    > inevitabile, la ricchezza di un paese si basa
    > sulla povertà di un altro. Le risorse sono poche
    > e non bastano. Le armi americane proteggono
    > queste risorse e fanno avere acqua potabile,
    > corrente e ricchezza alla popolazione

    Cazzate pseudo-imperialiste (dico pseudo perchè non sono uno di quelli che va in giro bruciando bandiere, ma semplicemente trovo ridicolo questo sentimento del "me magno tutto io".)

    Nei paesi scandinavi, in Germania e altri paesi mitteleuropei hanno già quello che tu dici e non fanno nessuna guerra.
    non+autenticato
  • > Cazzate pseudo-imperialiste (dico pseudo perchè
    > non sono uno di quelli che va in giro bruciando
    > bandiere, ma semplicemente trovo ridicolo questo
    > sentimento del "me magno tutto io".)
    >
    > Nei paesi scandinavi, in Germania e altri paesi
    > mitteleuropei hanno già quello che tu dici e non
    > fanno nessuna guerra.
    tu credi?
    intanto stanno ancora in cima alle nazioni. Sono ancora loro la prima potenza mondiale.
    La guerra è impopolare, se la fanno un motivo ci sarà.
    I paesi da te citati hanno situazioni diverse.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Nei paesi scandinavi, in Germania e altri paesi
    > > mitteleuropei hanno già quello che tu dici e non
    > > fanno nessuna guerra.
    > tu credi?

    E' incontestabile che il tenore di vista di molti paesi europei e' superiore a quello medio USA

    > intanto stanno ancora in cima alle nazioni. Sono
    > ancora loro la prima potenza mondiale.

    Potenza economica piu' o meno (Cina e India avanzano), potenza militare di sicuro.
    Ma a che prezzo ? Ne vale la pena ?

    > La guerra è impopolare, se la fanno un motivo ci
    > sarà.

    I soldi, chiaro. E non per tutti, ma solo per chi ha scommesso sul cavallo giusto alle elezioni.

    > I paesi da te citati hanno situazioni diverse.

    Vivono in pace con il resto del mondo e sopratutto con loro stessi. Io credo ne valga la pena.
    11237

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Cazzate pseudo-imperialiste (dico pseudo perchè
    > > non sono uno di quelli che va in giro bruciando
    > > bandiere, ma semplicemente trovo ridicolo questo
    > > sentimento del "me magno tutto io".)
    > >
    > > Nei paesi scandinavi, in Germania e altri paesi
    > > mitteleuropei hanno già quello che tu dici e non
    > > fanno nessuna guerra.
    > tu credi?
    > intanto stanno ancora in cima alle nazioni. Sono
    > ancora loro la prima potenza mondiale.
    > La guerra è impopolare, se la fanno un motivo ci
    > sarà.
    > I paesi da te citati hanno situazioni diverse.



    Guarda che l'america ha uno squilibrio allucinate tra ricchi e poveri:vedi newOrleans
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La guerra è impopolare, se la fanno un motivo ci
    > sarà.

    Non implica che sia un motivo lecito, ne che sia un motivo a tuo favore (e tantomeno a favore di tutti, intesi anche solo come tutti quelli che fanno la guerra). Nel caso, sembra tanto un diversivo per distrarre e continuare a sfruttare as usual.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > La guerra è impopolare, se la fanno un motivo ci
    > > sarà.
    >
    > Non implica che sia un motivo lecito, ne che sia
    > un motivo a tuo favore (e tantomeno a favore di
    > tutti, intesi anche solo come tutti quelli che
    > fanno la guerra). Nel caso, sembra tanto un
    > diversivo per distrarre e continuare a sfruttare
    > as usual.

    Ma quanto siamo pacifisti, eh ? Ma sì, un altro bell'attentato questa volta in Italia a ridosso delle elezioni per far vincere la sinistra come in Spagna per far vincere Zapatero, eh ? Ma sì, contro questi USA cattivi di destra capitalista che non si piega al comunismo '68ino ed ai vari scagnozzi islamici...
    non+autenticato
  • ...capito tutto, eh?
    Sgabbio
    26177

  • - Scritto da: Anonimo

    > > I prossimi presidenti avranno di che guardarsi
    > da
    > > nemici che prima di Bush non avevano.
    > una volta si diceva, più nemici più onore. E'
    > inevitabile, la ricchezza di un paese si basa
    > sulla povertà di un altro. Le risorse sono poche
    > e non bastano. Le armi americane proteggono
    > queste risorse e fanno avere acqua potabile,
    > corrente e ricchezza alla popolazione

    E reintrodurre la schiavitu' ?
    non+autenticato
  • Leggi inadeguate perchè promulgate tanto tempo fa? Ma se fanno leggi inadeguate anche adesso!!

    Chi semina vento...

    Speriamo che "l'amico" del nano faccia un bel botto!
    non+autenticato
  • Il fatto che una legge sia "vecchia" non autorizza nessuno a violarla, a meno che non sia un re ... in quel caso, la legge non si applica perche "lui e' la legge".
    non+autenticato
  • e pensi a non appoggiare troppo google e soci (leggasi democratici). ALtrimenti tra 3 anni rischiano la 3° waterloo
    non+autenticato
  • Ma va la? Meglio che piantino su un pò di casino. Sennò di certa gente come possiamo liberarci? Sarebbe bene una cosa del genere succedesse anche qui, anche se la facilità nello sgusciare dalle pene è a dir poco irrisoria.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e pensi a non appoggiare troppo google e soci
    > (leggasi democratici). ALtrimenti tra 3 anni
    > rischiano la 3° waterloo

    bè, perlomeno Bush non potrà più essere eletto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > e pensi a non appoggiare troppo google e soci
    > > (leggasi democratici). ALtrimenti tra 3 anni
    > > rischiano la 3° waterloo
    >
    > bè, perlomeno Bush non potrà più essere eletto
    e che comanda Bush?
    Presidenti, senatori, non contano nulla. Contano le necessità del Paese dove si vede che era necessario fare questa guerra.
    Le industrie hanno nuovi mercati in cui andare e nuove risorse da utilizzare.
    Bush deve solo leggere i biglietti
    non+autenticato

  • > nuove risorse da utilizzare.
    > Bush deve solo leggere i biglietti

    si ma almeno uno che li legga un po' meglio ...
    non+autenticato
  • Rintronato e impallinato.
    Era ora!
    non+autenticato