Un elicorobot da combattimento

Si chiama AutoCopter Gunship ed è in grado di auto-pilotarsi ed agire: la dotazione bellica è devastante, ma in futuro potrebbe essere ancora più potente. Ecco di cosa si tratta

Huntsville (USA) - La ricerca tecnologica militare ha sempre avuto un occhio di riguardo nei confronti del modellismo, ma con l'AutoCopter Gunship - piccolo elicottero dal nome altisonante - l'esercito statunitense potrebbe disporre di una nuova arma devastante.

Sviluppato dalla Neural Robotics Incorporated (NRI), si profila come uno strumento di ingaggio e controllo a distanza dal profilo inquietante. La dotazione di un mitragliatore "AA-12 Full-Auto Shotgun" - realizzato dalla Military Police Systems (MPS) - permette un fuoco da 300 giri al minuto, quindi, potenzialmente, decine di migliaia di proiettili al minuto.

Volendo, l'elicotterino da battaglia può essere adattato per integrare altri tipi di armi, ma le caratteristiche più importanti riguardano il sistema di pilotaggio.
Come un qualsiasi elicottero in scala, risponde a comandi radio: la peculiarità, però, è che integra un sistema di controllo automatico. L'AutoCopter può volare in due modalità diverse, attivabili in base alle esigenze.
La prima è totalmente autonoma. Sfruttando un software specifico si può fissare la rotta, e l'elicotterino via GPS si dirige da solo verso l'obiettivo. Se dovesse trovarsi a corto di carburante apre il paracadute e atterra dolcemente.
La seconda modalità, invece, è semi-automatica. Un qualsiasi pilota, senza alcuna esperienza, è in grado di pilotare il mezzo dove preferisce grazie ad una piattaforma quanto mai simile al fly-by-wire. Direzione, altitudine e velocità vengono controllate come in un videogioco. In pratica, il pilota decide le operazioni e l'AutoCopter si adatta alle esigenze. Allo stesso tempo, se dovesse uscire dall'area di copertura radio, torna sui suoi passi per ripristinare il controllo.

il nuovo elicopterIl "giocattolino" è pronto per integrare, oltre alle armi, ogni sorta di gadget: camere digitali, visori notturni, puntatori laser. La velocità operativa attualmente è di circa 96 km/h in linea retta e 56 km/h lateralmente; il raggio di fuoco poco inferiore ai mille metri.

NRI ha intenzione di sviluppare un nuovo modello molto più grande, capace di trasportare carichi bellici più consistenti, rispetto agli attuali 9 kg, e un sistema di puntamento mini-FLIR (termico/raggi infrarossi).

Il prezzo di listino del solo elicotterino è di circa 100 mila dollari, armamento escluso. Di certo entra da oggi nelle fila sempre più ampie dei robot da guerra, come Micro Air Vehicle, Unmanned Aerial Vehicle o i Terminator australiani.

Dario d'Elia
TAG: robotica
47 Commenti alla Notizia Un elicorobot da combattimento
Ordina
  • Credevano che stessimo ad aspettare kamikaze dopo kamikaze che ci imponessero la sharia?? Sorride

    Hanno capito male... i nostri cervellini frullano, macinano, e ci prepariamo a riprendere possesso del futuro... un futuro fatto di verita' belle e profonde... euclide... newton... laplace... maxwell... darwin... fermi... einstein... witten etc.etc.etc. equazioni sudate altro che versetti rivelati, meglio vivere pur certi della morte curiosando la struttura del cosmo, che vivere, piegati nel corpo e nello spirito, nella promessa di un paradiso popolato di vergini e mille altre stupidaggini A bocca aperta

    PS) E credo che i cinesi la pensino come noi, percio' anche solo nei numeri, i fan del profeta possono mettersela via...
    non+autenticato
  • Witten?? Quello della M-Theory??

    Certo che se ci affidiamo a lui abbiamo risolto il problema! Trasferiamoci tutti quanti nella dodicesima dimensione... chi ci trova piu'??

    Sorride
    non+autenticato
  • Altro che paradiso popolato di vergini... noi abbiamo varieta' di Calabi-Yao e stringhe che viaggiano in un universo a 10 dimensioni (o forse erano 26? qualcuno diceva 432...)

    Vuoi mettere il paradiso delle vergini contro il paradiso delle stringhe??

    Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Vuoi mettere il paradiso delle vergini contro il
    > paradiso delle stringhe??
    >

    Tenetevi le vergini, io voglio un paradiso pieno di pornostar!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Credevano che stessimo ad aspettare kamikaze dopo
    > kamikaze che ci imponessero la sharia?? Sorride
    >
    > Hanno capito male... i nostri cervellini
    > frullano, macinano, e ci prepariamo a riprendere
    > possesso del futuro... un futuro fatto di verita'
    > belle e profonde... euclide... newton...
    > laplace... maxwell... darwin... fermi...
    > einstein... witten etc.etc.etc. equazioni sudate
    > altro che versetti rivelati, meglio vivere pur
    > certi della morte curiosando la struttura del
    > cosmo, che vivere, piegati nel corpo e nello
    > spirito, nella promessa di un paradiso popolato
    > di vergini e mille altre stupidaggini A bocca aperta
    >
    > PS) E credo che i cinesi la pensino come noi,
    > percio' anche solo nei numeri, i fan del profeta
    > possono mettersela via...

    quoto
  • Certamente che si sta andando davvero verso il vero pericolo, pensate se un cracker informatico trova un bug in questi marchingegni... sicuramente si sarà un collegamento dalla base a questi robot. Se impazziscono o se sono comandati dalla persona sbagliata potrebbero essere armi per nuovi attentati.
    non+autenticato
  • ma secondo voi.. inseriranno anche li il chip del trusted computing?? auahaau
    non+autenticato
  • dall'articolo:

    "permette un fuoco da 300 giri al minuto, quindi, potenzialmente, decine di migliaia di proiettili al minuto"

    300 giri al minuto? cos'è, la traduzione di "300 rounds per minutes"? se sì, significa 300 colpi al minuto, quindi come fanno ad essere decine di migliaia di proiettili al minuto se sono 300?

    Viceversa, potrebbe essere un'arma rotante, ma dall'immagine non sembrerebbe .. in ogni modo da cosa si dedurrebbero le decine di migliaia di proiettili al minuto sapendo che l'arma fa 300 giri al minuto, senza sapere quante canne ha e ciascuna canna che frequenza di tiro ha?
    non+autenticato
  • è un banale fucile mitragliatore da 300 colpi al minuto 9mm......

    però giustamente è solo un prototipo quello penso proprio che prima di mandarlo in battaglia gli pomperanno un pò i muscoli
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "permette un fuoco da 300 giri al minuto, quindi,
    > potenzialmente, decine di migliaia di proiettili
    > al minuto"
    >
    > 300 giri al minuto? cos'è, la traduzione di "300
    > rounds per minutes"? se sì, significa 300 colpi
    > al minuto, quindi come fanno ad essere decine di
    > migliaia di proiettili al minuto se sono 300?

    Quanto hai ragione!
    non+autenticato
  • Perchè la fine del genere umano si fa sempre più vicina. Auspico da molto tempo l'estinzione della nostra specie, immeritevole di tanta bellezza che gli è stata generosamente concessa. Agli altri esseri viventi dobbiamo restituire ciò che abbiamo tolto, e per far questo dobbiamo toglierci di mezzo. Chiedo ai vari governi di utilizzare quanto prima ogni tipo di arma di distruzione di massa, sia essa chimica, biologica o nucleare, in modo da iniziare l'autodistruzione sanatoria. Prego astenersi perditempo.
    non+autenticato
  • almeno potranno dire che serve a salvare il mondo A bocca aperta
    non+autenticato
  • linux è una scelta quasi obbligata....se pensi che i sistemi realtime costano decine di migliaia di dollari e che il governo USA e le aziende di armamenti sono molto ferrate su linux, oltre ovviamente ad essere linux molto personalizzabile, è molto probabile che useranno linux....

    del resto non possono mica rischiare che nel bel mezzo della battaglia compaia la schermata blu A bocca aperta
    non+autenticato
  • auhauahuahauahuahauah la schermata blu in battaglia uhauahauhaua
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)