UE: Microsoft non aderisce alle richieste

La Commissione in una lettera sostiene che la documentazione fornita dall'azienda e le altre misure adottate dal big di Redmond non sono sufficienti. E prevede l'avvio di una multa quotidiana

Bruxelles - Il nuovo atteso "round" tra le autorità antitrust europee e Microsoft si è avuto lo scorso venerdì, quando una lettera inviata all'azienda dalla Commissione Europea ha rivelato che Bruxelles non è soddisfatta di quanto messo in atto dall'azienda di Bill Gates per adeguarsi alle richieste antitrust.

In particolare la Commissione, facendo riferimento al panel fiduciario che ha consultato, gli esperti di Taeus Europe, ha sottolineato come questi ritengano la documentazione presentata da Microsoft "completamente inadeguata" e persino "contraddittoria". A detta del panel, infatti, questo materiale è stato realizzato "allo scopo di aumentare il volume delle pagine riducendo al massimo l'informazione utile".

La questione non è di poco conto: come si ricorderà Microsoft aveva accusato la Commissione di non aver garantito un procedimento equo e aveva sottolineato come l'enorme mole di documentazione fornita, pubblicata anche online, fosse comprensiva del codice sorgente dei protocolli per l'integrazione del middelware in Windows. Codice che, a detta di Microsoft, dovrebbe consentire più di qualsiasi altra cosa ai propri competitor di realizzare software multimediali ed altri applicativi per Windows capaci di integrarsi al meglio nel proprio sistema operativo.
Ma né i codici sorgenti né la ricca documentazione fornita hanno fin qui convinto la Commissione. Va detto però che la lettera della Commissione non rappresenta ancora il pronunciamento finale: se l'esito sarà quello preannunciato dalla lettera è assai probabile che Microsoft vedrà aumentare la sanzione imposta di 2,36 milioni di dollari al giorno, calcolata a partire dal 15 dicembre, data del deposito della prima documentazione Microsoft in materia a Bruxelles.

Da parte sua Microsoft ha risposto a caldo alla lettera, ribadendo di aver portato alla Commissione "una notevole quantità di testimonianze di esperti che ritengono la documentazione Microsoft la più chiara possibile al punto da avere gli stessi standard, se non superarli, che l'industria normalmente adotta per documentare questo genere di tecnologie". "Il fatto che la Commissione abbia voluto riesaminare le prove dopo aver rilasciato a dicembre la sua nota di opposizione dimostra con chiarezza - ha concluso Microsoft - che quella nota... è fondamentalmente errata e dovrebbe essere ritirata".

Siamo al muro contro muro, dunque, come sottolineano molti esperti in queste ore, in un procedimento il cui esito è ancora lontano dall'essere determinato.
TAG: microsoft
35 Commenti alla Notizia UE: Microsoft non aderisce alle richieste
Ordina
  • Il vero problema sono i diritti di autore.
    Qualsiasi lavoratore, viene pagato per quello che produce (o si suppone produca), un tot all'ora e non mi riferisco solo agli operai.
    Quello che ho detto vale in generale anche per i manager, giudici, parlamentari e calciatori (per quanto possano essere pagati! Lungi da me fare considerazione della appropriatezza di tali emulumenti! ).
    Sicuramente nessuno dei "lavoratori" citati viene pagato (o i suoi eredi per esso) per attività svolte magari 70 anni prima.
    Io non so quanto tempo ci voglia per scrivere un libro o una canzone o un software, non certo più del tempo che ci vuole per ideare un nuovo farmaco, il cui brevetto tuttavia decade dopo 5 anni!
    Voi conoscete ditte farmaceutiche in rovina? Evidentemente il sistema consente adeguati ricavi per sostenere la ricerca e anche una buona dose di profitti.
    Perchè una ditta Software deve poter vantare diritti oltre i 5 anni?
    Perchè un cantante o uno scrittore dovrebbero percepire compensi dopo 5 anni dalla commercializzazione della loro opera?
    Per quanto tempo questa gente deve guadagnare sulla propria opera intellettuale? Vi immaginate se un impiegato percepisse delle Royalty per 70 anni per ogni documento che produce?
    Come è possibile che si consenta l'affitto limitato nel tempo di un software e tutte le norme vessatorie che vengono poste a carico dell'utente, senza che questi abbia praticamente alcun diritto! Vi è mai capitato di usare programmi poco stabili o con vulnerabilità a virus eccessive (penso a buona parte dei prodotti MS, vi siete mai chiesti perchè un sistema operativo consenta l'installazione di programmi che per funzionare richiedono la modifica di chiavi di registro, driver, librerie di sistema ecc.... Non potrebbero questi programmi scaricare i file unicamente nelle directory selezionate dall'utente?), più che fornirvi delle patch tardive i vari produttori non fanno. Eppure il crash di sistema conduce alla perdita di dati che magari vi erano costati molta fatica!
    Forse sarebbe ora di rivedere il diritto d'autore, se non per il singolo autore, quanto meno quello per le società.
    Mi scuso per questo sfogo, ma proprio non ce la faccio più a sentir parlare dei diritti d'autore (notate diritti, non si parla mai di doveri)
    Nel caso specifico tutte queste azioni giudiziarie della U.E. nei confronti di Microsoft, indicano solo per l'ennesima volta la sua inadeguatezza.
    Mi spiego meglio, che la Microsoft sia in una posizione dominante è chiaro a tutti, che realizi utili spropositati è sotto gli occhi di tutti (50 Mld di $ il solo Bill Gates che non è l'unico socio). In un recente passato analoghe posizioni monopoliste furono spezzate dal legislatore (vedi in USA il caso della compagnia telefonica Bell). La U.E. dovrebbe semplicemente richiedere lo smembramento della Microsoft (es una società che sviluppa il sistema operativo e un'altra che fa il resto) per favorire la concorrenza in un mercato dove attualmente un singolo competitor fa i prezzi (e quindi mssimizza i guadagni). In caso contrario la U.E. dovrebbe proibire la vendita di prodotti Microsoft sul proprio territorio e ovviamente non difendere tali prodotti da plagi o duplicazioni pirata
    non+autenticato
  • visto

    > la documentazione presentata da
    > Microsoft "completamente inadeguata"
    >e persino "contraddittoria"

    perche' non sviluppano per

    - mandriva
    - skyos
    - osx

    li sicuramnte tutta la documentazione e' migliore

    Ci si lamenta della ms che ha troppo potere e poi gli si fa causa per fare in modo che si possa sviluppare programmi migliori per il suo OS......
    Valli a capire sti avvocati...... Sorride

    ciao
  • basta con i miliardi buttati !
    facciamo come i paesi tecnologicamente evoluti e
    investiamo in sistemi aperti, prima di arrivare a
    dover pagare costi molto piu alti degli altri e a non
    essere neppure padroni dell'infrastruttura del settore
    piu importante della nostra epoca

    mentre gli altri spendono enormemente meno per
    costruire una PROPRIA infrastruttura, noi paghiamo
    decine di miliardi di euro l'anno a livello europeo per
    avere la LORO infrastruttura in LICENZA D'USO

    E' una vergogna !!!
    non+autenticato
  • Il problema è che il termine investire è utilizzato impropriamente se non c'è un ritorno economico.

    Inoltre il tuo investimento non sarebbe mai al riparo da nuovi e agguerriti concorrenti privi di ... ma bravi a copiare da più fonti.
    non+autenticato
  • con retroazione dal 15 dicembre
    quindi un centinaio di milioni di euro
    con cui sviluppare progetti di
    migrazione all'open-source e di
    innovazione in quest'ambito, come
    stanno facendo in tutto il mondo,
    in primis cina, giappone, taiwan,
    sud-corea, india, indonesia, brasile.

    Questa è l'unica strada per rimanere
    competitivi e non pagare bollette
    per l'informatica dieci volte superiori
    a quelle degli altri solo per riempire
    le tasche di pochi noti

    Basta con l'assistenza sociale a
    B.Gates, abbiamo vecchi e bambini
    italiani che ne hanno un po' piu'
    bisogno.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > con retroazione dal 15 dicembre
    > quindi un centinaio di milioni di euro
    > con cui sviluppare progetti di
    > migrazione all'open-source e di
    > innovazione in quest'ambito, come
    > stanno facendo in tutto il mondo,
    > in primis cina, giappone, taiwan,
    > sud-corea, india, indonesia, brasile.
    >
    > Questa è l'unica strada per rimanere
    > competitivi e non pagare bollette
    > per l'informatica dieci volte superiori
    > a quelle degli altri solo per riempire
    > le tasche di pochi noti
    >
    > Basta con l'assistenza sociale a
    > B.Gates, abbiamo vecchi e bambini
    > italiani che ne hanno un po' piu'
    > bisogno.

    Giusto, ma dimentichi che sono loro ad avere i soldi e la UE ne vuole almeno sentire l' odore.
  • L'UE è un associazione a delinquere...ci credo che il mortadella ci teneva tanto..ora si aggiunge pure l'europeissima turchia...a quando il pakistan e l'afghanistan? così non ci sarà più problema dell'immigrazione clandestina
    non+autenticato
  • Giusta protesta. Perchè non te ne vai in Cina ?
    non+autenticato
  • non preoccuparti, andando avanti così anche la cina diventerà membro dell'europa unita....
    non+autenticato


  • > non preoccuparti, andando avanti così anche la
    > cina diventerà membro dell'europa unita....

    Altro che radici cristiane, ormai l'europa (in minuscolo) e' come il club med
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'UE è un associazione a delinquere...ci credo

    Ma va a zappare ragazzino!

    L'Unione Europea era un passo obbligato per non finire schiacciati come singoli paesi dalle economie mondiali.

    Il problema vero è che ogni stato europeo è sempre stato litigioso nei confronti delle altre nazioni confinanti, con un caos di normative e tassazioni, frontiere chiuse e protezionismi.
    Vedi la guerra tra la cucina e i vini francesi e quelli italiani negli anni '80.

    Ora che siamo "uniti" i litigi economici non sono finiti specie sui prodotti.
    Si sentenzia sulle misure delle zucchine e dei pomodori per favorire per esempio le porcherie olandesi prodotte in serra contro i profumi e i sapori campani e siciliani o spagnoli e greci, mentre che i cinesi ci stanno facendo le scarpe portandoci i loro prodotti con annessi vermi e parassiti.

    Ogni paese litiga per fare le scarpe agli altri dell'unione e non c'è una vera alleanza verso obiettivi comuni.

    Alla fine l'Europa unita si sta trasformando in una enorme burocrazia e si sta dando la zappa sui piedi da sola.

    Gli intenti erano buoni, e una multa a Micro$oft è corretta e sacrosanta. Anzi avrebbero dovuto fargliela 3 volte più grande e investire quel denaro nel rendere la P.A. europea più efficiente ma soprattutto disintossicarla dal monopolio Micro$oft e l'opensource ha un potenziale altissimo per aiutarci!!!
    non+autenticato
  • 497 milioni di euro se nn sbaglio ,piu' o meno quanto il passivo di xbox 360.
    Noccioline per bill.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Basta con l'assistenza sociale a
    > B.Gates, abbiamo vecchi e bambini
    > italiani che ne hanno un po' piu'
    > bisogno.

    Forse dovresti consultare un po' questo sito prima di insultare:

    http://www.gatesfoundation.org/

  • - Scritto da: xander2k
    > Forse dovresti consultare un po' questo sito
    > prima di insultare:
    >
    > http://www.gatesfoundation.org/

    Se non ti spiace la beneficenza vorrei farla con i soldi miei.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: xander2k
    > > Forse dovresti consultare un po' questo sito
    > > prima di insultare:
    > >
    > > http://www.gatesfoundation.org/
    >
    > Se non ti spiace la beneficenza vorrei farla con
    > i soldi miei.

    Appunto, quelli sono i soldi tuoi.

    Tu li dai a Gates e Gates li dà ai poveri.

    Ma tu forse volevi dire che i tuoi soldi volevi darli a qualcun altro deciso da te, e che quindi le persone aiutate da Gates non lo meritano, giusto?
  • materiale "realizzato allo scopo di aumentare il volume ..."riducendo al massimo l'informazione utile".

    Con caratteristichecome quelle, sitratta di un prodotto di MS, indubbiamente Sorride

    A parte l'ironia, qual è la novità? I furbetti della MS si lasciano prendere ancora con le mani nella marmellata

    non+autenticato
  • >con le mani

    la novita' sarebbe che qualcuno gliela facesse pagare,
    ma tra un po' il caro bill si farà un viaggetto in europa
    per vedere chi foraggiare (oltre alle lobby che spingono
    di nuovo nei corridoi dell'europarlamento ungendo
    pro-brevetti), ma ufficialmente per beneficienza e
    progetti per il terzo mondo, sto ladron de ladroni
    non+autenticato