Pechino, carcere preventivo per blogger

Hao Wu, già residente negli Stati Uniti, è sparito dalla circolazione durante le riprese di un documentario indipendente sulla cristianità in Cina. E' stato sbattuto in carcere e non si sa perché

Pechino - Un giorno molto triste per l'informazione indipendente che viaggia su Internet: il giovane blogger Hao Wu, documentarista ed appassionato di giornalismo d'inchiesta, si trova in carcere da un mese. Hao è stato arrestato senza motivo durante le riprese di un documentario sulla cristianità "abusiva" nella Repubblica Popolare Cinese, ovvero sulla galassia di chiese clandestine non approvate dal governo - tra cui figura anche la Chiesa Cattolica.

Hao Wu è letteralmente sparito dalla circolazione lo scorso febbraio. La polizia di Pechino ha confermato il suo arresto, ma non ha fornito ulteriori informazioni. I portavoce della rappresentanza diplomatica cinese in Italia non hanno saputo commentare il caso.

Collaboratore di Global Voices, Hao era tornato in Cina dopo 10 anni di soggiorno negli Stati Uniti, dove ha lavorato presso un ISP locale.
La sua famiglia d'origine, residente in Cina, ha rifiutato ogni contatto con la stampa per paura di ritorsioni da parte del governo cinese. Il blog del giovane, dedicato alla città di Pechino, non è più aggiornato dal 22 febbraio.

Molto attivo sul fronte politico, schierato in difesa delle libertà democratiche, il giovane laureato in biologia, improvvisatosi inviato speciale, s'occupava soprattutto di temi scottanti e sicuramente non graditi dal governo comunista.

I colleghi e gli amici di Wu hanno lanciato una campagna online per sostenere la sua liberazione. Gli autori del sito sostengono che "le autorità hanno catturato Hao per costringerlo ad usare tutte le sue conoscenze contro i vari movimenti cristiani abusivi che vivono nel sottobosco della società cinese".

Tommaso Lombardi
TAG: censura
23 Commenti alla Notizia Pechino, carcere preventivo per blogger
Ordina
  • IL TERRORISMO PEGGIORE CHE ANNIENTA LA PERSONA, E' QUELLO PROTETTO, OSCURATO E NASCOSTO
    Autore: Giacomo Montana


    La definizione di terrorismo, sta a significare l'uso illegale della forza e della violenza esercitate in mille maniere diverse con meccanismi perversi, contro persone o proprietà a fini intimidatori, discriminatori o denigratori. Persino il solo terrorismo fiscale ben camuffato e nascosto riesce a distruggere lentamente la vita di molti cittadini onesti.

    Generalmente ci viene dato ad intendere che il terrorismo è quello attuato piazzando una bomba o comunque uccidendo qualcuno con modi simili. La mia esperienza diretta di vita invece, mi ha convinto che il terrorismo peggiore è quello che viene attuato su una vittima e poi le violenze vengono protette e nascoste da qualcuno che ne ha tutto l'interesse strategico politico ed economico: così si distrugge la salute, sempre più la vita e infine impedisce di potere avere una morte naturale. Questa è una potente criminalità nuova con una interminabile catena di amici di cordata, che riscontra nel suo successo le ragioni stesse del suo continuare ad esistere e del suo progressivo dilagare.

    Questo è il peggiore sistema criminale che a velocità supersonica ci allontana da un autentico sviluppo dell'uomo e della società. Così non si promuoverà mai la persona in tutte le sue realtà! Il vero sviluppo non può essere fatto rientrare nella accanita accumulazione di ricchezza dei privilegiati, raggiunta da questi, col risultato di dovere fare applicare una giustizia finta, infinita discriminazione e pertanto la privazione dello stato di diritto e la mancanza della necessaria considerazione sul piano sociale, culturale e spirituale.

    Meno male che la maggiore parte degli italiani sono delle brave persone, perché altrimenti, i cittadini violentemente esclusi dal diritto positivo ( le leggi dello Stato), potrebbero domandarsi: perché non rispondere con la violenza a quanti ci trattano per primi con discriminazione, raggiro e violenza? Sappiamo benissimo, e la storia ce lo insegna, che il battersi per disperazione con mezzi di fortuna, è tipico delle resistenze.

    Infine, un altro costo viene fatto pagare alla gente per raggirarla con più facilità: la frammentazione, delle ideologie prodotta con lo strumentalismo politico, esercitato dai dirigenti degli stessi partiti politici, per portare avanti i loro stessi interessi economici personali. Se per molta gente in questo modo non viene attuata, né democrazia, né imparzialità, le funeste conseguenze non saranno mai impedite dai cardini dell'intendimento morale, e dai pilastri dell'orientamento verso una vita sana e decorosa.

    CHI DESIDERA AVERE ESEMPI E PROVE SUL TERRORISMO SULLA PERSONA CHE VIENE PROTETTO E NASCOSTO, VISITI IL SITO http://www.mobbing-sisu.com E LA PAGINA
    http://www.mobbing-sisu.com/cronaca_documentata_as...
    POTRA' COSI' CONSTATARE' QUELLO CHE VIENE ESERCITATO DA PARECCHI ANNI A MILANO NEI CONFRONTI DI UNA DONNA CHE IO ASSISTO COME MEGLIO POSSO, COL MIO LAVORO DI VOLONTARIATO.
    non+autenticato
  • CHI DESIDERA AVERE ESEMPI E PROVE SUL TERRORISMO
    > SULLA PERSONA CHE VIENE PROTETTO E NASCOSTO,
    > VISITI IL SITO
    http://www.mobbing-sisu.com E IN PARTICOLARE LA
    > PAGINA
    contrassegnata da "New"
    > > POTRA' COSI' CONSTATARE' QUELLO CHE VIENE
    > ESERCITATO DA PARECCHI ANNI A MILANO NEI
    > CONFRONTI DI UNA DONNA CHE IO ASSISTO COME MEGLIO
    > POSSO, COL MIO LAVORO DI
    > VOLONTARIATO.
    non+autenticato
  • "le autorità hanno catturato Hao per costringerlo ad usare tutte le sue conoscenze contro i vari movimenti cristiani abusivi che vivono nel sottobosco della società cinese"

    Dire semplicemente "Torturato in modo brutale e disumano che se sopravvivera sarà fortunato" era troppo irreale?

    Come pensate che lo costringano ad usare tutte le sue conoscenze?

    Adesso scegliete voi: o sono pazzo io o in cina c'è qualcosina che non va...giudicate voi

    http://www.faluninfo.net/torturemethods2/

    http://it.clearharmony.net/articles/200408/64.html

    http://www.scoop.co.nz/stories/WO0403/S00077.htm

    Mi vien da vomitare.
    non+autenticato
  • - Nessuna assistenza sociale (neanche le pensioni).
    - Nessuna libertà di parola, pensiero, religione, politica.
    - Polizia libera di reprimere qualsiasi qualsiasi dissidenza (politica, proteste per espropriazioni, proteste per inquinamento, inguistizie, ecc.).
    - Tutto sottoposto a censura.
    - Società capitalista con enormi disuguaglianze.
    - Nessun diritto per i lavoratori.

    Ma questo è il sogno americano !!! Altro che comunismo ! Non è che li critichiamo perché siamo invidiosi ?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > - Nessuna assistenza sociale (neanche le
    > pensioni).
    > - Nessuna libertà di parola, pensiero, religione,
    > politica.
    > - Polizia libera di reprimere qualsiasi qualsiasi
    > dissidenza (politica, proteste per
    > espropriazioni, proteste per inquinamento,
    > inguistizie, ecc.).
    > - Tutto sottoposto a censura.
    > - Società capitalista con enormi disuguaglianze.
    > - Nessun diritto per i lavoratori.
    >
    > Ma questo è il sogno americano !!! Altro che
    > comunismo ! Non è che li critichiamo perché siamo
    > invidiosi ?

    Analisi perfetta, degno di una mente affilata quale sei.
    Meriti un applauso.
    clap.
    Per le pernacchie stiamo allestendo gli stadi, dacci tempo.
    non+autenticato
  • Cazzo è incredibile: anche quando si mette l'evidenza della Cina davanti agli occhi di tutti, la colpa è degli Stati Uniti.
    Questo tipo di anti-americanismo è davvero patetico.
    non+autenticato
  • Come al solito si diffondono notizie tutte da verificare. Ormai da quando la Cina è diventato un "competitor" effettivo allo strapotere occidentale sui media non si fa altro che partorire notizie non verificate su quanto siano cattivi e orripilanti gli "altri". Sappiate che non credo a una sola parola di quello che scrivete non perché convinto che i cinesi siano buoni (tutt'altro) ma pittosto perché la storia ci insegna che la disinformazione e la menzogna è una costante dei mezzi di comunicazione, in questo caso occidentali. L'ennesimo tentativo di rappresentare l'alterità come barbara e selvaggia. Tentativo già visto mille volte.

    P.S. fino all'altro ieri, quando la Cina non minacciava l'imperialismo occidentale, sui media saranno apparsi sì e no cinque articoli in trent'anni riguardanti la Cina. Vi aspettate anche di essere credibili?
    non+autenticato
  • www.theepochtimes.com
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Come al solito si diffondono notizie tutte da
    > verificare.

    Verificale allora.

    > Ormai da quando la Cina è diventato
    > un "competitor" effettivo allo strapotere
    > occidentale sui media non si fa altro che
    > partorire notizie non verificate

    Hai verificato che siano notizie non verificate?
    Sai dove si trova Hao Wu?
    Fai lo scoop!

    > su quanto siano
    > cattivi e orripilanti gli "altri".

    Ah ma guarda hai ragione ad essere diffidente, indubbiamente c'e' un buon filone di informazione che che trova comodo ripetere bugie o anche produrle.

    Tuttavia la Cina non e' Marte, ci si puo' andare in Cina e le notizie sulla Cina ci arrivano dalla Cina dove cinesi e altre persone di tutte le nazioni risiedono e producono informazione sul campo.
    E tu che dubiti di ogni notizia negativa sulla Cina (dimostrando poca oggettivita') dovresti dirci quali sono fonti migliori dei reporter di tutto il mondo stanziati in Cina e dei cinesi stessi, ad esempio quelli scampati ai campi di lavoro.

    > Sappiate che
    > non credo a una sola parola di quello che
    > scrivete

    Non devi, puoi informarti da solo.

    > non perché convinto che i cinesi siano
    > buoni (tutt'altro) ma pittosto perché la storia
    > ci insegna che la disinformazione e la menzogna è
    > una costante dei mezzi di comunicazione

    Quindi non credi alle notizie perche' esiste la disinformazione. Insomma sei prevenuto. Eppure esiste anche l'informazione.

    > questo caso occidentali. L'ennesimo tentativo di
    > rappresentare l'alterità come barbara e
    > selvaggia.

    Le violazioni ai diritti umani sono attestate dall'ONU e da molti testimoni diretti che le hanno vissute, per cui non si tratta certo della demonizzazione del diverso. Per altro tutto sanno che la civilta' cinese e' ben lungi dall'essere barbara e selvaggia. I crimini del regime cinese pero' lo sono, come ogni crimine analogo.

    > Tentativo già visto mille volte.

    Si, come la detenzione in schiavitu'.

    > P.S. fino all'altro ieri, quando la Cina non
    > minacciava l'imperialismo occidentale, sui media
    > saranno apparsi sì e no cinque articoli in
    > trent'anni riguardanti la Cina. Vi aspettate
    > anche di essere credibili?

    Guarda che rispetto a ieri anche la Cina e' cambiata, e' piu' facile soggiornarvi ed e' piu' facile ottenere notizie, e' piu' facile anche comunicare.
    Oltre tutto l'attenzione del pubblico si e' spostata molto su questa Cina che ha superato il PIL dell'Italia e avanza ancora, da paese arretrato che era, per cui e' normale che ci siano molte notizie, molte analisi, certo anche molte bugie, ma in generale molte informazioni.
    Per altro anche prima c'erano, bastava interessarsi all'argomento.
    non+autenticato
  • > P.S. fino all'altro ieri, quando la Cina non
    > minacciava l'imperialismo occidentale, sui media
    > saranno apparsi sì e no cinque articoli in
    > trent'anni riguardanti la Cina. Vi aspettate
    > anche di essere credibili?

    Caschi male, PI ne parla da quando e' natoOcchiolino
    Dico sul serio, e non a caso.
    ciao!
    Lamberto

    ps. Prova a chiedere conferme su queste censure all'Ambasciata cinese... A parte loro non so chi potrebbero confermarle, se non le organizzazioni dissidenti.
    Lamb
    754
  • Seguendo il tuo pensiero..Berlusconi viene eletto e viene accusato di un centinaio di capi d'accusa...dici che il discorso fila? ma a voi di sinistra quello che fa comodo è la verità..il resto è tutta menzogna...ma complimenti...voi si che siete difensori delle diversità e della libertà di parola, di espressione soprattutto...su PI non si fa altro che leggere news contro le grandi multinazionali americane, contro il governo di destra etcetc....ora che toccano da lontano i tuoi amici di Mao ti scaldi?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Come al solito si diffondono notizie tutte da
    > verificare.

    Toh, fai come Galileo, guarda e comprendi.
    http://video.google.com/videoplay?docid=-695162939...

    E' un video di 3 quarti d'ora sulla Corea del Nord, un inferno in terra. E' stato ripreso in segreto perche' riprendere in Corea del Nord vuol dire la pena capitale.
    Guarda queste scene da fine guerra, situazione che va avanti da 50 anni!
    Adesso mi raccomando vieni a raccontarci che e' tutta propaganda occidentale contro un povero paese indifeso.
    Vieni a dirci che in Asia va tutto bene e che e' tutta una campagna di diffamazione.
    Altro che campagna, altro che diffamazione, qui c'e' affamamento criminale.
    Guarda tu stesso le bestie cosa fanno, bestie che non sono i coreani ed i cinesi, ma i loro capi, criminali assassini colpevoli di eccidi.

    non+autenticato

  • La libertà di informazione è il cuore della democrazia e ciò per cui vale la pena combattere, come stanno facendo in tutto il mondo i Blogger di ogni nazionalità, razza, religione o credo politico.

    Ma sempre di più ci si rende conto che questa è la guerra del futuro, una guerra in cui da una parte vi sarà la voce di chi vuole dire la verità senza i filtri dei media e dei governi, e dall'altra la forza e la violenza di poteri economici e politici spietati che uccidono centinaia di migliaia di persone in guerre insesnsate o in campi di prigionia e lavoro coatto senza battere ciglio solo per incrementare dello 0.3% il loro fatturato.

    "Remember remember, the fifth of November..."

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > questa è la guerra del futuro

    Perchè "del futuro"? Queste cose accadono da tempo immemore
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > questa è la guerra del futuro
    >
    > Perchè "del futuro"? Queste cose accadono da
    > tempo immemore

    Queste cose accadono da tempo, ma anche io ho paura.Tanta.
    www.bloggers.it/ThePowerOfLinux
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)