Cellulari banditi dalle scuole bavaresi

Contenuti pornografici e violenti hanno spinto le autorità a vietarne l'uso agli studenti. Ma c'è chi lamenta: non è così che si ferma la violenza tra i giovani

Monaco - La scoperta di contenuti pornografici e di filmati violenti sui telefonini degli studenti ha portato le autorità scolastiche della Baviera a proibire l'utilizzo dei cellulari negli istituti scolastici.

La mossa moralizzatrice è stata la conseguenza dei risultati di un raid operato dalla polizia locale, che ha sequestrato circa 200 telefoni cellulari di altrettanti ragazzi. In 16 apparecchi (8%) sono stati appunto riscontrati filmini pornografici o violenti, in ogni caso vietati ai minori.

Il provvedimento emanato dalle autorità costringe gli studenti a spegnere i propri telefonini durante le ore di lezione e le pause di ricreazione. Resta comunque permesso l'utilizzo in situazioni di emergenza, ma solamente previa autorizzazione concessa dagli insegnanti. Non sono stati presi provvedimenti più restrittivi (come il divieto di introdurre cellulari negli istituti) perché ritenuti non legalmente adottabili.
Margarete Bause, membro del partito tedesco dei Verdi, afferma però che la decisione è solo un modo, per le autorità scolastiche, per evitare di assumersi responsabilità: questo provvedimento non risolve la questione della violenza che nelle scuole resta un fenomeno frequente, ma rinvia semplicemente il problema in orari extra-scolastici.

Dario Bonacina
TAG: 
16 Commenti alla Notizia Cellulari banditi dalle scuole bavaresi
Ordina
  • Si chiede solo un pò di rispetto e buon senso. La scuola non ha il compito di risolvere i problemi personali dei ragazzi, capita anche che quando segnali qualcosa alle famiglie rischi di essere denunciato!

    Deve essere la famiglia ad educare i giovani.
    non+autenticato
  • ..non esistevano i cellulari, eppure non è mai morto nessuno e si viveva benissimo come ora. Non è che forse siamo diventati troppo dipendenti?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ..non esistevano i cellulari, eppure non è mai
    > morto nessuno e si viveva benissimo come ora. Non
    > è che forse siamo diventati troppo dipendenti?

    in una società plasmata a immagine del grande fratello, della fattoria, l'isola dei famosi etc....
    .... che ti aspettavi?
    non+autenticato
  • Mi suona come i soliti discorsi "Ai miei tempi ..." Siamo diventai vecchi, eh? I cellulari non vanno banditi perché si può stare senza, ma perché a scuola (e soprattutto per gli adolescenti) ci vogliono REGOLE da rispettare (altrimenti il senso civico come spunta fuori?)
    non+autenticato
  • In moltissime scuole, compresa la mia, è prassi comune da anni: agli alunni (in classe anche ai professori) l'uso del cellulare negli edifici scolastici è proibito, e gli stessi devono essere spenti, altrimenti vi è una sanzione disciplinare.

    Lo scopo, però, era all'inizio solo di permettere un ordinato svolgimento delle lezioni (si era passati da sporadici squilli a concerti continuati).

    Solo da poco si aggiunto il motivo del rispetto delle persone, da quando cioè si sono diffusi i modelli con cam integrata, che purtroppo tendono ad essere usati, se non si interviene, per scherzi di dubbio gusto e comunque lesivi della privacy, con conseguenti proteste degli interessati, professori ed alunni.
    non+autenticato
  • "Resta comunque permesso l'utilizzo in situazioni di emergenza, ma solamente previa autorizzazione concessa dagli insegnanti."


    Quindi se uno sta morendo o c'è un incendio, prima devo andare a cercare un professore per chiedere se posso usare il cell per chiamare ambulanza/pompieri??

    Che teste di bip!
    non+autenticato
  • Saranno anche delle teste di bip ma ti diro´ che in Baviera si sta DECISAMENTE bene.

    Su un provvedimento discutibile qui in Germania ce ne sono almeno 100 intelligenti. Questo non viene detto pero´ ...bisogna provarlo in loco.


    - Scritto da: Anonimo
    > "Resta comunque permesso l'utilizzo in situazioni
    > di emergenza, ma solamente previa autorizzazione
    > concessa dagli insegnanti."
    >
    >
    > Quindi se uno sta morendo o c'è un incendio,
    > prima devo andare a cercare un professore per
    > chiedere se posso usare il cell per chiamare
    > ambulanza/pompieri??
    >
    > Che teste di bip!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi se uno sta morendo o c'è un incendio,
    > prima devo andare a cercare un professore per
    > chiedere se posso usare il cell per chiamare
    > ambulanza/pompieri??

    Dato che sei in una scuola da bravo studente non vai dalla profe a chiedere se puoi chiamare l'ambulanza con il cellulare. Avvisi direttamente la prof che un tuo compagno di scuola sta male e ci pensano loro!!!

    >
    > Che teste di bip!

    ma anche tu...
  • ancora, come nei cinema...
    ma prima dell'avvento dei cellulari, la gente moriva a bizzeffe nei luoghi pubblici ove la buona educazione (che diminuisce all'aumentare dei telefonini acquistati) richiederebbe di tenerli spenti?
    poveracci coloro che non riescono a fare a meno del telefonino.
    lkl
    56
  • ... credo proprio che a parte l'essere "bandito" non cambierà nulla e tutti continueranno a fare come prima: cellulare acceso e silenzioso.... (ossia come è sempre stato: ognuno i propri "interessi"...)

    ...pero' chi sarà "sgamato"...eheh A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta ... guai in arrivo!!Pirata
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... credo proprio che a parte l'essere "bandito"
    > non cambierà nulla e tutti continueranno a fare
    > come prima: cellulare acceso e silenzioso....
    > (ossia come è sempre stato: ognuno i propri
    > "interessi"...)
    >
    > ...pero' chi sarà "sgamato"...eheh A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
    > ... guai in arrivo!!Pirata

    La gente non risolve più i problemi.Evita solo di averci a che fare.Finchè i problemi non se li mangiano vivi....A bocca aperta Perplesso

  • - Scritto da: EdGreen
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ... credo proprio che a parte l'essere "bandito"
    > > non cambierà nulla e tutti continueranno a fare
    > > come prima: cellulare acceso e silenzioso....
    > > (ossia come è sempre stato: ognuno i propri
    > > "interessi"...)
    > >
    > > ...pero' chi sarà "sgamato"...eheh A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
    > > ... guai in arrivo!!Pirata
    >
    > La gente non risolve più i problemi.Evita solo di
    > averci a che fare.Finchè i problemi non se li
    > mangiano vivi....A bocca aperta Perplesso

    Di quali problemi stiamo parlando esattamente? Da quanto in qua un minore è morto per essersi visto un filmato porno? Non inventiamoci problemi che non esistono se non nella testa dei malati che hanno fatto questa proposta.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: EdGreen
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ... credo proprio che a parte l'essere
    > "bandito"
    > > > non cambierà nulla e tutti continueranno a
    > fare
    > > > come prima: cellulare acceso e silenzioso....
    > > > (ossia come è sempre stato: ognuno i propri
    > > > "interessi"...)
    > > >
    > > > ...pero' chi sarà "sgamato"...eheh A bocca aperta A bocca aperta
    >A bocca aperta
    > > > ... guai in arrivo!!Pirata
    > >
    > > La gente non risolve più i problemi.Evita solo
    > di
    > > averci a che fare.Finchè i problemi non se li
    > > mangiano vivi....A bocca aperta Perplesso
    >
    > Di quali problemi stiamo parlando esattamente? Da
    > quanto in qua un minore è morto per essersi visto
    > un filmato porno? Non inventiamoci problemi che
    > non esistono se non nella testa dei malati che
    > hanno fatto questa proposta.

    Tu che dai dei "malati" a chi ha fatto questa proposta devi essere uno che nella sua adolescenza si sparava 4 pornazzi al giorno e magari faticava ad avere relazioni sociali normali con l´esterno.
    Senti una cosa ...hai mai vissuto in Germania o meglio in Baviera?
    non+autenticato
  • Se uno a CASA sua vuole ammazzarsi di "falegmameria" liberissimo di farlo, a scuola NO, a scuola ci si dovrebbe andare per imparare e non per fare razzate, fosse per me la scuole sarebbe solo per i volenterosi il resto a casa a zappare o a fare altro, vuoi studiare? sei il benvenuto, non vuoi studiare, aria, che mi sottrai tempo per gli altri.

    A me sta benissimo una regolamentazione dell'uso di sti cosi in ambienti come scuola e cose simili, visto che l'uso del cervello non e' prassi comune, meglio mettere dei paletti
    non+autenticato

  • > Di quali problemi stiamo parlando esattamente? Da
    > quanto in qua un minore è morto per essersi visto
    > un filmato porno? Non inventiamoci problemi che
    > non esistono se non nella testa dei malati che
    > hanno fatto questa proposta.

    Stiamo parlando del ragazzino smaliziato che fa vedere il porno a tua figlia o gli fotografa la mutanda e la fa vedere agli amici.

    Delle seghe che si fa a casa il ragazzino non frega niente alla scuola.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... credo proprio che a parte l'essere "bandito"
    > non cambierà nulla e tutti continueranno a fare
    > come prima: cellulare acceso e silenzioso....
    > (ossia come è sempre stato: ognuno i propri
    > "interessi"...)

    ma io mi chiedo, ma sei a scuola, cosa cappero te ne frega di avere il cellulare acceso? (parlo in generale) lo spegni e appena esci da scuola lo accendi e ti arrivano tutti i messaggini e le notifiche di chiamata. ai mess rispondi subito e hai qualcosa da fare nel tragitto per tornare a casa e le chiamate se erano importanti richiameranno loro... semplice, perche' bastonarsi da soli?

    >
    > ...pero' chi sarà "sgamato"...eheh A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
    > ... guai in arrivo!!Pirata

    appunto...