Dominare Internet per dominare il globo

In un documento del 2003 firmato dall'ex segretario di stato americano Rumsfeld i dettagli dell'approccio militare alle tecnologie digitali: i nuovi media come arma per trionfare nei conflitti bellici

Washington (USA) - Gli appassionati delle cosiddette teorie della cospirazione occulta hanno più volte accusato gli Stati Uniti di voler dominare l'intero pianeta attraverso l'uso di armi "stravaganti" o addirittura "aliene": dischi volanti, cannoni Tesla, scudi spaziali. La strategia degli Stati Uniti, stando alle rivelazioni contenute in un documento ufficiale proveniente dal National Security Archive, potrebbe avvalersi di tecnologie assai meno bizzarre - come ad esempio Internet e la telefonia cellulare.

Nel documento, firmato dall'ex segretario di stato Donald Rumsfeld e risalente al 2003, pare emergere un piano per rivoluzionare il concetto stesso di conflitto bellico, grazie all'ausilio di attacchi informatici, propaganda telematica iperinvasiva ed un ampio controllo delle comunicazioni digitali. Entro il 2009, il Dipartimento di Difesa di Washington DC ha in mente di ottenere una posizione dominante sulla scena telematica, in modo da poter "influenzare le grandi masse nazionali ed internazionali", si legge, "sfruttando ogni tipo di canale informativo digitale".

Affermazioni del genere sono particolarmente vaghe e potrebbero giustificare un'infinita quantità di scenari, presenti e futuri. Ad esempio, gli Stati Uniti potrebbero iniziare un vero e proprio assalto telematico, forse con l'uso di attacchi DoS rivolti a tutti i sistemi informatici che ospitano servizi utilizzati da terroristi o paesi nemici. Rumsfeld prevede un uso estensivo di tattiche d'assalto psicologico, perpetrate via Internet, per "disseminare informazioni fuorvianti con l'aiuto delle moderne tecnologie" così da creare "confusione e caos".
Neil Mackay, inviato del quotidiano scozzese Sunday Herald, ha formulato un insieme di interessanti considerazioni basate su quanto affermato da Rumsfeld. "Nel futuro", dice il giornalista, "il controllo delle telecomunicazioni avrà un peso determinante per le sorti di qualsiasi conflitto". Mackay, forse ignaro del fatto che la propaganda di guerra è antica quanto la storia dell'umanità, paventa addirittura uno scenario apocalittico: "Gli USA, ad esempio, potrebbero impadronirsi del campo elettromagnetico terrestre (sic) e riuscire a bloccare o modificare ogni servizio di telefonia mobile".

Tralasciando allarmismi e giudizi avventati, l'intera vicenda getta ulteriore luce su una realtà tanto dibattuta quanto per certi versi angosciante: il fatto che Internet, così come tutte le moderne tecnologie di comunicazione, costituisca una risorsa strategica non indifferente, al punto da poter essere impiegata per determinare le sorti di un conflitto.

Di cyberwarfare si parla peraltro ormai da anni. Proprio negli Stati Uniti sono emerse più volte accesissime polemiche sui possibili scenari di cyberwar, in grado di coinvolgere potenze straniere come Russia, Iran e Cina. Visto Echelon, visto il livello di sofisticazione raggiunto dall'intelligence americana nell'intercettazione delle comunicazioni, e avendo a disposizione un numero di satelliti militari superiore per numero al totale di quelli di tutti gli altri paesi, difficile sorprendersi ora se gli Stati Uniti fanno sapere, magari per mezzo di un documento del 2003, che la guerra digitale è una via percorribile.

Tommaso Lombardi
TAG: usa
26 Commenti alla Notizia Dominare Internet per dominare il globo
Ordina
  • Voglio vedere come influenzano la bbc, punto-informatico, i blog, boing-boing eccetera!
    non+autenticato
  • questo scenario di guerra tra winari e' qaulcosa di asolutamente pazzesco!!

    gia mi vedo negli backoffice del pentagono 5 o 6 winari con la cravatta mimetica nei pantaloni, che si impartiscono ordini come hanno sempre fatto nei giochi di ruolo di start trek emulando Stalio o Olio il panzone!!! peccato che qui non si vede neache un sparagestionaliVB betazoide a pagarla!!

    E dall'altra parte del globo in un backoffice ancora piu' umido direttamente nella grande muraglia, si trovano altrettanti winari dagli occhi a mandorla intenti a lavorare come veri e propri sparagestionaliVB su oscuri progetti.
    Questo piccolo gruppetto di nerd asiatici, dai nomi in codice assolutamente esilaranti tipo "Red Bill", "" o "Win fucky" passano le loro giornate, intenti a protrarre subumani esperimenti di drag and drop illegale del VB...roba da amnesty international .Arrabbiato .

    beh se una volta la guarra era fatta con i muscoli...ora sono proprio quei quattro winari che prendevano sistematicamente 3 in informatica alle medie, e che tutti chiamavano per ultimi qundo si formavano le squadre di videogames, a condurre le battaglie!!

    Rambo oramai e' in pensione...sotituito da cecchi paone
    non+autenticato
  • Segnalo il libro di Ferdinando Imposimato:
    "La grande menzogna" (ed.Koine', 2006).

    L'America di Bush (con la complicita' di Berlusconi) ha
    utilizzato i massmedia per ingannare la massa,
    si pensi alla scusa delle "armi di distruzione di massa" per attaccare l'Iraq. Tale giustificazione e' falsa!

    E' istruttivo osservare come hanno utilizzato i canali
    informativi per la grande menzogna.
    non+autenticato
  • Gli appassionati delle cosiddette teorie della cospirazione occulta hanno più volte accusato gli Stati Uniti di voler dominare l'intero pianeta attraverso l'uso di armi "stravaganti" o addirittura "aliene": dischi volanti, cannoni Tesla, scudi spaziali.

    stravaganti e aliene non direi proprio.
    i dischi volanti già li studiava la germania nazista (con buoni risultati) e i progetti, dopo la guerra, sono poi passati a usa e urss.
    la teoria del cannone a fascio di particelle è tutt'ora studiata da tutti, e pare che l'unione sovietica fosse molto avanti, tanto da realizzarne dei prototipi.
    sullo scudo spaziale poi gli usa stanno ancora lavorandoci, è dai tempi di reagan che lo sviluppano ed implementano.

    redazione, dove starebbe la cospirazione??
    o è la solita introduzione ad effetto??

  • - Scritto da: Straha

    > redazione, dove starebbe la cospirazione??
    > o è la solita introduzione ad effetto??

    buona la seconda Occhiolino
    non+autenticato
  • > stravaganti e aliene non direi proprio.
    > i dischi volanti già li studiava la germania
    > nazista (con buoni risultati) e i progetti, dopo
    > la guerra, sono poi passati a usa e urss.

    Si, ma difatti i filmati d'epoca che mostrano "dischi volanti" della luftwaffe... mostrano dei prototipi non funzionanti. Non mi pare che mai nessuna azienda di primo piano (Lockheed-Martin, Boeing etc) impegnata nella costruzione di aerei da guerra abbia mai tirato fuori un modello di disco volante.
    Ergo, se non esistono documenti scritti, le supposizioni sui dischi volanti made in USA/URSS/qualsiasi-altro-stato... rientrano a pieno nelle "conspiracy theories"Sorride

    > la teoria del cannone a fascio di particelle è
    > tutt'ora studiata da tutti, e pare che l'unione
    > sovietica fosse molto avanti, tanto da
    > realizzarne dei prototipi.

    Si, ma sono sempre supposizioni. Dicono anche che Nikolai Tesla abbia distrutto la foresta di Tunguska, in Siberia, agli inizi del secolo scorso. E l'avrebbe fatto con il cosiddetto "raggio della morte"... la "teleforza"... e via dicendo.
    Insomma, belle favole. Conosco di persona un archeologo che è andato a lavorare a Tunguska in una spedizione italiana, nel tentativo di documentare lo stranissimo incendio. Ancora niente di certo: un'altra conspiracy theory...

    > sullo scudo spaziale poi gli usa stanno ancora
    > lavorandoci, è dai tempi di reagan che lo
    > sviluppano ed implementano.
    >

    Si, tanto è vero che per qualsiasi storico, la SDI è stata la più grande *balla* mai detta da quel grandioso attore western chiamato Raegan... ottimo comunicatore strategico... che dopo i vari accordi SALT per il disarmo nucleare è riuscito a spiazzare l'URSS e precipitare il loro apparato militare nel panico con l'affermazione "abbiamo lo scudo spaziale anti-ICBM, siete finiti".

    Non è addirittura sbagliato dire che il rumore attorno alla Space Defense Initiative fu tra le varie cause del crollo, del crash finale, dell'Unione Sovietica.

    Infatti la SDI è ancora "una voce" e non è mai stata realizzata. La voleva realizzare Bush (solita propaganda) nella scorsa legislatura ma non ha trovato i fondi.

    > redazione, dove starebbe la cospirazione??
    > o è la solita introduzione ad effetto??

    Introduzione ad effetto + cospirazioneSorride ... perché per cospirazioni, nell'articolo, ho inteso tutto ciò che rientra nel reame dell'immaginario e delle supposizioni. Alcune volte probabili, altre volte meno, ma comunque mai dimostrate.

    Spero di aver chiarito i tuoi dubbi,

    Tom

  • - Scritto da: Thom
    > > stravaganti e aliene non direi proprio.
    > > i dischi volanti già li studiava la germania
    > > nazista (con buoni risultati) e i progetti, dopo
    > > la guerra, sono poi passati a usa e urss.
    >
    > Si, ma difatti i filmati d'epoca che mostrano
    > "dischi volanti" della luftwaffe... mostrano dei
    > prototipi non funzionanti. Non mi pare che mai
    > nessuna azienda di primo piano (Lockheed-Martin,
    > Boeing etc) impegnata nella costruzione di aerei
    > da guerra abbia mai tirato fuori un modello di
    > disco volante.

    anche per l'f117 non si sapeva niente di certo fino al suo primo impiego operativo.
    e di certo non si conoscono appieno tutte le sue caratteristiche.

    > Ergo, se non esistono documenti scritti, le
    > supposizioni sui dischi volanti made in
    > USA/URSS/qualsiasi-altro-stato... rientrano a
    > pieno nelle "conspiracy theories"Sorride
    >
    > > la teoria del cannone a fascio di particelle è
    > > tutt'ora studiata da tutti, e pare che l'unione
    > > sovietica fosse molto avanti, tanto da
    > > realizzarne dei prototipi.
    >
    > Si, ma sono sempre supposizioni.

    non solo supposizioni.
    ci furono dei prototipi di armi a fascio di particelle installati su navi sovietiche in funzione di difesa antimissile, ma evidentemente non funzionavano poi cosi bene. della cosa ricordo un articolo su un numero di RID di diversi anni fà.

    Dicono anche che
    > Nikolai Tesla abbia distrutto la foresta di
    > Tunguska, in Siberia, agli inizi del secolo
    > scorso. E l'avrebbe fatto con il cosiddetto
    > "raggio della morte"... la "teleforza"... e via
    > dicendo.
    > Insomma, belle favole. Conosco di persona un
    > archeologo che è andato a lavorare a Tunguska in
    > una spedizione italiana, nel tentativo di
    > documentare lo stranissimo incendio. Ancora
    > niente di certo: un'altra conspiracy theory...

    veramente le teorie ufficiali parlano di un meteorite, e le testimonianze dell'epoca sembrano concordare, benchè ci siano ancora punti oscuri.

    >
    > > sullo scudo spaziale poi gli usa stanno ancora
    > > lavorandoci, è dai tempi di reagan che lo
    > > sviluppano ed implementano.
    > >
    >
    > Si, tanto è vero che per qualsiasi storico, la
    > SDI è stata la più grande *balla* mai detta da
    > quel grandioso attore western chiamato Raegan...
    > ottimo comunicatore strategico... che dopo i vari
    > accordi SALT per il disarmo nucleare è riuscito a
    > spiazzare l'URSS e precipitare il loro apparato
    > militare nel panico con l'affermazione "abbiamo
    > lo scudo spaziale anti-ICBM, siete finiti".
    >
    > Non è addirittura sbagliato dire che il rumore
    > attorno alla Space Defense Initiative fu tra le
    > varie cause del crollo, del crash finale,
    > dell'Unione Sovietica.
    >
    > Infatti la SDI è ancora "una voce" e non è mai
    > stata realizzata. La voleva realizzare Bush
    > (solita propaganda) nella scorsa legislatura ma
    > non ha trovato i fondi.
    >
    > > redazione, dove starebbe la cospirazione??
    > > o è la solita introduzione ad effetto??
    >
    > Introduzione ad effetto + cospirazioneSorride ...
    > perché per cospirazioni, nell'articolo, ho inteso
    > tutto ciò che rientra nel reame dell'immaginario
    > e delle supposizioni. Alcune volte probabili,
    > altre volte meno, ma comunque mai dimostrate.
    >
    > Spero di aver chiarito i tuoi dubbi,

    sulla SDI si, avevo sentito che era stata abbandonata (o quanto meno ridotti i finanziamenti) dopo il crollo dell'urss, sul resto sono ancora convinto che ci sia qualcosa sotto, che salterà fuori dal cappello al momento opportunoOcchiolino
  • > anche per l'f117 non si sapeva niente di certo
    > fino al suo primo impiego operativo.
    > e di certo non si conoscono appieno tutte le sue
    > caratteristiche.
    >

    Si però fintanto non è venuto fuori allo scoperto, scommetto che l'F117 era per tutti uno dei tanti "ufo" (oggetti volanti non identificati, non necessariamente alieni) visti attorno alle basi aeronautiche della NATO...

    > non solo supposizioni.
    > ci furono dei prototipi di armi a fascio di
    > particelle installati su navi sovietiche in
    > funzione di difesa antimissile, ma evidentemente
    > non funzionavano poi cosi bene. della cosa
    > ricordo un articolo su un numero di RID di
    > diversi anni fà.
    >

    Hmmm... la guerra fredda è stata combattuta soprattutto a suon di balle e finanziamenti per i paesi delle cosiddette "sfere di influenza". Tutto quello che riguarda i superarmamenti sovietici ed americani, al 90%, era tutta propaganda.
    Purtroppo le armi durante la guerra fredda erano di tipo più che convenzionale e si sono rivelate letali esattamente nei paesi più poveri (e mai in URSS o USA): M16 e mine in Vietnam, AK47 in tutto il resto del mondo, tank e lanciamissili in Iran ed Afghanistan... e molto altro ancora...

    > veramente le teorie ufficiali parlano di un
    > meteorite, e le testimonianze dell'epoca sembrano
    > concordare, benchè ci siano ancora punti oscuri.
    >

    Hmmm Tunguska è ancora un grosso interrogativo.

    > sulla SDI si, avevo sentito che era stata
    > abbandonata (o quanto meno ridotti i
    > finanziamenti) dopo il crollo dell'urss,

    Che strano, vero?Sorride

    Fidati, lo stesso Reagan (se non vado errato), poco prima di morire ha ammesso che l'SDI è stata una grossa balla per spaventare l'URSS.

    Reagan era un'ex star hollywoodiana e politicamente lasciava il tempo che trovava... era il prestanome per un esercito di egg-heads (un po' come Prodi? hehehe).

    Dal punto di vista mediatico e vagamente diplomatico, invece, è stato un grande innovatore, sicuramente degno di studio, proprio perché veniva dal mondo dello spettacolo.

    > sul resto sono ancora convinto che ci sia qualcosa
    > sotto, che salterà fuori dal cappello al momento
    > opportunoOcchiolino

    Non penso, sai? O forse hanno in mente di costruirlo in futuro. L'SDI al giorno d'oggi è praticamente irrealizzabile... mancano i fondi. Ti consiglio di leggere un volume di Limes di qualche anno fa (se non sbaglio), completamente dedicato alla geopolitica spaziale.

    Una piccola aggiunta: la NASA sta offrendo 400k dollari a chi costruirà il migliore prototipo di "space elevator" per assemblare oggetti al di fuori dell'orbita spaziale... è tempo di nuove cospirazioni occulte?A bocca aperta

  • - Scritto da: Thom
    > > anche per l'f117 non si sapeva niente di certo
    > > fino al suo primo impiego operativo.
    > > e di certo non si conoscono appieno tutte le sue
    > > caratteristiche.
    > >
    >
    > Si però fintanto non è venuto fuori allo
    > scoperto, scommetto che l'F117 era per tutti uno
    > dei tanti "ufo" (oggetti volanti non
    > identificati, non necessariamente alieni) visti
    > attorno alle basi aeronautiche della NATO...

    sono sicuro di no.
    infatti era persino uscito un modellino dell'Italeri... che era l'esatto opposto di come si sarebbe rivelato il vero f117.... quella sì che fu una bella oprtazione di disinformazioneA bocca aperta

    >
    > > non solo supposizioni.
    > > ci furono dei prototipi di armi a fascio di
    > > particelle installati su navi sovietiche in
    > > funzione di difesa antimissile, ma evidentemente
    > > non funzionavano poi cosi bene. della cosa
    > > ricordo un articolo su un numero di RID di
    > > diversi anni fà.
    > >
    >
    > Hmmm... la guerra fredda è stata combattuta
    > soprattutto a suon di balle e finanziamenti per i
    > paesi delle cosiddette "sfere di influenza".
    > Tutto quello che riguarda i superarmamenti
    > sovietici ed americani, al 90%, era tutta
    > propaganda.
    > Purtroppo le armi durante la guerra fredda erano
    > di tipo più che convenzionale e si sono rivelate
    > letali esattamente nei paesi più poveri (e mai in
    > URSS o USA): M16 e mine in Vietnam, AK47 in tutto
    > il resto del mondo, tank e lanciamissili in Iran
    > ed Afghanistan... e molto altro ancora...

    vero, ciononostante la ricerca, anche quella non ufficiale, le dice possibili, almeno in linea teorica... devono "solo" superare il problema della dispersione delle particelle del fascio, che non ne vogliono proprio sapere di stare compatte per più di qualche metro... che birichineOcchiolino

    >
    > > veramente le teorie ufficiali parlano di un
    > > meteorite, e le testimonianze dell'epoca
    > sembrano
    > > concordare, benchè ci siano ancora punti oscuri.
    > >
    >
    > Hmmm Tunguska è ancora un grosso interrogativo.
    >
    > > sulla SDI si, avevo sentito che era stata
    > > abbandonata (o quanto meno ridotti i
    > > finanziamenti) dopo il crollo dell'urss,
    >
    > Che strano, vero?Sorride

    già.... in effetti mooooolto stranoOcchiolino

    >
    > Fidati, lo stesso Reagan (se non vado errato),
    > poco prima di morire ha ammesso che l'SDI è stata
    > una grossa balla per spaventare l'URSS.
    >
    > Reagan era un'ex star hollywoodiana e
    > politicamente lasciava il tempo che trovava...
    > era il prestanome per un esercito di egg-heads
    > (un po' come Prodi? hehehe).

    ma LOLA bocca aperta

    >
    > Dal punto di vista mediatico e vagamente
    > diplomatico, invece, è stato un grande
    > innovatore, sicuramente degno di studio, proprio
    > perché veniva dal mondo dello spettacolo.
    >
    > > sul resto sono ancora convinto che ci sia
    > qualcosa
    > > sotto, che salterà fuori dal cappello al momento
    > > opportunoOcchiolino
    >
    > Non penso, sai? O forse hanno in mente di
    > costruirlo in futuro. L'SDI al giorno d'oggi è
    > praticamente irrealizzabile... mancano i fondi.
    > Ti consiglio di leggere un volume di Limes di
    > qualche anno fa (se non sbaglio), completamente
    > dedicato alla geopolitica spaziale.

    non mi riferivo alla SDI ma a dischi volanti e armi a fascio di particelle.
    per la sdi credo proprio che tu abbia ragione.
    in effetti dopo reagan non se ne è più sentito parlare....

    >
    > Una piccola aggiunta: la NASA sta offrendo 400k
    > dollari a chi costruirà il migliore prototipo di
    > "space elevator" per assemblare oggetti al di
    > fuori dell'orbita spaziale... è tempo di nuove
    > cospirazioni occulte?A bocca aperta
    >

    no no, bastano ed avanzano le scie chimiche.....

    ==================================
    Modificato dall'autore il 05/04/2006 17.43.33
  • Durante la seconda guerra mondiale (cioè in piena era analogica) si disturbavano e si intercetavano le segnalazioni radio e sulle città (oltre alle bombe) si sganciavano tonnellate di volantini per spiegare alla popolazione nemica che il loro governo sbagliava.....questa è la normale e naturale evoluzione....niente di strano direi...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Durante la seconda guerra mondiale (cioè in piena
    > era analogica) si disturbavano e si intercetavano
    > le segnalazioni radio e sulle città (oltre alle
    > bombe) si sganciavano tonnellate di volantini per
    > spiegare alla popolazione nemica che il loro
    > governo sbagliava.....questa è la normale e
    > naturale evoluzione....niente di strano direi...

    E come dimenticare d'Annunzio che lancia volantini su Vienna!

  • - Scritto da: matcion
    >
    > E come dimenticare d'Annunzio che lancia
    > volantini su Vienna!

    E io che scrivevo "Abaso la skuola" sulla carta igienica e poi l'attaccavo ai palloncini? 5 piani di propaganda...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)