Russia, patria di grandi programmatori

Lo sostengono gli esperti della Association for Computing Machinery, che hanno conferito l'ambitissimo premio accademico ICPC ad un team di tre giovani studenti russi

San Antonio (USA) - Il verdetto della giuria composta dai membri della Association for Computing Machinery, tra i più importanti enti scientifici del panorama informatico, ha premiato tre studenti russi della Saratov University con l'ambito premio ICPC.

Il trofeo, giunto alla sua trentesima edizione annuale, viene conferito ai migliori programmatori in grado di risolvere entro un certo tempo dieci complessi problemi matematici con l'ausilio di calcolatori elettronici. Gli studenti del prestigioso politecnico russo hanno risolto sei problemi in meno di cinque ore, guadagnando un primo premio del valore di diecimila dollari e numerose periferiche offerte da IBM, sponsor dell'evento.

I russi hanno così battuto i team di colleghi olandesi, polacchi, cinesi e statunitensi. L'età media dei partecipanti, secondo gli organizzatori eccezionalmente preparati ed appassionatissimi, si attesta attorno ai 20-22 anni. "Nella mente di uno di questi ragazzi potrebbe esserci l'inventore della cura per l'AIDS o per il cancro", ha affermato Doug Heintzman, patron del trofeo ICPC e direttore della divisione Lotus di IBM.
La tipologia di problemi alla base della competizione, che i partecipanti hanno considerato alla stregua di una competizione sportiva, era assai varia ed intensa. Alcuni problemi hanno posto dilemmi d'ordine tecnico, come la realizzazione di un'interfaccia di rete nella maniera più economica possibile, mentre altri hanno richiesto uno sforzo puramente matematico, come il calcolo dei rapporti negli ingranaggi d'un ipotetico orologio.

Tommaso Lombardi
39 Commenti alla Notizia Russia, patria di grandi programmatori
Ordina
  • qualcuno mi direbbe dove cavolo non si fanno gestionali o manutenzione in Italia?

    e poi sinceramente tra essere uno sparagestionali VB, PHP o Java non ci vedo alcuna differenza.... normalmente solo gli ignorantoni vedono il tipo di linguaggio di programmazione usato come un sapere superiore.... tra conoscere Visual Basic o PHP la differenza è minima e per un programma gestionale VB è anche troppo potente.

    La verità è che in Italia mancano ricerca e sviluppo ed è pieno di piccoli ignorantelli, saputelli e religiosi convinti di saper fare di tutto mentre invece conoscono solo a memoria i comandini del linguaggio usato, che se non è microsoft gli da un'aria di misticismo esoterico che è addirittura ridicola.

    Tutta questa situazione più che da Microsoft è stata creata da cose come le librerie ed il software gratuiti che spingono tutti a scaricare e usare la libreria/programma. Nessuna azienda accetta di spendere soldi nello sviluppo di qualcosa che può essere scaricato gratis perchè non ha senso fare investimenti per concorrere con roba GRATIS.
    Alla fine si passa ad essere dei semplici "meccanici" del software che assemblano pezzi gratuiti per ottenere un risultato che non può essere altro che un gestionale poichè è l'unica cosa che una azienda può vendere effettivamente personalizzata (è la più richiesta da banche, uffici e simili che non potrebbero adattarsi ad un software generico).

    Non credo che l'informatica finirà bene perchè diventerà tutto uno standard del tipo:

    - Server fatto da uno PC o più PC connessi tra loro perchè tanto i grossi computer non servono dato che devo sempre gestire 100.000 clienti = spendo al massimo 2000 euro a pc ed in futuro anche meno

    - Sofware gratuito: una ditribuzione gratuita di Linux, un Application Server gratuito e se riesco anche un Database gratuito (i dipendenti di Oracle, Bea, ecc. che saranno licenziati non ringrazieranno molto, ma il proprietario dell'azienda che compra il server potrà avere un Ferrari in più e come dice Stallman il mondo migliora)

    -Gente sempre meno pagata (giusto il minimo sindacale) perchè tanto un gestionale è una cretinata e i linguaggi saranno sempre più automatizzati anche se meno ottimizzati (e che mi frega dell'ottimizzazione dato che con 500 euro in più potenzio il computer)

    -Aziende che creano software diverso dai gestionali tutte chiuse o ridotte alla consulenza (= agenzie interinali mascharate) perchè tanto contro il gratis non si vince mai (e notate che non si può mirare al mercato dei privati perchè per quelli esiste il p2p)

    Chi ringrazierà? i produttori di hardware come Intel che faranno lavorare parecchi cinesini 14 ore al giorno a 150 euro al mese, le aziende di consulenza che fanno gli interinali mascherandosi da aziende serie, i proprietari di banche e agenzie varie che potranno mettere più soldi nel conto in svizzera o migliorare la propria collezione di costose auto d'epoca.

    fate i muratori che almeno avrete la certezza di arrivare alla pensione
    non+autenticato
  • ECCO COME SI E' RIDOTTO IL PROGRAMMATORE "MEDIO" ITALIANO.

    COME RICONOSCERLO? UN SEMPLIE IDENTIKIT E': PENDOLARE FS, ASCOLTA MUSICA CON UN MP3 PLAYER TAROCCATO, SOTTO IL BRACCIO PORTA SEMPRE IL PORTATILE AZIENDALE MENTRE SOTTO L'ALTRO UN BEL LIBRO MySQL; COME NON DIMENTICARE POI UNA CALVIZIE CRONICA E IRREFRENABILE, PANZETTA DA PENSIONATO E "Repubblica" NELLA VALIGETTA;

    UNA SPASMODICA INVIDIA VERSO BILL GATES ED UNA SIMPATIA (A PAROLE) VERSO IL PICCOLO MONDO LINUX E OPEN.

    Intanto me ne torno a Windows ed ai suoi favolosi wizards
    non+autenticato
  • Ti si è incastrato il CapsLock ? Sorride
    hammeronthenet
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ECCO COME SI E' RIDOTTO IL PROGRAMMATORE "MEDIO"
    > ITALIANO...

    Ha parlato il genio dei computer... Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ECCO COME SI E' RIDOTTO IL
    Ciao sono il programmatore medio.


    PROGRAMMATORE "MEDIO"
    > ITALIANO.
    >
    > COME RICONOSCERLO? UN SEMPLIE IDENTIKIT E':
    > PENDOLARE FS,
    Giusto , lavoro in trasferta.
    >ASCOLTA MUSICA CON UN MP3 PLAYER
    > TAROCCATO,
    Giusto ma il mio non è taroccato
    >SOTTO IL BRACCIO PORTA SEMPRE IL
    > PORTATILE AZIENDALE
    Portatile aziendale ? Io non ho nemmeno quello ..... e poi tornato a casa chi si mette davanti al pc ??? Tu hai voglia di farlo.
    >MENTRE SOTTO L'ALTRO UN BEL
    > LIBRO MySQL;
    Il mio è sul tcp/ip e puntualmente mi riprometto di leggerlo ma non lo leggo mai.
    > COME NON DIMENTICARE POI UNA
    > CALVIZIE CRONICA E IRREFRENABILE,
    Assolutamente assente i capelli non mi mancano
    >PANZETTA DA
    > PENSIONATO
    Oltre che passare 8 ore daventi al pc ,proprio per il motivo di cui sopra, faccio parecchia attività fisica e credimi ho una forma invidiabile.
    >E "Repubblica" NELLA VALIGETTA;
    Corretto.
    > UNA SPASMODICA INVIDIA VERSO BILL GATES
    spasmidica no , ma avere i suoi soldi non mi dispiacerebbe affatto
    >ED UNA
    > SIMPATIA (A PAROLE) VERSO IL PICCOLO MONDO LINUX
    Corretto.



    Mi ci riconosco solo in parte nel medioman informatico che hai dipinto .... ma toglimi una curiosità ... tu che fai ? spacchi il bit in quattro ? Non credo ...
    ... ognuno è libero di star bene come gli pare , no .... ora non è che tutti debbano vivere di pane e computer.
    >
    > Intanto me ne torno a Windows ed ai suoi favolosi
    > wizards
    Auguri:) .....win lo uso anche io .... sennò che medioman sarei?



    Ah.... Buona Pasqua a tutti!
    non+autenticato
  • lol divertente A bocca aperta e la produttivita' la calcolano in base al numero di tasti premuti al minuto ? (come faceva il mio boss manager per cui un buon programmatore era quello che scriveva freneticamente (anche fhswnsdlkf era lecito)..). Amen.

    Cmq nel resto del mondo non ti credere che tutti i programmatori siano "vincenti" e star di chissa cosa lavorando solo su cose COOL come kernel,programmi di grafica pesa e grandi architetture software/hardware. E' sicuramente un ambiente piu' variopinto ma li trovi cmq anche li i tuoi stereotopi (magari con The Indipendent e non la repubblica) . Poi c'e' molta piu' specializzazione per cui uno diventa mastro si ma in campi piu' o meno fini a se stessi se non riuniti in un grande contesto.
    non+autenticato
  • ma che sono gli sparagestionali??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma che sono gli sparagestionali??

    Gli sparagestionali, in particolare nella loro diffusissima specializzazione "sparagestionaliVB", sono la categoria in assoluto più diffusa di pseudoprogrammatori in Italia (ma ce ne sono anche nel resto del mondo).

    Ce ne saranno migliaia, esperti di programmazione con mouse e ctrl+c ctrl+v, sono rei di buona parte del successo dei sistemi del draga, in quanto sono legati mani e piedi al patron di Redmond e alle sue tecnologie.
    non+autenticato
  • sei stato chiaro come un bicchiere di fango
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sei stato chiaro come un bicchiere di fango

    ahahaha ma LOL!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma che sono gli sparagestionali??

    Una specie di pitecantropo rispetto all'homo sapiens sapiens che è il Vero Programmatore assembly esperto in architetture esoteriche, microkernel e hard realtime.

    Sono l'anello di congiunzione tra il ragionier Fantozzi e il calcolatore. Usano linguaggi brutti e inutili per scrivere cose noiose e banali. Ma ci sono anche altre sottospecie, come gli accatiemmellisti e quelli che "sviluppano per il web", ancora più ottusi ed impreparati.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma che sono gli sparagestionali??
    >
    > Una specie di pitecantropo rispetto all'homo
    > sapiens sapiens che è il Vero Programmatore
    > assembly esperto in architetture esoteriche,
    > microkernel e hard realtime.

    ROTFL. Sicuramente tu fai parte di questi ultimi, vero?
    non+autenticato
  • Noi qui in Italia, pensiamo sempre alle Russe formose e senza veli di qualche rivista osè, pensiamo ai Russi come ad alcolizzati con la bottiglia di Vodka in mano, e l'aspetto minaccioso, persone poco raccomandabili, appartenenti chissà a quale associazione mafiosa, li vediamo come spie del KGB o del GRU.

    In realtà i Russi sono davvero FIGHI!!! Quanti tool di networking opensource e non sono fatti da Russi?
    Tra i tanti tool ed utility che ho provato ricordo un sacco gli indirizzi e-mail degli autori tutti .ru
    non+autenticato

  • > In realtà i Russi sono davvero FIGHI!!!

    Tanto più son fighi tanto più sono inaffidabili. Prova un pò a lavorarci insieme su. Buoni e bravi quanto vuoi, tanto di cappello, ma devi sempre controllarli 24 su 24..uno stress.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > In realtà i Russi sono davvero FIGHI!!!
    >
    > Tanto più son fighi tanto più sono inaffidabili.
    > Prova un pò a lavorarci insieme su. Buoni e bravi
    > quanto vuoi, tanto di cappello, ma devi sempre
    > controllarli 24 su 24..uno stress.

    questa é la mentalità di certi italiani....incapaci...magari controlassero se stessi prima di contollare gli altri....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > In realtà i Russi sono davvero FIGHI!!!
    > >
    > > Tanto più son fighi tanto più sono inaffidabili.
    > > Prova un pò a lavorarci insieme su. Buoni e
    > bravi
    > > quanto vuoi, tanto di cappello, ma devi sempre
    > > controllarli 24 su 24..uno stress.
    >
    > questa é la mentalità di certi
    > italiani....incapaci...magari controlassero se
    > stessi prima di contollare gli altri....

    tipico imprenditore italiota medio
    non+autenticato
  • Quoto in pieno! Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quoto in pieno! Sorride

    Quoto pur-io, gli italiani sono un popolo inferiore
    non+autenticato
  • > magari controlassero se
    > stessi prima di contollare gli altri....

    Io ora sto controllando tua moglie
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Noi qui in Italia, pensiamo sempre alle Russe
    > formose e senza veli di qualche rivista osè,
    > pensiamo ai Russi come ad alcolizzati con la
    > bottiglia di Vodka in mano, e l'aspetto
    > minaccioso, persone poco raccomandabili,
    > appartenenti chissà a quale associazione mafiosa,
    > li vediamo come spie del KGB o del GRU.

    Lo sono nel 98% dei casi. La Russia è un impero sterminato, prevalentemente costituito da villaggi rurali.

    Poi ci sono anche un po' di grandi scacchisti, bravi matematici e programmatori rampanti. Anche perché lì studiano quasi tutti e sul serio, non se ne stanno dodici anni parcheggiati in università a cazzeggiare attorno agli esamucci del biennio sperando di passare per anzianità.

    Inoltre l'est europeo e la Russia hanno "scoperto" il PC molto tardi e veleggiato (in parte lo fanno ancora) nella più totale illegalità, accedendo liberamente a qualsiasi programma ed ambiente di sviluppo indipendentemente dal prezzo, come succedeva in occidente negli anni '80 ma con le enormi risorse della modernità. Questo mix di preparazione teorica dura, forte motivazione per uscire dalla miseria nera con una professione intellettuale universale, passione per la novità e libera circolazione di tutto e di più ha prodotto alcuni ottimi programmatori.

    Dal punto di vista del rendimento e della continuità, in generale, rimangono sempre figli e nipoti di gente cresciuta col "socialismo reale" e abituata a "lavorare" in modo assai diverso dagli occidentali. Per fortuna ci sono delle eccezioni, come in ogni statistica. Ma i fatti sono questi.
    non+autenticato
  • Il "socialismo reale" come lo chiami tu, ha prodotto i migliori ingegneri e scenziati del pianeta, cosa della quale la russia era completamente sprovvista fino ad un secolo fa, non prendiamoci in giro quindi con la favoletta dei comunisti cattivi portatori di miseria e povertà (quelli ci sono solo in Italia).
    non+autenticato
  • > Il "socialismo reale" come lo chiami tu, ha
    > prodotto i migliori ingegneri e scenziati del
    > pianeta, cosa della quale la russia era
    > completamente sprovvista fino ad un secolo fa,

    Non è vero. Molti dei più famosi scienziati russi, come Mendeleev (tavola periodica, morto nel 1907) e Pavlov (riflessi condizionati, premio Nobel nel 1904) risalgono a prima del comunismo. E anche i grandi scrittori russi (Puskin, Gogol, Tolstoj, Dostoevski...) sono tutti antecedenti al comunismo.
    non+autenticato
  • Il "socialismo reale" ha razziato la Germania nel '45 per portare un po' di tecnologia moderna un Russia - specialmente quella bellica. Come credi che abbiano mandato Gagarin in orbita? Gli USA hanno fatto la stessa cosa, ma almeno Von Braun il merito se l'è preso, non "Popov". Vuoi le foto dei camion e dei treni che portano i macchinari tedeschi in Russia?

    Negli anni 80 producevano ancora gli stessi modelli di macchine fotografiche tedesche degli anni 40, o le Kiev, copie delle Hasselblad degli anni '50.

    Tupolev ha rubato un B-29 nel '44 - atterrato in Russia dopo un guasto pensando che fossero alleati - equipaggio internato e bombardiere smontato e copiato pezzo per pezzo per costruire il primo bombardiere strategico "russo".

    Senza contare tutto lo spionaggio per alimentare l'industria russa.

    E se non te ne sei accorto il "socialismo reale" è crollato perché non riuscivano nemmeno a costruire frigoriferi decenti. Fai un giro in Russia: ora comprano tutto roba cinese e coreana.
    non+autenticato
  • Che gli offrano delle proposte di lavoro all'estero ben pagate, prima che invece di programmare la cura all'aids non comincino a programmare virus...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che gli offrano delle proposte di lavoro
    > all'estero ben pagate, prima che invece di
    > programmare la cura all'aids non comincino a
    > programmare virus...

    Meglio se programmano virus, sai che disastro per win-ciofeca? Una goduria

    Rotola dal ridere
    non+autenticato