Energia, nanogeneratori nel corpo umano

Alcuni ricercatori del celebre Georgia Institute of Technology hanno realizzato nanocosi in grado di trasformare ogni emissione d'energia cinetica in elettricità. Impiantarli nel corpo umano - dicono - non ha controindicazioni

Atlanta (USA) - Zhong Lin Wang, ricercatore presso il GaTech, uno dei più importanti centri di ricerca statunitensi, è riuscito a creare delle nanofibre all'ossido di zinco che trasformano con altissima efficienza l'energia cinetica in elettricità. Ad ogni vibrazione, queste fibre piezoelettriche del diametro di appena 20 nanometri sviluppano immediatamente piccoli quantitativi d'elettricità.

I nanogeneratori all'ossido di zinco, anallergico e non tossico, potrebbero essere utilizzati direttamente all'interno del corpo umano per trasformare i movimenti articolari e muscolari in elettricità per alimentare impianti, come i pace-maker, od altri microdispositivi elettronici. A detta degli scienziati un innesto del genere non provocherebbe nessuna apprezzabile conseguenza fisiologica.

"I nostri corpi trasformano l'energia chimica contenuta nelle molecole di glucosio in energia meccanica per i nostri muscoli", dice Wang, "ed i nanogeneratori potrebbero essere utilizzati per recuperare l'energia meccanica e convertirla in energia elettrica". L'invenzione di Wang è stata trattata con dovizia di particolari nel numero di marzo del prestigioso Science.
"Le truppe armate potrebbero usare i nanogeneratori all'interno delle loro calzature per potenziare gli apparecchi elettronici", dice Wang. Alla stessa maniera, la conversione energetica dei moti oceanici potrebbe presto diventare molto più efficiente rispetto ad oggi ed affrancare l'umanità dalla dipendenza dal petrolio.

"Laddove c'è movimento, con questi nanogeneratori potremmo produrre elettricità in modo semplice ed efficiente", conclude il ricercatore.
TAG: ricerca
32 Commenti alla Notizia Energia, nanogeneratori nel corpo umano
Ordina
  • Devo aggiungere altro?Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Devo aggiungere altro?Deluso

    Nono lascia pure stare...

    Tanto da quando c'e' quel film viene continuamente e inutilmente citato ogni volta che si parla anche lontanamente / vagamente / casualmente di computer.
    non+autenticato
  • Quando si fa qualcosa veramente?
    Scusate, dimenticavo che c'è il $$petrolio$$....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quando si fa qualcosa veramente?
    > Scusate, dimenticavo che c'è il $$petrolio$$....

    Piu' che altro ci sono le compagnie come la Shell che comprano tutti i brevetti per le energie alternative e li mettono nel cassetto, pronti per essere usati quando il petrolio sara' finito (ma non prima).

    E non e' una battuta o una stupidaggine buttata li'; basta verificare, i piu' grandi investitori nella ricerca alle fonti di energia alternative sono proprio le compagnie quali la Shell (che fino a qualche anno fa' era il leader in quanto a brevetti in quel settore).
  • non perche' un futuro non ce l'abbiano, e che non glielo faranno avere, io ancora aspetto l'auto ad aria compressa, sono anni che e' pronta, la vorrei comprare, ma non uscira' mai, e' troppo pulita. Inoltre, unendo l'aria compressa con metodi di ricarica come quello dell'articolo, si potrebbe avere un'autonomia impensabile fino ad ora.
    Il film di steven segal sulla compagnia petrolifera tra i ghiacci insegna che senza super eroi non succede niente, e con i super eroi succedono tanti Casini.
    stiamo messi bene.

    http://www.mdi.lu/
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > non perche' un futuro non ce l'abbiano, e che non
    > glielo faranno avere
    > io ancora aspetto l'auto ad
    > aria compressa, sono anni che e' pronta

    Quando vennero introddotti sul mercato i primi neon, le industrie delle lampadine a incandescenza fecero di tutto per screditarlo, tanto che ancora oggi c'e' chi crede che sia un tipo di illuminazione che fa male agli occhi. Questo pero' non ha fermato l'innovazione.
    Quindi non disperare e non essere troppo paranoico e pessimista.

    > Il film di steven segal sulla compagnia
    > petrolifera tra i ghiacci insegna...

    I film sono fatti per blandire il pubblico, dare loro che desidera e fare il pieno di cassa.
    Poi, forse, secondariamente, possono essere istruttivi.
    Fossi in te cercherei altre fonti.

    non+autenticato
  • > Quando vennero introddotti sul mercato i primi
    > neon, le industrie delle lampadine a
    > incandescenza fecero di tutto per screditarlo,
    > tanto che ancora oggi c'e' chi crede che sia un
    > tipo di illuminazione che fa male agli occhi.

    Se fa male agli occhi il flickering di un monitor CRT, perché non dovrebbe farlo quello delle lampade fluorescenti, anch'esse a 50-60Hz? Che provochino affaticamento visivo è provato... provocheranno solo quello?

    > Questo pero' non ha fermato l'innovazione.

    Perché quando si tratta di far soldi, qualunque innovazione è buona, non importa i danni che può provocare alla salute.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non perche' un futuro non ce l'abbiano, e che non
    > glielo faranno avere, io ancora aspetto l'auto ad
    > aria compressa, sono anni che e' pronta, la
    > vorrei comprare, ma non uscira' mai, e' troppo
    > pulita. Inoltre, unendo l'aria compressa con
    > metodi di ricarica come quello dell'articolo, si
    > potrebbe avere un'autonomia impensabile fino ad
    > ora.

    L'auto ad aria compressa purtroppo e' una bufala: ci sono tali e tanti problemi tecnologici e di concetto che la rendono irrealizzabile in pratica.
    Fatti una ricerca sul sito di Sandro Kensan o quello di Attivissimo per saperne di piu'.
    Funz
    13000

  • - Scritto da: Anonimo
    > non perche' un futuro non ce l'abbiano, e che non
    > glielo faranno avere, io ancora aspetto l'auto ad
    > aria compressa, sono anni che e' pronta, la
    > vorrei comprare, ma non uscira' mai, e' troppo
    > pulita. Inoltre, unendo l'aria compressa con
    > metodi di ricarica come quello dell'articolo, si
    > potrebbe avere un'autonomia impensabile fino ad
    > ora.

    Quello che le persone come te non capiscono è che l'energia non ce la possiamo inventare. Si chiama secondo principio della termodinamica. La tua aria compressa la devi "fare" (cioè comprimere) e per far questo o bruci idrocarburi o carbone o distruggi un fiume per farne una diga.

    Non è difficile, basta un pò di buona volontà di volersi documentare e ragionare un pò con la propria testa.



    > Il film di steven segal sulla compagnia
    > petrolifera tra i ghiacci insegna che senza super
    > eroi non succede niente, e con i super eroi
    > succedono tanti Casini.
    > stiamo messi bene.

    Ah ecco, potevo pure fare a meno di risponderti, ora ho capito il livello.

    dem-f
  • > Quello che le persone come te non capiscono è che
    > l'energia non ce la possiamo inventare.

    Se invece di fare come i criceti e girare nella ruota (pagando, per giunta) provassimo solo per una volta a collegare un compressore alla cyclette o al X-trainer ...

    C'è gente che con una settimana di palestra va in giro a gratis per delle quatri d'ora interi con la macchinetta elettrica Sorride

    E poi c'è uno ancora più furbo che usa direttamente l'energia muscolare (sempre quella che vai a sprecare in palestra, pagando) per muovere direttamente il suo mezzo ... mi pare si chiami "bicicletta".

  • > > Quello che le persone come te non capiscono è
    > che
    > > l'energia non ce la possiamo inventare.
    >
    > Se invece di fare come i criceti e girare nella
    > ruota (pagando, per giunta) provassimo solo per
    > una volta a collegare un compressore alla
    > cyclette o al X-trainer ...
    >
    > C'è gente che con una settimana di palestra va in
    > giro a gratis per delle quatri d'ora interi con
    > la macchinetta elettrica Sorride
    >
    > E poi c'è uno ancora più furbo che usa
    > direttamente l'energia muscolare (sempre quella
    > che vai a sprecare in palestra, pagando) per
    > muovere direttamente il suo mezzo ... mi pare si
    > chiami "bicicletta".

    Già che ci sei vai a pedalare magari produci abbastanza energia da accendere il cervelloA bocca aperta

    non+autenticato
  • Tempo fa a Report hanno fatto vedere come fanno in Brasile.
    Là da anni tutte le auto vengono commercializzate con una tecnologia chiamata (credo) Flex o Flexi, per cui possono andare sia a benzina che ad alcool.
    Quando la benzina sale di prezzo, tac fanno il pieno di alcool che costa il 30% in meno.
    Da dove lo ricavano l'alcool? Dalle coltivazioni di canna da zucchero.
    L'unica emissione della combustione dell'alcool è la CO2, per quella stessa quantità di CO2 liberata nell'aria viene assorbita dalle piante mentre crescono.
    Ecco perchè questo sistema è ancora più ecologico del metano.
    E' un modello che si può assolutamente replicare da noi con la barbabietola da zucchero, affiancandolo magari all'olio di colza per i diesel.
    Non c'è quindi bisogno di fantomatiche auto ad acqua ad aria o a idrogeno (in questo caso anche costose).
    In Italia ci vuole solo la volontà politica di andare contro certe lobby...
    Ah, oggi il prezzo del petrolio è arrivato a 72 dollari a barile.
    non+autenticato
  • > Tempo fa a Report hanno fatto vedere come fanno
    > in Brasile.

    Lo stesso brasile che tra 40 anni non avrà più un albero di quella che era la foresta amazzonica?

    > Là da anni tutte le auto vengono commercializzate
    > con una tecnologia chiamata (credo) Flex o Flexi,
    > per cui possono andare sia a benzina che ad
    > alcool.
    > Quando la benzina sale di prezzo, tac fanno il
    > pieno di alcool che costa il 30% in meno.

    Lo stesso alcool di cui tu hai fatto il pieno?A bocca aperta

    > Ecco perchè questo sistema è ancora più ecologico
    > del metano.
    > E' un modello che si può assolutamente replicare
    > da noi con la barbabietola da zucchero,
    > affiancandolo magari all'olio di colza per i
    > diesel.
    P.S. hai una vaga idea, di quanta superficie agricola occorra per fare quello che stai sparando a vanvera?A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Tempo fa a Report hanno fatto vedere come fanno
    > > in Brasile.
    >
    > Lo stesso brasile che tra 40 anni non avrà più un
    > albero di quella che era la foresta amazzonica?
    >
    > > Là da anni tutte le auto vengono
    > commercializzate
    > > con una tecnologia chiamata (credo) Flex o
    > Flexi,
    > > per cui possono andare sia a benzina che ad
    > > alcool.
    > > Quando la benzina sale di prezzo, tac fanno il
    > > pieno di alcool che costa il 30% in meno.
    >
    > Lo stesso alcool di cui tu hai fatto il pieno?A bocca aperta
    >
    > > Ecco perchè questo sistema è ancora più
    > ecologico
    > > del metano.
    > > E' un modello che si può assolutamente replicare
    > > da noi con la barbabietola da zucchero,
    > > affiancandolo magari all'olio di colza per i
    > > diesel.
    > P.S. hai una vaga idea, di quanta superficie
    > agricola occorra per fare quello che stai
    > sparando a vanvera?A bocca aperta



    No... ma ho un'idea precisa di quanto sei arroganteOcchiolino
    Ho solo detto che è un sistema esportabile, non che il 100% dell'alcool lo potremmo produrre sicuramente in Italia...
    tu invece hai un'idea vaga di quante eccedenze di barbabietole buttiamo in Italia perchè non assorbite dal mercato?
    In ogni caso il brasile non produce alcool solo per sè ma è anche esportatore...
    Se non ti interessa l'argomento torna giocare con Doom dai...
    non+autenticato
  • > > P.S. hai una vaga idea, di quanta superficie
    > > agricola occorra per fare quello che stai
    > > sparando a vanvera?A bocca aperta
    >
    > No... ma ho un'idea precisa di quanto sei
    > arroganteOcchiolino

    Un altro che lavora per il gruppo TNTA bocca aperta

    > Ho solo detto che è un sistema esportabile, non
    > che il 100% dell'alcool lo potremmo produrre
    > sicuramente in Italia...

    Già, col vino vai sicuramente forteA bocca aperta

    > tu invece hai un'idea vaga di quante eccedenze di
    > barbabietole buttiamo in Italia perchè non
    > assorbite dal mercato?

    Magari c'è un motivo?A bocca aperta

    > In ogni caso il brasile non produce alcool solo
    > per sè ma è anche esportatore...
    > Se non ti interessa l'argomento torna giocare con
    > Doom dai...

    Mi diverto di più a sparare agli utonti.. Non mancano MAI!!!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Mi pareva strano che non si facesse riferimento all'affrancarsi dalla dipendenza del petrolio ...
    Questo sistema serve solo per le nanotecnologie, non per far elimentare citta' (almeno per i prossimi 30 anni)

  • - Scritto da: Chernobyl
    > Mi pareva strano che non si facesse riferimento
    > all'affrancarsi dalla dipendenza del petrolio ...
    > Questo sistema serve solo per le nanotecnologie,
    > non per far elimentare citta' (almeno per i
    > prossimi 30 anni)

    E perche' mai?
    In Portogallo e altri Paesi si sperimentano generatori a moto ondoso, mentre da noi si liquida la faccenda come ''inutile"
    E stai tranquillo che queste tecnologie diventeranno competitive sul mercato ben prima del 2036, e non tanto perche' saranno piu' economiche...
    Funz
    13000

  • - Scritto da: Funz
    >
    > - Scritto da: Chernobyl
    > > Mi pareva strano che non si facesse riferimento
    > > all'affrancarsi dalla dipendenza del petrolio
    > ...
    > > Questo sistema serve solo per le nanotecnologie,
    > > non per far elimentare citta' (almeno per i
    > > prossimi 30 anni)
    >
    > E perche' mai?
    > In Portogallo e altri Paesi si sperimentano
    > generatori a moto ondoso, mentre da noi si
    > liquida la faccenda come ''inutile"
    > E stai tranquillo che queste tecnologie
    > diventeranno competitive sul mercato ben prima
    > del 2036, e non tanto perche' saranno piu'
    > economiche...

    Ma perhé quelo che sarà restato del petrolio costerà una barca di soldi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Funz
    >
    > - Scritto da: Chernobyl
    > > Mi pareva strano che non si facesse riferimento
    > > all'affrancarsi dalla dipendenza del petrolio
    > ...
    > > Questo sistema serve solo per le nanotecnologie,
    > > non per far elimentare citta' (almeno per i
    > > prossimi 30 anni)
    >
    > E perche' mai?
    > In Portogallo e altri Paesi si sperimentano
    > generatori a moto ondoso, mentre da noi si
    > liquida la faccenda come ''inutile"
    Ed in Francia e Germania, come negli Stati Uniti ed in Giappone, stanno premendo fortissimo sull'energia nucleare, mentre da noi si liquida la faccenda non parlandone proprio.

  • - Scritto da: Chernobyl
    > Mi pareva strano che non si facesse riferimento
    > all'affrancarsi dalla dipendenza del petrolio ...
    > Questo sistema serve solo per le nanotecnologie,
    > non per far elimentare citta' (almeno per i
    > prossimi 30 anni)

    Ti mancano dei dati.
    La densita' di energia (watt/m^3) di questo sistema. Come minimo e' superiore a quella di una batteria agli ioni di litio.

    >GT<
  • Siamo tutti figli di MATRIX...non dimeentichiamoo !

    A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
  • e daghela... ci mancava la castroneria sulla unità di misura...

  • - Scritto da: Guybrush
    > Ti mancano dei dati.
    > La densita' di energia (watt/m^3) di questo
    > sistema. Come minimo e' superiore a quella di una
    > batteria agli ioni di litio.
    >
    Carissimo, un muscolo umano ha un efficienza maggiore di un motore a combustione interna, ma non per questo mi pare generoso re-introdurre lo schiavismo
  • "Le truppe armate potrebbero usare i nanogeneratori all'interno delle loro calzature per potenziare gli apparecchi elettronici"

    Mmmm per esempio potrebbero fornire energia ad un dispositivo di rilevazione degli odori sempre messo nelle calzature..dopo due chilometri di cammino avvertirà che la puzza dei piedi si sta facendo insopportabile!
    non+autenticato
  • I piedi che puzzano sono un problema grosso per i soldati. Provate voi a stare con gli stivali in mezzo al deserto per diverse ore e poi mi raccontate...
    non+autenticato
  • bene e' propio li che non vevono stare (in mezzo al deserto) l'esercito deve servire ad altro !!! non a fare le guerre per qualche politico che non e' neanche in grado di comandare (o non puo comandare)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bene e' propio li che non vevono stare (in mezzo
    > al deserto) l'esercito deve servire ad altro !!!
    > non a fare le guerre per qualche politico che non
    > e' neanche in grado di comandare (o non puo
    > comandare)

    militari = esercito = guerre. Non sono frati francescani !
    non+autenticato
  • potremo fare una centrale energetica basata su soldati che corrono per alimentare le nonstre città....

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > potremo fare una centrale energetica basata su
    > soldati che corrono per alimentare le nonstre
    > città....
    >

    sarebbe veramente carino.

    piu' banalmente potremmo istituire la corsetta obbligatoria per tutti, ognugno e' obbligato a produrre un tot di energia in casa sua con la ciclette o altro e chi non puo' con pannelli solari o eolici, cosi' si avranno salute ed elettricita'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > potremo fare una centrale energetica basata su
    > > soldati che corrono per alimentare le nonstre
    > > città....
    > >
    >
    > sarebbe veramente carino.
    >
    > piu' banalmente potremmo istituire la corsetta
    > obbligatoria per tutti, ognugno e' obbligato a
    > produrre un tot di energia in casa sua con la
    > ciclette o altro e chi non puo' con pannelli
    > solari o eolici, cosi' si avranno salute ed
    > elettricita'.

    Sono anni che aspetto che qualcuno metta in commercio computer che funzionano solo a pedali, cosi in ufficio li userebbero solo quando necessarioOcchiolino e mio figlio farebbe sport mentre gioca a doom A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta


  • - Scritto da: Anonimo
    > bene e' propio li che non vevono stare (in mezzo
    > al deserto) l'esercito deve servire ad altro !!!

    Gia', se non c'e' battaglia, che ci stanno a fare.


    non+autenticato