Australia, arrestato dai cop civetta

Per la prima volta nel paese dei canguri è stato identificato ed arrestato un uomo che tentava di irretire una giovane di 13 anni, che invece era un funzionario di polizia giudiziaria

Perth (Australia) - Si moltiplicano in tutto il Mondo le operazioni-civetta della polizia informatica, studiate per incastrare persone potenzialmente pericolose per i più piccoli: una di queste è avvenuta, per la prima volta, in Australia grazie ad una legge approvata di recente.

Narrano le cronache che un uomo di 55 anni, residente di Perth, nella convinzione di aver instaurato via chat un dialogo con una bimba di 12 anni, abbia tentato di irretirla, spingendola a farsi vedere in webcam, a spogliarsi e ad ubbidire ai suoi comandi.

In realtà l'uomo stava chattando con un funzionario di polizia giudiziaria che ha finto di essere una bambina e, in virtù delle nuove normative, ha denunciato l'uomo provocando il suo arresto.
Su di lui ora pesa la grave accusa di utilizzo di sistemi di comunicazione elettronici per spingere un minore ad atti sessuali mentre un altro capo di imputazione è legato alla richiesta dell'uomo di assistere via webcam a quegli atti. Sul PC dell'arrestato sono stati trovati molti materiali pedopornografici.

Poiché l'imputato riteneva di avere a che fare con una minorenne, il Tribunale che lo giudicherà nei prossimi giorni potrà decidere per lui una pena fino a dieci anni di carcere.

Va detto che le "tecniche civetta" impiegate su Internet per contrastare la diffusione della pornografia infantile sono da tempo utilizzate in molti paesi, Italia compresa, e vengono sempre più spesso ritenute essenziali all'individuazione di individui pericolosi.
14 Commenti alla Notizia Australia, arrestato dai cop civetta
Ordina
  • a parte che credo che per essere condannato per un reato devi prima compierlo poi queste tecniche mi sembrano un po' "istigatrici" esse stesse. Chi sta' dietro al monitor sta' tutto il giorno con il nick fanciullinadisponibile13 ad aspettare che qualcuno la chiami... o e' lui per primo che chiama ? E poi boh se chiede ad una ragazza di farsi vedere in cam.. al massimo puo' essere voujerismo... boh Perplesso
  • Bisogna compierlo? Con certi reati basta il tentativo (tentato omicidio, tentata truffa, etc... etc...)
  • Sì ma...
    tentato omicidio: non vai davanti al presinto assassino a dirgli "vuoi uccidermi? dai...sono disponibile! uccidimi dai. è bello!"
    Tentato furto: esiste nei termini indicati dal paragone? quì non si ferma uno prima che violenti una bambina, come per il tentato furto. E comunque, nel furto, se tu non solo non proteggi i tuoi beni lasciandoli incustoditi, ma inciti al furto, sei accusato di istigazione a delinquere (o qualcosa del genere), ed è punita dalla legge.

    Non so quanto sia corretto questo modo di pensare che porta a certe azioni legali.
    Fatta così anche una STUPIDA bravata fatta da qualche deficente potrebbe passare per...

    Vabbè che i deficenti sono deficenti, ma dieci anni di carcere e l'ergastolo di una vita rovinata mi sembra eccessivo.

    Un simile reato non è come avere a che fare con la mafia (con tutti i reati inclusi), che poi dopo un pò di anni rischi di diventare presidente del senato, un accusa di pedofilia ti rovina per davvero.
    non+autenticato
  • Il fatto e' che tutti possono essere pedofili omosessuali e assassini... ad un certo punto e in determinate condizioni. Ma quel certo punto lo conoscono solo coloro che lo hanno superato, per tutti gli altri di norma e' meno che un'ipotesi.
    Istigare a delinquere non dovrebbe essere consentito perche' non e' possibile determinare la "tenuta" dei nostri impulsi. Sicuramente la protezione dei minori e' d'obbligo, ma occorre anche salvaguardare la stabilita' psichica degli altri e a maggior ragione quella dei deboli e dei malati. Questo modo di procedere a me pare semplicemente mostruoso.
    non+autenticato
  • non posso che esser d'accordo.
    Istigare a commettere qualcosa d'illegale è una porcata.

    Non siamo computer in cui basta un test per stabilire se c'è o meno un servizio o una connessione. La psiche umana è un pochettino più complessa, sbagliare un accusa è un attimo.
    Akiro
    1907
  • Se non è stato abrogato mentre guardavo da un'altra parte, il nostro Codice Penale contiene un articolo che può sembrare curioso, ma che mi pare appropriato per questo caso, il 49 c.1:

    "Non è punibile chi commette un fatto non costituente reato, nella supposizione erronea che esso costituisca reato"

    Guido
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se non è stato abrogato mentre guardavo da
    > un'altra parte, il nostro Codice Penale contiene
    > un articolo che può sembrare curioso, ma che mi
    > pare appropriato per questo caso, il 49
    > c.1:
    >
    > "Non è punibile chi commette un fatto non
    > costituente reato, nella supposizione erronea che
    > esso costituisca
    > reato"
    >
    > Guido

    ma caro guido... basta cambiare la leggeSorride
    e guarda cosa vorrebbero! Quando credi che ci staranno a cambiarla?
    Dopodichè costituirà reato.

    E fine.

    Questo noi temiamo, e a ragione anche. Perchè normalmente le leggi nefaste PASSANO, mentre il popolo imbelle e bue, tace e al massimo dopo, mugugna, finchè gli è concesso, dopodichè, quando non gli è concesso, forse, se soffre in modo davvero inaccettabile ed estremo, FORSE, scatta la rivoluzione.

    E' così stupido che sia necessario un intero ciclo di disimpegno perchè si svegli una maggior percentuale della popolazione...Triste



    impegnarsi è difficile, lo so bene: quelle poche volte che mi sono alzato e , nome e cognome, ho detto la mia poi ho dovuto FARE ... e FARE costa tempo, fatica, impegno, attenzione... e anche un po' di coraggio.

    Solo che ORA di coraggio ne serve un po'... quando le cose degenerano, di coraggio ne serve tanto... e quelli che oggi sono mezzi incivili, in quei tempi diventano "atti eroici".

    :(
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Se non è stato abrogato mentre guardavo da
    > > un'altra parte, il nostro Codice Penale contiene
    > > un articolo che può sembrare curioso, ma che mi
    > > pare appropriato per questo caso, il 49
    > > c.1:
    > >
    > > "Non è punibile chi commette un fatto non
    > > costituente reato, nella supposizione erronea
    > che
    > > esso costituisca
    > > reato"
    > >
    > > Guido
    >
    > ma caro guido... basta cambiare la leggeSorride
    > e guarda cosa vorrebbero! Quando credi che ci
    > staranno a
    > cambiarla?
    > Dopodichè costituirà reato.
    >
    > E fine.
    >
    > Questo noi temiamo, e a ragione anche. Perchè
    > normalmente le leggi nefaste PASSANO, mentre il
    > popolo imbelle e bue, tace e al massimo dopo,
    > mugugna, finchè gli è concesso, dopodichè, quando
    > non gli è concesso, forse, se soffre in modo
    > davvero inaccettabile ed estremo, FORSE, scatta
    > la
    > rivoluzione.
    >
    > E' così stupido che sia necessario un intero
    > ciclo di disimpegno perchè si svegli una maggior
    > percentuale della popolazione...
    >Triste
    >
    >
    >
    > impegnarsi è difficile, lo so bene: quelle poche
    > volte che mi sono alzato e , nome e cognome, ho
    > detto la mia poi ho dovuto FARE ... e FARE costa
    > tempo, fatica, impegno, attenzione... e anche un
    > po' di
    > coraggio.
    >
    > Solo che ORA di coraggio ne serve un po'...
    > quando le cose degenerano, di coraggio ne serve
    > tanto... e quelli che oggi sono mezzi incivili,
    > in quei tempi diventano "atti
    > eroici".
    >
    >Triste

    sono un coglione: pensavo fosse il thread della RIAA.

    scusate tutti, faccio un po' casino a raccapezzarmi sui thread e le notizie coi nuovi forum... questione di abitudine Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Questo noi temiamo, e a ragione anche. Perchè
    > normalmente le leggi nefaste PASSANO, mentre il
    > popolo imbelle e bue, tace e al massimo dopo,
    > mugugna, finchè gli è concesso, dopodichè, quando
    > non gli è concesso, forse, se soffre in modo
    > davvero inaccettabile ed estremo, FORSE, scatta
    > la
    > rivoluzione.
    >

    DRIIIINNN! Sveglia, bello, del "popolo bue" ne fai parte anche tu, ti piaccia o no. Dov'é il tuo esercito rivoluzionario? Dove sono le tue petizioni per cambiare le cose (vere, non fuffa online)?


    > E' così stupido che sia necessario un intero
    > ciclo di disimpegno perchè si svegli una maggior
    > percentuale della popolazione...

    La popolazione é sveglia eccome, solo che ha cose più importanti da fare (leggi: sopravvivere) che perdere tempo a sognare impossibili rivolte.

    NON * PUOI * FARCI * NIENTE.

    Fattene una ragione.
    non+autenticato
  • il reato intenzionalmente c'è eccome, lo è anche solo *guardare*.

    E' come se non si punisse lo scippatore solo perchè la borsa era vuota...
    non+autenticato

  • - Scritto da: max59
    > il reato intenzionalmente c'è eccome, lo è anche
    > solo
    > *guardare*.

    Ma lui non ha *guardato* nessuno, la bambina non esisteva.

    >
    > E' come se non si punisse lo scippatore solo
    > perchè la borsa era
    > vuota...

    No, perche' il reato non l'ha commesso. Ha cercato di scippare una borsetta, ma ha scoperto suo malgrado che la borsetta non c'era.

    Sara' invece condannato per il possesso di materiale pedopornografico, e magari trovano le prove di altre attivita' illecite con minori per cui condannarlo.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se non è stato abrogato mentre guardavo da
    > un'altra parte, il nostro Codice Penale contiene
    > un articolo che può sembrare curioso, ma che mi
    > pare appropriato per questo caso, il 49
    > c.1:
    >
    > "Non è punibile chi commette un fatto non
    > costituente reato, nella supposizione erronea che
    > esso costituisca
    > reato"
    >
    > Guido


    ....finche' non capita a tua figlia/sorellina..
    non+autenticato