Nuove navigazioni cercano beta tester

Un lettore, laureando in Scienze della Comunicazione, esegue un singolare mirror di Punto Informatico in cui propone un modo diverso di navigare nei contenuti. E cerca dei.. collaudatori

Roma - Vi è mai capitato di finire in un blog, leggere qualche articolo e pensare "interessante questo blog, quasi quasi lo leggo tutto..." ? Se avete mai voluto leggere linearmente, dall'articolo meno recente in poi, un blog ricco di contenuti ospitato su Blogger, WordPress o altre piattaforme di blogging vi sarete senz'altro "divertiti" ad andare sulle pagine precedenti fino a trovare il primo post, scrollare la finestra verso il basso, leggere l'articolo e ritornare in alto, accedendo ai contenuti "all'incontrario". Inoltre, nell'ambito di più sessioni, vi sarà stato difficile distinguere con certezza cosa avevate già letto e cosa no, o ricordare dov'eravate arrivati.

Ho vissuto sulla mia pelle una simile situazione incappando ne La Spina nel Fianco di Alessandro Bottoni. Provate a leggerne i post dal più vecchio al più recente in giornate diverse e capirete cosa intendo... Ho letto con piacere tutti i suoi articoli, ma non è stato pratico per i motivi elencati sopra.

Allora, pensando che questo non è un problema isolato, bensì comune alla maggioranza dei blog, mi son detto "perché non creare un sistema di navigazione che aiuti l'utente a fruire facilmente di tutti i contenuti di un blog, mostrandogli cosa ha già visitato e cosa gli manca?" e ho dato via al mio progetto di tesi in Scienze della Comunicazione.
Untrusted Mirror contiene una selezione di articoli su T rusted Computing e argomenti correlati, in maggioranza scritti da Alessandro Bottoni.

Il sito, anziché mostrare gli ultimi articoli come in un qualsiasi blog, mostra dei quadrati che potrebbero ricordare le miniature di una galleria d'immagini. Già questo elimina il problema della navigazione "all'incontrario". Grazie all'indice/galleria, infatti, si può accedere facilmente a tutti i gli articoli avendone una comoda vista d'insieme.

L'utente può riconoscere cosa ha visitato e cosa no grazie ad un checkbox contenuto in ogni quadrato dell'indice. Per rendere ancora più marcata questa distinzione, i post visitati sono rappresentati da un quadrato colorato come lo sfondo, mentre quelli mancanti da un quadrato blu scuro. In questo modo, tornando sul sito, è pratico continuare la lettura dei post anche avendoli letti in ordine sparso. Inoltre, è possibile cambiare l'ordine cronologico (ascendente/discendente) e la rappresentazione della lista (a quadrati/semplice).
Č anche possibile, per chi vuole avere il controllo sul sistema, modificare la propria history vistando o togliendo il visto ai checkbox e salvando la selezione.

Punto Readmaniac, invece, è un mirror aggiornato di Punto Informatico che comprende, oltre alle feature elencate sopra, una pagina chiamata "La Mia Selezione" nella quale è possibile copiare gli articoli che ad es. s'intende leggere in un secondo tempo.

In entrambi i mirror l'utente viene riconosciuto grazie ad un cookie comprendente un identificativo univoco. Infine, registrandosi e loggandosi al sito è possibile recuperare la propria history da più postazioni. Per saperne di più consultate l'Help disponibile in entrambi i siti.

Questi prototipi sono parte integrante della mia tesi di laurea in scienze della comunicazione.

Appello: chi fosse disposto a fare da tester ad uno od entrambi i miei progetti è invitato a consultare queste pagine:

Untrusted Mirror: >> Aiutami testando questo sito <<
Punto ReadManiac: > > Aiutami testando questo sito <<

Buona lettura e grazie in anticipo ai testers.

Paolo Brocco
(email puntoreadmaniac at pbworks punto net)
22 Commenti alla Notizia Nuove navigazioni cercano beta tester
Ordina
  • Salve e grazie mille a tutti quelli che mi hanno lasciato un feedback o che hanno risposto al questionario.

    Ora non ho il tempo materiale per apportare le modifiche proposte all'interfaccia, ma ho preso nota dei consigli molto validi che ho ricevuto e ci lavorerò su appena posso.

    Naturalmente chi non ha ancora risposto al questionario è il benvenuto: lo lascerò online per i prossimi giorni ma le risposte utili diciamo che dovrebbero pervenire entro sabato sera.

    Un grazie di cuore a Paolo De Andreis, per aver permesso la pubblicazione della mia lettera/appello.

    P.I. è geniale, grazie semplicemente per esistere.

    Paolo
  • Su cose come queste si fonda una tesi di laurea?
    E poi si lamentano se finiscono disoccupati Deluso
    non+autenticato
  • complimenti, ottima tesi di laurea e bellissima idea!!
    non+autenticato
  • all'autore dei siti:

    Hei amico, hai fatto centro!
    è veramente un ottimo lavoro!!!
    è più utilizzabile di PI originale
    se questa è la tua tesi di laurea,
    non posso che constatare che in Italia i cervelli ci sono, eccome!

    ancora complimenti!

    NL Fan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Hei amico, hai fatto centro!
    > è veramente un ottimo lavoro!!!
    > è più utilizzabile di PI originale
    > se questa è la tua tesi di laurea,
    > non posso che constatare che in Italia i cervelli
    > ci sono,
    > eccome!

    infatti l'autore non e' italiano... Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • grazie per i complimenti Occhiolino

    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Hei amico, hai fatto centro!
    > > è veramente un ottimo lavoro!!!
    > > è più utilizzabile di PI originale

    rispetto a PI, Punto Readmaniac è più limitato (niente forum, niente categorie e sottocategorie, cosa che trovo utilisima nel nuovo PI Forum) ma si tratta di un prototipo per la mia tesi, non di un sito per fare concorrenza a PI. Volevo testare il mio sistema con una grossa mole di contenuti interessanti (che PI offre).

    > > se questa è la tua tesi di laurea,
    > > non posso che constatare che in Italia i
    > cervelli
    > > ci sono,
    > > eccome!
    >
    > infatti l'autore non e' italiano... Con la lingua fuori

    mi spiace deluderti ma sono svizzero.
    se non altro siamo vicini di casa Occhiolino
  • Bello, interessante.
    Per ora l'ho linkato al posto di p.i,Sorride

    Un paio di suggerimenti:
    * in firefox i tooltip sono tagliati.
    * i giorni del calendario nei quali non ci sono articolo sono un po' chiari
    non+autenticato
  • grazie per i suggerimenti

    - Scritto da:
    > Bello, interessante.
    > Per ora l'ho linkato al posto di p.i,Sorride
    >

    wow, grazie mille! ricordati di compilare il questionario fra un paio di giorni Occhiolino

    > Un paio di suggerimenti:
    > * in firefox i tooltip sono tagliati.

    l'avevo notato... firefox è il mio browser preferito ma a volte lo detesto per alcune scelte come questa (stroncare il tooltip): Opera e Internet Explorer mostrano i tooltip per esteso. Segnalo il bug in bugzilla e posto qui il link così puoi votare per la sua correzione.

    > * i giorni del calendario nei quali non ci sono
    > articolo sono un po'
    > chiari

    ok, foglio di stile aggiornato. (ora la tonalità di grigio usata è leggermente più scura).
  • ho postato il bug e qualche minuto dopo è stato marcato come doppione di questo bug: https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=21822...

    a quanto pare il bug è conosciuto nientemeno che dal 2003, ma gli sviluppatori di firefox non hanno intenzione di correggerlo.

    a volte mi piacerebbe saper programmare in C, mettere le mani sul codice e correggerlo io stesso. è frustrante vedere che una funzionalità importante come quella dei tooltip non è implementata correttamente in Firefox, mentre in Opera e I.E. sì.

    open source... a volte non è tanto open come si possa credere.

    - Scritto da: firepol
    >
    > > Un paio di suggerimenti:
    > > * in firefox i tooltip sono tagliati.
    >
    > l'avevo notato... firefox è il mio browser
    > preferito ma a volte lo detesto per alcune scelte
    > come questa (stroncare il tooltip): Opera e
    > Internet Explorer mostrano i tooltip per esteso.
    > Segnalo il bug in bugzilla e posto qui il link
    > così puoi votare per la sua
    > correzione.
  • > open source... a volte non è tanto open come si
    > possa
    > credere.
    ssssssshh!

    sei matto a postare queste cose su PI?
    vuoi forse che orde di Troll invadano il 3ad?

    noi lo sappiamo, ma loro no!!! Occhiolino

    ancora complimenti!

    NL
    non+autenticato
  • ho visto, solo per pochi minuti, entrambi i siti.
    Readmaniac mi è piaciuto di più.
    Il problema è che il mio browser è impostato per cancellare i cookie alla chiusura. Quando ritornerò in questi due siti, suppongo, non troverò più gli articoli letti. Dovrei registrarmi, ma - sinceramente - non sono sicuro che questo modo di leggere possa essermi utile.
    Ma domani può darsi che il bombardamento pubblicitario, o culturale, me lo faranno ritenere assolutamente indispensabile.
  • grazie mille per il commento

    - Scritto da: danieleNA
    > ho visto, solo per pochi minuti, entrambi i siti.
    > Readmaniac mi è piaciuto di più.
    > Il problema è che il mio browser è impostato per
    > cancellare i cookie alla chiusura. Quando
    > ritornerò in questi due siti, suppongo, non
    > troverò più gli articoli letti. Dovrei

    esatto, i cookie servono per riconoscerti automaticamente quando torni sul sito.

    > registrarmi, ma - sinceramente - non sono sicuro
    > che questo modo di leggere possa essermi
    > utile.

    se cambi idea il sito è online e sei il benvenuto.

    > Ma domani può darsi che il bombardamento
    > pubblicitario, o culturale, me lo faranno
    > ritenere assolutamente
    > indispensabile.

    Occhiolino io lo uso -ora che ho poco tempo- per pianificare la mia lettura (x quando avrò tempo), ovvero copiando gli articoli che m'ispirano di più nella mia selezione. li leggerò a tempo debito...
  • > - Scritto da: danieleNA
    > > ho visto, solo per pochi minuti, entrambi i
    > siti.
    > > Readmaniac mi è piaciuto di più.
    > > Il problema è che il mio browser è impostato per
    > > cancellare i cookie alla chiusura. Quando
    > > ritornerò in questi due siti, suppongo, non
    > > troverò più gli articoli letti. Dovrei
    >
    > esatto, i cookie servono per riconoscerti
    > automaticamente quando torni sul
    > sito.
    >
    E' Proprio questo il punto!
    Un sito per PARANOICI della privacy che ti obbliga ad abilitare i cookies Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Sinceramente credo che i paranoici della privacy non abbiano nulla da temere dai miei siti (se proprio uno non si fida, pazienza). E in ogni caso nessuno li obbliga ad abilitare nulla: mi spiace solo (disattivando i cookie) che non potranno anche loro beneficiare della history, magari gli tornava comoda...

    Ad essere paranoici credo che ci sia più da perdere che da guadagnare. Non pensi che chi ci spia realmente potrebbe essere più interessato a tener d'occhio persone che cercano in ogni maniera possibile (proxy, cookie disabilitati, anonimizers, email criptate ecc.) di rimanere anonime?

    - Scritto da:
    > E' Proprio questo il punto!
    > Un sito per PARANOICI della privacy che ti
    > obbliga ad abilitare i cookies
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 maggio 2006 13.44
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: firepol
    > Sinceramente credo che i paranoici della privacy
    > non abbiano nulla da temere dai miei siti (se
    > proprio uno non si fida, pazienza). E in ogni
    > caso nessuno li obbliga ad abilitare nulla: mi
    > spiace solo (disattivando i cookie) che non
    > potranno anche loro beneficiare della history,
    > magari gli tornava
    > comoda...
    non avevo mai pensato a me come ad un paranoico. Semplicemente, quando eseguo Ad-Aware o un programma simile, mi vengono segnalati anche alcuni cookie. Abilitare la cancellazione automatica nel browser alla chiusura, mi è sembrato meglio.
    >
    > Ad essere paranoici credo che ci sia più da
    > perdere che da guadagnare. Non pensi che chi ci
    > spia realmente potrebbe essere più interessato a
    > tener d'occhio persone che cercano in ogni
    > maniera possibile (proxy, cookie disabilitati,
    > anonimizers, email criptate ecc.) di rimanere
    > anonime?
    acc... Come dire : siamo fregati !
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)