OpenDocument entra in Office

Il formato dei documenti open source farà il suo ingresso in MS Office per la porta di servizio. OpenDocument Foundation ha infatti sviluppato un plug-in per Office capace di importare ed esportare i documenti ODF

Roma - Microsoft ha fatto capire che non ha alcuna intenzione di includere in Office il supporto a OpenDocument (ODF) ma i sostenitori del noto formato open source (ora standard ISO), hanno trovato una scappatoia: realizzare un plug-in in grado di aggiungere alla celebre suite proprietaria la compatibilità con ODF.

Lo sviluppo del plug-in è stato sponsorizzato da OpenDocument Foundation, che ha così risposto ad una precisa richiesta dello Stato americano del Massachusetts: quest'ultimo, che a partire dal prossimo anno intende migrare verso formati aperti dei documenti, ha infatti sollecitato la comunità open source a creare un'estensione per leggere, scrivere e convertire i documenti ODF direttamente all'interno di MS Office.

OpenDocument Foundation afferma di aver già concluso il testing del plug-in, che funziona su tutte le versioni di Office a partire dalla 97, e di essere pronta a consegnarlo allo Stato del Massachusetts "attraverso i canali più appropriati". Una volta fatto ciò, l'organizzazione incoraggerà il Massachusetts ad avviare un esteso test del programma, eventualmente in collaborazione con lo stato della California e l'Unione Europea.
Al momento non è chiaro se OpenDocument Foundation abbia intenzione di rendere il plug-in di dominio pubblico: questa sarebbe la scelta più logica e naturale per un'organizzazione che promuove gli standard aperti e il software open source. A dimostrazione del grande interesse del pubblico verso il plug-in, negli scorsi giorni il sito della fondazione ha sperimentato saltuari problemi di traffico.

"La gente sta cercando un download che non esiste", ha affermato Gary Edwards, co-founder e president dell'associazione non profit. Il dirigente ha tuttavia rivelato di essere in trattative con Google per un'eventuale inclusione del plug-in nel Google Pack, una collezione di software open source indirizzati agli utenti desktop.
TAG: sw
53 Commenti alla Notizia OpenDocument entra in Office
Ordina
  • avesse un editor di equazioni decente e permettesse di costruire documenti (almeno semplici) nell'ottimo formato LaTeX.
  • > avesse un editor di equazioni decente e
    > permettesse di costruire documenti (almeno
    > semplici) nell'ottimo formato
    > LaTeX.
    Ancora non ho capito tutta 'sta importanza data a Latex.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > avesse un editor di equazioni decente e
    > > permettesse di costruire documenti (almeno
    > > semplici) nell'ottimo formato
    > > LaTeX.
    > Ancora non ho capito tutta 'sta importanza data a
    > Latex.

    Forse perché non l'hai ancora provato o perché non ne hai bisogno...

    Se sei interessato all'argomento ti consiglio la suite miktex (per windows)
    non+autenticato
  • > > > avesse un editor di equazioni decente e
    > > > permettesse di costruire documenti (almeno
    > > > semplici) nell'ottimo formato
    > > > LaTeX.
    > > Ancora non ho capito tutta 'sta importanza data
    > a
    > > Latex.
    > Forse perché non l'hai ancora provato o perché
    > non ne hai
    > bisogno...
    Credo la seconda.
    L'ho visto, l'ho usato. E lo trovo terribilmente scomodo.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > > avesse un editor di equazioni decente e
    > > permettesse di costruire documenti (almeno
    > > semplici) nell'ottimo formato
    > > LaTeX.
    > Ancora non ho capito tutta 'sta importanza data a
    > Latex.

    Latex è molto usato nella comunita scientifica, che è un po' statica se vuoi (quanto codice è ancora in fortran).
    Come editing Latex è terrbilmente scomodo, come qualità del risultato è ancora oggi insuperato.
    A dirla tutta ci sono prodotti che egfstinscono il microkerning dei caratteri i maniera superiore a office (vedi WordPerfect che lavorava anche in SGML puro gia 10 anni fa e con cui puoi quindi ovviamente fabbilracre l'output verso latex facendoti u nfile di trasformazione (come si fa in XSLT dall'XML)).
    Però le abitudini sono un'altra cosa e durano a morire anche in informatica.
    non+autenticato
  • > Come editing Latex è terrbilmente scomodo, come
    > qualità del risultato è ancora oggi
    > insuperato.

    Convengo che la comunità possa essere un po' statica, ma d'altra parte se LaTeX è ancora insuperato (ed entrambi conveniamo su questo), perché abbandonarlo?
    non+autenticato
  • > Convengo che la comunità possa essere un po'
    > statica, ma d'altra parte se LaTeX è ancora
    > insuperato (ed entrambi conveniamo su questo),
    > perché abbandonarlo?

    Esatto. LaTeX è insuperato perché è un prodotto maturo, praticamente perfetto - nel senso di non ulteriormente migliorabile.

    Il problema è che LaTeX è un linguaggio, non estremamente complicato (tipo HTML come livello di difficoltà) ma non ci sono editor visuali realmente WYSIWYG. La ragione è che LaTeX descrive la struttura e non l'aspetto di un documento, per cui tradurre le istruzioni che descrivono la struttura in istruzioni che descrivono l'aspetto, per fare un editor visuale, immagino sia complesso.

    Tre anni fa ho provicchiato LaTeX creando alcuni semplici documenti, così per imparare. Più che un editor visuale, secondo me sarebbe essenziale uno strumento che mostri il risultato al volo.
    Scrivendo una pagina in HTML, si interviene su un file di testo e si tiene la pagina aperta nel browser. Per ogni modifica al codice, si preme il pulsante Aggiorna nel browser e si vedono gli effetti della modifica, immediatamente. Una specie di WYSIWYG in leggera differita.

    Con LaTeX si modifica il codice, quindi si esegue un comando che crea un file DVI (o un PDF) che può essere visualizzato con un programma detto yap (o con Acrobat Reader). Nel visualizzatore, uno va a cercare il punto del documento in cui è stata fatta la modifica. La cosa non è immediata.
    Servirebbe un visualizzatore (DVI o PDF, ma dato che da quanto ho visto il PDF è sempre identico al DVI, basterebbe DVI) che mentre mostra il documento, premendo Aggiorna lo ricompila al volo tornando sullo stesso punto.

    Magari esiste a mia insaputa.
  • L'editori più WYSIWYG per latex è probabilmente MiKTeX (http://www.miktex.org/), l'unico che renderizza il testo tale e quale i postscript finale.

    Personalmente però non ne sento molto il bisogno e quando voglio scrivere rapidamente uso LyX, che non è WYSIWYG ma funziona abbastanza bene ed è sufficentemente fedele al postscript da permettere un certo editing visuale.
    non+autenticato
  • > L'editori più WYSIWYG per latex è probabilmente
    > MiKTeX (http://www.miktex.org/), l'unico che
    > renderizza il testo tale e quale i postscript
    > finale.

    MiKTeX è una distribuzione LaTeX per Windows. Intendi dire che adesso ha un editor? Quando l'ho provata non l'aveva.

    > Personalmente però non ne sento molto il bisogno
    > e quando voglio scrivere rapidamente uso LyX, che
    > non è WYSIWYG ma funziona abbastanza bene ed è
    > sufficentemente fedele al postscript da
    > permettere un certo editing
    > visuale.

    LyX ho letto che per Windows abbisogna di Cygwin e la sola parola mi trasforma le gambe in gelatina.
  • - Scritto da: Gatto Selvaggio
    > Il problema è che LaTeX è un linguaggio, non
    > estremamente complicato (tipo HTML come livello
    > di difficoltà) ma non ci sono editor visuali
    > realmente WYSIWYG.

    Io uso Scientific WorkPlace. Certo a usarlo non si impara il latex (io ci sono arrivato, non partito), però lo trovo estremamente comodo.
  • > - Scritto da: Gatto Selvaggio
    > > Il problema è che LaTeX è un linguaggio, non
    > > estremamente complicato (tipo HTML come livello
    > > di difficoltà) ma non ci sono editor visuali
    > > realmente WYSIWYG.
    >
    > Io uso Scientific WorkPlace. Certo a usarlo non
    > si impara il latex (io ci sono arrivato, non
    > partito), però lo trovo estremamente
    > comodo.

    Bello. Però credo che mi basterebbe la compilazione del dvi in tempo reale o quasi, secondo un approccio simile allo scrivere siti. Mi permetterebbe di imparare LaTeX e ho visto che chi lo sa usare riesce a tirarne fuori dei capolavori tipografici.

    "mi basterebbe la compilazione del dvi in tempo reale"

    Credo mi basterebbe allora un computer più veloce!
  • appena uscito, ci sono i primi patch per corregere falle in ooo
    non+autenticato

  • > appena uscito, ci sono i primi patch per
    > corregere falle in
    > ooo

    ricorda: non esistono programmi senza bug

    solo che nell'open source i bug vengono individuati e corretti nel giro di ore/giorni

    nei software proprietari passano mesi/anni

    p.s. la nuova gestione del forum è spettacolare

    complimenti a P.I.
  • > solo che nell'open source i bug vengono
    > individuati e corretti nel giro di
    > ore/giorni
    dalla data di comunicazione
    cioè quando la patch è già pronta
    ci sono buoni tutti così
    non+autenticato

  • - Scritto da: MandarX
    >
    > > appena uscito, ci sono i primi patch per
    > > corregere falle in
    > > ooo
    >
    > ricorda: non esistono programmi senza bug
    >
    > solo che nell'open source i bug vengono
    > individuati e corretti nel giro di
    > ore/giorni
    >
    > nei software proprietari passano mesi/anni

    Non è sempre vero: può capitare anche il contrario. Ma la differenza reale è che mentre il software opensource se ha un bug puoi scoprirlo esaminando i sorgenti, come fai con un'applicazione closed a capire che contiene bug e/o backdoor?
    non+autenticato
  • > appena uscito, ci sono i primi patch per
    > corregere falle in
    > ooo

    ricorda: non esistono programmi senza bug

    solo che nell'open source i bug vengono individuati e corretti nel giro di ore/giorni

    con i software proprietari passano mesi/anni

    p.s. la nuova gestione del forum è spettacolare

    complimenti a P.I.

  • - Scritto da: MandarX
    > > appena uscito, ci sono i primi patch per
    > > corregere falle in
    > > ooo
    >
    > ricorda: non esistono programmi senza bug
    >

    Si che ci sono:

    10 PRINT "CIAO MONDO!"
    20 GOTO 10

    Occhiolino
  • > Si che ci sono:
    >
    > 10 PRINT "CIAO MONDO!"
    > 20 GOTO 10
    >
    > Occhiolino

    Ne sei sicuro? Come fai a sapere che non ci sono bug nell'interprete, e dunque che PRINT e GOTO funzionino correttamente?Occhiolino
    non+autenticato
  • >
    > solo che nell'open source i bug vengono
    > individuati e corretti nel giro di
    > ore/giorni

    In realta' Draw di openoffice contiene un errore non corretto da anni ( sulle linne di quota, provato anche con versioni windows, suse, mandriva, staroffice, OO1 e 2..... )


    >
    > p.s. la nuova gestione del forum è spettacolare
    >
    > complimenti a P.I.

    peccato che non e' pienamente compatibile con i seguenti browser;
    firefox, k-meleon, opera.



  • > > p.s. la nuova gestione del forum è spettacolare
    > >
    > > complimenti a P.I.
    >
    > peccato che non e' pienamente compatibile con i
    > seguenti
    > browser;
    > firefox, k-meleon, opera.

    FireFox?

    che versione? a me va alla grande

  • >
    > FireFox?
    >
    > che versione? a me va alla grande


    1.5.0.3, la grafica ogni tanto perde colpi.

    ciao

  • - Scritto da:
    > appena uscito, ci sono i primi patch per
    > corregere falle in ooo

    E quindi, che c'entra?
    OpenDocument è un *formato*, mica un'applicativo. Qui si sta parlando di MS Office, mica di OOo.
    non+autenticato
  • Qui c'e' un progetto.. probabilmente quello che rilasceranno è basato su questo:
    http://sourceforge.net/projects/ooo-word-filter
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Qui c'e' un progetto.. probabilmente quello che
    > rilasceranno è basato su
    > questo:
    > http://sourceforge.net/projects/ooo-word-filter

    Probabilmente no, visto che il plugin indicato nel link è solo per Office 2003 e si basa sul formato Microsoft XML
    non+autenticato
  • semplicemente fai prima con openoffice
    non+autenticato
  • non c'é paragone tra m$ office e openoffice.

    probabilmente per questo (ed altri motivi, ad es. istruire il personale ad usare openoffice) hanno chiesto a ODFoundation di realizzare un plugin per m$ office.

    openoffice è free, ma è molto meno usabile di m$ office (a prescindere dal fatto che sia di m$).

    quel che trovo ridicolo è inserire il plugin in uno spyware pack come quello di google.

    Dovrebbero renderlo disponibile e basta, direttamente, senza includerlo in nessun bundle.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 maggio 2006 09.35
    -----------------------------------------------------------
  • > openoffice è free, ma è molto meno usabile di m$
    > office (a prescindere dal fatto che sia di
    > m$).

    non direi che è molto meno usabile, certo non ha alle spalle tutti gli anni di sviluppo di MS Office, ma oggi è ad un grado di usabilità tale che un tente di MS Office medio potrebbe passare a OpenOffice senza eccessivi problemi.
    (E non dirmi che ci sono persono che memorizzano le sequenze di tasti a memoria che si perderebbeo, perché quelle sono persono che sbagliano e andrerbbero rieducate anche se il programma fosse migliore di MS Office.)

    Secondo: non liquiderei il fatto che "è free" tanto rapidamente.
    Il fatto di non costare la licenza fa un differenza notevole.
    E non dico questo per disprezzo della MS.

    Infine la competizione e biodiversità fanno da stimolo al miglioramento.
    non+autenticato
  • > quel che trovo ridicolo è inserire il plugin in
    > uno spyware pack come quello di
    > google.
    E sulla base di quali tue informazioni fai questa grave e pesante affermazione contro Google?
    non+autenticato
  • ok forse qui apro un dibattito. ma voglio solo farti riflettere. sarai tu a trarne le tue conclusioni.

    secondo te cos'é uno spyware?

    (possibile risposta: http://it.wikipedia.org/wiki/Spyware )

    un programma che osserva le tue abitudini é uno spyware?
    un cookie é spyware? (come mai adaware -o pest patrol, non ricordo- o altri prog. di spyware rilevano e suggeriscono l'eliminazione di molti cookie che trovano in una scansione del sistema?)

    personalmente non ho paura dei cookie, però -mi pare con pest patrol, non ricordo-, se non personalizzassi le opzioni e cliccherei "ok" mi ripulirebbe il sisterma cancellandoli, cosa che non voglio.

    la google toolbar (o qualsiasi altro applicativo di google), non monitorizza le tue attività senza il tuo consenso?

    Perché molti usano l'estensione googlebar (open source) anziché quella ufficiale creata da google?

    Come mai google ha iniziato la campagna "pro firefox" offrendo 1 dollaro a chi clicca sul banner, scarica e installa una versione di firefox integrante la google toolbar ufficiale di google?"

    personalmente faccio distinzione fra "spyware buoni" e "spyware cattivi". secondo la mia modesta opinione google ci spia in modo "buono" (anche perché non temiamo google come temiamo le ditte di malware...), eppure di molti suoi applicativi a "scatola nera" non sappiamo come funzionano e che informazioni inviano a google. Probabilmente qualche informazione sul nostro profilo la raccolgono, naturalmente non da rivendere a terzi (vero? speriamo...) ma per spedirci i loro banner testuali su misura per noi. Cosa che non ci da fastidio, vero?

    Il termine "spyware" che ho usato nella mia "grave accusa" può avere una connotazione positiva o negativa. Probabilmente hai percepito quella negativa.

    E ora, secondo te, Windows XP contiene qualche spyware della M$ integrato nel sistema operativo?

    Windows Vista conterrà qualche spywre integrato?

    Percepirai questi spyware come spyware o come "funzionalità"? Dipende tutto da come usi il termine Occhiolino

    Tornando alla tua domanda:

    > E sulla base di quali tue informazioni fai questa
    > grave e pesante affermazione contro
    > Google?

    Risposta: sulla base delle mie riflessioni, ma se vuoi una fonte, leggi questo e traine le tue conclusioni: http://www.google-watch.org/bigbro.html

    Non mi faccio mille paranoie, ma non posso neanche dire che google non ci spii.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 maggio 2006 13.33
    -----------------------------------------------------------
  • > la google toolbarnon monitorizza le tue attività senza
    > il tuo
    > consenso?
    No. C'è una nota particolareggiata.
    Se vuoi installare acconsenti. Se non acconsenti, non installi.

    > Il termine "spyware" che ho usato nella mia
    > "grave accusa" può avere una connotazione
    > positiva o negativa. Probabilmente hai percepito
    > quella
    > negativa.
    Esattamente.

    > E ora, secondo te, Windows XP contiene qualche
    > spyware della M$ integrato nel sistema
    > operativo?
    Questo non si sa...resto sul vagoSorride

    > Windows Vista conterrà qualche spywre integrato?
    Conterrà di peggio...basta passare ad un Mac!

    > Non mi faccio mille paranoie, ma non posso
    > neanche dire che google non ci
    > spii.
    La differenza è che c'è chi lo fa chiedendo l'assenso e chi lo fa senza chiederti nulla.
    Su questo distinguo gli spywire.

    Ciao.
    non+autenticato

  • - Scritto da: xuneel
    > non c'é paragone tra m$ office e openoffice.
    >
    > probabilmente per questo (ed altri motivi, ad es.
    > istruire il personale ad usare openoffice) hanno
    > chiesto a ODFoundation di realizzare un plugin
    > per m$
    > office.
    >
    > openoffice è free, ma è molto meno usabile di m$

    è solo questione di abitudine
    non+autenticato
  • Infatti, basta non usarlo
    non+autenticato
  • - Scritto da: xuneel
    > non c'é paragone tra m$ office e openoffice.

    Dipende da quello che ci devi fare, almeno per le funzioni basilari il paragone c'e' eccome.

    > probabilmente per questo (ed altri motivi, ad es.
    > istruire il personale ad usare openoffice) hanno
    > chiesto a ODFoundation di realizzare un plugin
    > per m$
    > office.
    > openoffice è free, ma è molto meno usabile di m$
    > office (a prescindere dal fatto che sia di
    > m$).

    Senti, io ho usato e fatto usare entrambe le applicazioni, ci lavoro continuamente e istruisco la gente ad usarli: NON ho MAI riscontrato particolari problemi (nel senso che siano maggiori rispetto a MS Office) nell' apprendimento MAI nemmeno tra i piu' capoccioni.
    E sto parlando di gente con livello di conoscenza informatica sottozzero.

    Il problema e' semmai un altro: se uno ha gia' installato MS Office e' inutile mettersi ad installare anche tutta la suite OO, e' uno spreco dispazio, di tempo ecc. ed effettivamente poi la gente si troverebbe contemporaneamente 2 applicativi ognuno con le proprie peculiarita' con conseguente complicazione di procedure e aumento del tempo per istruire la gente...
    Si fa certamente prima a distruibuire un plugin che consenta a chi usa MSoffice di poter usare anche i formati OO.
    Cosa che personalmente sostengo da almeno 3-4 anni anche su questi forum. Finalmente l' hanno capito.
  • GooglePack ha solo alcune applicazioni OpenSource, le altre sono FreeWare.

    Come fate ancora a confondere certe cose dando delle informazioni a dir poco "inesatte", eppure scrivete almeno un articolo al giorno sul Software libero?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)