Solo Project, il computer per l'Africa

Nato da una joint-venture tra un'azienda britannica ed una fondazione nigeriana, è il progetto per un computer resistente a situazioni ambientali estreme, trasportabile ed alimentato con celle fotovoltaiche

Devon - Il computer adatto a qualsiasi situazione ambientale, compatto ed interamente alimentato ad energia solare, si chiama Solo. Sviluppato dai britannici di expLAN in collaborazione con i finanziamenti della Fondazione Fantsuam, un'organizzazione nigeriana, Solo è la risposta africana al laptop a basso costo proposto da Nicholas Negroponte per aiutare i paesi poveri ad uscire dal digital-divide .

Solo è estremamente compatto e può essere trasportato all'interno di una valigetta: tutto il computer è infatti integrato in un touch-screen TFT LCD da 14,1 pollici, allacciabile ad un pannello solare da 10w oppure a qualsiasi altra fonte d'energia temporanea o fissa. L'attuale prototipo di Solo, denominato Mk II, può essere addirittura alimentato con batterie NiMH. I bassi consumi di Solo, spiegano i portavoce della Fondazione Fantsuam, "permettono di utilizzare il computer in qualsiasi località, persino in quei luoghi che non vengono raggiunti dalla rete elettrica nazionale".

Equipaggiato di un sistema operativo Linux o RISC OS direttamente su ROM, come si vede dalle specifiche tecniche, Solo si basa su processore ARM 7500 oppure ARM 9, ha 32Mb di RAM espandibili fino a 128, interfaccia Ethernet, PS2, seriale, parallela, USB e PCMCIA. I dati vengono salvati su supporto Compact Flash oppure su un microdrive interno da 1Gb.
Il peso complessivo del computer è di appena quattro chilogrammi ma il costo finale dell'apparecchio, attorno ai mille dollari , non è particolarmente accessibile alla maggior parte delle popolazioni africane. Tuttavia, il portavoce del progetto John Dada è ottimista ed in un'intervista rilasciata a NewsForge ha addirittura dichiarato che "Solo rimane la migliore opzione possibile per il 50% della popolazione mondiale che vive sconnessa dalle reti elettriche e desidera tutte le funzioni di un desktop computer".

"Ciascuna unità Solo ha una durata minima di almeno 12 anni", ha detto Dada, "ed il laptop da 100 dollari promesso da Negroponte non gode della stessa versatilità elettrica e d'alimentazione del nostro computer, che tra l'altro si rivolge ad un'utenza completamente differente". Dada ha specificato che Solo "è un computer completamente refrattario a sabbia, sporco, polvere e qualsiasi altra caratteristica che rende particolarmente difficile l'uso di strumenti informatici presso le comunità rurali dell'Africa profonda".

Un altro dei punti di forza di Solo sarà la particolare modalità di produzione delle unità: l'assemblaggio dei computer verrà affidato alle popolazioni locali, in modo da attivare l'economia e diffondere una preparazione tecnica ed informatica indubbiamente utile. "Attraverso programmi di microcredito e grazie all'aiuto delle organizzazioni umanitarie", ha poi aggiunto Dada, "sarà possibile diffondere Solo in tutti quei piccoli paesi dove educazione e comunicazione sarebbero rese estremamente più semplici dall'uso di strumenti informatici".

Tommaso Lombardi
23 Commenti alla Notizia Solo Project, il computer per l'Africa
Ordina
  • Avete notato le date sul sito? La data del pdf descrittivo è marzo 2003, le novità poche (vedi qui: http://www.explan.co.uk/index.shtml ). A me sembra un progetto vecchio, i prezzi poco aggiornati.
  • Vediamo se ho ben capito:
    - hanno progettato un PC che si alimenta con un pannello solare da 10 watt
    - un pannello solare da 10 watt picco ha una superficie di inferiore a 30 cm x 30 cm
    - se io volessi alimentare il mio notebook anche con luce non diretta, dovrei utilizzare un pannello con superficie inferiore a 1 metro quadrato
    - tale pannello costa circa 500 euro, altrettanti per un vulgaris notebook attuale

    Praticamente con poco più di 1.000 euro acquisto notebook e pannello solare. Mettiamoci pure 2-300 euro di cazzilli vari: cavi, aggeggi elettronici di ausilio...

    Adesso vorrei che qualcuno mi spiegasse nuovamente i vantaggi di SOLO PROJECT, perchè qualcosa mi è sfuggito.

    Newbie, inesperto
  • Già il fatto di parlare di "luce non diretta" mi fa sfuggire qualcosa. Sarò poco aggiornato ma sapevo che i pannelli solari se non hanno luce diretta fanno cilecca. A sto punto vorrei tanto sapere dove dovrebbero stare sti pannelli...

    Sul monitor ? Ma da aperto guarderebbero verso la sabbia finendo così per essere inutili.

    Sullo spazio ai lati del mouse dove normalmente si appoggiano le braccia ? Farà un po' caldo lì, forse... vabbè (razzist mode on) che so negri, neri e che hanno sempre avuto il sole ma forse di non avranno voglia di inventarsi una nuova scala cromatica sugli avambracci (razzist mode off) tipo ustione.

    Forse forniranno insieme al portatile un sombrero con pannelli cuciti sopra ma dove sta scritto che uno per navigare su internet deve mettersi a fare il palo sotto il sole delle 15 ?


    Veramente mi sfugge qualcosa... a sto punto crederei più alla dinamo azionata dalla ruota di un criceto...
    non+autenticato
  • mettiamo il caso che io devo far andare il mio computer 220V con un pannello solare..
    quanto spazio mi serve di pannello solare per generarmi tale corrente?
    Grazie distinti saluti!
  • Se ti manca la corrente pensi poco al fatto che ti manchi un desktop, se hai fame hai bisogno di mangiare e pensi sempre meno ad un pc di questo genere.

    Ma la gente normale dov'è finita ???
    non+autenticato
  • Dopo Negroponte (che già è stata una super delusione) eccone altri con un unico scopo:
    PRENDERE SOLDI DA PROGETTI E FONDAZIONI FACENDO FINTA DI INTERESSARSI AI POVERI!!!

    1) L'africa è solo una scusa per fregare dei soldi
    2) Linux è una altra scusa tanto per sembrare veramente no-profit
    3) Il prodotto finito non verrà mai alla luce, i finanziamenti spariranno chissà dove

    Un suggerimento alle Fondazioni ed ai Governi dei paesi poveri: Usate i soldi per comperare a taiwan degli stock a prezzi stracciati dei portatili o meglio ancora dei palmari con pannelli solari che fate prima e spendete molto meno!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Dopo Negroponte (che già è stata una super
    > delusione) eccone altri con un unico
    > scopo:
    > PRENDERE SOLDI DA PROGETTI E FONDAZIONI FACENDO
    > FINTA DI INTERESSARSI AI
    > POVERI!!!
    >
    > 1) L'africa è solo una scusa per fregare dei soldi
    > 2) Linux è una altra scusa tanto per sembrare
    > veramente
    > no-profit
    > 3) Il prodotto finito non verrà mai alla luce, i
    > finanziamenti spariranno chissà
    > dove
    >
    > Un suggerimento alle Fondazioni ed ai Governi dei
    > paesi poveri: Usate i soldi per comperare a
    > taiwan degli stock a prezzi stracciati dei
    > portatili o meglio ancora dei palmari con
    > pannelli solari che fate prima e spendete molto
    > meno!!!!!
    Ma lei è pazzo e si informi prima.

    M.
    non+autenticato

  • > Ma lei è pazzo e si informi prima.
    > M.

    Non sono quello di prima ma pazzo a me non
    lo sembra affatto.
    non+autenticato
  • ma...ritirare tutto l'hardware usato da rottamare dei paesi + industrializzati e mandarlo con qualche cargo in africa non andrebbe bene lo stesso?

    un pò come si fà ora con le auto, quelle usate vengono spedite in altri paesi ...dopotutto un vecchio pentium con un linux per navigare, la posta ed open office non è malvagia come soluzione


    - Scritto da:
    > Dopo Negroponte (che già è stata una super
    > delusione) eccone altri con un unico
    > scopo:
    > PRENDERE SOLDI DA PROGETTI E FONDAZIONI FACENDO
    > FINTA DI INTERESSARSI AI
    > POVERI!!!
    >
    > 1) L'africa è solo una scusa per fregare dei soldi
    > 2) Linux è una altra scusa tanto per sembrare
    > veramente
    > no-profit
    > 3) Il prodotto finito non verrà mai alla luce, i
    > finanziamenti spariranno chissà
    > dove
    >
    > Un suggerimento alle Fondazioni ed ai Governi dei
    > paesi poveri: Usate i soldi per comperare a
    > taiwan degli stock a prezzi stracciati dei
    > portatili o meglio ancora dei palmari con
    > pannelli solari che fate prima e spendete molto
    > meno!!!!!
    non+autenticato
  • > ma...ritirare tutto l'hardware usato da rottamare
    > dei paesi + industrializzati e mandarlo con
    > qualche cargo in africa non andrebbe bene lo
    > stesso?
    >
    > un pò come si fà ora con le auto, quelle usate
    > vengono spedite in altri paesi ...dopotutto un
    > vecchio pentium con un linux per navigare, la
    > posta ed open office non è malvagia come
    > soluzione
    O come si fa coi pesticidi o i medicinali scadutiA bocca aperta

    non+autenticato
  • Lasoninux
    Aspirstallmanina
    Betalkernel

    In lacrime
    non+autenticato
  • E 32 Mb di ram per 1000 euri???
    Siamo si curi che non ci sia un errore
    e che non siano 4 etti??
    Belin che rumenta...


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E 32 Mb di ram per 1000 euri???
    > Siamo si curi che non ci sia un errore
    > e che non siano 4 etti??
    > Belin che rumenta...
    >
    >

    per un cittadino che vive nella babagia ...
    che può permettersi acqua corrente ...
    e che se va via la corrente per un ora scatena un putiferio ....

    bhe in effetti e' proprio cosi' ...
    devi sapere che ci sono paesi in cui nemmeno i più ricchi hanno quello che hai tu !!!

    quel "pc" probabilmente sere a quegli operatori umanitari e/o militari che vivono in condizioni estreme ...

    sai quanto costa un telefono satellitare troll ???

    non+autenticato
  • > per un cittadino che vive nella babagia ...
    > che può permettersi acqua corrente ...
    > e che se va via la corrente per un ora scatena un
    > putiferio
    > ....
    >
    > bhe in effetti e' proprio cosi' ...
    > devi sapere che ci sono paesi in cui nemmeno i
    > più ricchi hanno quello che hai tu
    > !!!
    >
    > quel "pc" probabilmente sere a quegli operatori
    > umanitari e/o militari che vivono in condizioni
    > estreme
    > ...
    >
    > sai quanto costa un telefono satellitare troll ???


    Io non sono un troll e tu non hai capito
    una ceppa delle mie osservazioni.
    Non ho detto che non se ne fanno nulla di
    un calcolatore con quelle prestazioni ma
    che quattro chili sono tantissimi e il
    prezzo e' esorbitante. Se metti insieme
    una mini-ITX M10000 con 256 Mb di ram, un
    HD da portatile da 40 Gb e un pannelletto
    LCD spedi +- uguale (Senza monitor circa
    700 Euri) ed hai un calcolatore di molto
    superiore. E questo prezzo non e' scontato ma
    e' quello che spendo io "ricco" italiano.
    Sara' per l'alimentazione a pannello solare
    (che non mi pare incluso nel prezzo) ma non
    vedo cosa avrebbe di umanitario quel coso
    visto che mi pare un affare sconveniente
    anche per me.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)