Apple si lancia sul recupero dei computer

Dopo le numerose iniziative degli ultimi anni la Mela di Cupertino salta il fosso e lancia un programma di recupero dei PC usati per modernizzare lo smaltimento dei componenti pericolosi. Ed è gratuito

Cupertino (USA) - Assediati da normative internazionali sempre più stringenti e da una opinione pubblica via via più consapevole del problema, i produttori di computer, e hardware in generale, premono l'acceleratore sui programmi di smaltimento dei materiali pericolosi.

Conscia dell'ottima ricaduta mediatica e promozionale dell'iniziativa, Apple ha annunciato il suo Take-back program, una procedura che per ora sarà attivata negli Stati Uniti e che consente a chi acquista un nuovo Mac, o anche solo un monitor, di "restituire" il proprio vecchio computer, di qualsiasi marca, affinché Apple ne curi lo "smaltimento sicuro".

In una pagina del proprio sito emblematicamente intitolata Apple and the Environment, la Mela di Cupertino spiega la necessità per tutti di "darsi una svegliata" sui problemi ambientali causati da uno smaltimento spesso dissennato dei materiali inquinanti presenti in modo massiccio nell'hardware circolante sui mercati di tutto il Mondo.
"La protezione dell'ambiente - dichiara Apple - è una priorità per la conservazione delle preziose risorse naturali e il mantenimento della salute del Pianeta. Apple riconosce la propria responsabilità come soggetto globale e lavora continuamente per ridurre l'impatto ambientale del proprio lavoro e dei prodotti che crea".

La Mela si dilunga poi nello spiegare anche le novità di processo che consentono di rendere i computer più "sostenibili" sul piano ambientale fin dal loro design. L'utilizzo di certi materiali e il ricorso a certi stratagemmi produttivi che limitano il consumo energetico consentono, spiega Apple, di limitare i danni fin dal momento in cui il computer viene prodotto.

Il funzionamento del programma take-back viene spiegato nei dettagli qui. Ancora non è certo che la Mela estenda a tutti i mercati in cui opera le stesse procedure, molto dipenderà probabilmente dal successo del programma negli USA.

La questione dello smaltimento rimane peraltro un problema di primo piano. Tra polemiche e progetti di grande respiro le cose però vanno cambiando. C'è chi spera che la lunga via del piombo grazie a questi progetti e ad Internet possa presto diventare un vicolo cieco appartenente al passato.
34 Commenti alla Notizia Apple si lancia sul recupero dei computer
Ordina
  • Premessa: riciclare=cosa buona e giusta.
    Come Apple riciclerà staremo a vedere, ma non capisco perchè accanirsi tanto con chi prova fare qualcosa di buono.

    Fatto: in Europa è stata varata una normativa (recepita dall'Italia con un paio d'anni di ritardo e conseguente multa, mi diceva l'Unione Industriali locale) proprio per lo smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici. In Italiano si chiama RAEE, in inglese WEEE. Per farla breve, le aziende che vendono materiale elettrico ed elettronico sono obbligate a ritirare l'usato dei clienti e a smaltirlo in apposite aree, gestite da appositi consorzi. Come lo so? Tra luglio e dicembre 2005 ho lavorato per una multinazionale che produce e vende, all'ingrosso e al cliente finale, oggetti come distruggidocumenti, plastificatrici, rilegatrici ecc. Tra le mansioni non contemplate nel mio contratto interinale di Sourcing Assistant (sigh!) vi è stata quella di inventariare l'intero magazzino e litigare coi fornitori cinesi per fargli mettere il dannato bollino RAEE sui prodotti.
    Da questa vivida esperienza ho appreso che:
    1) Quando compri un nuovo gadget elettrico od elettronico molli il vecchio al negozio. Il commesso andrà nel panico e tenterà di non accettarlo, ma con un po' di dolce insistenza e citando una delle due sigle sopra riportate possiamo confonderlo facilmente.
    2) Il commesso chiederà aiuto al superiore e/o proprietario che, con riluttanza, accetterà il tuo RAEE, tentando poi di sbolognarlo a chi l'ha prodotto.
    3) L'azienda produttrice cadrà nel panico e tenterà di informarsi su cosa fare del rifiuto reso. Chiamerà la prima stagista/interinale di passaggio nel corridoio e le ordinerà di informarsi
    4) L'interinale si attaccherà a Google e alle pagine bianche (parlo per esperienza), decripterà le sigle salmodiate dai superiori e tenterà di chiedere aiuto a chi ritiene più esperto. Personalmente mi rivolsi all'unione industriali.
    5) L'esperto confermerà che l'azienda deve ritirare e smaltire il rifiuto. Come e dove smaltirlo non è dato sapere: a fine 2005, nonostante 2 anni di proroghe concesse dallo stato italiano per "mettersi in regola", si sapeva solo dell'esistenza di appositi centri di raccolta (esistenti, almeno in Piemonte, solo su carta) e di futuri consorzi che avrebbero provveduto a far sparire i resi dal magazzino aziendale (quando? come? qui l'esperto calò le braghe e ammise di non averne la più pallida idea).
    6) L'interinale viene mandata a dare la buona novella al capo del magazzino e logistica, invitandolo a creare un'area di raccolta per i resi.
    7) Il capo magazzino e logistica enumera e ringrazia con espressioni colorite svariati santi del panteon cattolico. Conclude con un "ci penseremo quando i resi cominceranno ad arrivare" ed invita l'interinale a fumarsi una sigaretta.

    Morale della favola? In Europa Apple (e compagnia) già riciclano, volenti o nolenti. Quindi non gridiamo nè al miracolo nè allo scandalo se ha deciso di farlo anche in patria.

    Estratto dal sito http://www.governo.it/governoinforma/dossier/rifiu...

    "Il decreto prevede, tra l'altro, una apposita "campana" per raccogliere questo genere di rifiuti, particolari restrizioni sull'uso di determinate sostanze pericolose in queste apparecchiature, l'onere a carico dei distributori, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura destinata ad un nucleo domestico, di ritirare gratuitamente i vecchi prodotti, il finanziamento delle operazioni di trasporto, trattamento, recupero e smaltimento finale della spazzatura elettronica a carico dei produttori."
  • Tutto vero ... però forse non sai che l'inizio dell'applicazione del RAEE è stato (di nuovo) prorogato a fine giugno 2007, sperando che sia la volta buona...
    non+autenticato
  • Guarda... l'azienda per cui lavoravo è stata comprata da un'altra multinazionale ed il mio contratto a termine non più rinnovato. Quindi mi sono disinteressata della cosa.
    Prorogata fino ad oggi, dunque? Buono a sapersi. Vado ad aggiornarmi un po', in fondo l'argomento mi ha interessato.
    Grazie dell'informazione.
  • secondo greenpeace non sono tra le aziende più ecologiche... speriamo che stiano davvero cambiando strada
    http://www.greenpeace.org/international/campaigns/...
    non+autenticato
  • > secondo greenpeace non sono tra le aziende più
    > ecologiche... speriamo che stiano davvero
    > cambiando
    > stradaMa chi ti dice che il ristorante dietro casa tua invece sia più portato verso l'ecologia?
    Te lo dice Greenpeace?
    non+autenticato
  • gia mi immagino che stiv giobs il giusto, il paladino della ecologia-macaca, con la sua nuova idea crudele e senz'altro malvagia per utilizzare i computer usati.

    Invece che uno smaltimento ecologico, secondo me questri astrusi e scalcinati computer verranno venduti ai cantinari secchioni, che non vedranno l'ora di accrescere il gia' immenso cumolo di rottami informatici presenti nelle loro putride cantine.

    magarti riusciranno a trovare una vecchia herculs ISA a 16 colori ! o magari qualche inutile e poatetico commodore. Ovviamente il loro scopo primncipale sara' uno solo...

    ficcarci un os piumato dentro ognuno di questi abomini del passato...

    c'e' da dire che forse ci riusciranno, magari incoraggiasti dal giovane anakin skywalker, il loro idolo.Colui che priuma di abbrecciare il lato del male, e' stato capasce in tenera eta' di costruirsi un androide protocollare tutto da solo, partendo dagli scarti e rottami.

    Beccatevi una secchiata di acqua gelida e faccia e svegliatevi, le cantine sono lente, il mondo esterno e' rock.


    TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori
  • Già ubriaco a quest'ora?
    Azz... non ci sono più i troll di una volta...
    non+autenticato
  • ma oltre alle schifezze che ci propini, hai una utilità sociale?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ma oltre alle schifezze che ci propini, hai una
    > utilità
    > sociale?

    ma tu devi proprio commentare tutto? se uno non è degno di nota o non gli rispondi o sei al suo livello, mactroll!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ma oltre alle schifezze che ci propini, hai una
    > > utilità
    > > sociale?
    >
    > ma tu devi proprio commentare tutto? se uno non è
    > degno di nota o non gli rispondi o sei al suo
    > livello,
    > mactroll!!!

    dato che sei intelligente (me lo auguro per chi ti sta attorno) suppongo che tu capisca che ciò che hai scritto vale anche per te...ora rileggi la tua bella frasetta e riflettici sopra trollone:

    "ma tu devi proprio commentare tutto? se uno non è degno di nota o non gli rispondi o sei al suo livello,"


    non+autenticato
  • ...E pensare che questo essere ci ruba anche ossigeno prezioso ogni giorno...
    CE LO LASCI IL TUO INDIRIZZO CHE PROVVEDIAMO ALLO SMALTIMENTO DELL'UNICO NEURONE CHE TI E' RIMASTO (forse) SANO???


    - Scritto da: rock and troll
    > gia mi immagino che stiv giobs il giusto, il
    > paladino della ecologia-macaca, con la sua nuova
    > idea crudele e senz'altro malvagia per utilizzare
    > i computer
    > usati.
    >
    > Invece che uno smaltimento ecologico, secondo me
    > questri astrusi e scalcinati computer verranno
    > venduti ai cantinari secchioni, che non vedranno
    > l'ora di accrescere il gia' immenso cumolo di
    > rottami informatici presenti nelle loro putride
    > cantine.
    >
    > magarti riusciranno a trovare una vecchia herculs
    > ISA a 16 colori ! o magari qualche inutile e
    > poatetico commodore. Ovviamente il loro scopo
    > primncipale sara' uno
    > solo...
    >
    > ficcarci un os piumato dentro ognuno di questi
    > abomini del passato...
    >
    >
    > c'e' da dire che forse ci riusciranno, magari
    > incoraggiasti dal giovane anakin skywalker, il
    > loro idolo.Colui che priuma di abbrecciare il
    > lato del male, e' stato capasce in tenera eta' di
    > costruirsi un androide protocollare tutto da
    > solo, partendo dagli scarti e
    > rottami.
    >
    > Beccatevi una secchiata di acqua gelida e faccia
    > e svegliatevi, le cantine sono lente, il mondo
    > esterno e'
    > rock.

    >
    > TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori
  • Sei immenso Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da: rock and troll

    > Beccatevi una secchiata di acqua gelida e faccia
    > e svegliatevi, le cantine sono lente, il mondo
    > esterno e' rock

    E' rock? Guarda che sei lento tu, questa è un'espressione gergale ormai decrepita. La trasmissione TV di Celentano è stata fatta secoli fa... Con la lingua fuori

    non+autenticato
  • MITICO!

    Ora toccherà che qualcuno la spieghi a chi non ha il senso dell'umorismo Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori

    Per quanto mi riguarda, come nomignolo, più che "cantinari", però, preferisco "pinguazzi" Con la lingua fuoriA bocca apertaRotola dal ridereFan LinuxFan LinuxFan LinuxFan LinuxFan Linux
    non+autenticato
  • probabilmente sei troppo giovane... ma sai che proprio su quegli "abomini" del passato tanti hanno imparato cosa voleva dire informatica??

    FEz
    non+autenticato
  • Così smontano i pezzi recuperabili e ve li rivendono nei prossimi imacA bocca aperta che pagherete a peso d'oro!

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Così smontano i pezzi recuperabili e ve li
    > rivendono nei prossimi imacA bocca aperta che pagherete a
    > peso d'oro!


    Magari fosse così, sarebbe veramente ecologico e anticonsumistico, purtroppo i componenti nuovi costano migliaia di volte meno di quelli recuperati.

    Però ci sei sempre te, con la tua viva intelligenza riuscirai a trovare qualche soluzione.


    PS x tutti gli altri

    Piccino, aveva fame.
    Non sgridatemi.

  • ridi ridi... fosse la prima volta che vi appioppano scarti di magazzino...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ridi ridi... fosse la prima volta che vi
    > appioppano scarti di
    > magazzino...

    beh se ci sono riusciti con te alla nascita...allora per forza di cose deve capitare anche agli altri eh

    trollone
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ridi ridi... fosse la prima volta che vi
    > > appioppano scarti di
    > > magazzino...
    >
    > beh se ci sono riusciti con te alla
    > nascita...allora per forza di cose deve capitare
    > anche agli altri
    > eh
    >
    > trollone

    ma va... che rosichi da quando comprasti il mac scsi col bus che non lo reggeva nemmeno e ti andava come un 386 col ms-dos e win3.1 bhuuauhauhauha
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > ridi ridi... fosse la prima volta che vi
    > > > appioppano scarti di
    > > > magazzino...
    > >
    > > beh se ci sono riusciti con te alla
    > > nascita...allora per forza di cose deve capitare
    > > anche agli altri
    > > eh
    > >
    > > trollone
    >
    > ma va... che rosichi da quando comprasti il mac
    > scsi col bus che non lo reggeva nemmeno e ti
    > andava come un 386 col ms-dos e win3.1
    > bhuuauhauhauha


    buahaha ma non scrivere scemenze trollone
    non+autenticato
  • > ma va... che rosichi da quando comprasti il mac
    > scsi col bus che non lo reggeva nemmeno e ti
    > andava come un 386 col ms-dos e win3.1
    > bhuuauhauhauha

    Giusto per darti un'idea.
    All'inizio degli anni 90 i Mac erano anni luce avanti a Windows.
    Se sui Mac c'era già un OS a finestre, con pannello di controllo, programmi vari e tutto l'occorrente, sulla piattaforma wintel ancora si scriveva da terminale...Al max c'era win 3.1...
    Nel 95 Bill ha giocato bene le sue carte, ma sicuramente il suo OS era tutto scopiazzato, funzionava peggio ed era meno usabile.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Così smontano i pezzi recuperabili e ve li
    > rivendono nei prossimi imacA bocca aperta che pagherete a
    > peso
    > d'oro!
    >

    ancora con le solite balle?

    mii..ma pagati degli studi e occupati la giornata in modo più produttivo, va va
    non+autenticato

  • E che dovrebbero pure ritirarlo a pagamento?

    Tu gli compri la roba a peso d'oro e poi ti fanno pure pesare che ti ritirano la roba gratis...

    A parte poi che il ritiro di materiale informatico per le famiglie e' veramente limitato: di solito nelle case si ricicla tutto, e si tengono anche computer e monitor vecchi (spesso anche solo come serverini), quindi questa iniziativa mi sembra puramente promozionale e d'immagine, come al solito.

    Il problema dello smaltimento informatico c'e' con le grandi aziende, ma con quello la mela ha veramente poco a che fare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > E che dovrebbero pure ritirarlo a pagamento?
    >
    > Tu gli compri la roba a peso d'oro e poi ti fanno
    > pure pesare che ti ritirano la roba
    > gratis...
    >
    > A parte poi che il ritiro di materiale
    > informatico per le famiglie e' veramente
    > limitato: di solito nelle case si ricicla tutto,
    > e si tengono anche computer e monitor vecchi
    > (spesso anche solo come serverini), quindi questa
    > iniziativa mi sembra puramente promozionale e
    > d'immagine, come al
    > solito.
    >
    > Il problema dello smaltimento informatico c'e'
    > con le grandi aziende, ma con quello la mela ha
    > veramente poco a che
    > fare.

    solito minestrone dell'anti-apple di turno che riesce a far polemica anche sulla carta del wc
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > solito minestrone dell'anti-apple di turno che
    > riesce a far polemica anche sulla carta del
    > wc

    A leggere certe repliche macache, direi che e' meglio usarla, la carta del wc, che essere cio' che vi rimane attaccato.

    Pensaci.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > solito minestrone dell'anti-apple di turno che
    > > riesce a far polemica anche sulla carta del
    > > wc
    >
    > A leggere certe repliche macache, direi che e'
    > meglio usarla, la carta del wc, che essere cio'
    > che vi rimane
    > attaccato.
    >
    > Pensaci.


    non ho sicuramente la tua esperienza in fatto di str..za.e e di sparate anti-apple a tutto campo...ma hai sicuramente ragione tu visti questi argomenti consistenti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    >
    > solito minestrone dell'anti-apple di turno che
    > riesce a far polemica anche sulla carta del
    > wc


    wersonal computerSorride

    oppure water-computerSorride

    :D

    ;)

    ciao!!!
    non+autenticato
  • Secondo te nelle innumerevoli famiglie di utenti medi si conservano le macchine per farci i SERVERINI?

    Secondo me stai sclerando. Riprenditi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > E che dovrebbero pure ritirarlo a pagamento?

    si vede che non lavori in un'aziendaOcchiolino

    > Tu gli compri la roba a peso d'oro e poi ti fanno
    > pure pesare che ti ritirano la roba
    > gratis...

    dalle mie parti per portare i rifiuti tecnologici all'ecocentro (la discarica) il PRIVATO CITTADINO non paga, purchè si porti la roba da solo, in precisi giorni/ore

    se è impossibilitato e chiama il comune, PAGA

    qualunque ditta PAGA, sia che porti, sia che faccia portare.

    i rifiuti TECNOLOGICI ricadono in quel tipo di categoria

    presto non potrai nemmeno tenere una "discarica in ditta" (prodotti vecchi di 30 anni in magazzino) a meno che tu non riesca a dimostrare che li stai usando.

    (...)

    > e si tengono anche computer e monitor vecchi
    > (spesso anche solo come serverini),

    maddechè?
    a casa, serverini?

    tu forse e pochissimi altri.

    ma la massa... (che è quella su cui si lavora) si comporta in ben altro modo


    >quindi questa
    > iniziativa mi sembra puramente promozionale e
    > d'immagine, come al
    > solito.

    il business si fa con le aziende, ricordalo sempre.
    questo è un problema sentitissimo dalle aziende.

    e ben venga, vuol dire che GLIELO HANNO FATTO SENTIRE, perchè altrimenti se ne fregherebbero e scaricherebbero tutto giù nel fosso... salvo magari accorgersi che alla fine del fosso c'è LA PROPRIA VILLA...

    > Il problema dello smaltimento informatico c'e'
    > con le grandi aziende, ma con quello la mela ha
    > veramente poco a che
    > fare.

    tu inizia a proporre la soluzione al problema dello smaltimento e vedrai se qualche manager non comincia a pensare che "in fondo per il lavoro d'ufficio si puà anche mettere dei mac... sono così carini..."

    :)

    sto aspettando che si attivino altri gruppi... speriamo
    non+autenticato

  • > sto aspettando che si attivino altri gruppi...
    > speriamo

    In che senso?
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Il problema dello smaltimento informatico c'e'
    > con le grandi aziende, ma con quello la mela ha
    > veramente poco a che
    > fare.
    Al di là del fatto che anche le aziede usano Mac, da noi i privati possono portare un solo rifiuto tecnologico (TV, computer, stampante) in discarica all'anno gratis, se ne hai più di uno, paghi.
    non+autenticato
  • Figurati ... è sufficiente fare come fanno tutti, sul marciapiede di fianco al cassonetto.

    Ciao,
    Piwi
    non+autenticato
  • > Figurati ... è sufficiente fare come fanno tutti,
    > sul marciapiede di fianco al
    > cassonetto.
    Se ti beccano...multa.

    O te ne freghi del diritto di tutti ad avere strade pulite? E magari sei fra quelli che si lamenta sempre dei politici...predichi bene e razzoli...

    Basta che chiami l'impresa locale che gestisce lo smaltimento dei rifiuti. Vengono a casa tua ad orario concordato e portano via tutto quello che vuoi. Nella mia città il servizio è pure gratuito.
    non+autenticato