WikiCalc, foglio di calcolo collaborativo

Cosa nasce dall'ibrido tra un foglio di calcolo ed un sistema Wiki? Lo spreadsheet collaborativo. E' stato realizzato dal creatore del primo, pionieristico foglio di calcolo elettronico: VisiCalc

Roma - Dan Bricklin, creatore del primo foglio di calcolo, ci riprova con WikiCalc, il primo spreadsheet collaborativo interamente open source.

"WikiCalc è un sistema per la creazione di pagine web", dice Bricklin, "che unisce la facilità d'uso di un'interfaccia visuale insieme alle dinamiche collaborative tipiche dei sistemi Wiki, per la creazione e la pubblicazione di dati organizzati secondo la tipica struttura dei fogli di calcolo elettronici". WikiCalc risiede su server ed è una webapp: "Gli utenti usano e gestiscono WikiCalc direttamente dal loro browser", spiega Bricklin.

Attualmente, il software è ancora in fase beta, disponibile per Windows, Mac, Linux e qualsiasi altra piattaforma che supporti Perl. La compatibilità di WikiCalc con Firefox o Konqueror, due celebri browser open source, è totale: per il momento, le funzioni di calcolo offerte dal programma sono limitate alle semplici operazioni di sottrazione, addizione, divisione e moltiplicazione. Non è ancora possibile utilizzare formule complesse. Non è possibile importare file, tuttavia è possibile esportare il lavoro effettuato su WikiCalc in formato CSV.
L'interfaccia di WikiCalc è semplice e funzionale, interamente grafica: in questo modo, la formattazione dei fogli di calcolo è piuttosto immediata anche per chi si trova completamente a digiuno. "Si chiama WikiCalc perché prima di tutto è un foglio di calcolo", dice Bricklin, "secondariamente è un sistema Wiki: carichi i dati, puoi cambiarli, risistemarli e poi salvarli nuovamente, senza muoverti dal tuo browser".

L'idea fondamentale alla base del software è che più utenti possano utilizzare contemporaneamente lo stesso ambiente di lavoro: "Non è un sistema pensato per essere potente come Excel", ha detto Bricklin, "non è un sistema di gestione database". La forza di WikiCalc è la sua licenza GPL, il che lo rende interamente modificabile ed implementabile. Avrà lo stesso successo di WordPress, piattaforma software per blog rilasciata sotto General Public License? C'è già chi scommette di sì.

Il "rivale" numero uno di WikiCalc, in questo caso, sembra essere Google Spreadsheets, un servizio offerto da Google che permette di condividere il proprio foglio di calcolo online con molti utenti. WikiCalc, assai più flessibile di Google Spreadsheets, verrà distribuito anche in una versione commerciale attraverso SocialText, un'azienda che vende applicativi server-based per la collaborazione. Una versione completa di WikiCalc sarà disponibile entro e non oltre la fine di questo anno. Uno screencast del prodotto è disponibile sul sito di SocialText.

Tommaso Lombardi
10 Commenti alla Notizia WikiCalc, foglio di calcolo collaborativo
Ordina
  • Capisco che sia più potente di dello stesso strumento costruito da Google (e meno di Excel di MS)... ma mi aspettavo di non dover installare nulla per poterlo utilizzare, dall'articolo sembrava bastasse il browser. Inutile dire che altra fuffa non ho intenzione di installarla a cuor leggero sul mio già oberato laptop.
    non+autenticato
  • ehm... a parte che non è fuffa, è un programma facilmente rimovibile...

    l'installazione serve per la parte server!
    i client accedono via browser
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ehm... a parte che non è fuffa, è un programma
    > facilmente
    > rimovibile...
    >
    > l'installazione serve per la parte server!
    > i client accedono via browser

    Diglielo che non è un consiglio e che...

    DEVE INSTALLARLO SUBITO, ADESSO!!!Fan Linux

  • Non ci sono le Parole, davvero.

    Standing Ovation.Fan Linux
  • Non ci sono parole anche perchè dall'articolo non si capisce a cacchio serva !


    Max
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non ci sono parole anche perchè dall'articolo non
    > si capisce a cacchio serva !
    >
    >
    >
    > Max

    forse perché sei incompetente nella lettura.

    E' un foglio di calcolo (hai presente? Sei su Punto Informatico non su Donna Moderna), c'è scritto anche nel titolo.

    "L'idea fondamentale alla base del software è che più utenti possano utilizzare contemporaneamente lo stesso ambiente di lavoro"

    Ok?
    non+autenticato
  • >forse perché sei incompetente nella lettura.

    ci mancherebbe.. solo i veri ignoranti mancano di umiltà !

    >E' un foglio di calcolo

    Ahhhh-- ecco perchè è "FANTASTICO" .. come ho fatto a non pensarci io !!

    >(hai presente?
    >Sei su Punto Informatico non su Donna Moderna),
    >c'è scritto anche nel titolo.

    Ironico e sagace al punto giusto ! Complimenti ai tuoi educatori


    >"L'idea fondamentale alla base del software è
    >che più utenti possano utilizzare
    >contemporaneamente lo stesso ambiente di
    >lavoro"

    >Ok?


    Riesco a leggere e spesso anche capisco il significato delle frasi ..

    ma dalla tua completa risposta non si evince l'uso pratico del sw..

    Leggendo spesso "Io Donna" e "Tutto sul tuo bambino" , faccio fatica a immaginarmi scenari di utenti che trovino sostanziale profitto da un'applicazione del genere ..

    Sei libero di chiarirmi le idee con la tua profonda e senza dubbio illimitata conoscenza

    Max
    non+autenticato
  • Io non sono l'autore del post precedente ma un software del genere può essere utile in diversi scenari. Per esempio tutti quei problemi che somigliano alla creazione e analisi di budget in tempo reale. Anche per diversi sistemi di analisi e simulazione potrebbe andare bene.

    Qualche giorno fa ho postato di scenari simili sul prossimo Excel Server e la piattaforma HPC di Windows. Molti hanno lanciato strali. Immagino che ora vada tutto bene, visto che la soluzione è open source.

    Comunque la notizia è vecchia di mesi.

    non+autenticato

  • > Qualche giorno fa ho postato di scenari simili
    > sul prossimo Excel Server e la piattaforma HPC di
    > Windows. Molti hanno lanciato strali. Immagino
    > che ora vada tutto bene, visto che la soluzione è
    > open
    > source.


    Link al tuo post, grazie
    non+autenticato
  • > >(hai presente?
    > >Sei su Punto Informatico non su Donna Moderna),
    > >c'è scritto anche nel titolo.
    >
    > Ironico e sagace al punto giusto ! Complimenti ai
    > tuoi educatori
    >

    I tuoi ti hanno cresciuto a pane ed acido muriatico?

    >
    >
    > >"L'idea fondamentale alla base del software è
    > >che più utenti possano utilizzare
    > >contemporaneamente lo stesso ambiente di
    > >lavoro"
    >
    > >Ok?
    >
    >
    > Riesco a leggere e spesso anche capisco il
    > significato delle frasi ..
    >
    >

    Non sembra...

    > ma dalla tua completa risposta non si evince
    > l'uso pratico del sw..
    >
    >

    E' UN FOGLIO DI CALCOLO. Cosa ci fai tu con un foglio di calcolo? Niente. Se non sai nemmeno cosa è un foglio di calcolo, mi stupisco che tu stia utilizzando un computer. Sei praticamente un analfabeta informatico!

    > Leggendo spesso "Io Donna" e "Tutto sul tuo
    > bambino" , faccio fatica a immaginarmi scenari di
    > utenti che trovino sostanziale profitto da
    > un'applicazione del genere
    > ..

    Mica si parla di profitto. L'articolo parla dell'uscita di un software, non delle sue applicazioni. HAi tutti i link per approfondire se vuoi.

    >
    > Sei libero di chiarirmi le idee con la tua
    > profonda e senza dubbio illimitata conoscenza
    >
    >
    > Max

    Ti ho chiarito. Grazie per i complimenti.
    non+autenticato