IBM svela un chip da 500 GHz

Big Blue e ricercatori del Georgia Tech fan girare un chip alla velocità record di 500 GHz, performance ottenuta alla temperatura di -268 gradi Celsius. Il test è servito per esplorare i limiti di velocità dei chip SiGe

Armonk (USA) - I ricercatori di IBM e del Georgia Institute of Technology hanno sviluppato un chip in silicio in grado di funzionare a frequenze superiori a 500 GHz, ovvero 500 miliardi di cicli al secondo. Questa frequenza di clock è oltre 160 volte superiore a quella di un tipico processore per PC odierno.

Per ottenere tale performance, che ha permesso a Big Blue di abbattere il precedente record di velocità, gli scienziati hanno "congelato" criogenicamente il chip a -268,65 gradi Celsius (pari a 4,5 gradi Kelvin). Temperature estremamente basse come questa si trovano naturalmente solo nello spazio siderale, ma possono essere raggiunte in maniera artificiale sulla Terra utilizzando materiali come l'elio liquido. Lo Zero Assoluto (0 gradi Kelvin), la temperatura più fredda possibile in natura, si verifica a -273.15 gradi centigradi.

Secondo IBM, le simulazioni al computer suggeriscono che la tecnologia Silicio-Germanio (SiGe) utilizzata in questo chip potrebbe sostenere frequenze operative perfino superiori (quasi un TeraHertz, ovvero 1.000 GHz) anche a temperatura ambiente.
Gli esperimenti condotti dai ricercatori di IBM e Georgia Tech hanno l'obiettivo di esplorare i limiti massimi di velocità dei semiconduttori SiGe, che funzionano più velocemente a temperature molto basse. I chip utilizzati nella ricerca provengono da un prototipo di tecnologia SiGe di quarta generazione prodotto da IBM su un wafer da 200 millimetri. A temperatura ambiente possono già raggiungere circa 350 GHz.

"Per la prima volta, Georgia Tech ed IBM hanno dimostrato che è possibile raggiungere velocità di cinquecento miliardi di cicli al secondo in una tecnologia commerciale basata su silicio, utilizzando grossi wafer e tecniche di produzione a basso costo compatibili con il silicio stesso", ha affermato John D. Cressler, Byers Professor presso la Georgia Tech's School of Electrical and Computer Engineering, e uno dei ricercatori del Georgia Electronic Design Center (GEDC) presso la Georgia Tech.

SiGe è una tecnologia di processo nella quale il silicio, il materiale che sta virtualmente alla base di tutti i moderni microchip, viene drogato con il germanio in modo da far funzionare i chip in maniera più efficiente.
"SiGe aumenta significativamente le prestazioni e riduce i consumi elettrici nei chip integrati in telefoni cellulari ed altre avanzate apparecchiature di telecomunicazione", ha spiegato IBM.

IBM ha annunciato per la prima volta la propria tecnologia SiGe nel 1989 e l'ha introdotta nei primi chip industriali nell'ottobre 1998. Da allora, ha venduto centinaia di milioni di chip SiGe. Le possibili applicazioni dei circuiti ad altissima frequenza in Silicio-Germanio riguardano sistemi commerciali di comunicazione, elettronica per la difesa, esplorazione spaziale e telerilevamento.

Big Blue ha spiegato che una migliore comprensione della fisica delle apparecchiature SiGe, e quindi dei circuiti che possono essere costruiti partendo da esse, fornirà indizi importanti per migliorare i futuri chip.

"In questi dispositivi osserviamo degli effetti a temperature criogeniche che le rendono più rapide di quanto non suggerirebbe la semplice teoria, e potrebbero offrire prospettive ancora più interessanti," ha spiegato Cressler. "Comprendere la fisica alla base di questi transistor avanzati ci consente di migliorare la prossima generazione di circuiti integrati basati su silicio."

Interessante notare come, oltre a IBM e Georgia Tech, tra i finanziatori della ricerca compaia anche la NASA.
63 Commenti alla Notizia IBM svela un chip da 500 GHz
Ordina
  • come gli diamo da mangiare a questa belva? prima di dare dati trionfali, sarebbe bello sapere il contorno tipo, la cache on chip esiste? quant'è grossa? regge lo stesso clock? dubito...
    la memoria non gli starà mai dietro, chissà che risultati darà in pratica...
    non+autenticato
  • Certo magari anche quad core e possibilmente con tanta memoria (diciamo 40Gyga) che riesca a stargli dietro senza troppi colli di bottiglia. Il calore prodotto sarebbe un grande problema, magari di inverno va anche bene così si riscalda la stanza senza accendere il riscaldamento; ma d'estate ne vuoi di azoto da buttar sopra!

    Nel 2003 eravo gia a 3Ghz, secondo Moore dovremmo essere gia a 12Ghz o intorno ai 20 ma sembra che qualcosa è andato storto e Moore inizia ad essere disatteso.


    Comunque 20Ghz, quad core, memoria che gli sta dietro e sai come gireebbero le applicazioni di computer graphics (CAD 3d, Animazioni FLASH e via dicendo).
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Certo magari anche quad core e possibilmente con
    > tanta memoria (diciamo 40Gyga) che riesca a
    > stargli dietro senza troppi colli di bottiglia.
    > Il calore prodotto sarebbe un grande problema,
    > magari di inverno va anche bene così si riscalda
    > la stanza senza accendere il riscaldamento; ma
    > d'estate ne vuoi di azoto da buttar
    > sopra!
    >
    > Nel 2003 eravo gia a 3Ghz, secondo Moore dovremmo
    > essere gia a 12Ghz o intorno ai 20 ma sembra che
    > qualcosa è andato storto e Moore inizia ad essere
    > disatteso.
    >
    >
    > Comunque 20Ghz, quad core, memoria che gli sta
    > dietro e sai come gireebbero le applicazioni di
    > computer graphics (CAD 3d, Animazioni FLASH e via
    > dicendo).

    veramente moore intendeva come velocità l'aumento sistematico dei trasistor non dei megaherz

    non+autenticato
  • gli informatici non sanno un ca..o di fisica.
    Lo zero assoluto non è termodinamicamente possibile
    non+autenticato
  • Francamente il tuo mi sembra un giudizio azzardato. Si sono limitati nell'articolo a dire qual'è lo zero assoluto teorico, non hanno scritto di volerlo raggiungere o di averlo fatto, la temperatura con la quale hanno raggiunto i 500ghz è inferiore (o superiore a seconda di come la vedi) a quella dello zero assoluto.
    non+autenticato
  • state attenti a elogiare questo "record" dell'ibm perche se andate a guardare i dati della ricerca vedrete che non è affatto un record. L'intel già nel 2001 ha superato la frequanza di 1000Ghz per la produzione di prototipi di transistor a 15nm.

    la notizia cosi come l'hanno divulgata è errata perche loro non hanno fatto un chip a 500Ghz ma 1 solo transistor e peraltro molto piu lento di altri fatti dalla concorrenza.

    quindi quando citano il fatto di aver fatto un record , omettono il fatto che il record è per l'IBM ma non per il resto del settore.

    non+autenticato
  • bisogna ammettere che ibm è una di quelle
    aziende che anno dopo anno produce grandi
    tecnologie

    non per nulla dai suoi laboratori di ricerca
    sono usciti addirittura premi nobel per
    scoperte nel campo della scienza pura

    altre aziende, pur affermando che spendono
    la somma stratosferica di 6,2 miliardi di dollari in ricerca_sviluppo producono invece delle schifezze come xp e vista

    chissà cosa significa per questa gente ricerca e sviluppo ? pagare somme enormi per qualche genio
    che realizzi spot con farfalle e bambine tonte,
    pagare istituti "imparziali" che ricerchino e
    certifichino gli enormi risparmi ottenuti pagando carissimi i propri prodotti, finanziare aziende che procedano a battaglie legali fittizie per calunniare la concorrenza, pagare multe enormi pur di non rientrare nell'ambito della legalità dettata dalle regole sulla concorrenza leale, etc

    penso che i soldi della ricerca, vadano li

    ah, dimenticavo: elemosina pelosa per convincere i governi unti a introdurre i propri sistemi
    non+autenticato
  • e non dimentichiamoci dell'xbox1.5 !!!
    non+autenticato
  • ?
    io non elogerei tanto l'ibm per aver fatto un transistor a 500ghz perche l'intel nel 2001 ne ha fatto 1 a oltre 1000ghz quindi non hanno raggiunto neacneh la metà e invelo lo spacciano come record.....

    quindi è si un record ma loro non generale
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ?
    > io non elogerei tanto l'ibm per aver fatto un
    > transistor a 500ghz perche l'intel nel 2001 ne ha
    > fatto 1 a oltre 1000ghz quindi non hanno
    > raggiunto neacneh la metà e invelo lo spacciano
    > come
    > record.....
    >
    > quindi è si un record ma loro non generale

    Intel dichiarò come proprio obiettivo il *raggiungimento* del terahert
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)