Sealand rischia di scomparire dalle mappe

Il Principato composto da un'unica piattaforma al largo delle coste britanniche, quello che voleva ospitare il defunto Napster per sfuggire alle major, è stato duramente colpito da un incendio

Mare del Nord - Un incendio clamoroso divampato a bordo dell'isola artificiale di cui si compone il Principato di Sealand ha rischiato di cancellare dalle mappa la piattaforma, che da decenni rivendica lo status di paese indipendente.

Da quanto si è appreso a causare il drammatico incendio sarebbe stata l'esplosione di un generatore e solo l'immediatezza dei soccorsi della RAF, la Royal Air Force britannica, hanno garantito l'evacuazione di una guardia giurata che presidiava "l'isolotto" che si regge su due enormi pilastri "conficcati" sul pavimento oceanico.

Il Principato, il cui territorio è quanto rimane di una installazione militare risalente alla seconda guerra mondiale, è stato visto bruciare da lontano e questo ha consentito l'allerta immediata delle forze di sicurezza britanniche che, assieme a pompieri e guardia costiera, hanno lavorato a lungo per aver ragione dell'incendio.
Il PrincipatoA quanto pare i danni sono stati ingenti e la stessa sopravvivenza della piattaforma è a rischio. Ciò nonostante la famiglia regnante, che si autoproclama tale fin dal 1967, ha già annunciato che provvederà al recupero e restauro del territorio del Principato.

Il "principe" Micheal Bates ha già dichiarato infatti che "naturalmente la ricostruiremo. Abbiamo fatto molto negli anni per renderla attraente ed è una parte importante della nostra famiglia e della nostra storia".

Ed è certo comprensibile che l'accaduto abbia riscosso attenzione in rete: il Principato si è reso protagonista negli anni di numerose curiose iniziative "indipendentiste", arrivando persino a proporre all'allora morente Napster, braccato dalle major per le attività di file sharing che gestiva, di trasferirsi a Sealand nel tentativo di sfuggire al lungo braccio della legge.
58 Commenti alla Notizia Sealand rischia di scomparire dalle mappe
Ordina
  • casa mia stato indipendente.
    ohhh tutti fuori dalle palle!
    Mi voto da solo, mi eleggo da solo, mi pago le tasse da solo, mi spendo i miei soldi da solo, e poi...alle prossime elezioni mi prendo per il culo da solo facendomi un sacco di promesse...da solo.
    Quasi quasi organizzo un colpo di stato!
    ..da solo?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > casa mia stato indipendente.
    > ohhh tutti fuori dalle palle!
    > Mi voto da solo, mi eleggo da solo, mi pago le
    > tasse da solo, mi spendo i miei soldi da solo, e
    > poi...alle prossime elezioni mi prendo per il
    > culo da solo facendomi un sacco di promesse...da
    > solo.
    > Quasi quasi organizzo un colpo di stato!
    > ..da solo?


    Ciò ripensato.
    Non vorrei mai arrivassero gli americani a portarmi la democrazia intelligente a forza di bombe stupide
    non+autenticato
  • fai come peter griffin con lo stato di petonia.. cmq si.. ti tagliano acqua luce gas cibo.. e poi cmq ti invadono.
    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > casa mia stato indipendente.
    > > ohhh tutti fuori dalle palle!
    > > Mi voto da solo, mi eleggo da solo, mi pago le
    > > tasse da solo, mi spendo i miei soldi da solo, e
    > > poi...alle prossime elezioni mi prendo per il
    > > culo da solo facendomi un sacco di promesse...da
    > > solo.
    > > Quasi quasi organizzo un colpo di stato!
    > > ..da solo?
    >
    >
    > Ciò ripensato.
    > Non vorrei mai arrivassero gli americani a
    > portarmi la democrazia intelligente a forza di
    > bombe
    > stupide
    1016
  • Dateci le piattaforme che ne ricaveremo piattaforme di datacenter "against Censura!"
    non+autenticato
  • > Dateci le piattaforme che ne ricaveremo
    > piattaforme di datacenter "against
    > Censura!"

    L'aveva già fatto Sealand di recente, perché credi che dopo anni sia andato a fuoco proprio adesso?
  • Questo Stato, non riconosciuto da altri Stati, (anche perchè è su un isola artificiale) esistono 4 persone regnanti (re, regina, principe e principessa) + 4 abitanti + 2 bambini.

    E' riconosciuto dalle Banche.

    Emette francobolli (non validi per la posta, ma di valore filatelico), denaro, licenze di matrimonio e altre licenze (valide solo li') , possiede una giurisdizione internet !

    Si paga una tassa di cittadinanza e una tassa aziendale, che può essere esentata dal Re.

    Una persona è poliziotto, pompiere, Difesa, ecc.

    Cosa manca ?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 giugno 2006 15.25
    -----------------------------------------------------------
    mda
    783
  • Mancano i drogati, i clandestini e i ladri...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Mancano i drogati, i clandestini e i ladri...

    Praticamente la classe politica
    non+autenticato
  • in base al diritto internazionale, non uno stato riconosciuto.

    Il Regno Unito, stando a una sentenza di anni fa, riconosce di non avervi giurisdizione, altri stati non hanno giurisdizione: quindi i suoi abitanti ci fanno quello che vogliono, compatibilmente con l'altrui disposizione a lasciarli stare.

    Di recente vi erano stati impiantati dei server per fornire hosting a chi chiede servizi fuori dalle regole e non bada al costo (con l'esclusione di pedofilia, terrorismo e roba simile): non mi stupisce che abbia preso fuoco.

    Da quanto ho letto, secondo le leggi internazionali una struttura artificiale non è valida come territorio di uno stato che non abbia già un suo territorio.

    Sarei curioso di sapere quale sia lo status di una base privata in antartide, dato che un trattato ha sospeso le rivendicazioni territoriali.
  • - Scritto da: Gatto Selvaggio
    > Da quanto ho letto, secondo le leggi
    > internazionali una struttura artificiale non è
    > valida come territorio di uno stato che non
    > abbia già un suo territorio.

    Gli Stati sono solo "gabbie" mentali.
    Se ogni mattina ti svegli in un territorio che chiami "casa", è grazie al reciproco riconoscimento tra i popoli.

    joe
    non+autenticato
  • > Gli Stati sono solo "gabbie" mentali.

    Sono anche entità dotate di potere coercitivo.

    > Se ogni mattina ti svegli in un territorio che
    > chiami "casa", è grazie al reciproco
    > riconoscimento tra i
    > popoli.

    Più che dei popoli, degli stati. Ad esempio Sealand non è stato riconosciuto da alcuno stato, anche se nessuno stato ha dichiarato di aver diritto a metterci becco: sta in una specie di limbo giurdico.

    La stessa Gran Bretagna ha scelto la via di lasciare che si estingua da sé.

  • - Scritto da: Gatto Selvaggio

    > Sarei curioso di sapere quale sia lo status di
    > una base privata in antartide, dato che un
    > trattato ha sospeso le rivendicazioni
    > territoriali.

    infatti, l'antartide e' sotto tutela di un trattato internazionale. non puoi rivendicare territorialita' li'.
    non+autenticato
  • > > Sarei curioso di sapere quale sia lo status di
    > > una base privata in antartide, dato che un
    > > trattato ha sospeso le rivendicazioni
    > > territoriali.
    >
    > infatti, l'antartide e' sotto tutela di un
    > trattato internazionale. non puoi rivendicare
    > territorialita' li'.

    Ma io mi chiedevo: se un gruppo intraprendente crea una base privata in Antartide e ci impianta dei server da cui gestisce casinò online, P2P selvaggio e una rivendita di MP3 e video appena usciti di MTV, lo sciame di calabroni che si solleva a quale legge di quale stato si può appellare per far condannare i birboni e rimuovere la base?

  • - Scritto da: Gatto Selvaggio
    > > > Sarei curioso di sapere quale sia lo status di
    > > > una base privata in antartide, dato che un
    > > > trattato ha sospeso le rivendicazioni
    > > > territoriali.
    > >
    > > infatti, l'antartide e' sotto tutela di un
    > > trattato internazionale. non puoi rivendicare
    > > territorialita' li'.
    >
    > Ma io mi chiedevo: se un gruppo intraprendente
    > crea una base privata in Antartide e ci impianta
    > dei server da cui gestisce casinò online, P2P
    > selvaggio e una rivendita di MP3 e video appena
    > usciti di MTV, lo sciame di calabroni che si
    > solleva a quale legge di quale stato si può
    > appellare per far condannare i birboni e
    > rimuovere la
    > base?

    http://en.wikipedia.org/wiki/Antartic_Treaty
    non+autenticato
  • Il trattato è fra stati, un gruppo di persone che dichiara di non riconoscersi suddito di uno stato potrebbe dire di non riconoscere le parti del trattato che parlano di legislazione applicabile, e sostenere che nella base da essi creata valgono le leggi da essi emanate, e non altre.

    Sicuramente nell'ambito del trattato sono state previste misure, ma

    "According to Argentine regulations, any crime committed within 50 kilometers of any Argentine base is to be judged in Ushuaia"

    è un'opinione loro.

    "The law of the United States, including certain criminal offenses by or against U.S. nationals, such as murder, may apply to areas not under jurisdiction of other countries."

    "may apply" non è "does apply". Così resto incerto su cosa possa succedere a un gruppo di persone che s'installa nell'area non rivendicata da nessuno, soprattutto se è in grado di difendersi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 giugno 2006 20.08
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: Gatto Selvaggio

    > Da quanto ho letto, secondo le leggi
    > internazionali

    Ma le leggi internazionali non esistono.

    Sono solo accordi che vanno bene quando vanno bene e quando a qualcuno non vanno piu' bene sono solo carta straccia.

    basta guardare ai litigi sulle acque nazionali.
  • Ho seguito il link, ma sta cosa non l'ho trovata. c'e' la storia di sealand, un accenno a certe "industries" ma poco altro.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ho seguito il link, ma sta cosa non l'ho trovata.
    > c'e' la storia di sealand, un accenno a certe
    > "industries" ma poco
    > altro.

    All'epoca d'oro, ci viveva il principe, un familiare o due e due dipendenti
    non+autenticato
  • Sono tanti perche' se hai la cittadinanza di sealand hai molti vantaggi e pochissimi doveri.

    Uno stato normale ha un esercito, un sistema di governo complesso, un'amministrazione, forze di polizia e persino un sistema di igiene urbana che pesano sulle tasse dei cittadini.
    Questi hanno un guardiano giurato.

    Non essendoci praticamente nessuno le tasse sono quasi a zero ed e' un paradiso fiscale.

    Almeno questo e' quello che ho sentito negli anni riguardo a sealand, ma potrei sbagliarmi: non saprei darti una fonte precisa.
    CoD
    131
  • > Sono tanti perche' se hai la cittadinanza di
    > sealand hai molti vantaggi e pochissimi
    > doveri.
    ...
    > Almeno questo e' quello che ho sentito negli anni
    > riguardo a sealand, ma potrei sbagliarmi

    E infatti ti sbagli. La cittadinanza di un altro stato non esime dal compiere il servizio militare, ne' dal pagare le tasse nel paese in cui lavori, a meno che non vi siano trattati tra i due stati.
    E Sealand non ha firmato nessun trattato di alcun genere.

    Inoltre, la cittadinanza e' stata concessa solo a pochissimi individui per i loro particolari meriti.
    Ovviamente, se lavori a Sealand o se vi risiede una tua societa' o hai li' un tuo server in housing, devi rispondere solamente alle leggi di Sealand, che sono piuttosto permissive...
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > E infatti ti sbagli. La cittadinanza di un altro
    > stato non esime dal compiere il servizio
    > militare, ne' dal pagare le tasse nel paese in
    > cui lavori,

    Il servizio militare, nel paese in cui lavori? Spero che tu stia scherzando!
  • Si intendeva se ci lavori e sei anche cittadino di quello Stato.

    - Scritto da: teddybear
    > - Scritto da:
    >
    > > E infatti ti sbagli. La cittadinanza di un altro
    > > stato non esime dal compiere il servizio
    > > militare, ne' dal pagare le tasse nel paese in
    > > cui lavori,
    >
    > Il servizio militare, nel paese in cui lavori?
    > Spero che tu stia
    > scherzando!
  • - Scritto da: lorenzot
    > Si intendeva se ci lavori e sei anche cittadino
    > di quello
    > Stato.


    Era scritto esattamente il contrario.

  • - Scritto da: teddybear
    > Il servizio militare, nel paese in cui lavori?
    > Spero che tu stia
    > scherzando!

    E' una cosa molto comune, invece, anche gli USA concedono la cittadinanza dopo aver svolto un periodo di sevizio militare con il loro esercito. Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: teddybear
    > > Il servizio militare, nel paese in cui lavori?
    > > Spero che tu stia
    > > scherzando!
    >
    > E' una cosa molto comune, invece, anche gli USA
    > concedono la cittadinanza dopo aver svolto un
    > periodo di sevizio militare con il loro esercito.
    > Ciao
    Anche l'Italia se è per questo.
    non+autenticato
  • > Anche l'Italia se è per questo.
    Veramente in Italia la sinistra vuole dare pure il diritto di voto agli immigrati, in palese violazione della Costituzione Italiana.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Anche l'Italia se è per questo.
    > Veramente in Italia la sinistra vuole dare pure
    > il diritto di voto agli immigrati, in palese
    > violazione della Costituzione
    > Italiana.

    (uff...i fasciotroll...)

    hemm...se uno risiede/lavora/ha casa/ha famiglia in Italia,
    non vedo xkè uno non dovrebbe poter votare.

    inoltre ti ricordo che nel 90% dei casi hanno più cultura degli italiani stessi!
    e ne è una dimostrazione il fatto che abbiano quasi tutti la laurea...

    ciao ciao!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)