Cura Microsoft per vecchi PC

BigM si lancia su Windows Fundamentals for Legacy PC, SO basato su XP per trasformare PC obsoleti in moderni thin-client. Solo per i clienti del programma Software Assurance

Redmond (USA) - La ricetta di Microsoft per rinnovare il parco macchine e sfruttare i computer più vecchi si chiama Windows Fundamentals For Legacy PCs: un sistema operativo leggero che trasforma le piattaforme hardware meno performanti in thin-client basati su tecnologia Windows XP. Il progetto, precedentemente conosciuto col nome in codice Eiger, si rivolge specialmente ai clienti aziendali in possesso di licenza Software Assurance.

Windows Fundamentals arriva, puntualissimo, a ridosso del funerale di Windows 98 e ME: non si tratta di un sistema operativo completo di tutti gli strumenti ma di una versione modificata di Windows XP Embedded, capace di girare con risorse di sistema limitate. La maggior parte degli applicativi verrà eseguita direttamente su server remoti. I soli software utilizzati in locale sono il framework.NET, vari strumenti di sicurezza come Windows Firewall, browser e visualizzatori per varie tipologie di file.

Le particolarità del sistema operativo risiedono nella piena compatibilità con la tecnologia Microsoft Remote Desktop Connection e con client del tipo Citrix ICA. "Fundamentals è un modo per prolungare la vita di vecchie macchine", ha detto Mike Oldham, direttore del dipartimento licenza di Microsoft, "e l'obiettivo dei programmi di licenza Microsoft va oltre il semplice concetto di upgrade". Microsoft usa Fundamentals, spiega, mirando a fornire strumenti per espandere le potenzialità dei PC difficilmente utilizzabili con le ultime generazioni di SO.
Secondo alcuni osservatori, tra i quali Rob Enderle dell'istituto di ricerca Enderle Group, "l'implementazione di Fundamentals potrebbe dimostrarsi più problematica di quanto previsto". Enderle teme che "le piattaforme hardware più vecchie potranno creare problemi dal punto di vista dei driver e della compatibilità", rendendo Windows Fundamentals "una vera spina nel fianco ai fini del supporto tecnico".
50 Commenti alla Notizia Cura Microsoft per vecchi PC
Ordina
  • Mi permetto di suggerire ai possessori dei vecchi PC di prendere in considerazione anche il Progetto Lazzaro.

    Pagando un canone di abbonamento di pochi euro al mese essi potranno usare i loro vecchi PC [ persino quelli dotati del so Windows 95 ] per accedere a degli ectoPC.

    Gli ectoPC sono dei personal computer virtuali accessibili via Internet da qualunque parte del mondo che riproducono fedelmente le funzionalita' di un PC di ultima generazione provvisto del sistema operativo Linux, con a bordo gli applicativi di uso corrente, quali:
    - la suite OpenOffice.org
    - il navigatore Firefox
    - il client di posta elettronica Thunderbird.

    Dettagliate informazioni sul Progetto Lazzaro sono reperibili qui:
    - http://www.ProgettoLazzaro.it

    Grillo Parlante
  • ...non mi sembra poi una "cura" per i vecchi pc.. una "cura" sarebbe stato un xp alleggerito dalle minkiate come exploDer e meRdia peyer... questo ha sempre bisogno di un serverone se vuoi fare girare applicazioni diverse da notepad.exe..... mah Perplesso
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 luglio 2006 12.09
    -----------------------------------------------------------
  • Notizia micidiale!!!
    In M$ si sono accorti che ogni nuova release del loro sistema operativo è un macigno per il pc. Così per non perdere quote di mercato (causa obsolescenza dell'hw) tirano fuori l'os lite.
    Che siano alla canna del gas?
    Saluti
  • Canna del gas? Non direi, visto che con questa trovata acquistano ancor più quote di mercato, apri gli occhi, Microsoft è da sempre un azienda prettamente commerciale, quindi, il suo lavoro è far soldi, come del resto tutte le aziende.
    non+autenticato
  • e se si vuole trasformare il vecchio pc in una thin client vi sono cose tipo LTSP
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Software Assurance ?
    > No grazie
    >
    > http://www.linuxiso.org

    Se linux è veramente per tutti come spieghi che il 95% della popolazione mondiale usa Windows? E' inutile che fate la stessa solfa, perchè linux è da più di 10 anni che è sul "mercato" e nessuno se lo fila... un motivo ci sarà, no?
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > Software Assurance ?
    > > No grazie

    > > http://www.linuxiso.org

    > Se linux è veramente per tutti come spieghi
    > che il 95% della popolazione mondiale usa
    > Windows? E' inutile che fate la stessa solfa,

    Bhe, se hai difficolta' a capirtal e' un tuo problema.

    > perchè linux è da più di 10 anni che è
    > sul "mercato" e nessuno se lo fila... un
    > motivo ci sarà, no?

    Certo, sempre il solito abuso di posizione dominante.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > Software Assurance ?
    > > > No grazie
    >
    > > > http://www.linuxiso.org
    >
    > > Se linux è veramente per tutti come spieghi
    > > che il 95% della popolazione mondiale usa
    > > Windows? E' inutile che fate la stessa solfa,
    >
    > Bhe, se hai difficolta' a capirtal e' un tuo
    > problema.
    >
    > > perchè linux è da più di 10 anni che è
    > > sul "mercato" e nessuno se lo fila... un
    > > motivo ci sarà, no?
    >
    > Certo, sempre il solito abuso di posizione
    > dominante.

    pigrizia. spesso chi lo compra lo fa con soldi non suoi, mentre gli altri lo rubano.

  • - Scritto da:

    > E'inutile che fate la stessa solfa, perchè linux è
    > da più di 10 anni che è sul "mercato" e nessuno
    > se lo fila... un motivo ci sarà,
    > no?

    Sul "mercato"??? Meno male che lo hai messo fra virgolette...

    Perché Windows è craccabile e su Windows ci sono una marea di giochi applicativi professionali, anch'essi craccabili. Se non si potessero craccare dubito che Windows avrebbe la diffusione che ha ora. La gente cercherebbe alternative gratuite o più economiche.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    ...
    > linux è
    > da più di 10 anni che è sul "mercato" e nessuno
    > se lo fila... un motivo ci sarà,
    > no?

    Si, esiste da più di 10 anni, se conti da quando era solo un terminale...
    Può essere usato come desktop senza troppi grattacapi solo da 2 anni o poco più (io direi un anno, ma è una mia opinione)
    non+autenticato
  • Prova a preinstallare per 10 anni sui PC GNU/Linux con KDE al posto di Windows e vedrai come la musica cambia...

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Software Assurance ?
    > > No grazie
    > >
    > > http://www.linuxiso.org
    >
    > Se linux è veramente per tutti come spieghi che
    > il 95% della popolazione mondiale usa Windows?

    facile: esiste un monopolio sul PC desktop e la dimostrazione è:
    http://www.usdoj.gov/atr/cases/f3800/msjudgex.htm

    in seguito a questi rilievi giuridici MS è stata più volte condannata dai vari stati in cui agisce scorrettamente.
    L'ultimo caso di condanna è in EU, che ha portato alla nota (non per te) multa.

    E la cosa è talmente nota che con Google puoi trovare quasi duemila link che discutono la celebre (non per te) frase "microsoft enjoys monopoly power"

    Forse dovresti aggiornarti alle cose successe nell'ultimo decennio

    non+autenticato
  • saro ingnoarnte ma non sono capace di installare linux correttamente su un vecchio portatile.
    Gia all'inizion nella schermata di installazione alcuni tasti della grafica per la scelta e/o alcuni campi escono dallo schermo. Mi li vabbe risolto andando a tentativi, ma poi quando cerco di installare la pcmcia wireless come cavolo mi ricompilo il kernel. Dai nn si puo chiedere ad un normale utente di fare ste cose!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > saro ingnoarnte ma non sono capace di
    > installare linux correttamente su un
    > vecchio portatile.
    > Gia all'inizion nella schermata di
    > installazione alcuni tasti della
    > grafica per la scelta e/o alcuni campi
    > escono dallo schermo. Mi li vabbe
    > risolto andando a tentativi, ma
    > poi quando cerco di installare la pcmcia
    > wireless come cavolo mi ricompilo il kernel.
    > Dai nn si puo chiedere ad un normale utente
    > di fare ste cose!

    Probabilmente non sapresti neanche installare windows, lo capisco, ma pultroppo a causa dei passati abusi del grande monopolista microsoft ancora oggi e' difficile trovare un portatile o un pc che non abbia le finestre preinstallate.

    non+autenticato
  • Mi sa tanto che il supporto sarà uguale a quello di ME, ovvero da evitare a tutti i costi. Una distro linux fa meglio questo lavoro, magari live o net boot.

  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    > Mi sa tanto che il supporto sarà uguale a quello
    > di ME, ovvero da evitare a tutti i costi. Una
    > distro linux fa meglio questo lavoro, magari live
    > o net
    > boot.

    E' un XP! Con meno componenti dell'XP standard. Non penso abbiano problemi di supporto.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da: nattu_panno_dam
    > > Mi sa tanto che il supporto sarà uguale a
    > > quello di ME, ovvero da evitare a tutti i
    > > costi. Una distro linux fa meglio questo
    > > lavoro, magari live o net boot.

    > E' un XP! Con meno componenti dell'XP
    > standard.
    > Non penso abbiano problemi di
    > supporto.

    Hanno dichiarato loro che temodo di averli, specialmente in relazione ai driver divecchio hardware; con XP hanno provato a far ricomprare un sacco di device in versione usb: scanner, stampanti, semplicemente non fornendo i driver delle versioni non usb.
    Non te n'eri accorto ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > E' un XP! Con meno componenti dell'XP
    > > standard.
    > > Non penso abbiano problemi di
    > > supporto.
    >
    > Hanno dichiarato loro che temodo di averli,
    > specialmente in relazione ai driver divecchio
    > hardware;

    Mi sembra che non sia una dichiarazione di Microsoft.

    > con XP hanno provato a far ricomprare
    > un sacco di device in versione usb: scanner,
    > stampanti, semplicemente non fornendo i driver
    > delle versioni non
    > usb.
    > Non te n'eri accorto ?

    Ma in una ottica d'impresa cosa importa? Qua si parla di utilizzare una massa di pc vecchi. Le stampanti sono solitamente attaccate ai server o in rete. Idem per gli scanner. Questo Window s non è certo un prodotto consumer.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > > E' un XP! Con meno componenti dell'XP
    > > > standard.
    > > > Non penso abbiano problemi di
    > > > supporto.

    > > Hanno dichiarato loro che temodo di averli,
    > > specialmente in relazione ai driver
    > > divecchio hardware;

    > Mi sembra che non sia una dichiarazione di
    > Microsoft.

    Bho...

    > > con XP hanno provato a far ricomprare
    > > un sacco di device in versione usb:
    > > scanner, stampanti, semplicemente non
    > > fornendo i driver delle versioni non
    > > usb.
    > > Non te n'eri accorto ?

    > Ma in una ottica d'impresa cosa importa? Qua
    > si parla di utilizzare una massa di pc
    > vecchi. Le stampanti sono solitamente
    > attaccate ai server o in rete. Idem per gli
    > scanner. Questo Window s non è certo un
    > prodotto consumer.

    Dipende da come e' strutturata l'azienda, qui abbiamo scanner e stampanti dentro ogni ufficio, occupato da 3 - 4 persone.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)