Ufficiale, Microsoft ritira My Private Folder

Accolte le critiche di molti amministratori di sistemi. MS cancella dal proprio sito ogni riferimento alla sua utility per la protezione di file e cartelle personali

Roma - Ieri Microsoft ha provveduto a cancellare dal proprio sito ogni riferimento a My Private Folder, una recente utility gratuita che permette agli utenti di creare una cartella privata protetta da password.

La decisione di Microsoft è arrivata in risposta alle critiche provenienti da molti amministratori di sistema, preoccupati dei rischi legati all'uso di un tool di questo genere da parte dei dipendenti aziendali: a loro dire, infatti, My Private Folder non solo incoraggia gli utenti a celare programmi pericolosi o contrari alla policy dell'azienda, ma potrebbe anche spingerli a proteggere documenti di una certa importanza che, in caso di problemi (come il banale smarrimento della password), potrebbero andare irrimediabilmente perduti. A ciò si aggiungerebbe poi il fatto che il programma è privo sia di supporto tecnico che di documentazione.

"Microsoft ha ascoltato queste richieste d'aiuto e ha deciso di eliminare il suo nuovo tool dal sito Genuine Microsoft Download", si legge in questo post apparso sul blog istituzionale di Microsoft. "Questo era un buon prodotto per gli utenti domestici, ma poteva effettivamente diventare un problema per le reti non chiuse".
Sebbene il ritiro del programma fosse stato preannunciato lo scorso fine settimana, l'home page di My Private Folder è stata cancellata soltanto nel pomeriggio di ieri. Peraltro, nel momento in cui si scrive, il tool può ancora essere scaricato seguendo i link diretti al download: quello ufficiale, che richiede la verifica dell'autenticità di Windows (Windows Genuine Advantage, WGA), e quello secondario, che permette di bypassare il controllo WGA. Il programma è disponibile anche su svariati siti di download del software.

Il destino di My Private Folder sembra segnato: alcuni portavoce di Microsoft hanno infatti confermato che lo sviluppo di questo strumento verrà definitivamente abbandonato.
42 Commenti alla Notizia Ufficiale, Microsoft ritira My Private Folder
Ordina
  • ....nella loro stessa merda!
    Addio winmerd, addio winschiavi.
    non+autenticato
  • nei soldi!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > nei soldi!

    semmai...nei debiti:

    http://finance.yahoo.com/q/bc?s=MSFT&t=1y&l=on&z=l...
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Se per un programmino del genere i sistemisti vanno in palla, immaginatevi files criptati mediante il TC...

    ...sembra che il TC non sia destinato a prendere piede a breve.
  • semplicemente microsoft a fatto il programmino a casaccio e di fretta.
    bastava dare delle indicazioni in modo da permettere agli amministratori di bloccarne l'uso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > semplicemente microsoft a fatto il programmino a
    > casaccio e di
    > fretta.

    Quindi secondo i soliti standard M$

    > bastava dare delle indicazioni in modo da
    > permettere agli amministratori di bloccarne
    > l'uso

    Se gli admin sapessero fare il loro mestiere, non ci sarebbero problemi di sorta.
    In una rete aziendale ben configurata, se la policy non prevede che l'utente possa installare questo e quello, l'utente non installa.
    Se pero' l'admin e' uno di quelli con la patente europea del cepu, pero'...

    Comunque a me viene da credere che i motivi siano altri e che quella delle lamentele degli admin sia tutta una scusa.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > In una rete aziendale ben configurata, se la
    > policy non prevede che l'utente possa installare
    > questo e quello, l'utente non
    > installa.
    > Se pero' l'admin e' uno di quelli con la patente
    > europea del cepu,
    > pero'...

    io non credo: è un problema molto diffuso.
    non solo: l'installazione può essere anche impedita, ma non sempre puoi impedire l'esecuzione di codice.
    se un programma non necessita di installazione...

    ... vedi la gente che gioca ai giochini in flash ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: xuneel
    > Se per un programmino del genere i sistemisti
    > vanno in palla, immaginatevi files criptati
    > mediante il
    > TC...
    >
    > ...sembra che il TC non sia destinato a prendere
    > piede a
    > breve.

    Col TC il sysadmin perderà il suo potere!
    root non sarà più Dio!

    IL CREPUSCOLO DEGLI DEI!

    BWAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!


    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione sull'intero dominio? In questo modo si toglie una features a tutti e non solo alle aziende.

    In ogni caso il prolema delle "password" dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari documenti excel&word)
    non+autenticato
  • C'e anche da dire che è un tool che mi pare vada installato. Se l'utente può installare programmi sul pc credo che si vada verso ben altro problemi ..
    Ovvioamente se fosse stato gestibile da GPO sarebbe stata una soluzione, magari con l'aggiunta di un recovery agent come in EFS.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > C'e anche da dire che è un tool che mi pare vada
    > installato. Se l'utente può installare programmi
    > sul pc credo che si vada verso ben altro problemi
    > ..
    > Ovvioamente se fosse stato gestibile da GPO
    > sarebbe stata una soluzione, magari con
    > l'aggiunta di un recovery agent come in
    > EFS.

    vabbè ma se il sistema permette comunque di far girare roba che elude le gpo ... ne usano un altro e ciccia.
    il problema è proprio la possibilità di far eseguire codice non previsto.
    a mio avviso il sistema deve dire "NO" a tutto ciò che non è stato autorizzato e devono esserci comunque differenti livelli di autorizzazione.
    Così ad esempio se vuoi dare una utility a tutti, quella la schiaffi in un gruppo di autorizzazione.
    ma di default deve dire NO, non "SI" a tutto.
    magari in fase di deployment in dominio potrebbe essere un parametro da scegliere : se decidi di essere permissivo ok, altrimenti parti con il NO e autorizzi via via punto per punto.
    ovviamente con un sistema intelligente, non solo una perdita di tempo per il sysadmin
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo
    > che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione
    > sull'intero dominio? In questo modo si toglie una
    > features a tutti e non solo alle
    > aziende.

    Ma io non affiderei la mia sicurezza a Microsoft neanche in ambito personale, figuriamoci in ambito aziendale, considerando che probabilmente enti governativi americani come la NSA ne avrebbero la chiave.

    Molto meglio TrueCrypt.


    > In ogni caso il prolema delle "password"
    > dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari
    > documenti
    > excel&word)

    Sono prodotti Microsoft... le password dei prodotti in questione sono molto semplici da crackare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo
    > > che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione
    > > sull'intero dominio? In questo modo si toglie
    > una
    > > features a tutti e non solo alle
    > > aziende.
    >
    > Ma io non affiderei la mia sicurezza a Microsoft
    > neanche in ambito personale, figuriamoci in
    > ambito aziendale, considerando che probabilmente
    > enti governativi americani come la NSA ne
    > avrebbero la
    > chiave.
    >
    > Molto meglio TrueCrypt.
    >

    già però ti faccio notare che è proprio lNSA che da il beneplacito per l'utilizzo dei vari algoritmi di cifratura.... e le chiavi DES insegno...

    > > In ogni caso il prolema delle "password"
    > > dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari
    > > documenti
    > > excel&word)
    >
    > Sono prodotti Microsoft... le password dei
    > prodotti in questione sono molto semplici da
    > crackare.

    già, hehehe Occhiolino
    non+autenticato

  • figuriamoci in
    > ambito aziendale

    Invece se guardi lo fanno in molti e anche con buoni risultati.

    Imho la mano alla fine è dell'admin.
    Se vale i risultati si vedono.
    non+autenticato
  • Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto notare che le alternative a questo prodotto sono tantissime, a pagamento e no.
    ad esempio Truecrypt per windows e linux [url]http://www.truecrypt.org/[/url]
    ma anche altri: abc chaos, cripty 3000 ecc...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto
    > notare che le alternative a questo prodotto sono
    > tantissime, a pagamento e
    > no.

    Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
    1) il programma lo puoi ancora trovare su sito microsoft e anche su tantissimi altri mirror come softpedia o al limite nel circuito di p2p
    2) cambiare programma non risolve il fatto che gli amministratori non vogliono programmi di criptazione sui loro sistemi
    non+autenticato
  • > 2) cambiare programma non risolve il fatto che
    > gli amministratori non vogliono programmi di
    > criptazione sui loro
    > sistemi

    Basta non dare agli utenti i permessi di amministratoreSorride

  • - Scritto da: drizzt84
    > Basta non dare agli utenti i permessi di
    > amministratore
    >Sorride

    Alcuni li usi tranquillamente senza installarli. Sicuramente GPG, ma non penso sia l'unico. ^^

  • - Scritto da: drizzt84

    > Basta non dare agli utenti i permessi di
    > amministratore
    >Sorride

    E' quello che dico io da un pezzo.
  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    >
    > - Scritto da: drizzt84
    >
    > > Basta non dare agli utenti i permessi di
    > > amministratore
    > >Sorride
    >
    > E' quello che dico io da un pezzo.

    non bastava quando lo hai scritto, non basta nemmeno oggi
    non+autenticato
  • - Scritto da: drizzt84
    > > 2) cambiare programma non risolve il fatto che
    > > gli amministratori non vogliono programmi di
    > > criptazione sui loro
    > > sistemi
    >
    > Basta non dare agli utenti i permessi di
    > amministratore
    >Sorride

    magari bastasse
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto
    > > notare che le alternative a questo prodotto sono
    > > tantissime, a pagamento e
    > > no.
    >
    > Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
    > 1) il programma lo puoi ancora trovare su sito
    > microsoft e anche su tantissimi altri mirror come
    > softpedia o al limite nel circuito di
    > p2p

    NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez


    > 2) cambiare programma non risolve il fatto che
    > gli amministratori non vogliono programmi di
    > criptazione sui loro
    > sistemi

    vero
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > softpedia o al limite nel circuito di
    > > p2p
    >
    > NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez
    >

    E questo che cosa é?
    http://www.softpedia.com/get/Security/Lockdown/Mic...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > softpedia o al limite nel circuito di
    > > > p2p
    > >
    > > NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez
    > >
    >
    > E questo che cosa é?
    > http://www.softpedia.com/get/Security/Lockdown/Mic

    prova a scaricarlo.. rimanda alla pagina del sito m$ che è stata cancellata
    non+autenticato
  • > > Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
    > > 1) il programma lo puoi ancora trovare su sito
    > > microsoft e anche su tantissimi altri mirror
    > come
    > > softpedia o al limite nel circuito di
    > > p2p
    >
    > NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez

    oggi, tre anni dopo questo commento, lo trovi ANCORA allo stesso link visibile online su questo articolo.
    quindi sbagliavi e sbagli.

    > > 2) cambiare programma non risolve il fatto che
    > > gli amministratori non vogliono programmi di
    > > criptazione sui loro
    > > sistemi
    >
    > vero

    li vogliono sicuramente, ma solo per scopo aziendale, non personale: ergo o lo installano loro, oppure ovviamente non ci deve essere.

    la cassaforte in azienda ci sta bene, ma non per metterci i pornacci della donna delle pulizie
    non+autenticato
  • sindacalastaspia spia?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > sindacalastaspia spia?

    hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!
    (sono admin)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!
    > (sono admin)

    I pr0n non si toccano, il resto puoi formattare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: segafault
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!
    > > (sono admin)
    >
    > I pr0n non si toccano, il resto puoi formattare.

    ok, ma niente bambini o gay, he!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)