Si chatta ma non ci si incontra

Uno studio di Ipsos-Reid prende in esame il comportamento dei frequentatori di chat nel mondo, scoprendo che sono pochi quelli che incontrano dal vivo i compagni di chat. Al massimo ci si lancia in fitte corrispondenze elettroniche

Vancouver (Canada) - Non sono molti i giovani frequentatori di chat-room che aspirano ad incontrare dal vivo i propri "compagni di chat". Lo sostiene lo studio condotto in 16 diversi paesi da Ipsos-Reid sui comportamenti degli utenti Internet tra i 12 e i 24 anni, la fascia di età in cui "chattare" è "l'occupazione elettronica" più comune.

Stando allo studio The Face of the Web: Youth, in alcuni paesi quasi l'80 per cento del totale di utenti tra i 12 e i 24 anni frequenta chat room. E in paesi come il Messico, la Germania, il Canada e gli Stati Uniti, quasi la metà di coloro che partecipano a chat room "continua" le proprie conversazioni con gli altri partecipanti attraverso la posta elettronica.

Molto diversi invece i dati quando si viene alla percentuale di coloro che dall'incontro in chat room passano all'incontro "dal vivo". La percentuale sul totale dei "chattisti" è ridotta ma più alta in Asia e America Latina. In Corea del Sud il 37 per cento ha incontrato dal vivo persone incontrare prima in chat. Un dato che arriva al 29 per cento in Messico e al 28 per cento in Brasile. Diverso il quadro per l'Europa e gli Stati Uniti, dove mediamente solo il 16 per cento di chi chatta incontra dal vivo le persone con cui dialoga online.
Secondo Ipsos-Reid, comunque, la posta elettronica regna ancora sovrana come mezzo di comunicazione nel mondo. Mediamente, nove su dieci utenti Internet sotto i 24 anni hanno utilizzato la posta elettronica mentre "solo" sette su dieci conoscono le chat e quattro su dieci i videogames.
TAG: mondo
16 Commenti alla Notizia Si chatta ma non ci si incontra
Ordina
  • voglio rovare una persona come me affettuosa,carina e gentile
    non+autenticato
  • voglio trovare unapersona adatta a me
    non+autenticato
  • Io resto della opinione che le chat sono un ritrovo per sfigati ad alto livello.
    E con un paradosso: avete seri problemi di comunicazione... [su Internet, guarda un po']
    Se si vuole davvero conoscere qualcuno lo si fa tranquillamente anche nel mondo reale, senza bisogno di andare a cacciare chissà quale fantistica anima su irc o in giro per la rete..
    non+autenticato
  • A parte il fatto che i primi sfigati sono quelli che giudicano senza conoscere, quello che non capisco è questa distinzione tra mondo reale e mondo virtuale: le chat fanno parte del mondo reale, le persone con cui parli sono persone reali, con la sola differenza, del tutto irrilevante, che le hai conosciute con un particolare mezzo che prima non esisteva... essendo persone reali, sono di tutti i tipi, con problemi di comunicazione e senza problemi di comunicazione, sfigati e non sfigati, anime fantastiche e anime pessime, maniaci sessuali e non maniaci sessuali, persone convinte che le chat siano un mondo virtuale e persone convinte del contrario... già, perché questa strana idea del mondo virtuale non è solo delle persone che non frequentano le chat, ma anche di tanti frequentatori delle chat che sembrano veramente convinti di stare giocando a un videogioco, che pretendono di parlare di cose profonde, dei propri sentimenti, delle proprie aspirazioni... però serbando gelosamente il segreto sulla loro età, sulla loro condizione di persone sposate o single, addirittura sul loro sesso! figuriamoci se queste persone sono disposte ad incontrare gli altri chattaroli, considerati come delle non persone... per fortuna che non sono tutti così... ci sono infatti le persone tranquille, che dopo un po', se lo ritengono opportuno, cominciano a dire tutto di loro, come si fa nella cosiddetta vita reale, con la stessa prudenza che si usa nel cosiddetto mondo reale, e, sempre se lo ritengono opportuno, si incontrano pure... proprio come se fossero delle persone reali (ma che pretese!)

    - Scritto da: tricchete
    > Io resto della opinione che le chat sono un
    > ritrovo per sfigati ad alto livello.
    > E con un paradosso: avete seri problemi di
    > comunicazione... [su Internet, guarda un
    > po']
    > Se si vuole davvero conoscere qualcuno lo si
    > fa tranquillamente anche nel mondo reale,
    > senza bisogno di andare a cacciare chissà
    > quale fantistica anima su irc o in giro per
    > la rete..
    non+autenticato
  • Io incontro spesso le persone con le quali chatto...e sono entusiasta di questo mezzo dalle potenzialità mostruose!!! Non c'è niente di più
    emozionante che il primo incontro con una persona con la quale si è parlato "al buio": significa anche uscire allo scoperto e sottoporsi reciprocamente alla "prova della verità" (quindi il fenomeno infantile del "barare tanto non mi conosce" decade al 100% !) Il tutto ovviamente con le NORMALI precauzioni che si adottano nella vita "reale"... ma potenziato da una conoscenza spesso enormemente superiore a quella che si sarebbe ottenuta con le solite frequentazioni.
    Quindi..... NON SIATE PREVENUTI!!!!

    non+autenticato
  • Pienamente d'accordo.

    Signore icq 13429726
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)