Il terrorismo usa le massime cifrature

C'è il terrorismo islamico e le attività terroristiche di Osama bin Laden dietro un uso sempre più fitto di chatroom, siti web e forum sexy, trasformati in veicoli per file cifrati. Ne parla uno studio di USAToday

Il terrorismo usa le massime cifratureArlington (USA) - Allarme negli Stati Uniti per la scoperta di numerosi siti e chat room nei quali circola materiale preparato da terroristi islamici per compiere attentati contro gli USA e i paesi alleati.

A sfruttare le tecnologie di cifratura, che consentono di nascondere dietro chiavi molto complesse e pressoché invalicabili qualsiasi materiale digitale, sarebbero gruppi diversi di terroristi ma anche quelli legati a Osama bin Laden (nella foto), da anni tra i ricercati più ambiti dalla polizia federale americana.

Stando ad uno speciale pubblicato da USAToday nelle scorse ore, sarebbero molti i cybercops e agenti speciali che gli Stati Uniti avrebbero mobilitato in questi mesi all'analisi dell'utilizzo della Rete da parte dei terroristi. L'uso di chat pubbliche, di siti web e di forum ospitati da siti pornografici sarebbe piuttosto consueto per lo scambio di informazioni classificate che vengono cifrate per non essere rilevate da occhi "indiscreti".
Secondo USAToday, il terrorismo islamico utilizza tutti i supporti digitali per coordinare le proprie azioni e la propria logistica nonché per scambiare informazioni operative necessarie alla strategia terroristica. A quanto pare, oltre alla cifratura, vengono utilizzate anche altre forme di codice, almeno a sentire Ben Venzke di iDefense: "Dettagli operativi e obiettivi futuri, in molti casi vengono nascosti in pagine visibili a tutti su Internet. Ma solo i membri delle organizzazioni terroristiche, decifrando i segnali nascosti in questi documenti possono estrarvi le informazioni che contengono".
TAG: cybercops
20 Commenti alla Notizia Il terrorismo usa le massime cifrature
Ordina
  • nutriti da un tubo e controllati dai bravi americani

    cosi nessuno potrà fare stronnzate

    buona idea no ?
    non+autenticato
  • La buona vecchia CIA ci protegge da tutte le insidie. Come?

    Beh, per non sbagliare, loro tengono sotto controllo TUTTI QUANTI!!!

    non+autenticato
  • -----------------------------------------
    Appriparateve dint'o reoporto che bomm.
    Jate primm dint'o duti fri e ccattate 'e sigarett. Doj stecc 'e marlbò, 'e ttost.
    -----------------------------------------

    non+autenticato
  • hahahahaha
    la cia mi ha chiesto con quanti bit e' stato cifrato questo messaggio...Sorride

    - Scritto da: Osama Bin Laden
    > -----------------------------------------
    > Appriparateve dint'o reoporto che bomm.
    > Jate primm dint'o duti fri e ccattate 'e
    > sigarett. Doj stecc 'e marlbò, 'e ttost.
    > -----------------------------------------
    >
    non+autenticato
  • Quando, i nostri poveri cugini americani, la smetteranno di stupirsi? Ma, mai, è ovvio! È il bello della loro "razza".

    Mi sono simpatici per questo.

    Cosa succederà quando capiranno che qualcuno ha utilizzato la tazza del water per eliminare cocaina durante una perquisizione?
    Lo proibiranno, è ovvio!

    E quando scopriranno che qualcuno, sempre per occultare coca, ha usato l'ano?
    Aboliranno anche quello.

    E potrei andare avanti così all'infinito.

    In America, in macchina, ci si ammazza perchè ci si addormenta, sulle highway, a viaggiare su sei corsie, tutti intruppati insieme a cento all'ora. Lo so anche perchè l'ho visto accadere dal vero un paio di volte. E loro, geniali, cosa fanno? Abbassano il limite a novanta.

    Superiori!

    Poi si lamentano se, chi viene licenziato, si perita di sterminare il capo ed i colleghi di lavoro armati di Kalashnikoff. Ma, cari Americani, stupitevi che non abbiano ancora usato le atomiche per rapinare i drug store, mi vien da pensare.

    Un saluto

    non+autenticato
  • il problema e' che qualche intelligentone nostrano vorrebbe importare questa "razza" qui da noi.


    - Scritto da: Pippo Panenero
    > Quando, i nostri poveri cugini americani, la
    > smetteranno di stupirsi? Ma, mai, è ovvio! È
    > il bello della loro "razza".
    >
    > Mi sono simpatici per questo.
    >
    > Cosa succederà quando capiranno che qualcuno
    > ha utilizzato la tazza del water per
    > eliminare cocaina durante una perquisizione?
    > Lo proibiranno, è ovvio!
    >
    > E quando scopriranno che qualcuno, sempre
    > per occultare coca, ha usato l'ano?
    > Aboliranno anche quello.
    >
    > E potrei andare avanti così all'infinito.
    >
    > In America, in macchina, ci si ammazza
    > perchè ci si addormenta, sulle highway, a
    > viaggiare su sei corsie, tutti intruppati
    > insieme a cento all'ora. Lo so anche perchè
    > l'ho visto accadere dal vero un paio di
    > volte. E loro, geniali, cosa fanno?
    > Abbassano il limite a novanta.
    >
    > Superiori!
    >
    > Poi si lamentano se, chi viene licenziato,
    > si perita di sterminare il capo ed i
    > colleghi di lavoro armati di Kalashnikoff.
    > Ma, cari Americani, stupitevi che non
    > abbiano ancora usato le atomiche per
    > rapinare i drug store, mi vien da pensare.
    >
    > Un saluto
    >
    non+autenticato
  • Ma quando non esisteva la legge sulla privacy non vi preoccupavate tanto!
    Perche si passa da un eccesso all'altro? Prima indifferenza totale poi isterismo. Non parlo della notizia ma del tono di alcuni commenti.
    Mi leggono la posta? E chi se ne frega! Della mia posta non se ne fanno veramente niente i servizi segreti. A parte questo aspetto puramente folckloristico, faccio notare che mentre negli stati uniti nessuna legge restrittiva sulle libertà individuali riesce a passare, in Europa:
    1 Echelon è in GB (mica negli U.S.A.: lì non possono farlo...)
    2 in Francia la crittografia è GIA' fuorilegge...
    3 leggetevi la legislazione Italiana sugli apparecchi radioamatori: da brivido (o meglio: leggete Italian Crackdown ISBN: 88-7303-529-9)
    in Italia sono sotto controllo 100 volte più utenze telefoniche degli USA, pur avendo una popolazione dieci volte inferiore.
    Non riempiamoci la bocca di privacy senza avere una visione complessiva della cosa.
    non+autenticato
  • < Mi leggono la posta? E chi se ne frega! >
    Dal momento che la pensi così...nessun problema Sorride)
    non+autenticato
  • - Scritto da: tyrd
    > Ma quando non esisteva la legge sulla
    > privacy non vi preoccupavate tanto!

    L'uomo ha sempre nascosto i suo segreti, cosi' come ha sempre cercato di carpire quelli altrui !

    Forse tu non te ne preoccupavi...

    > Perche si passa da un eccesso all'altro?

    > Mi leggono la posta? E chi se ne frega!

    Finche' sei allineato con il pensiero politico al momento in auge..

    > Della mia posta non se ne fanno veramente
    > niente i servizi segreti.

    Finche' sei allineato con il pensiero politico al momento in auge..

    > A parte questo
    > aspetto puramente folckloristico, faccio
    > notare che mentre negli stati uniti nessuna
    > legge restrittiva sulle libertà individuali
    > riesce a passare, in Europa:
    > 1 Echelon è in GB (mica negli U.S.A.: lì non
    > possono farlo...)

    Certo che possono, hanno una stazione di ascolto anche la'; ma e' ovvio che ascoltino di piu' l'europa: e' loro nemica commerciale e sono interessati ai segreti industriali.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)