EMule bypassa i filtri di Libero?

L'annuncio arriva dalla comunità dedicata al celebre client di cui è stata appena rilasciata una versione che sarebbe capace di ingannare i sistemi di traffic shaping del provider

Roma - È disponibile da due giorni una nuova versione del celebre client peer-to-peer eMule capace, dicono i promotori, di superare i filtri che Libero, come noto, ha da tempo posto sul traffico generato dagli utenti eMule. Il concetto chiave è l'offuscamento.

"L'offuscamento del protocollo - si legge sul sito dedicato eMule.it - è una caratteristica di eMule aggiunta a partire dalla versione 0.47b per venire incontro alle esigenze di tutti quegli sfortunati utenti rallentati o bloccati dal loro provider (es. Libero), che si sono presi la libertà di decidere cosa e quanto un loro abbonato può e non può fare".

"Se si attiva questa opzione - continua la nota - eMule cerca di "nascondere" i dati che invia e riceve quando comunica con altri client e server in modo da impedire che qualcuno analizzando i pacchetti possa riconoscerli come provenienti dal programma emule. Questo sistema funziona, però non è stato creato per rendere "anonimi" o per rendere "invisibili" anche perchè emule richiede un collegamento diretto con ogni utente che possiede il file che si vuole scaricare e perciò nascondersi è impossibile.
L'unico risultato dell'offuscamento è che i dati spediti, per uno che li vede passare sul filo del telefono, sembreranno "random" cioè cose a caso senza significato.
L'offuscamento una volta attivato funziona per i protocolli ed2k TCP e UDP, Server TCP e UDP, Kad TCP. I pacchetti Kad UDP non sono ancora offuscabili per motivi di compatibilità col passato".
Sulle pagine della Guida offerta dal sito ulteriori spiegazioni tecniche sulle impostazioni di funzionamento.
120 Commenti alla Notizia EMule bypassa i filtri di Libero?
Ordina
  • Dal 16 settembre Libero (WIND-INFOSTRADA, un nome una garanzia) ha introdotto una pesante azione di filtro sul P2P.

    Il riferimento è rivolto ai torrent che sino a quella data, per mesi, non avevano evidenziato problemi su linea ADSL in ULL .

    Ora non c'è verso, in nessun momento, ogni singolo collegamento rimane sempre sotto i 4KB , con medie che oscillano intorno ad 1 KB.

    Non so se ciò avvenga in modo sperimetale per zone (Milano ovest) agendo solo su alcuni dei "famosi" router Cisco , ma la cosa è talmente evidente quanto frustrante e tradisce l'evidente scelta di non aggiornare le proprie strutture da parte degli "egiziani" smentendo anche il ragionamento con cui Libero giustificava i filtri sulle linee NON ULL per la necessità di garantire gli altri servizi altrimenti limitati dal P2P.

    Non so neppure se ciò avvenga o possa avvenire in modo "mirato", cioè trattamento riservato per utenti che "esagerano" per volumi di traffico, anche se non penso sia il mio caso .....

    Fatto è che da qualche giorno, qui, qualcosa di "pesante" è stato sicuramente fatto .........

    Ciao.
    non+autenticato
  • NESSUN INTERNET PROVIDER ITALIANO FILTRA IL P2P
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > NESSUN INTERNET PROVIDER ITALIANO FILTRA IL P2P
    Allora come spieghi che ho uTorrent e mi trovo a scaricare lentamente. Uso BitComet e schizza via come un fulmine?
    Ancora, perchè con eMule vado lento nonostante i crediti e l'Id alto e invece con Ares Galaxy schizza via come un fulmine?

    Filtra, filtra... Tra l'altro Libero l'ha pure dichiarato!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Allora come spieghi che ho uTorrent e mi trovo a
    > scaricare lentamente. Uso BitComet e schizza via
    > come un
    > fulmine?

    semplice, perchè uTorrent è un cesso. La rete è sempre quella di torrent, quindi se filtrasse il p2p non ti funzionerebbe nemmeno bitcomet.

    > Ancora, perchè con eMule vado lento nonostante i
    > crediti e l'Id alto

    perchè non hai capito come funziona eMule
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Allora come spieghi che ho uTorrent e mi trovo a
    > > scaricare lentamente. Uso BitComet e schizza via
    > > come un
    > > fulmine?
    >
    > semplice, perchè uTorrent è un cesso. La rete è
    > sempre quella di torrent, quindi se filtrasse il
    > p2p non ti funzionerebbe nemmeno
    > bitcomet.

    Se desideri sparare cazzate evita! Perchè qui con rete Telecom anziché a casa con rete Libero funziona benissimo!

    >
    > > Ancora, perchè con eMule vado lento nonostante i
    > > crediti e l'Id alto
    >
    > perchè non hai capito come funziona eMule
    Bella sviata!
    Ripeto, qui con rete Telecom corre!
    non+autenticato
  • e la marmatta che incartava la cioccolata
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e la marmatta che incartava la cioccolata

    Mancava questa cazzata. Non la leggevo da tanto tempo.


    Aldo
    non+autenticato
  • e così emule ritorna filtrato

    hanno iniziato prima coi filtri sulle porte (poi bastava cambiarle...)

    poi hanno continuato coi filtri sull'header del pacchetto (riuscivano addirittura a far passare max 1KB per client: scaricavo da 20 persone e tutte mi davano al max 1-2KB)

    infine limitano il numero max di connessioni, così non si agganciano fonti da cui scaricare e non si scarica nulla (rimangono le fonti con troppe connessioni e non si agganciano)

    in ULL libero ha limitato da gennaio fino a maggio
    non+autenticato
  • c'è questo filtro per aMule SU LINUX?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > c'è questo filtro per aMule SU LINUX?

    per ora a me il nuovo client rispondeva di no, sui client amule.
    non+autenticato
  • leggi l'articolo, parla di eMule. Se hai cosi' urgente bisogno di quei filtri per aMule contribuisci oppure aspetta la nuova versione oppure prova il CVS, magari qualcuno ha gia' contribuito.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > c'è questo filtro per aMule SU LINUX?

    no, ennesima dimostrazione che linux fa schifo
    non+autenticato
  • >no, ennesima dimostrazione che linux fa schifo

    Ennesima dimostrazione che al mondo c'è un casino di gente che ha voglia di sparare cazzate, senza sapere neppure cos'è Linux.
    E' naturale che l'upgrade è stato fatto prima per windows, ma non passerà molto tempo prima che la comunità opensource se ne occupi...
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > E' naturale che l'upgrade è stato fatto prima per
    > windows, ma non passerà molto tempo prima che la
    > comunità opensource se ne
    > occupi...

    troppo ottimista ?! ...

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > E' naturale che l'upgrade è stato fatto prima
    > per
    > > windows, ma non passerà molto tempo prima che la
    > > comunità opensource se ne
    > > occupi...
    >
    > troppo ottimista ?! ...
    >

    Ci hanno messo un bel pò per implemantare KAD
  • Avete dimenticato di dire che aMule è anche per Mac...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > E' naturale che l'upgrade è stato fatto prima per
    > windows, ma non passerà molto tempo prima che la
    > comunità opensource se ne
    > occupi...

    beh eMule 0.47a è uscito 1 anno fa e non c'è ancora il corrispondente per linux...
    non+autenticato
  • eMULALO Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Ma il mulo non è un sorcio aperto? Non basta ricompilarlo su Linux?
    non+autenticato
  • A quanto vi risulta (meglio se documentabile) quali provider filtrano il p2p?
    non+autenticato
  • Eutelia / DigitelItalia, non filtrano, zona Firenze Sud.
    opazz
    8666
  • sarebbbe ottimo fare un elenco di altri provider che filtrano emule in modo da evitarli come la pesteOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > sarebbbe ottimo fare un elenco di altri provider
    > che filtrano emule in modo da evitarli come la
    > peste
    >Occhiolino

    era lo scopo del post iniziale.
    ma ha risposto solo uno.

    in positivo (va comunque bene)

    potrebbero pubblicizzarsi come "NOI NON FILTRIAMO IL P2P, PERCHE' NOI FACCIAMO BENE IL NOSTRO LAVORO: FORNIAMO CONNETTIVITA' DI QUALITA'"

    ma non mi pare che qualcuno lo faccia
    non+autenticato
  • > potrebbero pubblicizzarsi come "NOI NON FILTRIAMO
    > IL P2P, PERCHE' NOI FACCIAMO BENE IL NOSTRO
    > LAVORO: FORNIAMO CONNETTIVITA' DI
    > QUALITA'"
    >
    > ma non mi pare che qualcuno lo faccia

    [/code]NGI considera il mercato consumer diviso in due:

    il mercato delle mamme: utilizzano sporadicamente Internet e tipicamente con una sola applicazione aperta che sfrutta la rete. Le uniche applicazioni usate sono la posta elettronica e il web. Questo è il mercato ideale per i provider tradizionali (Tiscali, Telecom, Libero, etc). Questo genere di utenza non è ancora in grado di capire la differenza qualitativa di un collegamento ad Internet.
    il mercato power user e delle aziende: sono gli utenti che passano parecchie ore al giorno in rete utilizzando diverse applicazioni Internet contemporaneamente (web, ftp, irc, icq, messenger, VoIP, file sharing, gaming online, etc). Hanno bisogno di un accesso veloce, affidabile e soprattutto tecnologicamente avanzato. Questo è il mercato per cui NGI realizza i propri servizi e prodotti.

    NGI vanta tecnici di networking con oltre 15 anni di esperienza nell'ambito TCP/IP e un vasto know-how di problematiche e tuning di rete sviluppato nel creare una delle più grandi infrastrutture di gaming online europee.
    Servire i power user è un'arma a doppio taglio: sono clienti molto esigenti ma che riconoscono e apprezzano la qualità e che se, soddisfatti, consigliano il prodotto a tante altre persone, che si fidano di loro. [/code]

    Ora Le linee di NGI sono assolutamente fantiastiche, se voi comprate una ADSL 1280 state pur certi che avrete la banda fino all'ultimo BIT, sempre e comqunque... Nessun filtro nessun problema niente di niente...

    Troppo bello è? Il problema è solo uno... IL COSTO:

    http://www.ngi.it/F5/listino.asp

    In pratica con quello che li paghi una 1280/256 Kb/s. Io ho una ADSL2+ Libero 12 Mbit/1Mbit, che tra l'altro stando sulla rete IP non ha i filtri P2P... E viaggia che è una meraviglia Cylon
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > A quanto vi risulta (meglio se documentabile)
    > quali provider filtrano il
    > p2p?
    di preciso non so... di certo la regola generale e' "piu gli ISP sono per casalinghe, piu sono peggiori".

    In tutto intendo.. assistenza, redirect dns, filtri porte, throttling banda ecc
    I "vantaggi" ovviamente sono kg di pubblicità ovunque (che li fa appunto conoscere alla casalinga), prezzi bassi e offerte golose (non garantite da alcunche' ovviamente)
    non+autenticato
  • Fastweb filtra l'upload verso i non asppartenenti alla sua rete.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Fastweb filtra l'upload verso i non
    > asppartenenti alla sua rete.

    E' assolutamente falso: se non hanno a loro volta limitazioni (*) la connessione parte e quando parte sfrutta tutta la banda disponibile dell'utente collegato (o quella che si è impostato).
    Provato con eMule AdunanzA, DCC su mIRC e Skype. Upload sia a utenti di altri provider italiani (tranne Libero) sia a utenti internazionali (Germania, UK, Olanda, Finlandia, Russia, USA, Messico, Canada, Cina, Giappone, questi solo quelli che conosco, poi ce ne saranno di altre parti). In condizioni normali sono sempre riuscito a saturare la loro banda (tranne a chi aveva più dei miei 10 Mbit).
    Più di una volta mi è anzi capitato di vedermi sfruttata tutta la banda in upload e ho dovuto limitarla io di forza altrimenti non scaricavo più niente.

    Napoli, Fibra ottica

    (*) Se l'utente esterno è dietro NAT e non può/non sa configurarlo la colpa non è di Fastweb (o quantomeno non solo).
    non+autenticato
  • guarda su p2pforum
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)