Cellulari/ Tumore no, danni forse

Un importante studio condotto in Danimarca da ricercatori danesi e americani sembra allontanare l'ipotesi di una relazione tra tumore e uso del telefonino. Ma avanza dubbi sulla possibilità che il cellulare faccia comunque male, e molto

Copenaghen - Sono 420mila gli utenti di telefonia mobile coinvolti tra il 1982 e il 1995 in quello che si annuncia come uno dei più approfonditi studi statistici sull'impatto del telefono cellulare sulla salute. Uno studio che sembra allontanare l'ipotesi di una relazione tra uso intensivo del cellulare e tumore al cervello, tirando però in ballo la possibilità di altre patologie, tra cui persino l'Alzheimer.

Il lavoro di analisi e rilevazione è stato effettuato dalla Cancer Society danese in collaborazione con l'Istituto di epidemiologia internazionale americano. "Da tutte le analisi che abbiamo fatto - ha spiegato uno degli autori dello studio, l'americano John Boice - non abbiamo rilevato alcuna evidenza significativa che possa giustificare rischi elevati di tumore a fronte dell'uso del cellulare".

Il risultato più interessante dello studio, stando a quanto pubblicato dal Journal dell'Istituto nazionale dei tumori americano, è che chi utilizza il cellulare non ha maggiori probabilità di contrarre tumori al cervello o al sistema nervoso, alle glandole salivari, leucemia o altre neoplasie delle quali si è fin qui parlato in relazione all'uso del telefonino.
"Il punto - ha spiegato alla MSNBC Christoffer Johansen, ricercatore danese autore del rapporto - è che ci siamo occupati solo dell'impatto del cellulare sul lato tumorale. Non possiamo cioè escludere che l'esposizione prolungata ai telefoni mobili non possa causare patologie come emicranie, malditesta e altre a carico del sistema nervoso centrale".
11 Commenti alla Notizia Cellulari/ Tumore no, danni forse
Ordina
  • Come del resto è stato per il fumo, ancora oggi si scherza con la salute pubblica ritardando la verità. Aggiungo <a href="http://www.neversleep.it/index.php/a/telefonini-e-...; un bel video anche se in inglese che spiega le connessioni cellulari cancro al cervello.
  • ...... è tutto una questione di soldi, anche sulla salute umana,e pensandoci è un bello schifo: almeno potrebbero dirlo come sulle sigarette che i cellulari fanno male, ma sai quanti soldi girano attorno al cellulare???, e quanto guadagnano anche i governi??? licenze umts a parte, iva ecc...è tutto uno schifo, il denaro è importante ma forse cosi è troppo. non trovi??? come per le sigarette, ( io parlo da fumatore) giustamente la pubblicità delle sigarette è vietata, ma poi ti fanno vedere la ferrari e max biagi, con la bella scritta "malboro" non è una bella presa per il culo??????
    ....belle anche allora le pubblicità dei telefonini no??????

    --------------------------------------------------------------------------------
    non+autenticato
  • Mi sorprende l'accanimento che in questi ultimi anni i ricercatori stanno riservando alle onde elettromagnetiche.
    Dopo anni di studi non c'è ancora uno studio serio e organico sull'argomento in grado di provare il benchè minimo collegamento fra le onde elettromagnetiche ad alta frequenza e qualsivoglia danno organico.
    Tuttavia non passa giorno che associazioni dei consumatori, autority,verdi vari, governi non reclamino/emanino regolamenti restrittivi (per ora almeno in Italia disattesi)sulla diffusione di dette onde.
    Come mai una simile attenzione non viene riservata a sostanze sicuramente cancerogene, tipo benzene, amianto. Come mai ancora si dibatte se l'uranio impoverito (materiale che poco o tanto è comunque radioattivo) possa causare tumori, dopo tutto quello che è successo nella guerra del golfo e nei balcani ?
    Ben vengano le misure di prevenzione della salute pubblica, ma prima di occuparsi di rischi ancora molto incerti mi preoccuperei di eliminare quelli già noti.
    P.S. Ricordo a tutti che le onde elettromagnetiche sono emesse da praticamente tutti gli elettrodomestici (es. lavatrici, asciugacapelli, televisori, forni a microonde, frullini ecc..), che facciamo li buttiamo via in blocco o stigmatizziamo solo i cellulari e le loro antenne ?


    Dedicato ai "verdi" e consimilari che sono sempre in prima linea a lottare contro qualcosa:
    Cellulari (che poi privatamente non usano mai)
    Treni veloci (che non usano, prendono l'aereo che inquina meno)
    Le autostrade (mai che negli ingorghi estivi o dei weekend ci sia un verde che si faccia riconoscere)
    Le linee ferroviarie normali (non si capisce come si dovrebbe viaggiare, forse a piedi o con il solito aereo)
    non+autenticato
  • ...... è tutto una questione di soldi, anche sulla salute umana,e pensandoci è un bello schifo: almeno potrebbero dirlo come sulle sigarette che i cellulari fanno male, ma sai quanti soldi girano attorno al cellulare???, e quanto guadagnano anche i governi??? licenze umts a parte, iva ecc...è tutto uno schifo, il denaro è importante ma forse cosi è troppo. non trovi??? come per le sigarette, ( io parla da fumatore) ma giustamente la pubblicità è vietata, ma poi ti fanno vedere la ferrari e max biaggi, con la bella scritta "malboro" non è una bella presa per il culo??????
    non+autenticato
  • ci vuole tanto a saperlo? lo so persino io che non ho neanche la 3' media...
    non+autenticato
  • > ci vuole tanto a saperlo? lo so persino io
    > che non ho neanche la 3' media...

    Fortuna che ci sei tu, allora. Vorremmo pero' sapere su quali teorie o quali dati sperimentali/statistici si basa questa affermazione.
    non+autenticato
  • ... e magari anche la BSE adesso ... ?


    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)