Microsoft: questa sarà la scuola del futuro

Apre a Philadelphia la prima scuola firmata Microsoft per la didattica di domani: niente libri, solo laptop. WiFi ovunque e smart-card per l'autenticazione ed il monitoraggio degli studenti

Philadelphia (USA) - Microsoft ha un progetto per rivoluzionare le dinamiche didattiche della scuola superiore, utilizzando un cocktail a base d'informatica, smart-card ed iperconnettività. Niente più libri o lavagne, ma laptop per gli studenti e schermi "intelligenti" per i docenti: l'iniziativa ha già mosso i primi passi e la prima School of the Future aprirà i battenti tra pochissimi giorni. Il primo istituto ad alta tecnologia, realizzato secondo le indicazioni dello stesso Bill Gates, nascerà nella periferia profonda di Philadelphia.

Il costo di realizzazione di questa scuola, pensata per offrire grandi prospettive di formazione ad una popolazione studentesca di 750 persone, si aggira attorno ai 63 milioni di dollari. Gli studenti della School of the Future di Philadelphia, selezionati a caso tra le famiglie più indigenti, saranno equipaggiati di computer portatili e smart-card identificative: ciascun servizio erogato dall'istituto, dalla mensa fino agli armadietti personali, opererà secondo criteri d'autenticazione elettronica.

Ogni studente avrà un profilo elettronico per registrare voti, assenze ed altre informazioni di curriculum. Internet sarà ovunque, grazie all'impiego estensivo di punti d'accesso WiFi. Niente libri e niente lezioni frontali: tutta la didattica, grazie ad un personale docente competente in materia informatica, avverrà in modo interattivo grazie all'uso di grandi schermi connessi ad una vera e propria mediateca. Durante le lezioni, gli insegnanti potranno effettuare collegamenti ad Internet così come visualizzare filmati e foto, mentre gli studenti potranno partecipare direttamente alle discussioni e scrivere sulla lavagna elettronica.
L'impronta formativa dei corsi alla School of the Future, in base alle dichiarazioni rilasciate dalla preside Shirley Grover, avrà una spiccata inclinazione contemporanea. "Imparare non è solo andare a scuola", ha dichiarato la Grover ai reporter di AP, "ma imparare significa vivere". Proprio per questo motivo, gli insegnanti della scuola secondo Microsoft seguiranno programmi fortemente ancorati all'attualità, infarciti con numerose nozioni di management e strategia decisionale, con l'aiuto di esperti provenienti da Redmond.

La scuola del futuro preparerà i Bill Gates di dopodomani? La maggior parte degli studenti che avranno il privilegio di frequentare la School of the Future di Philadelphia può avere grandi aspettative. Doug Lynch, rettore della facoltà di scienze dell'educazione presso l'Università del Pennsylvania, preferisce andarci cauto: "È bene sperimentare nuovi metodi d'apprendimento ma bisogna fare attenzione, perché la scuola influisce in modo determinante nella vita dei giovani individui".

Tommaso Lombardi
60 Commenti alla Notizia Microsoft: questa sarà la scuola del futuro
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)