Vicinissimi i floppy da 32 mega

Annunciati da tempo arriveranno ormai a settimane nei negozi i nuovi disk drive di Panasonic in grado di trasformare un comune dischetto da 1,44 MB in uno da 32 MB. Niente male per il preistorico ed ormai quasi dimenticato floppy disk

Tokyo (Giappone) - Come annunciato lo scorso novembre, Matsushita Kotobuki Electronics Industries, per gli amici Panasonic, ha confermato l'imminente rilascio di una tecnologia in grado di registrare, sui classici floppy disk a doppia densità (2HD), 32 MB di dati, quasi 23 volte la capacità tradizionale.

Non si tratta di un miracolo ma dell'applicazione ai floppy disk di tecniche di archiviazione dei dati più efficienti, conosciute con il nome di "zone bit recording", già da tempo utilizzate per hard disk e dischi ottici.

I drive in grado di supportare la nuova capacità di scrittura verranno commercializzati da Panasonic verso la fine del mese e saranno compatibili con il formato SuperDisk da 120/240 MB: l'alimentazione sarà esterna, tramite porta USB. Il prezzo potrebbe essere interessante: meno di 90 dollari.
TAG: hw
30 Commenti alla Notizia Vicinissimi i floppy da 32 mega
Ordina
  • NON RIESCO PIU' A FAR LEGGERE UN CDRW FORMATTATO UDF READER ,SAPETE DARMI UNA MANO PER NON PERDERE TUTTI I DATI INSERITI ?
    GRAZIE
    non+autenticato
  • Finalmente potrò disporre di supporti con spazio minore dei cd....ho copiato tanti cd e la maggior parte con molto spazio libero...
    ... anche se i vecchi floppy li dovrò sempre usare per la mia macchina digitale...
    non+autenticato
  • Alimentazione esterna, porta USB...Ma allora è meglio prendersi uno ZIP con dischi da 250 mega. Non saranno veloci come sulla usb (a meno che non siano scsi) ma sonon sicuramente più comodi.
    La vera novità sarebbe stata se i nuovi floppy non avessero richiesto un nuovo drive, ma fossero adatti per i tradizionali, insomma come avere su qualunque computer uno ZIP interno.
    non+autenticato
  • Temo che questo ennesimo tentativo di rilanciare il vecchio floppy sia destinato irrimediabilmente all'insuccesso.
    Io stesso alcuni anni fa ho sperato che LS120 potesse imporsi come degno successore del vecchio floppy e i numeri ce li aveva: buona capacità dei supporti (120MByte), completa compatibilità con con i vecchi floppy permettendo velocità di scrittura 5 volte maggiori.
    Ma il problema di fondo era ed è il prezzo: LS120 non si trova a meno di 160-170mila ed i supporti
    a non meno di 20mila il pezzo contro le 30mila circa di un comune FD.
    Allora è meglio puntare su una soluzione alternativa: il costo dei masterizzatori riscrivibili è crollato a prezzi decisamente appetibili ed oggi con poco più di 300mila ci si porta a casa un CD-RW 8x in riscrittura, una velocità più che accettabile (1200KByte/sec) per scambiare dati su un supporto riscrivibile che costa 3mila lire.
    La chiave è usare un programma apposito tipo DirectCd o InCD che sfrutta la modalità packet writing e ci permette di usare il nostro masterizzatore esattamente come un Floppy Drive direttamente da Gestione risorse ( o per gli utenti più smaliziati da Windows Commander).
    Naturalmente tutto ciò vale anche per sistemi operativi alternativi a Windows.
    Certo il vecchio FD ci può fare ancora comodo per creare BootDisk o trasferire quantità di dati minimali .
    E' vero infine che le 300mila spese per il CD-RW
    sono superiori al costo di un LS120 od equivalente ma le possibilità d'uso sono molte di più.

    Del resto credo che non si debba aspettare molto per vedere un CD-RW 8x a meno di 200mila ed allora sì che non vi saranno più concorrenti.

    Un saluto
    Baldo











    non+autenticato
  • Senza contare che, (poche) eccezioni a parte, tutti i pc hanno un lettore cdrom almeno 32x. Pertanto i cdrw sono comodissimi perche' su qualunque macchina vai, con un semplice programma da 300Kb su un floppy ti permette di leggere tale supporto.

    Ovvio, le eccezioni ci sono: lettori che non leggono i cdrw (sotto i 24x quasi tutti), o pc che non hanno lettore cd, ma dipende dal lavoro che si fa o dell'aiuto a un amico che si da'!


    - Scritto da: Baldo
    > Allora è meglio puntare su una soluzione
    > alternativa: il costo dei masterizzatori
    > riscrivibili è crollato a prezzi decisamente
    > appetibili ed oggi con poco più di 300mila
    > ci si porta a casa un CD-RW 8x in
    > riscrittura, una velocità più che
    > accettabile (1200KByte/sec) per scambiare
    > dati su un supporto riscrivibile che costa
    > 3mila lire.
    > La chiave è usare un programma apposito tipo
    > DirectCd o InCD che sfrutta la modalità
    > packet writing e ci permette di usare il
    > nostro masterizzatore esattamente come un
    > Floppy Drive direttamente da Gestione
    > risorse ( o per gli utenti più smaliziati da
    > Windows Commander).
    > Naturalmente tutto ciò vale anche per
    > sistemi operativi alternativi a Windows.
    > Certo il vecchio FD ci può fare ancora
    > comodo per creare BootDisk o trasferire
    > quantità di dati minimali .
    > E' vero infine che le 300mila spese per il
    > CD-RW
    > sono superiori al costo di un LS120 od
    > equivalente ma le possibilità d'uso sono
    > molte di più.
    >
    > Del resto credo che non si debba aspettare
    > molto per vedere un CD-RW 8x a meno di
    > 200mila ed allora sì che non vi saranno più
    > concorrenti.
    >
    > Baldo
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilNebbioso®
    > Senza contare che, (poche) eccezioni a
    > parte, tutti i pc hanno un lettore cdrom
    > almeno 32x.
    > Ovvio, le eccezioni ci sono: lettori che non
    > leggono i cdrw (sotto i 24x quasi tutti), o
    > pc che non hanno lettore cd, ma dipende dal
    > lavoro che si fa o dell'aiuto a un amico che
    > si da'!

    Saro' sfigato ma io ho provato dei CDRW su 2 PC con cdrom 32x e nessuno e' stato in grado di leggerli! Triste

    Qual'e' il programma per farli leggere leggere ??


    non+autenticato
  • udfreader

    - Scritto da: Mauro
    > - Scritto da: ilNebbioso®
    > > Senza contare che, (poche) eccezioni a
    > > parte, tutti i pc hanno un lettore cdrom
    > > almeno 32x.
    > > Ovvio, le eccezioni ci sono: lettori che
    > non
    > > leggono i cdrw (sotto i 24x quasi tutti),
    > o
    > > pc che non hanno lettore cd, ma dipende
    > dal
    > > lavoro che si fa o dell'aiuto a un amico
    > che
    > > si da'!
    >
    > Saro' sfigato ma io ho provato dei CDRW su 2
    > PC con cdrom 32x e nessuno e' stato in grado
    > di leggerli! Triste
    >
    > Qual'e' il programma per farli leggere
    > leggere ??
    >
    >
    non+autenticato


  • - Scritto da: ilNebbioso®
    > Senza contare che, (poche) eccezioni a
    > parte, tutti i pc hanno un lettore cdrom
    > almeno 32x. Pertanto i cdrw sono comodissimi
    > perche' su qualunque macchina vai, con un
    > semplice programma da 300Kb su un floppy ti
    > permette di leggere tale supporto.
    >
    Che tu sappia esiste un software analogo anche per Linux?
    non+autenticato
  • 90 dollari sono circa 200.000 lire.

    Al giorno d'oggi con poco più di 200.000 mi compro un masterizzatore 4x 4x 32x.

    o al massimo uno zip...
    Meglio masterizzatore... Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)