Italia/ Il PC conquista le famiglie

Una ricerca Bocconi sostiene che più di una famiglia italiana su tre dispone di un personal computer, che questo viene utilizzato sempre di più e che se lo si compra lo si fa soprattutto per Internet

Milano - Aumenta la necessità o la curiosità di collegarsi ad Internet e aumentano di conseguenza gli acquisti di personal computer. Questo è uno dei dati più interessanti dell'ultima ricerca condotta dall'Università Bocconi sull'uso del PC nelle famiglie italiane.

Stando ai dati raccolti dall'Università, il 32,7 per cento di 22 milioni di famiglie ormai dispone di un personal computer; con una accelerazione nell'ultimo anno, tanto che il 12,7 per cento del totale ha acquistato un PC tra il 1999 e il 2000. La penetrazione del personal computing in Italia, hanno spiegato gli esperti della Bocconi, si avvicina così alla media europea.

Un altro elemento di interesse riguarda il fatto che la famiglia con PC ha mediamente tre componenti, si trova al centro o al Nord Italia e utilizza il computer per due ore e un quarto ogni giorno. Questa famiglia media ha comprato il proprio computer per lo più nei negozi della catene specializzate e al 44 per cento da fornitori locali. Inoltre il 65,7 per cento delle famiglie che hanno un PC dispone di un sistema con processore Intel Pentium III.
Dato "chiave" che sembra spingere sempre più le famiglie all'acquisto del PC è Internet. La connessione è oggi disponibile sul 70 per cento dei computer domestici contro il 57,3 per cento che era stato registrato alla fine del 1999. Sulla Rete, oggi utilizzata per la posta elettronica e per cercare "informazioni rapide", le famiglie ripongono molte speranze, come quelle legate a servizi finanziari avanzati e a un commercio elettronico sicuro e conveniente.
TAG: italia
7 Commenti alla Notizia Italia/ Il PC conquista le famiglie
Ordina
  • non ho capito il significato dei punti.
    io penso che le riceche fatte dalla Bocconi siano molto interessanti ed approfondite o no!!!!


    - Scritto da: Banning
    > ....
    non+autenticato
  • La mia visione:

    le materie basilari, le basi della conoscenza, l'abc in tutte le discipline... deve essere noto ed insegnato in maniera ineccepibile.
    Una volta che un determinato assieme di nozioni, ragionamenti ecc sia stato certificato e ne sia stata certificata l'efficacia dal punto di vista didattico (ovvero: trovo un prof o un tizio che sa spiegarla in maniera davvero eccellente, in maniera che tutti capiscano, testata)
    un tizio diverso per ogni cosa... oppure una serie di tizi, nel caso che ci siano tagli diversi ... (opinioni).
    ... basterebbe fare videocassette e dvd da distribuire in tutte le biblioteche d'italia e poi mettere anche dei server sempre attivi da cui fare il download della conoscenza di base, spiegata come per un bambino...
    Con tutti i formati del caso.

    Video, Audio, grafici, testi interi, opuscoli, integrazioni, esercizi, test, ripetizioni...
    ma insomma, tutta questa esperienza millenaria dove va?
    Vogliamo dire che le espressioni, i binomi ecc... non abbiamo trovato un metodo di spiegare che vada bene per tutti?

    La grammatica?

    Disegno tecnico? le basi!
    Unire alle innovazioni? certo: esistono i link

    Francese? INglese? tedesco?
    LE BASI
    Ovvio che non si può sostituire un prof.
    ma i testi... costano!!!
    e sono sempre diversi tutti gli anni... e pesanti... e costosi.

    Storia? Geografia?
    L'elenco, i programmi di base e dove trovare nozioni, argomenti, ragionamenti e fonti, documenti... immagini, testi, registrazioni...
    ma che ce ne facciamo di tanto sapere... da tenere in un museo...
    magari io ci passo le medie, o mi finisco una ricerca a liceo...







    Questo è divulgare il sapere.
    Siti istituzionali, farciti magari da professori o chiunque voglia insegnare a TUTTI. Con possibilità di critica democratica da parte di tutti. Alunni, insegnanti, organi di controllo, genitori.
    E i bidelli?
    va bene.



    non+autenticato
  • Ti cito una frase di Beppe Grillo da "Cervello".
    Puoi trovare il video su www.kataweb.it "sezione" video sottosezione "palcoscenico".
    "Tutto ciò che ti puoi fare da solo, sta sulle balle all'autorità."

    Ciao!
    non+autenticato
  • MA che cazzo centra il tuo discorso di alfabetizazzione con la penetrazione del Computer e di Internet in casa?CIAO PIRLA!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • "le famiglie ripongono molte speranze, come quelle legate a servizi finanziari avanzati e a un commercio elettronico sicuro e conveniente."

    e ovviamente c'è il solito gap tra poveri e ricchi.


    non+autenticato
  • Microsoft ha reso accessibile il pc a tutti

    e l'interesse per internet come un gioco, come un mondo infinito, un televisore dove puoi cercare in mille programmi...


    e soprattutto questa roba porno dappertutto!

    non+autenticato