UE, nuova offensiva contro il controllo di massa

Si muovono i sostenitori dei diritti civili irlandesi: la direttiva sulla data retention non è digeribile. Se riusciranno nell'azione legale, la direttiva potrebbe saltare. Molti i supporter dell'iniziativa, come l'italiana ALCEI

Dublino - Riparte dall'Irlanda la riscossa delle associazioni che si battono per il rispetto dei diritti civili nell'era digitale contro la Direttiva europea sulla data retention che, a detta della locale Digital Rights Ireland (DRI), rappresenta un disastro che l'Irlanda, ma anche l'Italia, ha fatto proprio con il recepimento. Si è infatti deciso di ricorrere alla Corte di Giustizia europea.

"Queste leggi - spiega il chairman di DRI, TJ McIntyre - richiedono agli operatori telefonici ed internet di spiare i propri clienti, registrare i loro movimenti, le loro telefonate, le loro email e gli accessi ad Internet, e di archiviare quelle informazioni fino ad un massimo di tre anni. Tutte informazioni a cui si può accedere senza ordine della magistratura o salvaguardie adeguate. Crediamo che questa sia una violazione dei diritti fondamentali. Abbiamo scritto al Governo per esporre le nostre preoccupazioni ma, poiché non si sono mossi, ora siamo costretti a passare all'azione legale".

L'idea, dunque, è di denunciare in quanto incostituzionale un testo che, come noto, pur non comprendendo i contenuti di email o telefonate, di fatto permette di sorvegliare un individuo e ricostruire i suoi rapporti, le sue amicizie, i suoi orientamenti politici e sessuali e molto di più. Un problema già evidenziato anche in sede europea dai Garanti della privacy che, come già accaduto in altre occasioni, non sono stati ascoltati.
DRI sta ora tentando di dimostrare in tribunale che il governo irlandese non ha il potere di recepire queste leggi in quanto incostituzionali e contrarie alle stesse direttive europee sulla privacy.

"Inoltre - continua McIntyre - non crediamo che la Commissione Europea o l'Europarlamento avessero l'autorità per approvare la Direttiva sulla data retention. Riteniamo che questa forma di sorveglianza di massa sia una violazione dei Diritti umani, così come vengono riconosciuti nella Convenzione europea sui Diritti umani e nel capitolo sui diritti fondamentali dell'Unione che tutti gli stati membri hanno firmato".

L'azione legale porta ad un nuovo piano la battaglia, mai sopita, contro questa direttiva. Dovesse avere successo, sostiene DRI, "l'effetto sarà di rendere inefficace la direttiva in tutti gli stati europei, non solo in Irlanda. Una decisione della Corte di Giustizia europea che determinasse come la direttiva sia contraria ai diritti umani legherebbe le mani a tutti i paesi membri, i loro tribunali e le istituzioni europee".

DRI ricorda come "le informazioni sono raccolte e archiviate su tutti, indipendentemente se sono criminali, poliziotti, giornalisti, magistrati o semplici cittadini. Una volta raccolte, queste informazioni sono pronte per essere abusate e gestite in modo inopportuno. Nessuna prova è stata prodotta che indichi che le leggi sulla data retention possano far qualcosa per fermare il terrorismo o il crimine organizzato".

Tra i tanti gruppi che sostengono a livello internazionale l'azione di DRI ci sono EFF, l'italiana ALCEI, FFII - Foundation for a Free Information Infrastructure, Privacy International e altri ancora.
31 Commenti alla Notizia UE, nuova offensiva contro il controllo di massa
Ordina
  • "Chi non ha niente da nascondere non deve temere questo tipo di leggi"

    Adolf Hitler

    Ammesso e non concesso che sia valido il teorema a mali estremi (terrorismo islamico) estremi rimedi;

    Non capisco però perché l'unico estremo rimedio che viene proposto debba essere il forte ridimensionamento della privacy, della libertà di informazione, delle libertà di movimento, della libertà di espressione.

    Per quello che mi riguarda, sempre che il teorema iniziale sia valido, propongo come estremo rimedio di cacciare tutti gli islamici (compresi i convertiti) dall'Europa, non voglio rinunciare alla mie libertà (conquistate col sangue, occorre ricnordarsene) per gente che vive nel medio evo !!!



    non+autenticato
  • Tu sei quello che vive nel medioevo e vota Lega...
    Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Tu sei quello che vive nel medioevo e vota Lega...
    > Perplesso

    non giudicare troppo in fretta... noi cittadini atei e scoglionati siamo tra l'incudine e il martello: tra medievali fondamentalisti islamici e politici fondamentalisti democratici, entrambi con l'obiettivo di uccidere le nostre libertà.
    Non voglio fare di ogni erba un fascio, ma il fatto é che le minoranze rompicoglioni sono molto rumorose e sono loro che fanno cambiare le leggi.

    P.S.
    Ci sono fazioni della lega che hanno idee che mi piacciono, ma di quel partito schifo l'ipocrisia: tra l'altro, con le origini che reclama, dovrebbe portare avanti l'idea di un'europa pagana, non cristiana.

  • > tra l'altro, con le origini che reclama, dovrebbe
    > portare avanti l'idea di un'europa pagana, non
    > cristiana.

    ma i voti in Italia li danno al 90% i cattolici...per cui bisogna tenerseli buoni.

    Tanto i cervelli sono tutti impegnati con tette, culi e calciopoli...e la parola "ipocrisia" nessuno sa più cosa voglia dire... Rotola dal ridere

    Ciaociao
  • "Chi controlla il passato controlla il futuro, chi controlla il presente controlla il passato"

    Il grande fratello
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    (anonimo... come sempre)

    > "Chi non ha niente da nascondere non deve >temere questo tipo di leggi"
    > Adolf Hitler

    Illuminante la citazione iniziale...

    > Ammesso e non concesso che sia valido il >teorema
    > a mali estremi (terrorismo islamico) estremi
    > rimedi;

    E' valido... almeno finchè non ci si trova dalla parte "sbagliata" degli "estremi rimedi": in quei casi, di norma, si finisce per diventare democraticissimi e tutti peace & love.A bocca aperta

    > Non capisco però perché l'unico estremo rimedio
    > che viene proposto debba essere il forte
    > ridimensionamento della privacy, della >libertà di
    > informazione, delle libertà di movimento, >della libertà di espressione.

    E' già stato detto, nulla di nuovo: SOLDI
    Rende $OLDI avere aziende che si occupano di provacy.
    Rende $OLDI trafficare in apparati hardware e software per crittare/decrittare dati.
    Rende $OLDI fornire servizi per il tracciamento delle mail.
    Rende $OLDI fornire servizi di storage a chi è (stato) costretto a memorizzare i dati per luuuunghi periodi di tempo.
    (ecc.)

    Ah già... rende $oldi anche andare a bombardare gli islamici... soprattutto se poi il petrolio lo si fa portare alle proprie compagnie.

    > Per quello che mi riguarda, sempre che il >teorema
    > iniziale sia valido, propongo come estremo
    > rimedio di cacciare tutti gli islamici
    >(compresi
    > i convertiti) dall'Europa, non voglio rinunciare
    > alla mie libertà (conquistate col sangue, occorre
    > ricnordarsene) per gente che vive nel medio evo
    > !!!

    Alla fine, forse, ho fatto male a rispondere: buttare il tempo con il troll non serve a nulla.
    (e la prova sarà la tua, prevedibile, risposta)
    883
  • nelle democrazie di massa quelli che comprendono che cosa sono i diritti e si attivano perché siano rispettati. Conta molto di più il potere di fare propaganda, l'apparire in televisione e lo scrivere sui giornali di partito (Tutti i quotidiani in Italia sono organi di partito).
    Senza la sensibilizzazione di queste associazioni e di giornali indipendenti come punto informatico saremmo nell'ignoranza più nera!Indiavolato
    L'informazione e la sensibilizzazione sono importanti quanto andare a votare. Vista la situazione attuale, usare e promuovere uno strumento di libertà quale è Tor, finché c'è, appare una soluzione tanto estrema quanto obbligata. Però non basta. Perché Tor non diventi l'ultimo soldato di una guerra persa in partenza, non basta limitarsi ad usare Tor. E' necessario fare altro, cominciando per esempio col visitare il sito della ALCEI... Sorride
    non+autenticato
  • Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è nell'interesse collettivo la violazione parziale, limitata a pochi soggetti autorizzati, della privacy di qualcuno, questa non può e non deve essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone in automatico la privacy di chi lo usa al di sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta quindi la decisione tedesca, e speriamo nella messa al bando per legge di TOR
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è
    > nell'interesse collettivo la violazione parziale,
    > limitata a pochi soggetti autorizzati, della
    > privacy di qualcuno, questa non può e non deve
    > essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone
    > in automatico la privacy di chi lo usa al di
    > sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non
    > può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta
    > quindi la decisione tedesca, e speriamo nella
    > messa al bando per legge di
    > TOR

    Stavolta non attacca! Indiavolato
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è
    > nell'interesse collettivo la violazione parziale,
    > limitata a pochi soggetti autorizzati, della
    > privacy di qualcuno, questa non può e non deve
    > essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone
    > in automatico la privacy di chi lo usa al di
    > sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non
    > può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta
    > quindi la decisione tedesca, e speriamo nella
    > messa al bando per legge di
    > TOR

    Ma che c***o dici? Allora se è come dici tu microfoniamoci tutti, anche mentre sco**amo con la nostra fidanzata, così tutti possono sapere i c***i nostri e usarli... ovviamente per una causa superioreA bocca storta

    Dai il buon esempio, pubblica su internet il contenuto delle tue email, dei tuoi sms, le registrazioni delle tue conversazioni, lo dicono loro, è per il tuo bene!!!Indiavolato
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è
    > > nell'interesse collettivo la violazione
    > parziale,
    > > limitata a pochi soggetti autorizzati, della
    > > privacy di qualcuno, questa non può e non deve
    > > essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone
    > > in automatico la privacy di chi lo usa al di
    > > sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non
    > > può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta
    > > quindi la decisione tedesca, e speriamo nella
    > > messa al bando per legge di
    > > TOR
    >
    > Ma che c***o dici? Allora se è come dici tu
    > microfoniamoci tutti, anche mentre sco**amo con
    > la nostra fidanzata, così tutti possono sapere i
    > c***i nostri e usarli... ovviamente per una causa
    > superiore
    >A bocca storta
    >
    > Dai il buon esempio, pubblica su internet il
    > contenuto delle tue email, dei tuoi sms, le
    > registrazioni delle tue conversazioni, lo dicono
    > loro, è per il tuo bene!!!
    >Indiavolato


    Ma sei matto, pubblicarli vuol dire metterli a disposizione degli sconosciuti mentre io intendevo metterli a disposizione di coloro che devono fare rispettare le leggi, che sono sempre onesti. Troll occhi di fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è
    > nell'interesse collettivo la violazione parziale,
    > limitata a pochi soggetti autorizzati, della
    > privacy di qualcuno, questa non può e non deve
    > essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone
    > in automatico la privacy di chi lo usa al di
    > sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non
    > può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta
    > quindi la decisione tedesca, e speriamo nella
    > messa al bando per legge di
    > TOR

    Ma cosa cazzo stai dicendo cosa c'entra il grande fratello occhiuto. Roba da matti c'è chi è felice di essere un supino schiavo. Speriamo ci mettano te al gabbio così scassi meno la minchia a tutti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Non può essere messa sopra ogni altra cosa. Se è
    > > nell'interesse collettivo la violazione
    > parziale,
    > > limitata a pochi soggetti autorizzati, della
    > > privacy di qualcuno, questa non può e non deve
    > > essere negata. TOR impedisce tutto questo e pone
    > > in automatico la privacy di chi lo usa al di
    > > sopra di qualsiasi forma controllo. Questo non
    > > può essere ammissibile in nessuno stato. Giusta
    > > quindi la decisione tedesca, e speriamo nella
    > > messa al bando per legge di
    > > TOR
    >
    > Ma cosa cazzo stai dicendo cosa c'entra il grande
    > fratello occhiuto. Roba da matti c'è chi è felice
    > di essere un supino schiavo. Speriamo ci mettano
    > te al gabbio così scassi meno la minchia a
    > tutti.

    La questione è completamente diversa. L'uso di TOR non consente alla legge né a chi la deve far rispettare di intervenire in ogni caso, sia che commetta reato che non lo commetta. L'utilizzo della macchina per fare la rapina, o delle armi o di quello che vuoi non pone il delinquente al di fuori della legge. TOR, se lasciato prosperare, crea eserciti di persone che vivono fuori dal controllo della legge.
    Nessuno dei seri oppositori di TOR prospetta un futuro di controllo globalizzato, ma nemmeno un futuro in cui non vi possa essere nessuna forma di controllo. C'è un abisso tra le due cose.
    non+autenticato

  • > Nessuno dei seri oppositori di TOR prospetta un
    > futuro di controllo globalizzato, ma nemmeno un
    > futuro in cui non vi possa essere nessuna forma
    > di controllo. C'è un abisso tra le due
    > cose.

    Per me stai dicendo una serie di stronzate da paura non esistono sistemi informatici che garantiscano la privacy al cento per cento e nemmeno Tor lo può. Anche con Tor sei tracciabile solo devi penare di più per arrivare al nodo di partenza. Qundi non ti preoccupare se vogliono possono arrestare chi gli pare anche se usa Tor.

    Per il resto ho quotato quest'ultima frase che hai scritto per farti notare che mentre sono esistiti nella storia dell'uomo innumerevoli esempi di "controllo globalizzato", non è esistito un solo esempio di "nessuna forma di controllo". Ora direi che per cercare di riequilibrare minimamente i conti sarebbe l'ora che accadesse questo secondo caso.

    Continuo a non capire, almeno che tu non sia un agente in incognito, come un pirla cittadino qualunque possa essere felice di autolimitarsi. Ma lo sai che tutti quei coglioni che abbiamo eletto, di qualsiasi colore siano, non si autolimitano affatto e si aumentano lo stipendio già da nababbo a loro insindacabile volontà. Questo atto vergognoso e delinquenziale visto che loro sono nostri "servitori" dovrebbe essere punito e limitato e invece nulla. Invece di pensare ai danni che possono fare i pirla poveracci, incomincia a pensare ai danni che fanno le non limitazioni che hanno quei coglioni che stanno al potere. Pensa a quel delinquente di bush che, per i suoi e dei suoi compagni di merende interessi petroliferi, ha scatenato una guerra "mondiale" che ha già provocato migliaia di morti. E tu stai dietro al poveraccio che usa Tor anche fosse per mandare tre parolaccie a quel coglione che ha giusto un minuto prima mandato in parlamento. Ma andiamo sempre la pagliuzza e mai la trave. I problemi si chiamano in un solo modo -> politici e le persone dovrebbero essere unite a limitare questi individui e non a farsi la guericciola fra di loro.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Per me stai dicendo una serie di stronzate da
    > paura non esistono sistemi informatici che
    > garantiscano la privacy al cento per cento e
    > nemmeno Tor lo può. Anche con Tor sei tracciabile
    > solo devi penare di più per arrivare al nodo di
    > partenza.

    fonte?

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    >
    > > Per me stai dicendo una serie di stronzate da
    > > paura non esistono sistemi informatici che
    > > garantiscano la privacy al cento per cento e
    > > nemmeno Tor lo può. Anche con Tor sei
    > tracciabile
    > > solo devi penare di più per arrivare al nodo di
    > > partenza.
    >
    > fonte?
    >
    Ma come fonte? Vai in qualsiasi forum di informatica e chiedi se esistono sistemi informatici che garantiscono l'anonimato totale. Vedrai che ti ridono dietro.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Ma come fonte? Vai in qualsiasi forum di
    > informatica e chiedi se esistono sistemi
    > informatici che garantiscono l'anonimato totale.
    > Vedrai che ti ridono
    > dietro.

    Questa non è una risposta.

    non+autenticato
  • La risposta è che non c'è reato che abbia necessariamente bisogno di essere contrastato abolendo Tor. Se tu reprimi anche l'irreprimibile a qualcuno più forte di te, alla fine questi svilupperà dei mezzi ancora più estremi, rendendo poi sempre più difficile colpire anche i reati gravi. Se si fossero limitati a reprimere i veri reati Tor come progetto nemmeno sarebbe nato. Negli anni 20 le leggi proibizioniste negli USA, alimentarono la criminalità organizzata, il cui potere diventò enorme e accumulando tante ricchezze da condizionare probabilmente ancora oggi la politica/economia USA.
    non+autenticato