USBCell, la pila che lo fa con USB

Un produttore inglese di pile ricaricabili ha ideato una ministilo NiMH che, grazie ad un connettore USB integrato, può essere ricaricata attraverso una porta USB. In arrivo anche altri formati, inclusi quelli per telefonini

Londra - Le pile ricaricabili, croce e delizia degli utenti di gadget elettronici, spesso e volentieri si portano appresso un nugolo di caricabatterie con annessi metri di filo elettrico. A darci un "taglio" è la britannica Moixa Energy, produttrice di una batteria stilo che può essere ricaricata da una qualunque porta USB.

Chiamata USBCell, la pila di Moixa ha la stessa dimensione e lo stesso voltaggio (1,2 V) di una tradizionale batteria NiMH in formato AA, ma in più possiede un connettore USB standard: questo è celato sotto un tappo di plastica sulla cui sommità si trova il familiare contatto metallico del polo positivo.

USBCell AALa USBCell AA ha una capacità di 1.300 mAh, che secondo il produttore è circa il 30-40 % inferiore a quella delle normali batterie AA ricaricabili oggi in commercio: il motivo è che nella USBCell circa un quarto dello spazio utile è occupato dal connettore USB e dal caricatore incorporato. A fronte di questo sacrificio, Moixa afferma che il proprio accumulatore ha il vantaggio di poter essere ricaricato da qualunque computer o console da gioco provvisti di una porta USB, una comodità particolarmente aprezzabile dagli utenti di notebook.
Quando connessa ad una porta USB, la pila raggiunge il 90% della carica in circa 5 ore. A livello massimo, un circuito interno alla batteria interrompe automaticamente il processo di ricarica.

Moixa ha già in programma il lancio, nel prossimo futuro, di USBCell nei formati standard AAA e 9V e in quelli utilizzati da alcuni dei più diffusi telefoni cellulari (Nokia, Blackberry, ecc.). Le pile ministilo (AAA) avranno un connettore di tipo mini-USB che potrà essere interfacciato ad una porta USB full-size per mezzo di un adattatore incluso nella confezione.

USBCell - Futuri formatiLa USBCell in formato AA è per il momento reperibile solo sul mercato britannico al prezzo di 13 sterline (circa 20 euro) a coppia. Moixa conta presto di commercializzare le proprie pile anche nel resto d'Europa.
27 Commenti alla Notizia USBCell, la pila che lo fa con USB
Ordina
  • Tra i miei amici sono uno dei pochi che ricarica qualcosa oltre alla batteria del cellulare. E' vero, non è comodossimo stare sempre li' a ricaricare le batterie per tastiera, mouse e fotocamera però un minimo di coscienza ambientale serve. E chi compra sempre batterie nuove "perchè durano di più" secondo me è vittima della pubblicità.

  • - Scritto da: Emilio
    > Tra i miei amici sono uno dei pochi che ricarica
    > qualcosa oltre alla batteria del cellulare. E'
    > vero, non è comodossimo stare sempre li' a
    > ricaricare le batterie per tastiera, mouse e
    > fotocamera però un minimo di coscienza ambientale
    > serve. E chi compra sempre batterie nuove "perchè
    > durano di più" secondo me è vittima della
    > pubblicità.

    quoto in pieno pure io ho investito in parecchie
    batterie ricaricabili, ora mantengo la mia
    famiglia e quella dei miei genitori, dove posso
    infilo ricaricabili.Sorride
    non+autenticato
  • Sai qual'è il problema ?

    Il problema è che mentre due pile normali fanno 3Volt (che è una tensione già tirata per molti apparecchi elettronici) quelle NiMh fanno 2.4V che è decisamente poco, e quindi molte cose non funzionano bene.

    A 1.5 Volt la differenza e ancora più marcata perchè 1.2 è solitamente indice di batteria scarica.

    Dovrebbero adattare le pile ... o gli apparecchi ma questo non lo vuole nessuno, visto che è meglio per il mercato se tu compri ogni 10 giorni 5 pile nuove a 10 euro che se le compri a 12 e le ricarichi 1000 volte.

    La cosa ancora più ipocrita è poi ti mettono la cassettina con scritto : "Qui le pile usate" per dimostrarti di avere una coscienza ambientale ...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Emilio
    > Tra i miei amici sono uno dei pochi che ricarica
    > qualcosa oltre alla batteria del cellulare. E'
    > vero, non è comodossimo stare sempre li' a
    > ricaricare le batterie per tastiera, mouse e
    > fotocamera però un minimo di coscienza ambientale
    > serve. E chi compra sempre batterie nuove "perchè
    > durano di più" secondo me è vittima della
    > pubblicità.

    sinceramente io ho verificato l'opposto
    ad esempio la mai fotocamera Nikon con batterie alcaline va maluccio(appunto da 1,5v tipo duracell), se uso il flash me le scopa cosi velocemente che riesco a fare al massimo 10 scatti, poi davo aspettare che si riprenda un'attimo per continuare ad utilizzarle.
    invece con le normali nimh da 2A e 1.2V il problema non si manifesta...
    non+autenticato
  • "La USBCell AA ha una capacità di 1.300 mAh, che secondo il produttore è circa il 30-40 inferiore a quella delle normali batterie AA ricaricabili oggi in commercio: il motivo è che nella USBCell circa un quarto dello spazio utile è occupato dal connettore USB e dal caricatore incorporato."

    30-40 volte inferiore solo per 1/4 di spazio utilizzato mi sembra un pò eccessivo visto che le batterie AA ricaricabili più capienti che ho visto sono a 3.2mAh (di picco, non reali). Al massimo sarà 2/3 volte inferiore.
  • > massimo sarà 2/3 volte
    > inferiore.

    30 % c'è scritto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > massimo sarà 2/3 volte
    > > inferiore.
    >
    > 30 % c'è scritto

    Boh stranamente non vedevo il percento l'avranno aggiunto più tardi.
    non+autenticato
  • motivazioni :
    - capacità di solo 1.300 mAh, consideriamo le energizer da 2500 e altre marche che arrivano fino a 3000 (sony dovrebbe averne un tipo da 3800)
    - tempo di ricarica di 5 ore per una 1300 mah: per lasciare acceso il portatile 5 ore dovete avere l'alimentazione, a quel punto portatevi dietro il caricabatterie portatile lento o ultraveloce e fate prima
    - costo eccessivo , le energizer ad esempio costano per 4 da 2500mah 10 euro, poi a seconda della capacità i prezzi salgono o scendono.

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > motivazioni :
    > - capacità di solo 1.300 mAh, consideriamo le
    > energizer da 2500 e altre marche che arrivano
    > fino a 3000 (sony dovrebbe averne un tipo da
    > 3800)
    > - tempo di ricarica di 5 ore per una 1300 mah:
    > per lasciare acceso il portatile 5 ore dovete
    > avere l'alimentazione, a quel punto portatevi
    > dietro il caricabatterie portatile lento o
    > ultraveloce e fate
    > prima
    > - costo eccessivo , le energizer ad esempio
    > costano per 4 da 2500mah 10 euro, poi a seconda
    > della capacità i prezzi salgono o
    > scendono.
    >


    Servono per usi particolari, ad esempio in ufficio hai dei desktop, te le tieni sempre in scrivania, sperando che non ti debbano servire mai, ma al peggio....

    quasi quasi le prendo per il mouse, a volte mi dimentico di metterlo a ricaricare e devo usare delle alcaline mentre si ricaricano.

  • - Scritto da: avvelenato
    >
    > - Scritto da:
    > > motivazioni :
    > > - capacità di solo 1.300 mAh, consideriamo le
    > > energizer da 2500 e altre marche che arrivano
    > > fino a 3000 (sony dovrebbe averne un tipo da
    > > 3800)
    > > - tempo di ricarica di 5 ore per una 1300 mah:
    > > per lasciare acceso il portatile 5 ore dovete
    > > avere l'alimentazione, a quel punto portatevi
    > > dietro il caricabatterie portatile lento o
    > > ultraveloce e fate
    > > prima
    > > - costo eccessivo , le energizer ad esempio
    > > costano per 4 da 2500mah 10 euro, poi a seconda
    > > della capacità i prezzi salgono o
    > > scendono.
    > >
    >
    >
    > Servono per usi particolari, ad esempio in
    > ufficio hai dei desktop, te le tieni sempre in
    > scrivania, sperando che non ti debbano servire
    > mai, ma al
    > peggio....
    >
    > quasi quasi le prendo per il mouse, a volte mi
    > dimentico di metterlo a ricaricare e devo usare
    > delle alcaline mentre si
    > ricaricano.

    un'altra coppia di pile ricaricabili di scorta è forse difficile!?
    non+autenticato
  • Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si sarebbero potute attaccare direttamente alla connessione di rete!

    (E non sto parlando della democrazia cristianaA bocca aperta )













    KHBzOiBvdnZpYW1lbnRlIOggdW5hIG1lenphIHRyb2xsYXRhLCBsbyBzbyBjaGUgY29uIGxhIHRl
    Y25vbG9naWEgZGVsbCdlcG9jYSBkaXN0cmlidWlyZSBjb3JyZW50ZSBpbiBkYyBzYXJlYmJlIHN0
    YXRvIGltcG9zc2liaWxlKQ==

  • - Scritto da: avvelenato
    > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > connessione di
    > rete!
    >
    > (E non sto parlando della democrazia cristianaA bocca aperta
    > )
    > (ps: ovviamente è una mezza trollata, lo so che con la tecnologia dell'epoca distribuire corrente in dc sarebbe stato impossibile)

    E semplificare così tutti i circuiti elettrici per apparecchiature collegate a reti elettriche? Giammai!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > connessione di
    > > rete!
    > >
    > > (E non sto parlando della democrazia cristiana
    >A bocca aperta
    > > )
    > > (ps: ovviamente è una mezza trollata, lo so che
    > con la tecnologia dell'epoca distribuire corrente
    > in dc sarebbe stato
    > impossibile)

    non impossibile, ma costoso e con alta perdita di energia
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: avvelenato
    > > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > > connessione di
    > > > rete!
    > > >
    > > > (E non sto parlando della democrazia cristiana
    > >A bocca aperta
    > > > )
    > > > (ps: ovviamente è una mezza trollata, lo so
    > che
    > > con la tecnologia dell'epoca distribuire
    > corrente
    > > in dc sarebbe stato
    > > impossibile)
    >
    > non impossibile, ma costoso e con alta perdita di
    > energia

    Potrebbero sempre installare dei convertitori AC/DC negli impianti casalinghi per limitare la dispersione. Costerebbero poco e abbasserebbero il prezzo di ogni elettrodomestico.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da: avvelenato
    > > > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > > > connessione di
    > > > > rete!
    > > > >
    > > > > (E non sto parlando della democrazia
    > cristiana
    > > >A bocca aperta
    > > > > )
    > > > > (ps: ovviamente è una mezza trollata, lo so
    > > che
    > > > con la tecnologia dell'epoca distribuire
    > > corrente
    > > > in dc sarebbe stato
    > > > impossibile)
    > >
    > > non impossibile, ma costoso e con alta perdita
    > di
    > > energia
    >
    > Potrebbero sempre installare dei convertitori
    > AC/DC negli impianti casalinghi per limitare la
    > dispersione. Costerebbero poco e abbasserebbero
    > il prezzo di ogni
    > elettrodomestico.

    Bella! E' un'idea a cui avevo già pensato.
    Un solo convertitore AC/DC invece che uno per elettrodomestico.
    Potrebbe diventare anche piu' robusto visto che spesso gli elettrodomestii utilizzano roba scadentella Sorride

    Problemi IMHO
    Dovresti duplicare le prese (il 220V per i tradizionali e il 12 diretto).
    Bisognerebbe avere un'altro standard per l'alimentazione DC, oltre al già presente AC.
    Avere il convertitore nell'elettrodomestico ti da infatti molta piu' libertà nel gestire l'alimentazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: avvelenato
    > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > connessione di
    > rete!
    >
    > (E non sto parlando della democrazia cristianaA bocca aperta
    > )
    >
    >

    se Tesla avesse potuto sfondare con le sue invenzioni (e se l'FBI non si fosse tarmata tutti i suo progetti) a quest'ora avremmo energia aggratis tirando dei semplici cavi
    (vedi esperiemnto tethered)

    > KHBzOiBvdnZpYW1lbnRlIOggdW5hIG1lenphIHRyb2xsYXRhLC
    > Y25vbG9naWEgZGVsbCdlcG9jYSBkaXN0cmlidWlyZSBjb3JyZW
    > YXRvIGltcG9zc2liaWxlKQ==

    questo non ho capito cos'è...per ora Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > connessione di
    > > rete!
    > >
    > > (E non sto parlando della democrazia cristiana
    >A bocca aperta
    > > )
    > >
    > >
    >
    > se Tesla avesse potuto sfondare con le sue
    > invenzioni (e se l'FBI non si fosse tarmata tutti
    > i suo progetti) a quest'ora avremmo energia
    > aggratis tirando dei semplici
    > cavi
    > (vedi esperiemnto tethered)
    >
    > >
    > KHBzOiBvdnZpYW1lbnRlIOggdW5hIG1lenphIHRyb2xsYXRhLC
    > >
    > Y25vbG9naWEgZGVsbCdlcG9jYSBkaXN0cmlidWlyZSBjb3JyZW
    > > YXRvIGltcG9zc2liaWxlKQ==
    >
    > questo non ho capito cos'è...per ora Occhiolino

    Decodifivando:

    (ps: ovviamente � una mezza trollata,

    il resto sembra sputtanato, ci sono caratteri non visualizzabili
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: avvelenato
    > > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > > connessione di
    > > > rete!
    > > >
    > > > (E non sto parlando della democrazia cristiana
    > >A bocca aperta
    > > > )
    > > >
    > > >
    > >
    > > se Tesla avesse potuto sfondare con le sue
    > > invenzioni (e se l'FBI non si fosse tarmata
    > tutti
    > > i suo progetti) a quest'ora avremmo energia
    > > aggratis tirando dei semplici
    > > cavi
    > > (vedi esperiemnto tethered)
    > >
    > > >
    > >
    > KHBzOiBvdnZpYW1lbnRlIOggdW5hIG1lenphIHRyb2xsYXRhLC
    > > >
    > >
    > Y25vbG9naWEgZGVsbCdlcG9jYSBkaXN0cmlidWlyZSBjb3JyZW
    > > > YXRvIGltcG9zc2liaWxlKQ==
    > >
    > > questo non ho capito cos'è...per ora Occhiolino
    >
    > Decodifivando:
    >
    > (ps: ovviamente � una mezza trollata,
    >
    > il resto sembra sputtanato, ci sono caratteri non
    > visualizzabili


    ovviamente è una mezza trollata, lo so che con le tecnologie dell'epoca di tesla trasportare la corrente in dc sarebbe stato impossibile.

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: avvelenato
    > > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > > connessione di
    > > > rete!
    > > >
    > > > (E non sto parlando della democrazia cristiana
    > >A bocca aperta
    > > > )
    > > >
    > > >
    > >
    > > se Tesla avesse potuto sfondare con le sue
    > > invenzioni (e se l'FBI non si fosse tarmata
    > tutti
    > > i suo progetti) a quest'ora avremmo energia
    > > aggratis tirando dei semplici
    > > cavi
    > > (vedi esperiemnto tethered)
    > >
    > > >
    > >
    > KHBzOiBvdnZpYW1lbnRlIOggdW5hIG1lenphIHRyb2xsYXRhLC
    > > >
    > >
    > Y25vbG9naWEgZGVsbCdlcG9jYSBkaXN0cmlidWlyZSBjb3JyZW
    > > > YXRvIGltcG9zc2liaWxlKQ==
    > >
    > > questo non ho capito cos'è...per ora Occhiolino
    >
    > Decodifivando:
    >
    > (ps: ovviamente � una mezza trollata,
    >
    > il resto sembra sputtanato, ci sono caratteri non
    > visualizzabili

    (ps: ovviamente è una mezza trollata, lo so che con la tecnologia dell'epoca distribuire corrente in dc sarebbe stato impossibile)
    non+autenticato

  • - Scritto da: avvelenato
    > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > connessione di
    > rete!

    l'AC si "trasporta" molto meglio.
    Se usassi DC per il trasporto perderesti tutto...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    > > Se avesse vinto la DC a quest'ora le pile si
    > > sarebbero potute attaccare direttamente alla
    > > connessione di
    > > rete!
    >
    > l'AC si "trasporta" molto meglio.
    > Se usassi DC per il trasporto perderesti tutto...


    Questo con le tecnologie di cent'anni fa. Adesso trasportare la corrente in dc è fattibile e persino conveniente se si superano determinate distanze.
  • Perche' usare la pila, basta collegare le uscite USB del portatile direttamente all'alimentazione.. et voilà, funzionera' in eterno! ..bastera' non spegnerlo mai. A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perche' usare la pila, basta collegare le uscite
    > USB del portatile direttamente
    > all'alimentazione.. et voilà, funzionera' in
    > eterno! ..bastera' non spegnerlo mai.
    >A bocca aperta

    Ehm guarda che non servono come batterie per alimentare il computer: sono batterie stilo normali che tu ricarichi attaccandole a porte USB.
    non+autenticato
  • minkia lo sai che sei un genio
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perche' usare la pila, basta collegare le uscite
    > USB del portatile direttamente
    > all'alimentazione.. et voilà, funzionera' in
    > eterno! ..bastera' non spegnerlo mai.
    >A bocca aperta

    Ehm... l'idea e' bella, ma non so se il secondo principio della termodinamica sara' daccordo...

    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Perche' usare la pila, basta collegare le uscite
    > > USB del portatile direttamente
    > > all'alimentazione.. et voilà, funzionera' in
    > > eterno! ..bastera' non spegnerlo mai.
    > >A bocca aperta
    >
    > Ehm... l'idea e' bella, ma non so se il secondo
    > principio della termodinamica sara'
    > daccordo...
    >
    > Occhiolino

    Questo perché tu non hai mai avuto un diavoletto di maxwell nel tuo portatileFicoso