I cinesi? Una massa di blogger

Lo raccontano i dati ufficiali: in un anno sono cresciuti del 300 per cento. Sono milioni e milioni i blogger letti da milioni e milioni di altri utenti

Roma - Saranno anche sottoposti ad un duro regime di censura, dovranno pure contenere le proprie esternazioni eppure i dati ufficiali affermano che i blogger in Cina aumentano ad un ritmo vertiginoso, probabilmente superiore a quello di qualsiasi altro paese.

Stando ai dati forniti dall'agenzia di stampa di Stato Xinhua, in un anno il numero di blog è aumentato di 30 volte arrivando a 34 milioni di siti-diari personali.

Sebbene molti di questi blog, come accade in tutto il Mondo, non sono seguiti regolarmente e alcuni vengono aperti e poi abbandonati, sarebbero 17,5 milioni i cinesi che parlano di se stessi come di blogger. E 55 milioni sono invece i cinesi che leggono i blog.
Questo boom, vagliato dal servizio di Stato di gestione della rete, il NIC locale, si deve con ogni probabilità al fatto che milioni e milioni di utenti anziché lanciarsi su temi politici scottanti si dedicano ad interessi che colpiscono meno il grande occhio del regime, dalla musica allo shopping.

Per sapere perché in Cina è meglio non parlare di politiche democratiche sul proprio blog clicca qui
Per leggere di più sull'argomento, invece, vai qui.
7 Commenti alla Notizia I cinesi? Una massa di blogger
Ordina