Pedoweb, cresce la tecnologia contro

Microsoft Italia ha presentato ieri un nuovo software che contribuirà alle indagini della Polizia Postale. Intanto un algoritmo passa al setaccio MySpace: in manette un utente del portale

Roma - Lo sviluppo tecnologico al servizio della lotta contro la pedopornografia in rete, considerata da più parti un fenomeno che sfrutta sempre più gli ambienti sociali frequentati spesso e volentieri da minorenni. Ieri Microsoft Italia ha presentato insieme alla Polizia Postale il suo nuovo software di indagine e contrasto alla pornografia infantile dentro e fuori dalla rete, un software che sarà utilizzato gratuitamente. Dall'altra parte dell'oceano, intanto, Wired dà nota di un singolare esperimento di "tracciamento" eseguito sui network di MySpace, il social network che fa capo al tycoon australiano Rupert Murdoch.

Il sistemone Microsoft si chiama CETS, acronimo di Child Exploitation Tracking System, ed è in fase di adozione presso la Polizia Postale il cui direttore, Domenico Vulpiani, ha partecipato alla presentazione. CETS, sviluppato insieme alle forze dell'ordine di diversi paesi, è già una realtà in Canada dove, nel giro di un anno, ha contribuito all'individuazione di 140 casi di pedopornografia in rete.

In buona sostanza il CETS, spiega Microsoft, consente di aprire un canale di dialogo e condivisione intelligente tra le diverse polizie e nell'ambito delle 76 sedi della PolPost italiana: in questo modo possono essere scambiati enormi quantitativi di informazioni sulle indagini e sui dati a disposizione degli inquirenti in modo molto rapido, consentendo confronti in real time di documenti, profili personali, domini e via dicendo. Un grande occhio, per così dire, capace di dare una visione di insieme di tutti i materiali messi a disposizione dai diversi dipartimenti coinvolti.
Che sul progetto il Governo italiano nutra molte speranze è indicato anche dalla partecipazione al lancio del CETS del viceministro dell'Interno Marco Minniti e del Capo della Polizia, il prefetto Giovanni de Gennaro. Per Microsoft, e la presenza del CEO Steve Ballmer lo dimostra, è un'occasione importante di promozione, tanto che con il CETS l'azienda ha lanciato SicuramenteWeb, un'iniziativa che impegnerà Microsoft Italia, in collaborazione con ONG, partner ed istituzioni, nel diffondere una maggiore consapevolezza della sicurezza informatica presso famiglie e giovani.

Ma ieri è stata anche la giornata in cui l'hacker Kevin Poulsen, da tempo redattore di Wired, ha svelato una singolare indagine tecnologica che la polizia statunitense ha condotto su MySpace sfruttando un software da lui stesso realizzato. Un'inchiesta per verificare se sia possibile individuare con l'ausilio dell'informatica i potenziali "predatori" che come molte cronache raccontano si anniderebbero nel celebre network.
140 Commenti alla Notizia Pedoweb, cresce la tecnologia contro
Ordina
  • Salve gente;
    Mi chiamo Gio e sono di Ascoli , il 2 dicembre del 2004 ho ricevuto la visita della guardia di finanza nella mia abitazione, per quanto professionali e competenti quelli del nucleo tecnologico di Roma, hanno fatto un putiferio, avendo in casa 4 pc per un totale di 1000 gb e circa 2000 cd di vario genere, si sono trovati davanti ad un incognita :"per sicurezza portiamo via tutto" e cosi anno fatto ecco perchè l'enorme mole di materiale sequestrato,.
    Passiamo ai fatti:
    nel decreto di perquisizione c'era scritto che l'indagine partita nel feb/mar. del 2003 mi si accusava di aver sharato tramite kazaa il materiale suddetto, rimanendo scettico sull'accusa ma probabile, dopo la loro uscita di casa mi sono recato dal mio avvocato e abbiamo valutato la situazione.
    premetto che per sharare uso principalmente dc++ per lo piu vecchi film e mp3 amatoriali di gruppi emergenti, ma non nascondo anche qulche gioco e qualche film, Utilizzando kazaa solo per scaricare AIME'' file porno, in particolare dei siti "bang bus" e "teen for cash" "8th street" "cum fiesta" ecc. siti a mio avviso e a quello del mio avvocato legali, naturalmente visto il funzionamento del programma e abbastanza probabile scaricare visto le chiavi di ricerca (teen, sex, pregnant, mom, 18y, ecc) anche del materiale vietato , (sfido chiunque a dire di non averne mai incontrato) .
    Ora premettiamo anche il fatto che quando scarichi con l'adsl avvolte lasci il pc acceso anche per giorni continuando a scaricare, probabile che fino a quando non vai a controllare il materiale scaricato puoi sharare qualsiasi file scaricato,anche vietato, basta che la Guardia di finanza scarica da te con una chiave di ricerca attinente al pedoporno, riscontrare dei file vietati sul tuo pc in quel momento rilevare l'IP ed il gioco è fatto. da questo momento si richiede al provider a chi risale l'IP e mettere il tuo nome e il tuo nik in una lista nera,. Appena la lista e abbastanza piena scattano le perquisizioni, se nelle operazioni sugli hard disk sono conservati file vietati, eccoti l'incriminazione sull'art 600.
    Fortunatamente sul mio pc non c'era materiale pedofilo ma a mio dire qualche file ambiguo su qualche diciottenne che può o non essere, ma naturalmente uno che scarica di tutto e probabile che sia stato ritrovato qualche file vietato.
    Da qui incomincia la rovina di qualche navigatore che ha sul pc i soliti file vietati, la rovina di qualche navigatore che anche se prosciolto ha speso 5000 euro in 3 anni di avvocato come me
    sono a vostra disposizione per chiarimenti sulla vicenda a me capitata
    non+autenticato
  • "pedopornografia in rete, considerata da più parti un fenomeno che sfrutta sempre più gli ambienti sociali frequentati spesso e volentieri da minorenni"

    cercare contatti è pedopornografia?




    non+autenticato
  • .. sono considerate trolling ?
    Complimenti vivissimi

  • - Scritto da: xWolverinex
    > .. sono considerate trolling ?
    > Complimenti vivissimi

    A te
  • uffa Rotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 aprile 2007 11.10
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)