Il Googleplex sarà una centrale ad energia solare

Il quartier generale del colosso di Mountain View sarà la location del maggiore impianto aziendale ad energia solare. I tetti degli edifici, compresi quelli dei parcheggi, costituiranno una soluzione unica nel suo genere

Mountain View (USA) - Googleplex diverrà la più grande sede d'azienda ad energia solare. Il cuore di bigG presto sarà alimentato anche per mezzo di 9.212 pannelli ad energia solare. Delirio geek o responsabilità consapevole? Entrambi a quanto pare.

Da anni Google è nota per le le insolite e curiose scelte commerciali e gestionali. E a Mountain View, California, non sembrano essere certo intenzionati a smentirsi ora: Googleplex, la Disneyland del web, sarà presto ricoperta di pannelli solari per la quasi totalità della sua estensione, posizionati sui tetti del campus e sulle superfici dei parcheggi coperti, diventando così il più grande sito al mondo ad utilizzare l'energia solare. Secondo i fornitori dei pannelli, il sistema sarebbe in grado di alimentare circa mille case di medie dimensioni e fornirà il 30% dell'energia che il colosso del web utilizza quotidianamente.

La svolta ecologica di bigG nasce da considerazioni economiche, sociali e motivazionali: "Il sistema ad energia solare, oltre che un modo più consapevole di produrre e sfruttare energia, rappresenta anche una filosofia sociale utile ad attirare nuovi ingegneri che vogliono lavorare in un'azienda che si preoccupa dell'ambiente in cui opera" - afferma al New York Times David Radcliffe, vicepresidente della divisione immobiliare di Google.
Il mega-progetto, tra i maggiori nel settore dell'energia solare, sarà affidato alla El Solutions e, secondo indiscrezioni, verrà a costare 10 milioni di dollari, ammortizzati in 5 o 10 anni. Andrew Beebe, presidente di El Solutions spiega i dettagli del sistema: sarà dotato di un impianto di backup alimentato dalla Pacific Gas and Electric company, eliminando quindi qualsiasi rischio di calo di energia, anche nei giorni più nuvolosi.

Il progettoLa nuova Googleplex (vedi immagine del progetto qui a fianco) potrebbe addirittura immagazzinare un surplus di energia che Google potrebbe poi rivendere alla PGE company, costituendo un'ulteriore fonte di guadagno. Tuttavia, non è stato detto nulla circa la possibilità di ampliare il progetto agli altri siti, ad esempio a quelli destinati alla server farm di Google.

Una mossa, quella di Google, che è destinata ad alimentare dibattiti e riflessioni. "Tutto ciò è significativo, sia in maniera simbolica che pratica" - dichiara Nicholas Parker, presidente di Cleantech Venture Network, società di consulenza e di ricerca per chi investe in tecnologie per l'energia alternativa. "Google è ora nel settore delle utility. Le grandi società che cercano di raggiungere il tipo di audience di Google si inseguono l'un l'altra nel tentativo di dimostrare di essere le più ecologiche. Spero che il nome e l'influenza di Google aiutino a far crescere il trend in questa direzione".

Vincenzo Gentile
54 Commenti alla Notizia Il Googleplex sarà una centrale ad energia solare
Ordina
  • La nuova Googleplex (vedi immagine del progetto qui a fianco) potrebbe addirittura immagazzinare un surplus di energia che Google potrebbe poi rivendere alla PGE company

    L'elettricita' non si puo' immagazzinare cosi com'e', riverseranno l'eccedenza istantanea in rete.
    Funz
    12979

  • - Scritto da: Funz
    > La nuova Googleplex (vedi immagine del
    > progetto qui a fianco) potrebbe addirittura
    > immagazzinare un surplus di energia che Google
    > potrebbe poi rivendere alla PGE
    > company

    >
    > L'elettricita' non si puo' immagazzinare cosi
    > com'e', riverseranno l'eccedenza istantanea in
    > rete.

    Esistono vari modi d'immagazzinare energia, tra cui le batterie.
    mda
    783

  • - Scritto da: mda
    >
    >
    > Esistono vari modi d'immagazzinare energia, tra
    > cui le
    > batterie.

    Ma nemmeno se ti fai l'impianto fotovoltaico sul tetto di casa ci sono batterie che tengano: troppo costose, pesanti, pericolose. tanto meno se hai una mini centrale elettrica come quella che vuole farsi Google.
    Al massimo potrebebro usare l'energia per produrre idrogeno, cosa attualmente poco fattibile
    Funz
    12979
  • i miei genitori abitano dove non arriva la rete elettrica e usano panelli solari + batterie senza problemi... non sarà efficiente come usare direttamente l'elettricità, ma è assolutamente fattibile...
    non+autenticato
  • Per una casa in montagna puo' andare bene, ma io non mi metterei in solaio una serie di batterie piene di acido che caricano/scaricano 3KW in continuazioneSorride
    Funz
    12979
  • I pannelli solari sono davvero ecologici?
    E parlo ovviamente di tutto il ciclo di utilizzo, a partire dalla produzione fino allo smaltimento.

  • - Scritto da: avvelenato
    > I pannelli solari sono davvero ecologici?
    > E parlo ovviamente di tutto il ciclo di utilizzo,
    > a partire dalla produzione fino allo
    > smaltimento.

    Ovvio altrimenti a cosa servirebbe produrli bruciando petrolio?! inquindi prima invece che dopo....nulla e' completamente ecologico se antropico, ma non c'e' paragone all'inquinamento delle centrali per produrre elettricita' o il riscaldamento a gasolio.

    Ci sono cicli produttivi si molteplici prodotti ad impatto di inquinamento durante la produzione a zero emissioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: avvelenato
    > I pannelli solari sono davvero ecologici?
    > E parlo ovviamente di tutto il ciclo di utilizzo,
    > a partire dalla produzione fino allo
    > smaltimento.

    Certo che no, ma fa figo e di sinistra crederlo, in più ovviamente c'è un grosso giro di soldi dietro.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    > > I pannelli solari sono davvero ecologici?
    > > E parlo ovviamente di tutto il ciclo di
    > utilizzo,
    > > a partire dalla produzione fino allo
    > > smaltimento.
    >
    > Certo che no, ma fa figo e di sinistra crederlo,
    > in più ovviamente c'è un grosso giro di soldi
    > dietro.
    Mentre fa figo di destra bruciare il carbone?
    Ma facciamo le centrali a letame, invece: con tanti stronzi che ci sono in giro avremmo una fonte di energia praticamente eterna. Occhiolino
    non+autenticato
  • I pannelli solari di Sinistra.

    Questa cazzate proprio ancora non l'avevo sentita. I miei complimenti.
    non+autenticato


  • > Certo che no, ma fa figo e di sinistra crederlo,
    > in più ovviamente c'è un grosso giro di soldi
    > dietro.

    di sinistra? sei un poveretto. Si può essere d'accordo o meno coi pannelli solari, ma se questo è il tenore delle argomentazioni (è di destra o di sinistra?), ascoltarti è una perdita di tempo
    non+autenticato

  • - Scritto da: avvelenato
    > I pannelli solari sono davvero ecologici?
    > E parlo ovviamente di tutto il ciclo di utilizzo,
    > a partire dalla produzione fino allo
    > smaltimento.


    Dopo i primi 5 anni di utilizzo ottieni benefici... un progetto abbastanza innovativo prevede di moltiplicare il rendimento di una singola cella con un sistema di specchi rotanti, questo renderebbe i pannelli molto più convenienti, ma mi sembra sia una cosa ancora in fase di testing.

    Comunque i fattori sono 3: fabbisogno energetico, superfice a disposizione, capacità di investimento; se sono tutti e tre alti, in genere conviene, ecco perchè Google può!
    non+autenticato
  • I pannelli solari funziona ... fintantoche' rimangono di nicchia... se si pretende di utilizzarli per produrre energia sul seri... beh gli effetti sull'ecosistema sono ingenti!!

    La superficie da ricoprire diventerebbe tale da alterare l'albedo planetaria A bocca aperta ci sarebbero conseguenze sul clima stesso.

    Senza contare ovviamente i costi ecologici per produrli!!

    Questo discorso potrebbe essere fatto per molte fonti cosiddette alternative... la validita' di queste tecnologie risiede nella possibilita' di alimentare stazioni in localita' non raggiungibili dalla rete di distribuzione ed in quel caso sono perfette.

    Per produrre invece l'energia, quella vera, quella che manda vanti le industrie, che alimenta i server di rete (Google incluso), che illumina le citta' etc... quella che non basta piu' e che nel futuro determinera' lo sviluppo della specie... beh... allora l'UNICO ragionamento razionale da fare riguarda la DENSITA' di energia!

    Un fonte di energia e' valida solo se raggiunge e supera una determinata densita' di energia ed ormai SAPPIAMO bene dalla teoria dell'ultimo secolo che NON troveremo una densita' sufficiente alle nostre esigenze in qualunque processo che sia al di fuori del dominio NUCLEARE...

    C'e' poco da fare, dobbiamo entrare nel nucleo atomico per trovare una densita' di energia sufficiente Con la lingua fuori

    Il resto e' folklore...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > I pannelli solari funziona ... fintantoche'
    > rimangono di nicchia... se si pretende di
    > utilizzarli per produrre energia sul seri... beh
    > gli effetti sull'ecosistema sono
    > ingenti!!
    >
    > La superficie da ricoprire diventerebbe tale da
    > alterare l'albedo planetaria A bocca aperta ci sarebbero
    > conseguenze sul clima
    > stesso.
    >
    > Senza contare ovviamente i costi ecologici per
    > produrli!!
    >
    > Questo discorso potrebbe essere fatto per molte
    > fonti cosiddette alternative... la validita' di
    > queste tecnologie risiede nella possibilita' di
    > alimentare stazioni in localita' non
    > raggiungibili dalla rete di distribuzione ed in
    > quel caso sono
    > perfette.
    >
    > Per produrre invece l'energia, quella vera,
    > quella che manda vanti le industrie, che alimenta
    > i server di rete (Google incluso), che illumina
    > le citta' etc... quella che non basta piu' e che
    > nel futuro determinera' lo sviluppo della
    > specie... beh... allora l'UNICO ragionamento
    > razionale da fare riguarda la DENSITA' di
    > energia!
    >
    > Un fonte di energia e' valida solo se raggiunge e
    > supera una determinata densita' di energia ed
    > ormai SAPPIAMO bene dalla teoria dell'ultimo
    > secolo che NON troveremo una densita' sufficiente
    > alle nostre esigenze in qualunque processo che
    > sia al di fuori del dominio
    > NUCLEARE...
    >
    > C'e' poco da fare, dobbiamo entrare nel nucleo
    > atomico per trovare una densita' di energia
    > sufficiente
    > Con la lingua fuori
    >
    > Il resto e' folklore...


    Avvertenza per chi legge: chi ha scritto queste parole non sa assolutamente nulla di queste cose.
    Siamo al puro e selvaggio trollaggio senza limiti. TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori
    non+autenticato
  • > Avvertenza per chi legge: chi ha scritto queste
    > parole non sa assolutamente nulla di queste cose.
    >
    > Siamo al puro e selvaggio trollaggio senza
    > limiti.
    > TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori

    Purtroppo invece ha ragione, magari con una visione meno catastrofica, ma ne sono già stati fatti alcuni articoli.
    Due esempi su tutti:
    - i Pannelli Solari assorbono l'energia che il Sole invia alla Terra, notoriamente questa energia viene in parte assorbita e trasformata in calore, in parte riflessa. A sua volta parte di questa energia riflessa viene respinta a terra dall'atmosfera (effetto serra), parte di questa energia viene trasformata in calore, ecc. Questo permette alla Terra di mantenere la sua temperatura. Una ENORME quantità di pannelli solari diminuirebbe di troppo l'energia riflessa, causando una diminuzione della temperatura terrestre globale con annessi problemi e casini!
    - l'energia eolica trasforma in energia elettrica l'energia del Vento, ma questa trasformazione causa un'indebolimento della forza del vento, se applicato su LARGA scala questo causerebbe un calo della forza dei venti che servono per ridistribuire il calore nell'atmosfera.

    L'unica alternativa valida è la Fusione Nucleare, ben diversa dalla Fissione attualmente usata!

    Ma finchè sono in pochi a farlo, Ben Venga il Solare e l'Eolico!

  • - Scritto da: Takky
    > Una ENORME quantità di pannelli
    > solari diminuirebbe di troppo l'energia riflessa,
    > causando una diminuzione della temperatura
    > terrestre globale con annessi problemi e
    > casini!
    > - l'energia eolica trasforma in energia elettrica
    > l'energia del Vento, ma questa trasformazione
    > causa un'indebolimento della forza del vento, se
    > applicato su LARGA scala questo causerebbe un
    > calo della forza dei venti che servono per
    > ridistribuire il calore
    > nell'atmosfera.

    Sono ignorante e dunque chiedo: ma visto che in questi anni si stiamo assistendo ad un innalzamento della temperatura globale, opportunamente pensato come fare, non si potrebbe usare un simile effetto collaterale per controbilanciare?
  • se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia consumata giornalmente dall'azienda, che surplus potranno vendere? Ho capito che in teoria è una cosa fattibile, ma in genere se ne parla riferendosi ad energia accumulata in momenti in cui non viene consumata (cosa che vedo dura per Google, non credo che spengano tutto a Natale)... oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e un 10% alla vendita? Mah.
    Davz
    189

  • - Scritto da: Davz
    > se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia
    > consumata giornalmente dall'azienda, che surplus
    > potranno vendere? Ho capito che in teoria è una
    > cosa fattibile, ma in genere se ne parla
    > riferendosi ad energia accumulata in momenti in
    > cui non viene consumata (cosa che vedo dura per
    > Google, non credo che spengano tutto a Natale)...
    > oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e
    > un 10% alla vendita?
    > Mah.


    Dove hai letto del surplus? Nell'articolo=? Mi dev'essere sfuggito.
  • - Scritto da: Davz
    > se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia
    > consumata giornalmente dall'azienda, che surplus
    > potranno vendere? Ho capito che in teoria è una
    > cosa fattibile, ma in genere se ne parla
    > riferendosi ad energia accumulata in momenti in
    > cui non viene consumata (cosa che vedo dura per
    > Google, non credo che spengano tutto a Natale)...
    > oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e
    > un 10% alla vendita?
    > Mah.

    Potrebbe essere come dici: 20% per loro e 10% alla vendita. Se negli USA è come in Italia conviene, perchè l'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici è pagata di più rispetto al resto di energia elettrica.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Davz
    > se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia
    > consumata giornalmente dall'azienda, che surplus
    > potranno vendere? Ho capito che in teoria è una
    > cosa fattibile, ma in genere se ne parla
    > riferendosi ad energia accumulata in momenti in
    > cui non viene consumata (cosa che vedo dura per
    > Google, non credo che spengano tutto a Natale)...
    > oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e
    > un 10% alla vendita?
    > Mah.

    Probabilmente funzionera' come sta funzionando in altre parti del mondo: il pannello solare produce energia anche quando questa non viene utilizzata per cui viene immessa nella rete elettrica ed il gestore della rete ti paga.
    non+autenticato
  • > - Scritto da: Davz
    > > se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia
    > > consumata giornalmente dall'azienda, che surplus
    > > potranno vendere? Ho capito che in teoria è una
    > > cosa fattibile, ma in genere se ne parla
    > > riferendosi ad energia accumulata in momenti in
    > > cui non viene consumata (cosa che vedo dura per
    > > Google, non credo che spengano tutto a
    > Natale)...
    > > oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e
    > > un 10% alla vendita?
    > > Mah.
    >
    > Probabilmente funzionera' come sta funzionando in
    > altre parti del mondo: il pannello solare produce
    > energia anche quando questa non viene utilizzata
    > per cui viene immessa nella rete elettrica ed il
    > gestore della rete ti
    > paga.

    Questo chiedeva: quand'è che un'azienda come Google non consuma energia?

  • - Scritto da: Davz
    > se il sistema produrrà circa il 30% dell'energia
    > consumata giornalmente dall'azienda, che surplus
    > potranno vendere? Ho capito che in teoria è una
    > cosa fattibile, ma in genere se ne parla
    > riferendosi ad energia accumulata in momenti in
    > cui non viene consumata (cosa che vedo dura per
    > Google, non credo che spengano tutto a Natale)...
    > oppure riserveranno diciamo un 20% per ausilio e
    > un 10% alla vendita?
    > Mah.
    Il campus è totalmente autosufficiente. Il 30% è riferito agli interi consumi di Google, non del solo campus. Quindi i pannelli alimentano completamente il campus, e l'eventuale eccesso di produzione viene rivenduto.
    non+autenticato
  • Una ne pensano e 100 ne fanno.
    L'unica cosa che ormai da anni non cag... non seguono più è il motore di ricerca, uno vero business dell'azienda.
    Basta vedere le montagne di spam di cui si è riempito da molti mesi.
    La verità è che lo sviluppo di questo motore di ricerca non è mai proceduto da quando è stato lanciato. E' stato soltanto ritoccato ma mai seriamente tenuto aggiornato. E ormai dimostra tutti i suoi limiti e gli spammer ne sfruttano tutti i bug per posizionare in alto nei risultati le proprie pagine di spam, dialer e malware.
    non+autenticato
  • adesso ti sei sfogato. Buona notte e fai tanti bei sogni.

  • - Scritto da:
    > Basta vedere le montagne di spam di cui si è
    > riempito da molti
    > mesi.

    > malware.

    Da come sparli di Google sembra che ti abbiano danneggiato in qualche modo.
    Il loro motore di ricerca mica l'hai comprato, mica è un sito che ti hanno imposto di usare.
    Il loro motore di ricerca non ti piace? Usane un altro e non rompere le scatole.

    La verità è che quando qualcosa o qualcuno ha successo c'è sempre della gente che ne parla male per partito preso, probabilmente perché invidiosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Basta vedere le montagne di spam di cui si è
    > > riempito da molti
    > > mesi.
    >
    > > malware.
    >
    > Da come sparli di Google sembra che ti abbiano
    > danneggiato in qualche
    > modo.
    > Il loro motore di ricerca mica l'hai comprato,
    > mica è un sito che ti hanno imposto di
    > usare.
    > Il loro motore di ricerca non ti piace? Usane un
    > altro e non rompere le
    > scatole.
    >
    > La verità è che quando qualcosa o qualcuno ha
    > successo c'è sempre della gente che ne parla male
    > per partito preso, probabilmente perché
    > invidiosa.


    Vallo a dire ai linari per windows.A bocca aperta
    non+autenticato

  • Intanto è l'unica grossa compagnia che almeno si preoccupa attivamente dell'ambiente e del consumo che oramai a livello globale è veramente una situazione critica.
    L'investire in fonti rinnovabili , sopratutto in quei campi, è un ottima cosa , a meno che non vogliamo sperare che gli odierni, comodi e poco costosi (rispetto a fonti alternative) combustibili fossili.

    Poi ovvio che Google ,come qualunque società,azienda ,gli interessano i soldi, (non è mica una fondazione umanitaria) e che una manovra simile venga strumentalizzata a favore dell'immagine della società.
    non+autenticato

  • , a meno che non
    > vogliamo sperare che gli odierni, comodi e poco
    > costosi (rispetto a fonti alternative)
    > combustibili
    > fossili siano inesauribili

    scusate, ho omesso involontariamente un pezzo

    Imbarazzato
    non+autenticato
  • soluzione ecologica?
    i pannelli durano pochi anni... quanto "costerà" smaltirli? e quanto è "costato" produrli?
    e quanto danno causeranno all'ambiente circostante (flora e fauna)?
    intendo "costi" in senso ecologico e non economico.
    e poi tutto sto macello per il fornire il 30% dell'energia consumata?

    una provocazione:
    un piccolo reattore nucleare "casalingo" non è fattibile?
    non+autenticato
  • > i pannelli durano pochi anni...

    15 per la precisione..
    Comunque continua pure ad usare il Petrolio tu che sei furbo!
  • - Scritto da:
    > soluzione ecologica?
    > i pannelli durano pochi anni... quanto "costerà"

    I pannelli durano da 20 a 25 anni, esistono pannelli FV speciali da 50anni.

    > smaltirli? e quanto è "costato"
    > produrli?

    I FV non si smaltisce, si ricicla completamente ! La produzione è il costo minore.

    > e quanto danno causeranno all'ambiente
    > circostante (flora e
    > fauna)?

    Nessuno, salvo la cava per estrarre il silicio.

    > intendo "costi" in senso ecologico e non
    > economico.

    E' un dare e avere in qualsiasi caso, per qualsiasi prodotto !
    Il Fv concerne un danno 5 e rende un ecologia 10000000000 !

    > e poi tutto sto macello per il fornire il 30%
    > dell'energia
    > consumata?

    Quale macello ? Si vede che non conosci i sistemi di produzione del FV.

    >
    > una provocazione:
    > un piccolo reattore nucleare "casalingo" non è
    > fattibile?

    Per adesso no !

    Ciao
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 ottobre 2006 16.19
    -----------------------------------------------------------
    mda
    783


  • > Poi ovvio che Google ,come qualunque
    > società,azienda ,gli interessano i soldi, (non è
    > mica una fondazione umanitaria) e che una manovra
    > simile venga strumentalizzata a favore
    > dell'immagine della
    > società.

    ecco.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)