In funzione il primo stomaco artificiale

Una macchina grande quanto un PC da scrivania può consentire di capire come lo stomaco digerisce, simulandone la chimica e il comportamento

Roma - Le pareti dello stomaco si muovono durante il processo di digestione del cibo ed entrano in funzione una serie di agenti chimici, il tutto in un procedimento molto complesso che, sebbene simulato via software e sotto il profilo chimico un'infinità di volte, ora è stato tradotto in una macchina-stomaco.

A compiere l'impresa, riferisce MSNBC, sono stati i ricercatori inglesi dell'Institute of Food Research di Norwich che ad AP hanno spiegato come lo stomaco artificiale sia stato realizzato con plastiche e metalli capaci di sostenere l'aggressività degli acidi e degli enzimi dello stomaco.

Lo stomaco artificialeScopo del dispositivo (nella foto) è piuttosto ovvio: consentire di studiare più a fondo con un modello artificiale le reazioni dello stomaco umano dinanzi a certe sollecitazioni. In cantiere ci sono progetti per lo sviluppo di nuovi componenti nutritivi, come anche farmaci e cibi per la riduzione del peso e via dicendo.
"La nostra conoscenza di quello che realmente accade nello stomaco - ha spiegato Martin Wickham, che guida il team di ricerca - è ancora molto scarna, ma speriamo che questo modello aiuti a colmare il gap".
19 Commenti alla Notizia In funzione il primo stomaco artificiale
Ordina
  • ne prenoto uno per mia madre che da 6 mesi lo stomaco non lo ha più...
  • In bocca al lupo per tua mamma.... Mi sa che la strada è ancora lunga per questo stomaco artificiale.
    non+autenticato
  • Anche i robot... Vomiteranno quando cala l'olio e giù a scorregge sintetiche!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Anche i robot... Vomiteranno quando cala l'olio e
    > giù a scorregge
    > sintetiche!

    Purtroppo non sarà così. Si, perché disgraziatamente, il progetto delle chiappe artificiali (nonché quello del buo di ulo ad esso legato) è fermo da anni e non riesce a ricevere i giusti fondi. Poi con questa nuova finanziaria... Peccato perché era un progetto che prometteva bene.
    non+autenticato
  • ...e avrebbe fornito risultati più realistici vivisezionare Ballmer? AngiolettoCon la lingua fuoriA bocca apertaRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Finalmente una nuova speranza affinché ormai nel nuovo millennio si possa avere una cura per aerofagia e meteorismo.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Finalmente una nuova speranza affinché ormai nel
    > nuovo millennio si possa avere una cura per
    > aerofagia e
    > meteorismo.

    Bello, piano con le battute. Mio padre per un'ulcera che si è aggravata per poco non è finito al creatore.
    E se la ricucitura che gli hanno fatto dall'interno si rompe di nuovo, al creatore ci va quasi sicuro.
    Questa macchina (ovviamente quando sarà possibile tecnicamente inserirla in un corpo umano) potrebbe salvargli la vita.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Finalmente una nuova speranza affinché ormai nel
    > > nuovo millennio si possa avere una cura per
    > > aerofagia e
    > > meteorismo.
    >
    > Bello, piano con le battute. Mio padre per
    > un'ulcera che si è aggravata per poco non è
    > finito al
    > creatore.
    > E se la ricucitura che gli hanno fatto
    > dall'interno si rompe di nuovo, al creatore ci va
    > quasi
    > sicuro.
    > Questa macchina (ovviamente quando sarà possibile
    > tecnicamente inserirla in un corpo umano)
    > potrebbe salvargli la
    > vita.

    Eeeehhh come siamo suscettibili. E fattela na razzo di risata. Mio zio pure. Problemi di ulcere anche lui, eppure ti giuro che sa ridere ancora.
    non+autenticato
  • > > Bello, piano con le battute. Mio padre per
    > > un'ulcera che si è aggravata per poco non è
    > > finito al
    > > creatore.
    > > E se la ricucitura che gli hanno fatto
    > > dall'interno si rompe di nuovo, al creatore ci
    > va
    > > quasi
    > > sicuro.
    > > Questa macchina (ovviamente quando sarà
    > possibile
    > > tecnicamente inserirla in un corpo umano)
    > > potrebbe salvargli la
    > > vita.
    >
    > Eeeehhh come siamo suscettibili. E fattela na
    > razzo di risata. Mio zio pure. Problemi di ulcere
    > anche lui, eppure ti giuro che sa ridere
    > ancora.

    Peccato che non sia una protesi, ma una simulazione a scopo di studio...

    Ma li leggete gli articoli?

  • - Scritto da: Fidech
    > > > Bello, piano con le battute. Mio padre per
    > > > un'ulcera che si è aggravata per poco non è
    > > > finito al
    > > > creatore.
    > > > E se la ricucitura che gli hanno fatto
    > > > dall'interno si rompe di nuovo, al creatore ci
    > > va
    > > > quasi
    > > > sicuro.
    > > > Questa macchina (ovviamente quando sarà
    > > possibile
    > > > tecnicamente inserirla in un corpo umano)
    > > > potrebbe salvargli la
    > > > vita.
    > >
    > > Eeeehhh come siamo suscettibili. E fattela na
    > > razzo di risata. Mio zio pure. Problemi di
    > ulcere
    > > anche lui, eppure ti giuro che sa ridere
    > > ancora.
    >
    > Peccato che non sia una protesi, ma una
    > simulazione a scopo di
    > studio...
    >
    > Ma li leggete gli articoli?

    No, si trolla e basta. Ma pensavo fosse chiaro già dal primo post, che invece qualcuno ha preso troppo sul serio.
    non+autenticato
  • Sinceramente, penso che gli studi condotti su questo simulatore possano portare - prima o poi - alla creazione di cyberstomaci, in grado di sostituire lo stomaco umano nei casi di gravi patologie. Utopia? Spero proprio di no.

  • - Scritto da: Cobra Reale
    > Sinceramente, penso che gli studi condotti su
    > questo simulatore possano portare - prima o poi -
    > alla creazione di cyberstomaci, in grado di
    > sostituire lo stomaco umano nei casi di gravi
    > patologie. Utopia? Spero proprio di
    > no.

    Sicuramente questi studi preliminari ci porteranno più vicini ad un modello di protesi...

    Ma non quello!

    È enorme e non è predisposto a collegamenti interni. È come dire che mi porto in giro un polmone d'acciaio portatile con la prolunga di 150 Km (un po' costosetta fra l'altro).

    Diciamo che di utilizzabile in una protesi c'è il movimento e il materiale interno. Per il resto ce n'è di lavoro da fare...

  • - Scritto da: Fidech
    >
    > - Scritto da: Cobra Reale
    > > Sinceramente, penso che gli studi condotti su
    > > questo simulatore possano portare - prima o poi
    > -
    > > alla creazione di cyberstomaci, in grado di
    > > sostituire lo stomaco umano nei casi di gravi
    > > patologie. Utopia? Spero proprio di
    > > no.
    >
    > Sicuramente questi studi preliminari ci
    > porteranno più vicini ad un modello di
    > protesi...

    Vogliamo parlare della dialisi ? Un apparecchio grande mezza stanza e meno male che c'e'.


    > Ma non quello!
    >
    > È enorme e non è predisposto a collegamenti
    > interni. È come dire che mi porto in giro un
    > polmone d'acciaio portatile con la prolunga di
    > 150 Km (un po' costosetta fra
    > l'altro).
    >
    > Diciamo che di utilizzabile in una protesi c'è il
    > movimento e il materiale interno. Per il resto ce
    > n'è di lavoro da
    > fare...
    non+autenticato
  • > Vogliamo parlare della dialisi ? Un apparecchio
    > grande mezza stanza e meno male che
    > c'e'.

    Non lo nego, ma l'utilità di quel macchinario a livello terapico? 0!!!

    Non è predisposto per essere collegato alle persone.

    Il polmone d'acciaio e l'apparato di dialisi sostituiscono organi malfunzionanti.

    Quello no...
  • Per fortuna è grande come un pc, altrimenti con l'informatica non c'entrava un cazzo

    Torakiki
    non+autenticato
  • sai, informatica deriva dal francese information + automatique , ovvero e' la scienza che studia l'informazione.

    Quindi no, tesoro, l'informatica non e' solo vinvov icspi picci' e virus. E' una parte, anche molto piccola.

    Ora vai a scuola che domani ti spiegano le equazioni di primo grado ed e' tardi!

    Pwn3d.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > sai, informatica deriva dal francese information
    > + automatique , ovvero e' la scienza che studia
    > l'informazione.
    >
    > Quindi no, tesoro, l'informatica non e' solo
    > vinvov icspi picci' e virus. E' una parte, anche
    > molto
    > piccola.


    Per quanto ne so, l'informatica è la scienza che studia la raccolta, la catalogazione e l'elaborazione di informazioni in modo automatico per poter ottenere nuove informazioni.

    Comunque sia PI tratta anche argomenti di più ampio respiro rispetto a quelli strettamente informatici.
    non+autenticato
  • sai male.
    l'informatica
    (o meglio scienze dell'informazione)
    studia l'informazione, la sua
    rappresentazione e il suo trattamento.

    Per usare una definizione + rigorosa,
    l'informatica è la matematica nel discreto.
    non+autenticato
  • Sei un genio!Sorride