Offese alla religione, sequestrati due forum italiani

Ieri sono stati posti sotto sequestro preventivo due gruppi di discussione dell'ADUC, ove sarebbero apparsi post durissimi contro fedeli e portatori di handicap. L'associazione dei consumatori annuncia battaglia

Offese alla religione, sequestrati due forum italianiFirenze - "Il gruppo di discussione id158875 è stato sottoposto a sequestro preventivo con provvedimento n.10612/06rg.nr disposto dalla Procura della Repubblica di Catania". Questo il messaggio che da alcune ore accoglie gli utenti di due gruppi di discussione dei forum pubblicati da ADUC, l'Associazione dei consumatori e degli utenti. Non capita spesso che in Italia vengano posti sotto sequestro forum aperti a qualunque utente internet.

In particolare, conferma a Punto Informatico la Polizia Postale di Firenze, i cybercop hanno agito su richiesta della Procura distrettuale della Repubblica di Catania, in quanto nei due gruppi di discussione sarebbero state presenti "offese a una confessione religiosa mediante vilipendio di persone", reato previsto dall'articolo 403 del codice penale.

In realtà, spiega a PI don Fortunato di Noto, presidente dell'associazione Meter onlus che ha segnalato alla Procura quegli spazi web, "non si tratta assolutamente di censura. Ma teniamo presente che quei forum contenevano messaggi di una pesantezza e di una volgarità eccezionale, rivolti non solo contro la fede cristiana ma anche contro altre fedi". "Ci siamo imbattuti in questi forum - spiega don Fortunato - nell'ambito di una ricerca sull'handicap, e in quegli spazi venivano presi di mira i portatori di handicap in modo pesantissimo e crudele". "Siamo tutti contro la censura - insiste il promotore dell'associazione Meter - non è che se sui forum di Punto Informatico qualcuno mi offende io lo denuncio. Qualcuno lì ce l'aveva con gli handicappati, con la fede, tra bestemmie e incitamento a delinquere".
L'esposto dell'Associazione è stato analizzato dalla Procura e il PM che coordina le indagini ha deciso di procedere, spiega ADUC illustrando quanto redatto nel provvedimento di sequestro preventivo, "in quanto vi è fondato pericolo che la permanenza in rete dei predetti messaggi possa aggravare o protrarre le conseguenze del reato stesso dato che chiunque può liberamente continuare ad immettere messaggi dello stesso contenuto".

Va detto che il sequestro è stato chirurgico, in quanto ha colpito i soli due gruppi di discussione sotto accusa lasciando intatti e aperti gli altri, che si occupano di altri argomenti. "Tra questi - sottolinea don Fortunato - anche quelli di utenti che protestano contro i messaggi apparsi in quei forum". Gli agenti della Polizia Postale hanno raccolto i log e gli IP dei due forum per poi sostituire i contenuti degli stessi con l'avviso di sequestro.

ADUC spiega che nei giorni scorsi era giunto un fax dell'Associazione Meter in cui "ci si accusava di pubblicare messaggi di vilipendio della religione, offensivi per gli handicappati e di natura "hard-porno". "Con questa nostra - si legge nel fax - non si invoca la censura (ce ne guarderemmo!) ma comunque la possibilità di moderare un forum che nel contesto dell'ADUC non credo possa contenere tali messaggi di tutela dei consumatori". Nel fax si comunicava anche l'avvenuta presentazione dell'esposto alla Procura.

Sebbene eventuali reati individuati nei messaggi pubblicati su quei forum potranno essere ascritti a chi li ha materialmente postati, ADUC sembra decisa a dare battaglia. Il presidente dell'Associazione, Vincenzo Donvito, ha spiegato a Punto Informatico che "nell'attesa che le indagini si formalizzino e che i vertici della Chiesa cattolica romana si costituiscano parte civile, non possiamo non rilevare che quanto accaduto oggi va a braccetto con la politica dello Stato del Vaticano (le richieste pressanti di non fare satira sul Papa), con il Parlamento che ha bocciato la richiesta di far pagare le tasse alla Chiesa cattolica - quando svolge attività commerciale - come per chiunque altro... e non ci sono soldi per la ricerca scientifica... e vari episodi delle istituzioni sempre prostrate alla Chiesa cattolica romana (no al divorzio veloce, imposizione del crocifisso nelle aule, annullamento del referendum sulla procreazione assistita, etc..)".

"È evidente - ha sottolineato - che affronteremo il giudizio a fronte alta, consapevoli di essere in prima linea per la libertà d'espressione e di pensiero. Una interrogazione parlamentare verrà depositata nei prossimi giorni".
665 Commenti alla Notizia Offese alla religione, sequestrati due forum italiani
Ordina
  • E' dal 1996 che seguo Punto Informatico, e più volte abbiamo colloquiato con Paolo Deandreis.
    Come al solito...avete ridotto una questione legata alle offese ai disabili, agli anziani, beffeggiati e offesi pubblicamente da soggetti che scrivono in un Forum "pubblico", ad una questione di religione e di libertà di espressione. Gli stessi utenti dell'ADUC hanno ripetutamente, costantemente protestato con i responsabili.
    Mi dispiace molto che non conosciate il lavoro quotidiano del sottoscritto e di centinaia di volonatari di Meter, un lavoro "reale" nei confronti delle famiglie e dei loro bambini vittime di abusi, di maltrattamento; dell'impegno in Romania, in Africa, in Belgio, per le strade di Milano o di Gela in aiuto alle babyprostitute e dei bambini abbandonati per le strade a fare gli accattoni. Le piccole, ma tante speranza e aiuti offerti. Mi dispiace che non sapete della tolleranza zero nei confronti dei preti che si macchiano di così tanto peccato e crimine.
    Mi dispiace che sempre, comunque, vi ponete in un atteggiamento di attacco.... pazienza...
    Vi ringrazio per le ripetute offese nei miei riguardi attraverso questo stesso forum...di molti.... non preoccupatevi non vi denuncio, nè tantomeno invoco la censura.... dimenticavo....credo di non aver mai offeso qualcuno....sta qui la differenza.

    ....pazienza, già molta pazienza.
    non+autenticato
  • Non è corretto però dire che tutti qui offendono. Chi offende scredita anche gli altri, che pure possono non essere d'accordo su alcune iniziative del prete e perfino avere ragione. Ma li scredita agli occhi di chi confonde volutamente le cose
    non+autenticato
  • Siamo i Bambini di Satana.
    Avendo subito anche noi un attacco di Don Fortunato di Noto http://www.bambinidisatana.com/meter.htm , abbiamo visto la celerità con la quale questo prete ottiene l'ausilio della magistratura. Sono stati più veloci loro a mandarci la polizia postale nei nostri uffici che noi a moderare un messaggio (di cui non conosciamo nemmeno la natura) presente sul nostro forum. Tenete presente che moderiamo il forum quotidianamente, tanto che abbiamo ipotizzato che Don di Noto sia più presente in forum di quanto lo siamo noi (o il messaggio l'ha messo lui, oppure è sempre li). I provvidimenti che prende la magistratura in questi casi è quella di perseguire chi fisicamente ha postato il messaggio (l'utente) e notificare al provider e agli amministratori del sito il sequestro della pagina, a noi hanno chiuso direttamente la directory del forum non essendo capaci di rimuovere il messaggio, per nostra fortuna abbiamo risolto con il backup del database altrimenti avremmo perso migliaia di messaggi e registrazioni degli utenti (più i soldi per un viaggio a Catania Indiavolato ).
    La domanda ci sorge spontanea, ma non avrebbe fatto prima a spedire un e-mail con su scritto che sul forum è presente un messaggio non gradito? Abbiamo e-mail apposta per questo tipo di evenienza, quindi l'associazione Meter è poco competente anche sul monitorare perchè se obiettivamente avesse monitorato il nostro sito le avrebbe trovate. Noi consideriamo questi atteggiamenti gravi perchè sono attacchi alla libertà di espressione, teniamo presente che la libertà di espressione è internet, internet è la gente, la curia non è un organo competente perchè il nostro è uno stato Laico. Dal nostro punto di vista sarebbe utile una mobilitazione tipo distribire in rete tutto ciò che è stato censurato su siti gratuiti, all'estero, ecc...

    Marco Dimitri - Andrea Pasciuta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Siamo i Bambini di Satana.
    > Avendo subito anche noi un attacco di Don
    > Fortunato di Noto
    > http://www.bambinidisatana.com/meter.htm ,
    > abbiamo visto la celerità con la quale questo
    > prete ottiene l'ausilio della magistratura. Sono
    > stati più veloci loro a mandarci la polizia
    > postale nei nostri uffici che noi a moderare un
    > messaggio (di cui non conosciamo nemmeno la
    > natura) presente sul nostro forum. Tenete
    > presente che moderiamo il forum quotidianamente,
    > tanto che abbiamo ipotizzato che Don di Noto sia
    > più presente in forum di quanto lo siamo noi (o
    > il messaggio l'ha messo lui, oppure è sempre li).
    > I provvidimenti che prende la magistratura in
    > questi casi è quella di perseguire chi
    > fisicamente ha postato il messaggio (l'utente) e
    > notificare al provider e agli amministratori del
    > sito il sequestro della pagina, a noi hanno
    > chiuso direttamente la directory del forum non
    > essendo capaci di rimuovere il messaggio, per
    > nostra fortuna abbiamo risolto con il backup del
    > database altrimenti avremmo perso migliaia di
    > messaggi e registrazioni degli utenti (più i
    > soldi per un viaggio a Catania Indiavolato
    > ).
    > La domanda ci sorge spontanea, ma non avrebbe
    > fatto prima a spedire un e-mail con su scritto
    > che sul forum è presente un messaggio non
    > gradito? Abbiamo e-mail apposta per questo tipo
    > di evenienza, quindi l'associazione Meter è poco
    > competente anche sul monitorare perchè se
    > obiettivamente avesse monitorato il nostro sito
    > le avrebbe trovate. Noi consideriamo questi
    > atteggiamenti gravi perchè sono attacchi alla
    > libertà di espressione, teniamo presente che la
    > libertà di espressione è internet, internet è la
    > gente, la curia non è un organo competente perchè
    > il nostro è uno stato Laico. Dal nostro punto di
    > vista sarebbe utile una mobilitazione tipo
    > distribire in rete tutto ciò che è stato
    > censurato su siti gratuiti, all'estero,
    > ecc...
    >
    > Marco Dimitri - Andrea Pasciuta

    Avete tutta la mia solidarietà.
    Come suggerimento direi che al fine di evitare che questo signore continui ad abusare delle forze dell'ordine per le sue crociate di spostare i vostri server all'estero. Sarà per loro molto più difficile imporre la censura e saranno costretti a passare attraverso di voi per chiedere la rimozione di commenti poco civili... esattamente come _dovrebbe_ essere.

    Se ti chiedi perché la magistratura sia tanto celere quando Di Noto apre bocca... a questo non ti so proprio rispondere... è veramente una cosa _strana_ che andrebbe indagata in modo serio da qualcuno che sia superpartes... così come è _strano_ che un prete senza alcuna qualifica sia menzionato fra il gruppo di "esperti" della Polizia di Stato.

    Ripeto, ci sarebbe bisogno di una bella inchiesta su questo punto.

    Comunque, il fatto che siano passati subito al sequestro senza prima passare da una normale e civile richiesta via email dimostra la loro cattiva fede, spero che il caso sollevato dall'ADUC ottenga i suoi frutti, anzi... vi invito a scrivere all'ADUC raccontando la vostra storia e le vostre perplessità esattamente come ho già fatto anche io e magari rendervi disponibili a testimoniare nel caso (ma ne dubito) si voglia fare qualcosa contro questo tipo di abusi.

    È triste che tutto questo sia passato agli onori delle cronache solo perché il target è un'associazione dei consumatori mentre ci sono decine e decine di abusi simili (non sempre condotti dal signore in questione) di cui non si sa nulla semplicemente perché riguardano privati che nemmeno hanno i soldi per difendersi in tribunale e sono costretti a patteggiare.
  • cito:

    In particolare, conferma a Punto Informatico la Polizia Postale di Firenze, i cybercop hanno agito su richiesta della Procura distrettuale della Repubblica di Catania, in quanto nei due gruppi di discussione sarebbero state presenti "offese a una confessione religiosa mediante vilipendio di persone", reato previsto dall'articolo 403 del codice penale.

    mi pare che l'articolo sia MOLTO CHIARO, a differenza della letterina in classico stile "chiagni&fotti", ovvero non sfruttiamo argomenti su anziani, handicappati per coprire l'articolo 403 c.p.
    non+autenticato
  • Pensavo che ai preti toccava interessarsi di anime e non di criminali. Perchè quelli, caro Don Di Noto, li lasci alla Polizia! E' pagata per questo, no? Mi pare che la legge gli concede pure l'esclusiva, o mi sbaglio? Perchè si ostina a cacciare gli orchi, lei che dovrebbe fare tutt'altro mestiere? Sono anni ormai che, trascinato dall'innefrenabile attrazione per la notorietà, (senza voler in alcun modo parafrasare con il suo cognome..) ha deciso che era buona cosa buttarsi sulla lotta alla pedofilia su internet. Cosa vuole in realtà, Don Di Noto? Fondi per la sua associazione o perseguire in realtà un problema che, oltre ad essere affrontato da un punto di vista criminale dovrebbe esserlo anche da quello sociale? Chi fa del male ai minori andrebbe castigato in maniera molto più severa di quanto non faccia attualmente, di fatto, la nostra giustizia. Tutto questo, però, secondo il mio punto di vista, non è affar suo, caro Di Noto!
    A rincorrere i pedofili su internet c'è gia la Polizia, la Guardia di Finanza e i Carabinieri che, se non erro, litigano fra loro per accaparrarsi le indagini! Quando lascio un'offerta in chiesa penso che venga destinata a chi muore di fame, a chi ha bisogno di curarsi e non ha soldi, a chi è sfrattato e non sa dove andare, a chi è rimasto vedovo o vedova e non sa come tirare avanti, a chi un figlio drogato ed è disperato, a chi è senza lavoro... Si guardi intorno, don Di Noto, di anime in pena ce ne sono davvero tante...Faccia quello che il Signore insegna: perdoni e faccia del bene, ogni giorno della sua vita che a castigare, eventualmente, ci pensa Lui! Se sbaglio se la prenda con i suoi colleghi! Questo è quello che insegnano!
    non+autenticato
  • Lei pensa che don Di Noto non aiuta i poveri, non compia il suo ministero, non aiuta le famiglie e i loro bambini?
    Si informi, si informi bene.....
    non+autenticato
  • Penso che sia giusto che ci siano limiti alla rispettabilità e onorabilità di tutti. Chiedo pertanto a Don Di Noto, se si sente in dovere di proporre il sequestro anche di questi altri due siti (il secondo è una trascirizione del servizio per chi ha difficoltà a comprendere l'inglese parlato):

    http://video.google.com/videoplay?docid=-186953936...

    http://news.bbc.co.uk/2/hi/programmes/panorama/540...

    A quanto pare, infatti, gli orchi non sono solo su internet ma anche nelle sacrestie, con le opportune coperture del...Vaticano! Ho visto personalmente il servizio su BBC World qualche tempo fa e ne sono rimasto profondamente colpito. Non mi riferisco all'improbabile scoop, poichè gli abusi sui minori da parte dei prelati sono, ahimè, una triste realtà da tempo nota anche alla Chiesa e che ha, in più occasioni, pubblicamente riconosciuto. Il mio stupore è stato quello di rendermi conto, una volta ancora, di quanto sia importante la libertà d'espessione e quanto questa venga, puntualmente, disattesa. Perchè a casa nostra tra le varie insulse fiction, Porcality Show (altro che Reality Show!!!!) e altra spazzatura varia non ci sia mai spazio, salvo rare eccezioni, (leggasi REPORT) per affrontare i problemi seri come questo? Possibile che si debba aver paura di mandare il proprio figlio a catechismo???
    Stando al servizio della BBC, SI!
    Don Di Noto, visto che comunque lei "bazzica" gli ambienti di chiesa, se non riuscisse (cosa assai probabile!) a far sequestrare i siti internet di cui sopra e ad evitare che in futuro che anche i canali della TV digitale o satellitare trasmettano di nuovi tali, offensivi servizi, perchè non dedica parte del suo prezioso impegno anche a scovare e denunciare i suoi "colleghi"??? nei luoghi "fisici" comunque a lei più vicini?

    SysOp
    non+autenticato
  • Lei pensa che la sua preziosa richiesta non sia esaudita?
    non+autenticato
  • http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/cronaca/l...

    Venite venite siori e siore... altri "mostri" sono stati catturati durante la caccia alle streghe.

    Mi auguro che questi poveri ragazzi se la cavino con poco e che non siano tormentati più di quello che probabilmente già sono per le FOBIE di qualche malato che vede mostri dappertutto.
  • Questa notizia dà un voto in più a tutto quello che hai scritto finora. Da 10 a 10 con lode Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Questa notizia dà un voto in più a tutto quello
    > che hai scritto finora. Da 10 a 10 con lode
    >Sorride

    Io ci aggiungerei anche un ++ alla fineOcchiolino
  • Stavolta i fobici si son dati la zappa sui piedi.   Stavolta son caduti nella buca che hanno preparato
    Questa è la volta buona che vengano aperti... i sepolcri imbiancati Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Stavolta i fobici si son dati la zappa sui piedi.
    >   Stavolta son caduti nella buca che hanno
    > preparato
    >
    > Questa è la volta buona che vengano aperti... i
    > sepolcri imbiancati
    > Rotola dal ridere

    Tu dici? Queste cose accadono di continuo... ragazzini indagati perché si scambiavano video online con coetanei o ragazzi di poco più vecchi... e nessuno ne parla, nessuno fa un razzo... anzi... mi stupisco che stavolta se ne parli sulla stampa ufficiale.

    Tanto... mica sono loro i figli...

  • - Scritto da: Wakko Warner
    >
    > - Scritto da:
    > > Stavolta i fobici si son dati la zappa sui
    > piedi.
    > >   Stavolta son caduti nella buca che hanno
    > > preparato
    > >
    > > Questa è la volta buona che vengano aperti... i
    > > sepolcri imbiancati
    > > Rotola dal ridere
    >
    > Tu dici? Queste cose accadono di continuo...
    > ragazzini indagati perché si scambiavano video
    > online con coetanei o ragazzi di poco più
    > vecchi... e nessuno ne parla, nessuno fa un
    > razzo... anzi... mi stupisco che stavolta se ne
    > parli sulla stampa
    > ufficiale.
    >
    > Tanto... mica sono loro i figli...

    Magari se scrivi ai radicali perché facciano un'interrogazione parlamentare e si fa un po' di rumore... Bisogna cavalcare l'onda.... Qui se non ci sono maggiorenni da usare come capri espiatori la caccia alle streghe è una battaglia persa... e una battaglia vinta contro i fobici censori
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Magari se scrivi ai radicali perché facciano
    > un'interrogazione parlamentare e si fa un po' di
    > rumore... Bisogna cavalcare l'onda.... Qui se non
    > ci sono maggiorenni da usare come capri espiatori
    > la caccia alle streghe è una battaglia persa... e
    > una battaglia vinta contro i fobici
    > censori

    Ecco, vedo che si incomincia a capire come funziona la democrazia...Occhiolino
    Comunque... non mi aspetto nulla... è una questione che molti parlamentari non vogliono nemmeno toccare per paura di perdere voti... una letterina però glie la scrivo... ma fatelo anche voi...

  • - Scritto da: Wakko Warner
    > http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/cronaca/l
    >
    > Venite venite siori e siore... altri "mostri"
    > sono stati catturati durante la caccia alle
    > streghe.
    >
    > Mi auguro che questi poveri ragazzi se la cavino
    > con poco e che non siano tormentati più di quello
    > che probabilmente già sono per le FOBIE di
    > qualche malato che vede mostri
    > dappertutto.

    Io non capisco una cosa.
    Ma che razza di madre è una madre che invece di parlare con sua figlia, preferisce prima rivolgersi al maresciallo di turno?

    Stavolta dov'è il "mostro"? Internet non c'entra, i videogiochi nemmeno, adulti e/o pedofili nemmeno l'ombra... terroristi nemmeno. Daranno la colpa ai telefonini? A bocca storta
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Io non capisco una cosa.
    > Ma che razza di madre è una madre che invece di
    > parlare con sua figlia, preferisce prima
    > rivolgersi al maresciallo di
    > turno?

    Una madre con paure irrazionali circa nudo e sesso?

    > Stavolta dov'è il "mostro"?

    I ragazzini... o come direbbe la stampa: il branco.

    > Internet non c'entra,

    Ah vedrai che un modo ce lo trovano... magari uno di loro una volta ha usato l'email...

    > i videogiochi nemmeno,

    Ma come no... è colpa della bambina seppellita viva...

    > adulti e/o pedofili
    > nemmeno l'ombra...

    Come no... e i 18enni?

    > terroristi nemmeno.

    Qui il collegamento è più difficile, ma magari uno si è travestito da Bin Laden in uno di quei video... chissà...

    > Daranno la
    > colpa ai telefonini?
    >A bocca storta

    No... ai pedofili. Ovvio.
  • - Scritto da: Wakko Warner
    > - Scritto da:
    > > Io non capisco una cosa.
    > > Ma che razza di madre è una madre che invece di
    > > parlare con sua figlia, preferisce prima
    > > rivolgersi al maresciallo di
    > > turno?
    >
    > Una madre con paure irrazionali circa nudo e
    > sesso?

    Paura irrazionale di vedere la propria figlia subire violenza dal br... scusa, da un gruppo di ragazzi lasciati crescere peggio che la gramigna in un campo selvatico?

    Vallo a dire in faccia (niente letterine) alla mamma e alla ragazza.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da: Wakko Warner
    > > - Scritto da:
    > > > Io non capisco una cosa.
    > > > Ma che razza di madre è una madre che invece
    > di
    > > > parlare con sua figlia, preferisce prima
    > > > rivolgersi al maresciallo di
    > > > turno?
    > >
    > > Una madre con paure irrazionali circa nudo e
    > > sesso?
    >
    > Paura irrazionale di vedere la propria figlia
    > subire violenza dal br... scusa, da un gruppo di
    > ragazzi lasciati crescere peggio che la gramigna
    > in un campo
    > selvatico?
    >
    > Vallo a dire in faccia (niente letterine) alla
    > mamma e alla
    > ragazza.

    Ma di quale violenza parli? Quale parte di "consenzienti" non hai capito in quell'articolo???
  • Ratzinger ha recentemente definito gli omosessuali come persone il cui amore è "debole e deviato".

    Per quale motivo il Papa può liberamente offendere milioni di persone e nessuno può dirgli niente?

    In che modo lo Stato Italiano tutela i cittadini dalle gratuite offese che ogni giorno arrivano dal Vaticano?

    E' un Paese civile il nostro?
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > Per quale motivo il Papa può liberamente
    > offendere milioni di persone e nessuno può dirgli niente?

    perché ha un ballino di soldi e un sacco di gente pronta ad andargli dietro, quindi, un sacco di potere.

    > In che modo lo Stato Italiano tutela i cittadini
    > dalle gratuite offese che ogni giorno arrivano
    > dal
    > Vaticano?

    in nessun modo, e giustamente, visto che il Vaticano è un altro stato, quindi lo Stato Italiano non deve interferire. Il problema, semmai, è perché avvenga il viceversa, cioè perché il Vaticano interferisca abitualmente nella vita politica e sociale dello Stato Italiano, condizionandone la politica e le leggi.

    > E' un Paese civile il nostro?

    Certo che no!
    non+autenticato
  • > Ratzinger ha recentemente definito gli
    > omosessuali come persone il cui amore è "debole e
    > deviato".
    > Per quale motivo il Papa può liberamente
    > offendere milioni di persone e nessuno può dirgli
    > niente?

    Perchè ha ragione.

    > In che modo lo Stato Italiano tutela i cittadini
    > dalle gratuite offese che ogni giorno arrivano
    > dal
    > Vaticano?

    Ti risulta che l'abbia mai fatto?

    > E' un Paese civile il nostro?

    Per chi se lo chiede ancora, la risposta è "no".
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | Successiva
(pagina 1/14 - 66 discussioni)