Java ricomincia da 6

Sun ha finalmente completato lo sviluppo della versione 6 di Java Standard Edition, una piattaforma che si apre al contributo della comunità open source e promette di traghettare gli sviluppatori verso il Web 2.0. Ecco le novità

Santa Clara (USA) - "Una versione rivoluzionaria". Così Sun ha definito la sesta major release della piattaforma Java Standard Edition (SE), il cui sviluppo ha impegnato il colosso californiano per oltre due anni e ha coinvolto circa 330 sviluppatori esterni.

Java SE 6, anche noto con il nome in codice Mustang, è l'ultima edizione di Java indirizzata ai computer desktop e ai server, e la prima ad essere nata sotto il nuovo regime open source di Sun. Il codice sorgente di Java SE 6 verrà pubblicato sotto la licenza GNU GPL la prossima primavera, e potrà dunque essere modificato e ridistribuito liberamente da chiunque.

Chi desidera inziare subito a lavorare con Java SE 6 può scaricare l'ambiente di sviluppo gratuito NetBeans Integrated Development Environment 5.5, in grado di supportare tutte le funzionalità dell'ultima edizione di Java.
Sun sostiene che Java SE 6 rende lo sviluppo delle applicazioni net-oriented ancora più semplice, veloce ed economico, inoltre fornisce nuove funzionalità per il supporto dei web service, dei linguaggi dinamici e delle applicazioni desktop. Nonostante le molte novità, l'azienda assicura che la nuova revisione della propria piattaforma conserva la piena compatibilità con le precedenti versioni.

Una delle più attese qualità di Java SE 6 è l'inclusione di un framework e di interfacce di programmazione che permettono di combinare la tecnologia Java con altri tipi di linguaggi dinamici, tra i quali PHP, Python, Ruby e JavaScript. Sun ha anche creato una collezione di motori di scripting, disponibili qui, ed ha aggiunto alla propria piattaforma una versione preconfigurata del motore JavaScript open source Rhino di Mozilla Foundation.

Java SE 6 fornisce un maggior numero di strumenti dedicati alla gestione, alla diagnostica e al monitoraggio delle applicazioni, ed include il supporto a NetBeans Profiler 5.5 e Solaris DTrace: di quest'ultimo Sun ha rilasciato il codice sorgente all'inizio dello scorso anno.

Java SE 6 Development Kit (JDK) contiene un piccolo database, chiamato JavaDB, basato sul software open source Apache Derby: quest'ultimo è un database relazionale della dimensione di soli 2 MB utile soprattutto per creare applicazioni embedded o client/server. Il nuovo JDK contiene anche il componente GroupLayout del GUI Builder di NetBeans, che permette di creare rapidamente interfacce grafiche basate su SWING.

Sun ha poi posto l'accento sulle novità relative allo sviluppo di applicazioni per il Web 2.0, un'area che oltre alla già citata apertura ai linguaggi dinamici di terze parti può ora contare sul supporto alle ultime specifiche del settore, incluse JAX-WS 2.0, JAXB 2.0, STAX e JAXP.

Il team di sviluppo di Java afferma di aver notevolmente migliorato anche il compilatore just-in-time, ora in grado di sfruttare le caratteristiche dell'ultima generazione di CPU multi-core, e la macchina virtuale HotSpot, che beneficia di una innumerevole lista di ottimizzazioni e di un più efficiente meccanismo di garbage collection. Stando alla società di Santa Clara, Java SE 6 è in grado di far girare le attuali applicazioni tra il 10 e il 15% più velocemente, con picchi anche del 25%.

Microsoft afferma di aver lavorato a stretto contatto con Sun per garantire la piena compatibilità di Java SE 6 con Windows Vista e Internet Explorer 7. Se è vero che quello tra Sun e Microsoft è un rapporto tutt'altro che idilliaco, e che la piattaforma Java compete con quella MS.NET, Microsoft non può permettersi il lusso di ignorare Java: secondo alcune stime la tecnologia Java è installata su oltre il 90% dei sistemi desktop e dei telefoni cellulari attualmente sul mercato.

Un buon punto di partenza per conoscere più a fondo le novità di Java SE 6 è l'home page ufficiale, mentre la pagina dei download, da cui si può scaricare JDK 6, NetBeans 5.5, Java Runtime Environment (JRE) 6 e la relativa documentazione, è raggiungibile qui.
126 Commenti alla Notizia Java ricomincia da 6
Ordina
  • niente da fare...loro ci provano a stare al passo con .NET ma proprio non ce la fanno...


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > niente da fare...loro ci provano a stare al passo
    > con .NET ma proprio non ce la
    > fanno...
    >
    >

    Ah guarda basterebbe che evitassero di tirar fuori *porcate* del genere -> https://lg3d.dev.java.net/

    Ma dico,ma si rendono conto?
    non+autenticato
  • Poveretto te...
    Chi conosce le potenzialità di Java e il suo stack di teconologie non può dire certe cazzate.
    Quindi se conosci solo .Net almeno abbi il ritegno di non giudicare le cose che non conosci.
    non+autenticato
  • Ciao a tutti.
    Ho scaricato il JDK con NetBeans 5.5 ed ho fatto un po' di prove su Windows XP con thread, accesso a DB, scrittura su FS. Il tutto su GUI swing.

    Premetto che sono un fan sfegatato di c# (.NET e MONO) e visual studio.

    Beh,
    il tool di sviluppo è FANTASTICO.
    Completo in tutto. Nulla da invidiare ai vari JBuilder o Visual Studio.
    Ed è GRATIS.

    Ma... quelli della SUN non riescono a lavorare sulle prestazioni. In Windows il compilato è sempre lento. Troppo lento...
    Troppo troppo troppo troppo lento....

    Ma continuo con le prove...

  • - Scritto da: nous.mc

    > Ma... quelli della SUN non riescono a lavorare
    > sulle prestazioni. In Windows il compilato è
    > sempre lento. Troppo
    > lento...
    > Troppo troppo troppo troppo lento....

    Devi tenere in considerazione un paio di fattori:
    1) La prima volta deve partire tutta la JVM, e questo non e' poco
    2) La prima volta il codice deve essere compilato nativamente (JIT), magari dopo una volta che il codice e' stato eseguito poi risulta piu' veloce.
    3) Varie & Eventuali (Codice non ottimizzato, per esempio nell'uso di classi "synchronized" quando non e' necessario)
    11237
  • > > Troppo troppo troppo troppo lento....
    >
    > Devi tenere in considerazione un paio di fattori:
    > 1) La prima volta deve partire tutta la JVM, e
    > questo non e'
    > poco

    Ottimizzare quella no?Occhiolino

    > 2) La prima volta il codice deve essere compilato
    > nativamente (JIT), magari dopo una volta che il
    > codice e' stato eseguito poi risulta piu'
    > veloce.

    MAGARI!

    > 3) Varie & Eventuali (Codice non ottimizzato, per
    > esempio nell'uso di classi "synchronized" quando
    > non e'
    > necessario)
    varie & eventuali Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > > Devi tenere in considerazione un paio di
    > fattori:
    > > 1) La prima volta deve partire tutta la JVM, e
    > > questo non e'
    > > poco
    >
    > Ottimizzare quella no?Occhiolino

    Ottimizzare lo start della JVM ? Compera un HD veloce e (Se usi Windows), deframmentalo spessoA bocca aperta

    > > 3) Varie & Eventuali (Codice non ottimizzato,
    > per
    > > esempio nell'uso di classi "synchronized" quando
    > > non e'
    > > necessario)
    >
    > varie & eventuali Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere

    Spesso la lentezza sta' proprio nel codice scritto (Perdonatemi il francesismo) di merdaSorride
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > > Devi tenere in considerazione un paio di
    > > fattori:
    > > > 1) La prima volta deve partire tutta la JVM, e
    > > > questo non e'
    > > > poco
    > >
    > > Ottimizzare quella no?Occhiolino
    >
    > Ottimizzare lo start della JVM ? Compera un HD
    > veloce e (Se usi Windows), deframmentalo spesso
    >A bocca aperta
    >
    > > > 3) Varie & Eventuali (Codice non ottimizzato,
    > > per
    > > > esempio nell'uso di classi "synchronized"
    > quando
    > > > non e'
    > > > necessario)
    > >
    > > varie & eventuali Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    >
    > Spesso la lentezza sta' proprio nel codice
    > scritto (Perdonatemi il francesismo) di merda
    >Sorride


    Ma nessuno ha un programmino in java un minimo complesso li'... Da provare prima con la vecchia JVM e poi con la nuova per vedere le effettive differenze ?
    non+autenticato
  • > > > 3) Varie & Eventuali (Codice non ottimizzato,
    > > per
    > > > esempio nell'uso di classi "synchronized"
    > quando
    > > > non e'
    > > > necessario)
    > >
    > > varie & eventuali Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    >
    > Spesso la lentezza sta' proprio nel codice
    > scritto (Perdonatemi il francesismo) di merda
    >Sorride
    Vuoi dire che tutte le applicazioni diesel che vedo in giro sono scritte avec le culOcchiolino (continuando col francesismo) o c'è magari un problema di fondo???
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > > Spesso la lentezza sta' proprio nel codice
    > > scritto (Perdonatemi il francesismo) di merda
    > >Sorride
    > Vuoi dire che tutte le applicazioni diesel che
    > vedo in giro sono scritte avec le culOcchiolino

    Puo' essere ... Concretamente, di quali applicazioni parli ?
    11237

  • - Scritto da: nous.mc
    > Ciao a tutti.
    > Ho scaricato il JDK con NetBeans 5.5 ed ho fatto
    > un po' di prove su Windows XP con thread, accesso
    > a DB, scrittura su FS. Il tutto su GUI
    > swing.
    >
    > Premetto che sono un fan sfegatato di c# (.NET e
    > MONO) e visual
    > studio.
    >
    > Beh,
    > il tool di sviluppo è FANTASTICO.
    > Completo in tutto. Nulla da invidiare ai vari
    > JBuilder o Visual
    > Studio.
    > Ed è GRATIS.
    >
    > Ma... quelli della SUN non riescono a lavorare
    > sulle prestazioni. In Windows il compilato è
    > sempre lento. Troppo
    > lento...
    > Troppo troppo troppo troppo lento....
    >
    > Ma continuo con le prove...

    Java è un linguaggio ad Oggetti. Quando userai gli Oggetti in modo appropriato (non come certi linguaggi) vedrai che i programmi schizzeranno letteralmente !!!

    L'ottimizzatore è solo (che io sappia) per JBuilderX e succ. Ma anche Eclipse non scherza !

    Inoltre scaricati il nuovo "Motore" Java Runtime Environment Version 5.0 Update 9 !
    da http://java.com/it/
    Oppure il "Motore" del Bea.

    Ciao

    non+autenticato
  • > Ma... quelli della SUN non riescono a lavorare
    > sulle prestazioni. In Windows il compilato è
    > sempre lento. Troppo
    > lento...
    > Troppo troppo troppo troppo lento....
    >
    > Ma continuo con le prove...

    E' lento per forza e per motivi strutturali.
    Java SUN è multipiattaforma, una vera macchina virtuale che gira "sopra" al sistema operativo qualunque esso sia, sostituendo alcune funzioni del sistema operativo stesso.
    La vecchia JVM di Microsoft era una finta macchina java virtuale, con ottime prestazioni rispetto a SUN ma funzionante solo su Windows e integrato nel sistema operativo.
    Framework.Net è la fotocopia esatta e sputata di Java (provate a leggervi il codice delle assembly framework con un disassemblatore e vedrete) ma molto più prestazionale perchè monopiattaforma ed integrato nel sistema operativo.
    E' il rovescio della medaglia di java Sun.
  • > E' lento per forza e per motivi strutturali.
    > Java SUN è multipiattaforma, una vera macchina
    > virtuale che gira "sopra" al sistema operativo
    > qualunque esso sia, sostituendo alcune funzioni
    > del sistema operativo
    > stesso.
    > La vecchia JVM di Microsoft era una finta
    > macchina java virtuale, con ottime prestazioni
    > rispetto a SUN ma funzionante solo su Windows e
    > integrato nel sistema
    > operativo.
    > Framework.Net è la fotocopia esatta e sputata di
    > Java (provate a leggervi il codice delle assembly
    > framework con un disassemblatore e vedrete) ma
    > molto più prestazionale perchè monopiattaforma ed
    > integrato nel sistema
    > operativo.
    > E' il rovescio della medaglia di java Sun.
    E cosa impedisce a SUN di OTTIMIZZARE la loro jvm per windows, esattamente come ha fatto Microsoft?
    Forse le scarse capacità?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ubuntu non è nell'elenco delle distribuzioni supportate... qualcuno ha comunque provato a installare la 6?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ubuntu non è nell'elenco delle distribuzioni
    > supportate... qualcuno ha comunque provato a
    > installare la
    > 6?

    Ubuntu sulla prossima versione sarà preinstallato di base, come da dichiarazioni Debian !

    Ciao
    non+autenticato
  • Tecnologia lenta e mangia ram, altro che Microsoft.

    Sun sei alla frutta, anzi al caffè!!!!

    Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    non+autenticato
  • Chi mi spiega perche' le applet non sono piu' ritenute interessanti ? Posso capire l'importanza di Ajax, ma perche' dipendere da Flash ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Chi mi spiega perche' le applet non sono piu'
    > ritenute interessanti ?
    Probabilmente il problema e' che ogni volta che parte un'applet, si deve tirare su tutta la JVM (Dispendio di energie e tempo).

    > Posso capire l'importanza
    > di Ajax,

    Difficilmente con ajax riuscirai a fare le stesse cose che fai in un'applet

    > ma perche' dipendere da Flash
    > ?

    Immagino perche' e' piu' leggero (Ma anche forse meno "potente").
    11237

  • - Scritto da:
    > Chi mi spiega perche' le applet non sono piu'
    > ritenute interessanti ? Posso capire l'importanza
    > di Ajax, ma perche' dipendere da Flash
    > ?

    Le animazioni cavolata sono piu` semplici da fare con flash.
  • Forse perche' quando parte un applet sul mio computer, c'e' un risucchio di potenza che si abbassa la corrente elettrica in tutto il quartiere; poi dopo un quarto d'ora in cui girano le freccette gialle di java parte finalmente qualcosa (in genere una immagine gif con un riflesso d'acqua...)

    Flash fa tutto cio' quello che fa un applet "normale", con un centesimo di potenza di calcolo, con un centesimo di occupazione di ram e con una velocita' circa cento volte maggiore. Certo, poi se si vuole fare un applet che fa la contabilita' dello Stato Italiano, forse flash non ha la potenza di calcolo.

    Ma al solito, mio cuggino dice che ha visto un applet che era velocissimo. Peccato che a me da' ClassNotFoundException dopo un quarto d'ora di freccette che girano....

    Ci sara' un motivo per cui gli applet non li usa piu' nessuno.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Forse perche' quando parte un applet sul mio
    > computer, c'e' un risucchio di potenza che si
    > abbassa la corrente elettrica in tutto il
    > quartiere; poi dopo un quarto d'ora in cui girano
    > le freccette gialle di java parte finalmente
    > qualcosa (in genere una immagine gif con un
    > riflesso
    > d'acqua...)
    >
    > Flash fa tutto cio' quello che fa un applet
    > "normale", con un centesimo di potenza di
    > calcolo, con un centesimo di occupazione di ram e
    > con una velocita' circa cento volte maggiore.
    > Certo, poi se si vuole fare un applet che fa la
    > contabilita' dello Stato Italiano, forse flash
    > non ha la potenza di
    > calcolo.
    >
    > Ma al solito, mio cuggino dice che ha visto un
    > applet che era velocissimo. Peccato che a me da'
    > ClassNotFoundException dopo un quarto d'ora di
    > freccette che
    > girano....
    >
    > Ci sara' un motivo per cui gli applet non li usa
    > piu'
    > nessuno.

    Questo accadeva con MS-Java (che costò l'estromissione di MS da parte di SUN) o il vecchissimo Java 1.2 . Ora non più, il Java è velocissimo (con poca memoria) e stabilissimo più di Flash; Comunque per fare cavolatine (non cose serie, è impossibile) il Flash !

    Bye






    non+autenticato
  • vallo a spiegare a ste frotte di trolloni antijava
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)