Telecom sull'ADSL a singhiozzo

L'incumbent comunica all'utenza le condizioni in cui si trova attualmente la connettività. La spiegazione non convince tutti

Milano - È dalle pagine web del sito 191.it, legato all'offerta business, che Telecom Italia ha voluto avvisare la propria clientela broadband della situazione attuale che vede in difficoltà la connettività italiana.

"È stata riscontrata su Internet - si legge nel comunicato, a cui si sono aggiunte le indicazioni fornite dal portale HelpAdsl - una notevole diffusione di software malevolo di tipo spyware o adware il cui effetto si manifesta nella possibile difficoltà di connessione e nel saltuario sovraccarico dei sistemi DNS dei vari Internet Service Provider.

A causa di tale situazione, benché Telecom Italia abbia già adottato contromisure significative, si potranno verificare ritardi nella consegna della posta elettronica e problemi di navigazione.
Se dovesse avere problemi analoghi a quelli descritti, suggeriamo di verificare sul suo computer lo stato di aggiornamento dei software antivirus e antispyware e la impostazione dei seguenti indirizzi DNS: primario 151.99.125.1, secondario 151.99.0.100.

Per maggiori informazioni può contattare il Servizio Clienti 191.2.2.

Siamo spiacenti per gli inconvenienti che questa situazione sta creando a molti utenti Internet"
.

La notizia è stata data anche da telegiornali e carta stampata, e non è mancata la reazione dell'utenza italiana (addetti ai lavori e non) che popola la blogosfera: il problema del degrado dei servizi di connettività, come segnala il presidente di Aiip Stefano Quintarelli, si verifica solo in Italia e ciò appare anomalo: "Se c'è un malware che attacca i DNS di un operatore, lo stesso problema lo dovrebbero lamentare più o meno tutti gli operatori, e non solo in Italia ma anche all'estero".

L'anomalia potrebbe trovare spiegazione nel fatto "che la diffusione del malware sia avvenuta solo in Italia e prevalentemente su operatori che servono clientela residenziale". Orientato a credere che il fenomeno sia dovuto a due problemi simultanei, la saturazione del network e un DDOS, Quintarelli avanza un'ulteriore ipotesi, "che il numero di celle che arrivano sugli switch ATM sia molto elevato e quindi gli switch, pur avendo banda sufficiente, in realtà vanno in crisi di CPU".

D.B.
265 Commenti alla Notizia Telecom sull'ADSL a singhiozzo
Ordina
  • salve,da circa 15 giorni non riesco ad ottenere le performances su e-mule con alice adsl a 2 mega.Non avendo cambiato nessun parametro potrebbe alice telecom filtrare come faceva libero il p2p?Se qualcuno sa parli.Grazie
  • ULTRAVI0L€NZA SU T€L€C0M!!!
    ULTRAVI0L€NZA SULL'ASTR0TURF€R FL00DDAT0R€!!!

    ArrabbiatoArrabbiatoArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato
    AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ULTRAVI0L€NZA SU T€L€C0M!!!
    > ULTRAVI0L€NZA SULL'ASTR0TURF€R FL00DDAT0R€!!!
    >
    > ArrabbiatoArrabbiatoArrabbiatoArrabbiatoArrabbiato
    > AngiolettoAngiolettoAngiolettoAngiolettoAngioletto

    Ma non lo vedi che non ti sta cagando nessuno? Arrabbiato
    non+autenticato
  • Stasera ho visto "Anno zero" e c'era un servizio su Briatoropoli, le veline, il Billionaire e compagnia bella. C'era anche l'ultima "fiamma" (vera o finta) di Tronchetti Provera.
    Altro che Malware, la causa dei guai della rete italiana, e dell'Italia intera, sta nei privilegi dei manager, coi loro nani e ballerine, e in una mancanza totale di controllo sulle aziende e di conseguenza di protezione dei consumatori (vedi depenalizzazione del falso in bilancio operata da Berlusconi).
    L'Italia è come il dirigibile omonimo, sta precipitando, ma a guidarlo non c'è Nobile, ci sono solo degli ignobili papponi. Il malware sono loro e quelli che assoldano per prenderci in giro, anche sui forum.
    non+autenticato
  • Il servizio deve funzionare, altrimenti si restituiscono i soldi.

    La cosa più pericolosa di questa situazione è che vengono danneggiati i fornitori concorrenti, altrimenti non sarei nemmeno qui a postare.

    Non sono virus e malware il problema, ma se lo fossero simili eventi vanno contrastati quasi di routine su Internet.

    Ma ci hanno preso per imbecilli?

    non+autenticato
  • > Ma ci hanno preso per imbecilli?
    >

    no, per italiani.

    e nel 75% dei casi i due termini sono equivalenti.
    non+autenticato
  • ed essere quotati bene in borsa.

    Alle aziende di oggi solo questo interessa, è il loro core businness (per parlare in managerialese).

    Poi si vede come è finita Alitalia, Trenitalia, come stava finendo Fiat, ecc.ecc.

    A Telecom non interessa nulla che ADSL funzioni, che il 187 sia efficiente, che ci sia copertura e tutti sti dettagli secondari.
    A loro interessa solo ingrassare i loro azionisti ed essere ben quotati in borsa riducendo al minimo le spese e l'efficienza per aumentare il margine di guadagno.

    La nuova classe manageriale (i furbetti del quartierino) ha solo più questa capacità, manca completamente di etica e di lungimiranza ed è destinata a far fallire tutte le imprese.


  • - Scritto da: lalla63
    > ed essere quotati bene in borsa.
    >
    > Alle aziende di oggi solo questo interessa, è il
    > loro core businness (per parlare in
    > managerialese).
    >
    > Poi si vede come è finita Alitalia, Trenitalia,
    > come stava finendo Fiat,
    > ecc.ecc.
    >
    > A Telecom non interessa nulla che ADSL funzioni,
    > che il 187 sia efficiente, che ci sia copertura e
    > tutti sti dettagli
    > secondari.
    > A loro interessa solo ingrassare i loro azionisti
    > ed essere ben quotati in borsa riducendo al
    > minimo le spese e l'efficienza per aumentare il
    > margine di
    > guadagno.
    >
    > La nuova classe manageriale (i furbetti del
    > quartierino) ha solo più questa capacità, manca
    > completamente di etica e di lungimiranza ed è
    > destinata a far fallire tutte le
    > imprese.
    >


    Scusa ma una societa' cosa dovrebbe fare?
    ovvio che deve rendere conto agli azionisti, e con questio deve avere un'occhio di riguardo, se no gli chiudono i fondi, come mai non lo hanno fatto non ne ho idea, come non capisco come mai se un manager fallisce i suoi compiti viene ricompensato, mentre se io faccio uno sbaglio come minimo mi cazziano, vabbe' andiamo avanti.

    I manager devono fare soldi, mica accontentare la clientela, specie se sei in un mercato come monopolista, puoi permetterti di fare come la cassa delle liberta ( come caspio ti pare) quindi e' ovvio che sara' cosi' finche' non verra' smantellata in due societa' una che detiene la rete che deve essere statale e l'altra che offra servizi alla stessa stregua degli altri concorrenti.
    DuDe
    896

  • - Scritto da: DuDe
    >
    > - Scritto da: lalla63
    > > ed essere quotati bene in borsa.
    > >
    > > Alle aziende di oggi solo questo interessa, è il
    > > loro core businness (per parlare in
    > > managerialese).
    > >
    > > Poi si vede come è finita Alitalia, Trenitalia,
    > > come stava finendo Fiat,
    > > ecc.ecc.
    > >
    > > A Telecom non interessa nulla che ADSL funzioni,
    > > che il 187 sia efficiente, che ci sia copertura
    > e
    > > tutti sti dettagli
    > > secondari.
    > > A loro interessa solo ingrassare i loro
    > azionisti
    > > ed essere ben quotati in borsa riducendo al
    > > minimo le spese e l'efficienza per aumentare il
    > > margine di
    > > guadagno.
    > >
    > > La nuova classe manageriale (i furbetti del
    > > quartierino) ha solo più questa capacità, manca
    > > completamente di etica e di lungimiranza ed è
    > > destinata a far fallire tutte le
    > > imprese.
    > >
    >
    >
    > Scusa ma una societa' cosa dovrebbe fare?
    > ovvio che deve rendere conto agli azionisti, e
    > con questio deve avere un'occhio di riguardo, se
    > no gli chiudono i fondi, come mai non lo hanno
    > fatto non ne ho idea, come non capisco come mai
    > se un manager fallisce i suoi compiti viene
    > ricompensato, mentre se io faccio uno sbaglio
    > come minimo mi cazziano, vabbe' andiamo
    > avanti.
    >
    > I manager devono fare soldi, mica accontentare la
    > clientela, specie se sei in un mercato come
    > monopolista, puoi permetterti di fare come la
    > cassa delle liberta ( come caspio ti pare) quindi
    > e' ovvio che sara' cosi' finche' non verra'
    > smantellata in due societa' una che detiene la
    > rete che deve essere statale e l'altra che offra
    > servizi alla stessa stregua degli altri
    > concorrenti.

    Aboliamo le società per azioni e togliamo alle corporazioni i privilegi di persona giuridica.

  • - Scritto da: lalla63
    > ed essere quotati bene in borsa.
    >
    > Alle aziende di oggi solo questo interessa, è il
    > loro core businness (per parlare in
    > managerialese).
    >
    > Poi si vede come è finita Alitalia, Trenitalia,
    > come stava finendo Fiat,
    > ecc.ecc.
    >
    > A Telecom non interessa nulla che ADSL funzioni,
    > che il 187 sia efficiente, che ci sia copertura e
    > tutti sti dettagli
    > secondari.
    > A loro interessa solo ingrassare i loro azionisti
    > ed essere ben quotati in borsa riducendo al
    > minimo le spese e l'efficienza per aumentare il
    > margine di
    > guadagno.
    >
    > La nuova classe manageriale (i furbetti del
    > quartierino) ha solo più questa capacità, manca
    > completamente di etica e di lungimiranza ed è
    > destinata a far fallire tutte le
    > imprese.
    >

    Quali azionisti? quelli che hanno perso metà del valore delle azioni da quando è entrato il tronchetto?
    Oppure quelli che hanno preso i soldi e stanno per scapp..
    aheeem volevo dire andranno a fare il presidente del consiglio di amministrazione in altre 3 o 400 società?
    non+autenticato

  • - Scritto da: lalla63

    > La nuova classe manageriale (i furbetti del
    > quartierino) ha solo più questa capacità, manca
    > completamente di etica e di lungimiranza ed è
    > destinata a far fallire tutte le
    > imprese.
    >

    e pensare che una volta eravamo quelli della "500", della "vespa" e della Olivetti...

    Dovrebbe pensarci il governo a dare una raddrizzata a tutto, ma quando gli stessi politici siedono nei consigli d'amministrazione di queste corporazioni...

    Siamo nella medda fino agli occhi.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 35 discussioni)