Un requiem per il Codice Morse

Negli States cade l'obbligo di conoscere l'antenato delle comunicazioni a distanza per diventare radioamatori. Dopo quasi due secoli, le trasmissioni Morse si avviano lentamente ma inesorabilmente all'estinzione

Washington (USA) - La Commissione Federale delle Comunicazioni degli Stati Uniti ha preso la storica decisione di eliminare il requisito di conoscere il Codice Morse per diventare ham, operatore radio amatoriale. Finora infatti, per ottenere la licenza dalla FCC era necessario passare un esame in codice Morse, per verificare la capacità minima richiesta di trasmettere cinque parole al minuto in punti e linee.

Engadget definisce il Codice Morse l'SMS del diciannovesimo secolo. Questo perché in diverse gare si è tentato di dimostrare come la comunicazione Morse possa essere, nelle mani giuste, più veloce dell'invio di un messaggio testuale scritto su cellulare.

Il celebre autore del CodiceA parte le boutade tecnogeek, l'Alfabeto Morse è stato molto di più di uno sparamessaggini ante-litteram: messo a punto nel 1835 dagli americani Alfred Vail e Samuel Morse (nella foto), in concomitanza con lo sviluppo della telegrafia, ha rappresentato il primo vero successo nelle comunicazioni a distanza. La successiva introduzione del brevetto della radio da parte di Gugliemo Marconi nel 1897 (inizialmente inadatta a veicolare la voce) ha poi reso ancora più utile ed indispensabile il codice (soprattutto in ambito marittimo): è proprio per mezzo della radiotelegrafia che il Titanic poté inviare il segnale di soccorso nel 1912 in occasione del suo tragico naufragio, per dirne una.
"Questo cambiamento elimina un requisito inutile che potrebbe scoraggiare gli attuali operatori ham dal perfezionare le proprie abilità e dal partecipare in maniera più completa ai benefici della radio amatoriale", scrive la FCC, celebrando di fatto il funerale del Morse. La decisione segue la linea correntemente adottata da molte nazioni europee, dal Regno Unito e dal Canada di sopprimere il requisito della conoscenza dell'Alfabeto Morse, provvedimento preso dopo che l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni aveva deciso, già dal 2003, di delegare alle singole nazioni la disposizione più adatta a riguardo.

Alfonso Maruccia
53 Commenti alla Notizia Un requiem per il Codice Morse
Ordina
  • Il Ministro Landolfi aveva da tempo emesso il decreto di recepimento delle normative europee di unificazione delle patenti radioamatoriali ed allo stesso tempo trasformato l'esame di un'unica prova teorica.

    Colgo l'occasione per ricordare anche che chi ha conseguito un diploma di stato ITIS o IPSIA di Tecnico Elettronico o Perito Elettrnico può richiedere la patente radioamatoriale all'ispettorato regionale di competenza in ESONERO completo della prova di esame.

    Ciao
    Fabio


    IL MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI

    Visto il decreto legislativo 30 dicembre 2003, n. 366;
    Visto il decreto il decreto del Presidente della Rpubblica 22 giugno 2004, n.176;
    Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni 16 dicembre 2004, pubblicato nella gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 302 del 27 dicembre 2004;
    Visto il decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, recante "Codice delle comunicazioni elettroniche", in particolare il titolo III, capo VII;
    Visto l'allegato 26 al suddetto decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259 concernente "Adeguamento della normativa tecnica relativa all'esercizio dell'attività radioamatoriale";
    Visto altresì l'art. 163 del menzionato codice delle comunicazioni elettroniche;
    Visto l'art. 25, Sezione I, paragrafo 25.5 del regolamento delle radiocomunicazioni che confersice la facoltà alle amministrazione degli Stati contraenti di mantenere o meno l'obbligatorietà della capacità in ricetrasmissione del codice Morse per gli aspiranti radioamatori;
    Vista la raccomandazione CEPT 61-02 adottata dalla CEPT il 6 febbraio 2004, in occasione della riunione del GCC/WGRA tenuta a Vilnius, che recepisce il disposto dell'art. 25, paragrafo 25.5, menzionato nella linea precedente;
    Considerato che, allo scopo di facilitare l'espletamento di comunicazioni radioamatoriali sia opportuno aderire alla anzidetta raccomandazione CEPT TR 61-01 nel senso di eliminare l'obbligatorietà della capacità nelle trasmissioni radio del codice Morse;
    Visto l'art. 220, comma 2, lettera a) del codice delle comunicazioni elettroniche che conferisce al Ministro delle comunicazioni il potere di apportare, con proprio decreto, modifiche, fra l'altro, all'allegato 26, dianzi citato;


    DECRETA

    ART. 1
    (Patente)
    1. E' recepita la raccomandazione CEPT TR 61-02 citata nelle premesse;
    2. Le patenti di operatore di stazione di radioamatore di classe A e B di cui all'allegato 26 al decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, recante il "Codice delle comunicazioni elettroniche" vengono unificate nell'unica patente di classe A.

    ART. 2
    (Esami)
    In conformità di quanto previsto dalla raccomandazione CEPT TR 61-02 gli esami per il conseguimento della patente di classe A consistono in una prova scritta sugli argomenti indicati nella prima parte del programma di cui al sub allegato D dell'allegato 26 al codice, da eseguirsi mediante quiz a risposta multipla.

    ART. 3
    (Nominativo)
    Dall'entrata in vigore del presente decreto i radiomaoatori in possesso delle autorizzazioni generali di classe A e B di cui all'allegato 26 al decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259 conservano i rispettivi nominativi fatta salva la possibilità per i titolari della autorizzazioni di classe B di chiedere al competente organo centrale del Ministero delle comunicazioni il cambio del nominativo.

    Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

    Il Ministro
    Landolfi
    non+autenticato
  • Ha fatto il suo tempo, e l'esclusione dagli esami ne e' la conferma.
    Piacciavi o no.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ha fatto il suo tempo, e l'esclusione dagli esami
    > ne e' la
    > conferma.
    > Piacciavi o no.

    "Moriremo tutti ingoiati dal sottosuolo." (cit.)
    non+autenticato
  • finalmente soprattutto per tutti i somari che ripetevano l'esame anche 10 volte....mario.
    non+autenticato
  • LeetKey
    http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=...

    AudioBlast
    http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=...

    buon download!Occhiolino

    in particolare AudioBlast crea un codice MORSE da qualsiasi testo, e lo salva come file audio (ma lo visualizza anche graficamente)

    Luca\S
  • Ah ecco cos'ha usato avvelenato.
    non+autenticato
  • Mi alzo in volo con il mio aeroplano, decido di contattare l'NDB.
    La radionavigazione e' semplice, basta seguire la freccetta e prestare un minimo di attenzione al vento laterale.

    Ma... avro' beccato l'NDB giusto? Come sempre vado a memoria, chissa' dove ho lasciato il Jeppsen...
    Ok, commuto l'ADF su VOICE. Il segnale Morse mi rassicura. E' quello giusto.

    Godiamoci questo volo, oggi e' una bella giornata
    non+autenticato



  • SEI GRANDE !!!

    -.-. .. .- --- ... -.-


    - Scritto da:
    > Mi alzo in volo con il mio aeroplano, decido di
    > contattare
    > l'NDB.
    > La radionavigazione e' semplice, basta seguire la
    > freccetta e prestare un minimo di attenzione al
    > vento
    > laterale.
    >
    > Ma... avro' beccato l'NDB giusto? Come sempre
    > vado a memoria, chissa' dove ho lasciato il
    > Jeppsen...
    > Ok, commuto l'ADF su VOICE. Il segnale Morse mi
    > rassicura. E' quello
    > giusto.
    >
    > Godiamoci questo volo, oggi e' una bella giornata
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Mi alzo in volo con il mio aeroplano, decido di
    > contattare
    > l'NDB.
    > La radionavigazione e' semplice, basta seguire la
    > freccetta e prestare un minimo di attenzione al
    > vento
    > laterale.
    >
    > Ma... avro' beccato l'NDB giusto? Come sempre
    > vado a memoria, chissa' dove ho lasciato il
    > Jeppsen...
    > Ok, commuto l'ADF su VOICE. Il segnale Morse mi
    > rassicura. E' quello
    > giusto.
    >
    > Godiamoci questo volo, oggi e' una bella giornata

    Bel post, sembra di leggere R. Bach in "straniero alla terra".

    :)

  • - Scritto da:
    > Mi alzo in volo con il mio aeroplano, decido di
    > contattare
    > l'NDB.
    > La radionavigazione e' semplice, basta seguire la
    > freccetta e prestare un minimo di attenzione al
    > vento
    > laterale.
    >
    > Ma... avro' beccato l'NDB giusto? Come sempre
    > vado a memoria, chissa' dove ho lasciato il
    > Jeppsen...
    > Ok, commuto l'ADF su VOICE. Il segnale Morse mi
    > rassicura. E' quello
    > giusto.
    >
    > Godiamoci questo volo, oggi e' una bella giornata

    bellissimo post.
    non+autenticato

  • > bellissimo post.

    Da radioamatore, non pilota, mi associo.
  • le cose sono leggermente diverse da ciò che si vuol far credere. Sono un radioamatore da 35 anni e ho fatto della telegrafia la mia passione prima in radio. La Radio, quando ancora non esisteva Internet, i telefonini erano ancora qualcosa di astruso nella mente degli inventori o nella fantasia dei commerciali, quando ancora la comunicazione a lunga distanza era definita " transoceanica " e quando ancora le persone erano di spirito semplice e gioivano di piccole cose, era un oggetto misterioso e allo stesso tempo affascinante per i più. L'unica ragione per cui un individuo se ne innamorava era la passione, la voglia di conoscere nuovi amici nel mondo e sperimentare sempre nuove tecniche e nuovi modi per sfruttare questa meravigliosa opportunità di annullare le distanze che insieme, la natura, il caso e l'intelligenza di molti uomini, primo fra tutti il buon Marconi ci hanno donato. La Telegrafia, REGINA allora, oggi e senpre delle telecomunicazioni, per coloro che allora si avvicinavano alla radio era non un obbligo d'esame ma una gioia da imparare ed un orgoglio da esercitare, oltrechè una soddisfazione grande da utilizzare nell'esercizio della propria attività radiantistica. Le radio si costruivano ed i trasmettitori e ricevitori in cw erano i meno diifocoltosi e meno costosi da realizzare, per la semplicità estrema di questo mezzo di comunicazione, pari solo alla sua tremenda efficacia, CHE MAI NESSUN'ALTRO MEZZO POTRA'EGUAGLIARE. Con l'avvento della radio commerciale, l'ingresso nel mondo dei radioamatori dei " produttori " industriali di radio è nato un fiorente interesse economico intorno a questo nostro mondo che con il tempo ha portato a considerare la telegrafia non più come un fiore all'occhiello da mostrare con orgoglio della nostra passione, ma come invece un impedimento al conseguimento della tanto agognata licenza che permetteva di operare nelle gamme hf, ove il cw ha sempre avuto la sua sede naturale di utilizzo.C'è voluto del tempo, ma la pigrizia delle menti dei nuovi NON radiomatori ma " radioutilizzatori ", le pressisoni dei grossi produttori di apparecchiature, le pressioni dei governi che da questo commercio hanno comunque i loro utili in tasse e non ultime le associazioni, che ultimamente assomigliano sempre più a tutto meno che a quello che dovrebbero essere, hanno fatto si che questo piccolo grandeomaggio a uomini che hanno speso la vita per donare all'umanità un bene inestimabile, concretizzato nello studio di pochi mesi della materia per poter sostenere un esame che per caratteristiche aveva già trentanni fa del ridicolo, sia stato come tutte le cose che valgono,oggi, abbandonato a favore di un degrado sempre maggiore della nostra attività che è purtroppo destinata fra non molti anni a scomparire inevitabilmente, checchè ne dicano i benpensanti o novelli sapientoni.

    Una prece e tanto dispiacere da parte di chi ancora e sempre ci crederà.

    Buon Natale a tutti.

    --... ...-- ... .-. ..
    non+autenticato
  • quoto tutto

    73 de .. ... ----- -.-. .- -.-
    non+autenticato
  • Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di una cosa se ne affacciano altre che appassioneranno e coinvolgeranno nuove persone.
    non+autenticato

  • > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > una cosa se ne affacciano altre che
    > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > persone.

    Vedremo se penserai la stessa cosa tra 3 anni circa.

    Vale a dire quando Internet, come la conosci ora, sparirà.
    non+autenticato


  • - Scritto da:
    >
    > > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > > una cosa se ne affacciano altre che
    > > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > > persone.
    >
    > Vedremo se penserai la stessa cosa tra 3 anni
    > circa.

    Perche' no?

    > Vale a dire quando Internet, come la conosci ora,
    > sparirà.

    E' gia' cambiata tanto e continua a piacermi come si evolve.
    Se sparira', mi trovero' altro da fare.
    Per cui le tue stizzose posizioni mi fanno proprio il solletico.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > > una cosa se ne affacciano altre che
    > > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > > persone.
    >
    > Vedremo se penserai la stessa cosa tra 3 anni
    > circa.
    >
    > Vale a dire quando Internet, come la conosci ora,
    > sparirà.

    È molto che ti droghi?
  • > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > una cosa se ne affacciano altre che
    > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > persone.

    Il solito apporto progressista non manca mai di arricchire una discussione.
    non+autenticato


  • - Scritto da:
    > > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > > una cosa se ne affacciano altre che
    > > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > > persone.
    >
    > Il solito apporto progressista non manca mai di
    > arricchire una
    > discussione.

    Un po' come i commenti saccenti di persone che lo sono poco.
    non+autenticato
  • > > > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > > > una cosa se ne affacciano altre che
    > > > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > > > persone.
    > >
    > > Il solito apporto progressista non manca mai di
    > > arricchire una
    > > discussione.
    >
    > Un po' come i commenti saccenti di persone che lo
    > sono
    > poco.

    Intendi il tuo?
    non+autenticato
  • > Pazienza, tutto finisce, e con la scomparsa di
    > una cosa se ne affacciano altre che
    > appassioneranno e coinvolgeranno nuove
    > persone.

    Che bella positività per anime belle.
    non+autenticato
  • -- .- ....   -. --- -.   .... ---   -.-. .- .--. .. - ---   .. .-..   ... . -. ... ---   -.. . .-..   - ..- ---   -- . ... ... .- --. --. .. --- --..--   .. -.   .--. .-. .- - .. -.-. .-   ... . ..   ..- -.   -. --- ... - .- .-.. --. .. -.-. ---   .   -. --- -.   .-. .. . ... -.-. ..   .- -..   .- -- -- . - - . .-. .   -.-. .... .   .. .-..   -- --- .-. ... .   . '   -.. .. ...- . -. - .- - ---   --- -... ... --- .-.. . - --- --..--   --. .. ..- ... - --- ..--..   -.. ' .- .-.. - .-. .-   .--. .- .-. - .   .-.. ---   .- -- -- . - - . .-. .- ..   .- -. -.-. .... .   - .   -.-. .... .   ..-. .-   ..- -.   .--. --- '   .-. .. -.. . .-. .   -.-. --- -- ..- -. .. -.-. .- .-. .   .-   .--. ..- -. - .. -. ..   .   .-.. .. -. . - - .   -. . .-.. .-.. ' . .--. --- -.-. .-   -.. . .-.. .-.. .-   - . .-.. . -.-. --- -- ..- -. .. -.-. .- --.. .. --- -. .   -.. .. --. .. - .- .-.. . --..--   -.. . .-.. .-.. ' .. -. - . .-. -. . -   .- -..   .- .-.. - .-   ...- . .-.. --- -.-. .. - .- ' --..--   -.. . ..   -.-. . .-.. .-.. ..- .-.. .- .-. ..   ..- .-.. - .-. .- -.-. .- --.. --.. ..- - ..   .   .- .-.. - .-. .   ... ..- .--. . .-. -... .- --. --. .. .- -. .- - . .-.-.-
    .--. --- ..   ...- . -.. .-. .- ..   -.-. .... .   -- .- --. .- .-. ..   - .-. --- ...- . .-. .- ..   --.- ..- .- .-.. -.-. --- ... ' .- .-.. - .-. ---   -.-. .... .   - ..   .- .--. .--. .- ... ... .. --- -. .- --..--   ... .   .-.. ---   -.-. . .-. -.-. .... ..   .   -. --- -.   - ..   .- -... -... .- -. -.. --- -. ..   .- .-.. .-.. .-   -. --- ... - .- .-.. --. .. .- :   ..- -. .-   .--. . .-. ... --- -. .-   .. -. - . .-.. .-.. .. --. . -. - .   .-. .. . ... -.-. .   ... . -- .--. .-. .   .-   - .-. --- ...- .- .-. .   ... - .. -- --- .-.. .. .-.-.-
    ... .   .--. --- ..   -. --- -.   .... ---   -.-. .- .--. .. - ---   ..- -. .-   ... . --. .-   -.. . .-..   - ..- ---   .--. --- ... -   .--. . .-. -.. --- -. .- -- .. :   ... --- -. ---   .-.. .   -....   -.. . .-..   -- .- - - .. -. ---   .   -. --- -.   .... ---   .- -. -.-. --- .-. .-   -.. --- .-. -- .. - --- !

CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)