Grande alleanza sugli HDD ibridi

Alcuni dei più grossi produttori di hard disk hanno unito le forze per promuovere e accelerare l'adozione dei dischi ibridi, che ai classici piattelli magnetici affiancano una memoria flash. Vecchio hard disk addio?

Roma - Cinque fra i più grandi produttori di hard disk - Fujitsu, Hitachi, Samsung, Seagate e Toshiba - si sono uniti in un'alleanza che promuoverà lo sviluppo e la diffusione dei cosiddetti "hard disk ibridi", che come noto includono una certa quantità di memoria non volatile (flash) per accelerare l'avvio del sistema applicativo e l'accesso a dati e applicazioni.

Almeno inizialmente la Hybrid Storage Alliance (HSA) si focalizzerà sul mercato dei notebook, dove gli hard disk ibridi e quelli a stato solido hanno più chance di affermarsi in tempi brevi.

Gli obiettivi della HSA sono sostanzialmente due: mostrare i benefici apportati dagli hard disk ibridi nel mondo dei computer portatili, e accelerare l'adozione di questa nuova tecnologia.
"L'industria degli hard disk è alla costante ricerca di soluzioni in grado di portare valore ai sistemi (e agli utilizzatori di questi sistemi) nei quali la tecnologia ibrida viene implementata", ha dichiarato Joni Clark, presidente di HSA. "L'integrazione di memoria non volatile negli hard drive comporta, per gli utenti dei PC portatili, molteplici vantaggi: una durata maggiore della carica
della batteria, tempi di risposta più rapidi, maggiore affidabilità del sistema".

La società di analisi IDC prevede che entro il 2010 il 35% degli hard disk installati sui PC portatili saranno ibridi. A favorire l'ascesa di questa nuova evoluzione dell'hard disk sarà anche e soprattutto Windows Vista, che integra alcune tecnologie studiate appositamente per sfruttare i dischi ibridi e, più in generale, i dispositivi di memoria flash.

"Microsoft è soddisfatta dell'alleanza nata tra queste aziende produttrici di hard disk a sostegno dei dischi fissi ibridi", ha commentato Bill Mitchell, corporate vice president della "Mobile and Tailored Platform Division" di Microsoft. "Grazie alla funzione ReadyDrive di Windows Vista e agli hard disk ibridi sarà disponibile una nuova generazione di PC portatili più affidabili e resistenti, in grado di far avviare e riavviare più velocemente il sistema dopo l'ibernazione, ottimizzare la durata della batteria e superare le prestazioni della precedente generazione di hard disk".
29 Commenti alla Notizia Grande alleanza sugli HDD ibridi
Ordina
  • ...venduti :

    Come sempre, quelli che offrono una durata sopra la media e un prezzo nella media.

    Secondo me all'acquirente comune frega poco e nulla di come sono strutturati a livello hardware.
    Che siano gigantesche scatolotte contenenti "memorie flash" o che siano un'insieme di "piattelli e puntine da lettura" oppure ibridi.

    Il risultato e la stabilita' sono quello che l'utenza finale vuole.

    Quindi alla fine trionfera' un tipo di disco che indipendetemente dalla sua struttura hardware consente di immagazzinare il maggior numero di dati possibile, al minor costo possibile e con la piu' alta affidabilita' sul mercato.
    non+autenticato
  • dimentichi il fattore velocità.
    non+autenticato
  • non hai detto una sega...è chiaro che gli hd solidi sono più affidabili e se a uno interesse spende di più per averli.
    non+autenticato
  • Non voglio essere io ad infierire ulteriormente sull'assurdità di certe soluzione propagandate per Vista, soluzioni presenti da almeno tre decenni su ben altri sistemi, quasi disusate perchè il gioco non vale la candela. Per chi vuole documendarsi, rimando alla notizia relativa ai "tre supereroi di Vista":
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1455597&r=Pi
    ed a thread e discussioni che ne sono derivate.

    Desidero solo aprire gli occhi a chi li vuol tenere ancora chiusi, mostrando quanto ci stiano prendendo per il ... naso.

    Le memorie Flash, ovvero attività I/O svolta su memoria non volatile invece che su Hard Disk tradizionale, hanno senso solo qualora sostituiscano integralmente l'HD, e sopratutto su Computers Portatili, per ovvi motivi ("HD allo stato solido"). Qualunque altro accrocchio ibrido, sopratutto se gestito da software di sistema, comporta un inviluppo tale di interazioni, oltretutto inaspettate dall'utente e fuorvianti, da portare più svantaggi che vantaggi, come storia insegna.

    Il miglior impiego di memorie flash, e l'unico tecnicamente valido, è stato negli anni passati l'utilizzo come aree di paging, in carenza (allora) di memoria RAM, che oggi abbonda ai limiti dell'assurdo (fino a venti anni or sono grosse Industrie, Banche, Assicurazioni ecc.
    facevano egregiamente le loro pesantissime elaborazioni potendo contare su dimensioni di memoria al massimo di un cinquantesimo di quelle messe oggi a disposizione di qualunque ragazzotto che gioca sul PC...

    E per quel che riguarda le prestazioni, non c'è nulla che i tanto propagandati "tre supereroi" di Vista, ammesso che servano a qualcosa, non possano fare con vantaggio direttamente su memoria RAM anzichè Flash, vista l'abbondanza ed economicità delle attuali RAM.
    Il legare queste funzioni di Vista, peraltro in qualche forma preesistenti anche in casa M$, all'introduzione di dichi "ibridi", è solo una mossa dovuta ad alleanze di mercato.

    Vi siete mai chiesti perchè a volte il vostro normalissimo Win XP ha dei rallentamenti improvvisi e non giustificati, durante i quali sentite un accanito crr crrr che poi scoprite essere inaspettata intensissima attività su HD, che lampeggia furiosamente per alcuni minuti anche se la macchina non ha alcuna applicazione in esecuzione?
    A volte, durante questo casino imprevisto, non riuscite neppure a muovere il cursore..., e magari con lentezza pachidermica vedete sbiancarsi e poi riformarsi le vostre icone di Desktop: ma è serio SO così?
    La stessa situazione si verifica comunque di fisso in partenza (Boot) ed in chiusura (ShutDown), operazioni che durano minuti!
    Se macchine con una tempo di clock da paura (confrontatele con Apple II, Commodore, Amiga, che pure ci hanno soddisfatto per anni) ci mettono dei minuti ad ... evadere nessuna richiesta, il merito è tutto di accrocchi di questo tipo, fatti per rimettere a posto o mascherare deficenze di altro tipo.

    Quando un SO si comporta in questo modo,
    lavorando come un pazzo per fare nulla di quanto richiesto... che ca...volo sta facendo, ve lo siete chiesti, vero?

    Bene, ora lo sapete....

  • quando sbiancano le icone è semplicemente explorer che crasha e viene riavviato senza chiederlo, tutto qui. In win me sarebbe venuta la schermata blu e in vista il motore grafico è separato dal sistema, quindi non dovrebbe più succedere... altre domande?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > quando sbiancano le icone è semplicemente
    > explorer che crasha e viene riavviato senza
    > chiederlo, tutto qui. In win me sarebbe venuta la
    > schermata blu e in vista il motore grafico è
    > separato dal sistema, quindi non dovrebbe più
    > succedere... altre
    > domande?

    Cosa pensare di un S.O. che ti espone tranquillamente a tali situazioni? Non credo proprio che cose del genere si verifichino altrettanto fuori dal giro M$.

    In effetti chè ho detto io? Che inviluppi paurosi di attività di sistema impreviste e non richieste servono a mettere a posto e nascondere altre carenze.
  • Che dire... che non hai capito perchè accecato dall'odio?

    I dischi ibridi sono utili nei portatili. Con questo sistema il portatile è in grado di lavorare su alcuni file senza utilizzare il disco (uno degli elementi che consuma più energia). Immagina di scrivere con Word una lettera. Questa lettera occuperà pochi K. Quando verrà salvata rimarrà completamente nella cache flash. Il sistema non ha necessità di attivare la parte meccanica del disco e quindi diminuirà i consumi. Vista supporta questo scenario e gli altri sistemi nel corso del tempo lo copieranno. Secondo MS i dati in loro possesso indicano che ci sono degli effettivi vantaggi. Immagino abbiano studiato la cosa su dati statistici così come hanno fatto per SuperFetch, il sistema di precaricamento intelligente che, ti posso assicurare, funziona in modo egregio. Le interazioni strane non le vedo visto che già oggi i dischi hanno una cache volatile (anche di decine di MB).

    Invece ritornare sul fatto che banche e assicurazioni usavano sistemi con molta meno RAM mi pare una sciocchezza. Un sistema moderno fa molto di più. Mi piacerebbe vederti fare quello che oggi fai su Mac o su Windows o su KDE utilizzando TSO!

    Quanto al tuo XP che ha rallentamenti improvvisi, probabilmente il fatto è dovuto a qualche software o servizio caricato a tua insaputa (magari del tutto legittimo come ad esempio un antivirus) e alla natura non proprio multithread della sezione disco di un normale pc. Questo problema Vista lo indirizza con una serie di piccoli ma significativi cambiamenti (tra cui una nuova classe di esecuzione nello scheduler).
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Che dire... che non hai capito perchè accecato
    > dall'odio?
    >
    > I dischi ibridi sono utili nei portatili. Con
    > questo sistema il portatile è in grado di
    > lavorare su alcuni file senza utilizzare il disco
    > (uno degli elementi che consuma più energia).
    > Immagina di scrivere con Word una lettera. Questa
    > lettera occuperà pochi K. Quando verrà salvata
    > rimarrà completamente nella cache flash. Il
    > sistema non ha necessità di attivare la parte
    > meccanica del disco e quindi diminuirà i consumi.
    > Vista supporta questo scenario e gli altri
    > sistemi nel corso del tempo lo copieranno.
    > Secondo MS i dati in loro possesso indicano che
    > ci sono degli effettivi vantaggi. Immagino
    > abbiano studiato la cosa su dati statistici così
    > come hanno fatto per SuperFetch, il sistema di
    > precaricamento intelligente che, ti posso
    > assicurare, funziona in modo egregio. Le
    > interazioni strane non le vedo visto che già oggi
    > i dischi hanno una cache volatile (anche di
    > decine di MB).
    >
    >
    > Invece ritornare sul fatto che banche e
    > assicurazioni usavano sistemi con molta meno RAM
    > mi pare una sciocchezza. Un sistema moderno fa
    > molto di più. Mi piacerebbe vederti fare quello
    > che oggi fai su Mac o su Windows o su KDE
    > utilizzando TSO!
    >
    >
    > Quanto al tuo XP che ha rallentamenti improvvisi,
    > probabilmente il fatto è dovuto a qualche
    > software o servizio caricato a tua insaputa
    > (magari del tutto legittimo come ad esempio un
    > antivirus) e alla natura non proprio multithread
    > della sezione disco di un normale pc. Questo
    > problema Vista lo indirizza con una serie di
    > piccoli ma significativi cambiamenti (tra cui una
    > nuova classe di esecuzione nello
    > scheduler).

    Ammetto di odiare chi impone i suoi mastodontici e traballanti sistemi a pagamento facendoli trovare preinstallati e non detraibili sui PC che la gran massa compra, non avendo praticamente conoscenza di forme alternative di acquisto: oltre che monopolio di fatto si tatta di concorrenza sleale.

    Quanto alle tecniche di cui parli, per carità, mica le condanno, almeno sui portatili, dico solo che sono molto più semplicemente ed economicamente attuabili (anzi attuate) sfruttando normalissima RAM (che ormai abbonda esageratamente), mentre le memorie Flash le vedo, ovviamente in particolare per i portatili, come Hard Disk allo stato solido (costi a parte), ma ripeto, non come palliativo ibrido.

    Riguardo al riferimento a disponibilità di memoria su grossi CED del passato, le attività svolte da detti centri non sono paragonabili a quelle dei nostri attuali PC per la diversissima natura delle stesse, non certo per minore troughput di lavoro svolto, anzi...
    Quanto al TSO (preferivo di gran lunga il VM CMS) non è con lui che si facevano grandi cose, caso mai parlami di Assembler e PL/I.
    Ho fatto riferimento a questo unicamente per dare un'idea, a chi non ce l'ha dell'esagerazione di RAM attualmente impiegata, e purtroppo necessaria a certi S.O. attuali per autogestirsi anche senza far niente.

    Circa i rallentamenti del mio XP, concordo sui tuoi sospetti, e ne ho altri ancora, sta di fatto che non riesco ad indagare più di tanto perchè qualunque indagine sulla loro natura mi resta impossibile a causa di macchina che non mi reagisce se non quando la frittata è fatta e consumata. E tieni presente che non sono tanto sprovveduto da aver buttato dentro installazioni e giochini a rampazzo, anzi, e tutto quel che introduco lo controllo con cura e nel dubbio lo rifiuto. Dimenticavo una cosa che poi attirerà l'ira di tanti sostenitori di M$: tanti casini non li ho proprio su altro sistema Win XP pro sp2 come questo, con identiche applicazioni, ma non "infestato" da WinUpdates a gogò. Sarà un caso, dall'esterno è facile pensare che nel sistema "infestato" giri qualcosa di malevolo a mia insaputa, ma ripeto non sono così sproveduto da non saperlo alla fine individuare.
    Non volermene, ti ho detto le cose come stanno.

    Bye.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 gennaio 2007 14.26
    -----------------------------------------------------------
  • Quello che Windows fa quando si blocca o comincia a lavorare sull'Hard Disk è quello che viene chiamata memoria virtuale. Il tuo sistema non ha abbastanza memoria ram fisica e quindi crea sull'hard disk memoria virtuale per immagazzinare i dati che prevede di non usare per un po'.
    Puoi quindi immaginare da solo come mai si rallenti tenendo conto della velocità della memorizzazione sull'HD rispetto a quelli della RAM.

    L'avvio di Vista tramite memoria flash è sì più veloce, ma lo sarebbe anche di più su un PC senza ormai l'obsoleto BIOS di avvio.
    Se i sistemi cominciassero a passare al modello EFI si risparmierebbe già più tempo.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Extensible_Firmware_I...
    Un pc che ha già l'EFI è il mac, e se hai occasione di vederlo accendersi noterai che ci metterà una ventina di secondi. Spero che anche Windows Vista riuscirà ad ottenere dei tempi simili.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Spero che anche
    > Windows Vista riuscirà ad ottenere dei tempi
    > simili.

    Dallo stato di standby anche meno. In generale è molto più veloce di prima anche in virtù di alcuni avvi asincroni.
    non+autenticato
  • Quante riscritture regge la memoria flash usata in questi HD ibridi?
    Che succede se la mem. flash si deteriora?
    Il disco diventa equivalente a uno classico oppure inservibile e da buttare?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quante riscritture regge la memoria flash usata
    > in questi HD
    > ibridi?
    > Che succede se la mem. flash si deteriora?
    > Il disco diventa equivalente a uno classico
    > oppure inservibile e da
    > buttare?

    Questo è quello che mi chiedo anche io. Probabilmente si cambia il pc prima che questro succeda ma mi sembra una domanda legittima.

    non+autenticato
  • Da quello che so i transistor che vengono danneggiati non dovrebbero dare troppi problemi. Potrebbero causare la perdita di un po' di dati ma non la sostituzione di tutto.
    Per scrittura e riscrittura basta prendere in esempio la RAM, il principio è più o meno lo stesso.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Da quello che so i transistor che vengono
    > danneggiati non dovrebbero dare troppi problemi.
    > Potrebbero causare la perdita di un po' di dati
    > ma non la sostituzione di
    > tutto.
    > Per scrittura e riscrittura basta prendere in
    > esempio la RAM, il principio è più o meno lo
    > stesso.

    io sapevo che le memorie flash avevano un numero max di riscritture, ora si può all'infinito?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Da quello che so i transistor che vengono
    > > danneggiati non dovrebbero dare troppi problemi.
    > > Potrebbero causare la perdita di un po' di dati
    > > ma non la sostituzione di
    > > tutto.
    > > Per scrittura e riscrittura basta prendere in
    > > esempio la RAM, il principio è più o meno lo
    > > stesso.
    >
    > io sapevo che le memorie flash avevano un numero
    > max di riscritture, ora si può
    > all'infinito?
    E' quello che sapevo anch'io, e per quanto sia stata allungata la durata, non è ritenuta ancora soddisfacente per usi con riscritture molto frequenti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Da quello che so i transistor che vengono
    > > danneggiati non dovrebbero dare troppi problemi.
    > > Potrebbero causare la perdita di un po' di dati
    > > ma non la sostituzione di
    > > tutto.
    > > Per scrittura e riscrittura basta prendere in
    > > esempio la RAM, il principio è più o meno lo
    > > stesso.
    >
    > io sapevo che le memorie flash avevano un numero
    > max di riscritture, ora si può
    > all'infinito?

    nulla dura all'infinito e così come gli hd le flash hanno un numero limitato ed inferiore di cicli
    non+autenticato
  • > > io sapevo che le memorie flash avevano un numero
    > > max di riscritture, ora si può
    > > all'infinito?
    >
    > nulla dura all'infinito e così come gli hd le
    > flash hanno un numero limitato ed inferiore di
    > cicli

    ecco appunto, non vorrei che dietro la facciata di una maggiore velocità ci sia dietro la voglia di vendere oggetti "a tempo"....del tipo: dopo N anni lo butti e devi ricomprartene un altro
    non+autenticato
  • Questa degli HD ibridi è una delle tante innovazioni che Microsoft porterà sul mercato insieme ai suoi partner grazie a Vista. Ed è solo l'inizio.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Questa degli HD ibridi è una delle tante
    > innovazioni che Microsoft porterà sul mercato
    > insieme ai suoi partner grazie a Vista. Ed è solo
    > l'inizio.
    Clap...Clap...Clap...Clap...Clap... Clap...Clap...Clap...Clap...Clap...
    Ci voleva proprio questa innovazione.
    Ah, ora vado a dormire proprio sereno.
    M$ che innova.............. ma dove.
    Ma gli HD a manovella non sarebbero stati lo stesso innovazione, avrebbero accelerato lo stesso l'avviamento di quel pachiderma di Vista?
    Notte
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 gennaio 2007 01.01
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da:
    > Questa degli HD ibridi è una delle tante
    > innovazioni che Microsoft porterà sul mercato
    > insieme ai suoi partner grazie a Vista. Ed è solo
    > l'inizio.

    Voglio sperare che il tuo intervento sia sarcastico, perchè se lo pensi davvero sei proprio fuori strada.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Questa degli HD ibridi è una delle tante
    > innovazioni che Microsoft porterà sul mercato
    > insieme ai suoi partner grazie a Vista. Ed è solo
    > l'inizio.

    Gli hard disk ibridi sono molto probabilmente un'importante innovazione, ancor più lo saranno i futuri esclusivamente a stato solido (già ne esistono di capacità di 32Gb), ciò sia per quanto riguarda la velocità di accesso ai dati sia i minori consumi e soprattutto la maggior resistenza ad urti e vibrazioni (migliorando quindi l'affidabilità di tutti i sistemi portatili, dai notebook ai lettori MP3). Tuttavia la loro introduzione e il loro sviluppo sono stati e sono totalmente indipendenti dall'apparire di Windows Vista. Non vedo come tu possa sostenere il contrario...

  • - Scritto da: bellerofonte
    Tuttavia
    > la loro introduzione e il loro sviluppo sono
    > stati e sono totalmente indipendenti
    > dall'apparire di Windows Vista. Non vedo come tu
    > possa sostenere il
    > contrario...

    Ma sei veramente convinto che un cambiamento di questa portata possa passare senza che Microsoft non ci metta del suo? Il mondo dell'hardware PC (da cui persino Apple ha dovuto attingere) non esiste senza Microsoft.

    Ti dò un'altro esempio: DirectX 10! Secondo te MS ha deciso che Vista deve supportare tutte le API DirectX senza confrontarsi con i produttori di chip e di PC? E questo non porterà ad avere GPU potenti sulla massa dei pc?

    Altro esempio (datato): il suono nei PC si è diffuso in modo standard dopo che Microsoft ha creato delle API per Windows 3 insieme ad altri produttori di hardware.

    Nell'area PC Windows e i sistemi hardware collegati guidano la corsa e rendono una tecnologia "mainstream". Gli altri si adeguano.


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: bellerofonte
    > Tuttavia
    > > la loro introduzione e il loro sviluppo sono
    > > stati e sono totalmente indipendenti
    > > dall'apparire di Windows Vista. Non vedo come tu
    > > possa sostenere il
    > > contrario...
    >
    > Ma sei veramente convinto che un cambiamento di
    > questa portata possa passare senza che Microsoft
    > non ci metta del suo? Il mondo dell'hardware PC
    > (da cui persino Apple ha dovuto attingere) non
    > esiste senza
    > Microsoft.
    >
    > Ti dò un'altro esempio: DirectX 10! Secondo te MS
    > ha deciso che Vista deve supportare tutte le API
    > DirectX senza confrontarsi con i produttori di
    > chip e di PC? E questo non porterà ad avere GPU
    > potenti sulla massa dei
    > pc?
    >
    > Altro esempio (datato): il suono nei PC si è
    > diffuso in modo standard dopo che Microsoft ha
    > creato delle API per Windows 3 insieme ad altri
    > produttori di
    > hardware.
    >
    > Nell'area PC Windows e i sistemi hardware
    > collegati guidano la corsa e rendono una
    > tecnologia "mainstream". Gli altri si
    > adeguano.
    >
    >
    Ma torna a lucidare la menorah di Rabbi Ballmer....
    non+autenticato
  • Quindi fare cose già vecchie è innovare?
    Le DirectX 10 sono state messe solo ed unicamente su Vista per vendere di più. Non per innovazione di certo.
    Casualmente sulle schede video sono implementate le librerie DirectX10 e OpenGL. E casualmente in Windows Vista le seconde verranno strozzate. Che innovazione!
    Chissà perché... non credo perché le seconde siano open source. Assolutamente non lo credo. Ma davvero non lo penso proprio.
    E pensare che la XBOX gira con Direct3D mentre la PS3 con OpenGL.
    Mah...
    Ma sì è la Microsoft che innova sempre più. Forza avanti così!
    non+autenticato
  • Dimenticavo... quel "confrontarsi con le altre aziende produttrici di chip" se lo può permettere unicamente perché ha il monopolio. Ed aggiornare le librerie Direct3d sulle schede video è manna per i produttori di hardware.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quindi fare cose già vecchie è innovare?

    Quale sarebbero queste cose vecchie?

    > Le DirectX 10 sono state messe solo ed unicamente
    > su Vista per vendere di più. Non per innovazione
    > di
    > certo.

    Ma è ovvio che sono per vendere. Invece immagino che altri lo facciano per il bene dell'umanità, vero?

    > Casualmente sulle schede video sono implementate
    > le librerie DirectX10 e OpenGL. E casualmente in
    > Windows Vista le seconde verranno strozzate.

    Dipende, come sempre, dal driver. Certo che il passaggio al DWM complicherà le cose.

    > Che
    > innovazione!
    > Chissà perché... non credo perché le seconde
    > siano open source. Assolutamente non lo credo. Ma
    > davvero non lo penso
    > proprio.

    Ma che ti frega se sono open source o no? Ci sono due (+ una forse) piattaforme desktop sul mercato: Windows e Mac (+ Linux). Se lavori su una non lavori su un'altra a meno che tu non usi cose come Java. E' un falso problema soprattutto per programmi che si evolvono così in fretta.

    > E pensare che la XBOX gira con Direct3D mentre la
    > PS3 con
    > OpenGL.

    La XBOX usa DirectX che comprende Direct3D. Infatti sarà molto più facile produrre giochi in grado di girare anche su PC (con Vista) oltre che su XBOX.

    > Mah...
    > Ma sì è la Microsoft che innova sempre più. Forza
    > avanti
    > così!

    Ma quanta rabbia...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: bellerofonte
    > Tuttavia
    > > la loro introduzione e il loro sviluppo sono
    > > stati e sono totalmente indipendenti
    > > dall'apparire di Windows Vista. Non vedo come tu
    > > possa sostenere il
    > > contrario...
    >
    > Ma sei veramente convinto che un cambiamento di
    > questa portata possa passare senza che Microsoft
    > non ci metta del suo? Il mondo dell'hardware PC
    > (da cui persino Apple ha dovuto attingere) non
    > esiste senza
    > Microsoft.
    >
    > Ti dò un'altro esempio: DirectX 10! Secondo te MS
    > ha deciso che Vista deve supportare tutte le API
    > DirectX senza confrontarsi con i produttori di
    > chip e di PC? E questo non porterà ad avere GPU
    > potenti sulla massa dei
    > pc?
    >
    > Altro esempio (datato): il suono nei PC si è
    > diffuso in modo standard dopo che Microsoft ha
    > creato delle API per Windows 3 insieme ad altri
    > produttori di
    > hardware.
    >
    ma per favore, il suono nei pc si è diffuso perchè volevamo dei videogiochi che non facessero solo dei beep beep, ti ricordi la sound blaster configurata a mano con IRQ alto, basso e DMA?
    Windows 3.1x usava i driver di creative ne più ne meno come i videogiochi, e sullo stesso principio è grazie ai videogiochi che adesso abbiamo desktop 3d. Perchè il mercato ludico ha spinto alla nascita di accelleratori grafici sempre più prestanti ed a basso costo.
    non+autenticato
  • Ben venganoi dschi ibridi, specie se migliorano il boot e riducono i tempi di swapping, ma spero che facciano anche i drivers per XP, perchè Vista con i portatili non è proprio il massimo della vita.
    Da quel poco che si è letto l'interfaccia Aero spreme talmente la GPU da far crollare al durata della batteria.


    non+autenticato